i-Captain, una web-app per essere sempre in contatto con la propria imbarcazione.

settembre 29, 2014 | By Mistro
0

i-CaptainMilano, 29 settembre 2014 – HOLONIX, spin-off del Politecnico di Milano, specializzata nella Internet of Things e leader nel Things Lifecycle Knowledge, presenta i-Captain, la prima web app per gestire l’imbarcazione ed il suo intero ciclo di vita on the cloud.

Se alla fine della lettura di questo primo passaggio avete resistito dal dare delle potenti craniate allo spigolo del computer a causa del linguaggio così due punto zero… potete continuare, che può diventare una cosa utile e interessante.

Acquisendo automaticamente dati da più piattaforme, i-Captain raccoglie e organizza le informazioni relative a una o più imbarcazioni assicurando la possibilità di essere sempre in contatto con la propria barca.

Quello della nautica è un mondo estremamente esigente, soprattutto quando si parla di imbarcazioni ad elevatissime prestazioni e l’idea nasce proprio per soddisfare le necessità di armatori, charter e cantieri sempre più inclini alle tecnologie necessarie a mettere in contatto l’imbarcazione, il capitano e le marine.

i-Captain è stata sviluppata per permettere l’acquisizione in tempo reale e la gestione dello storico dei dati dai sensori (posizione, velocità, stato batterie, stato pompe di sentina, etc.) in modo da poterne conoscere lo stato e prevedere possibili problematiche per i principali sistemi di bordo. L’applicazione si attiva con un semplice login che può essere effettuato via Facebook, Google+ o attraverso la tradizionale creazione di un account web. i-Captain si basa su una logica freemium, si avranno pertanto a disposizione due tipologie di applicazione.

Le versione free prevede la registrazione dell’imbarcazione con tutte le sue caratteristiche tecniche (lunghezza, pescaggio, numero dei motori, etc.) e la gestione della manutenzione (programmazione, scadenze, note). Un’attenta categorizzazione di tutte le voci permette di tener traccia di tutte le dotazioni della barca nonché pianificare le importantissime attività di manutenzione. È perfetta, quindi, per chi ricerca uno strumento di tracciamento facile e affidabile.

La versione premium, invece, include l’acquisto dell’hardware dedicato Marine Gateway (MG) – in grado di misurare una serie di parametri della barca interfacciandosi con alcuni sistemi critici per verificarne lo stato. È una vera e propria scatola nera che consente la registrazione automatica del diario di bordo e di aggregare i dati in modo da offrire una visione integrata della crociera con funzionalità altamente avanzate di geofencing e di prevenzione degli incidenti.

I dati vengono trasmessi via mobile direttamente dalla barca e possono essere fruiti dal capitano, ma anche dalle marine o dai charter, con la possibilità di avere sotto controllo intere flottiglie contemporaneamente (es. geolocalizzazione, performance delle diverse barche, controllo dello stato dei motori, etc.). La app consente, anche, di ricevere alert in caso di furto o in caso di attivazione delle pompe di sentina. Questo si traduce in benefici riscontrabili sia in termini di sicurezza, grazie alle svariate funzionalità di controllo, che in termini di controllo dei costi e delle risorse investite per la manutenzione dell’imbarcazione.

L’installazione può essere eseguita in autonomia. La MarineGateway e i-Captain possono essere sia installati dal cantiere, che in aftermarket, e permettono di avere traccia storica dell’intero ciclo di vita del mezzo, dando validi dati per la rivendita come usato.

i-Captain è, infine, compatibile con la piattaforma i-Boat, la soluzione a moduli di Holonix per la gestione dell’intero ciclo di vita di un prodotto specificatamente studiata per il settore nautico. Questo comporta un ampio beneficio per i cantieri che possono tenere traccia della fase di produzione, ma anche post vendita.

Info su www.holonix.it

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.