Video – Il restauro della Nave Scuola Amerigo Vespucci

aprile 7, 2016 | By Mistro
4

La Nave Scuola Amerigo Vespucci, il veliero più ammirato ed invidiato al mondo, dopo oltre un anno di permanenza in bacino nell’Arsenale Militare di La Spezia, lo scorso 23 aprile ha ultimato le attività di carenamento ed è finalmente tornata in galleggiamento.

Immagine anteprima YouTube

La sosta lavori, iniziata con l’ingresso nella darsena Arsenale il 24 ottobre 2013, è stata caratterizzata soprattutto dalla permanenza in bacino iniziata lo scorso 5 marzo 2014, finalizzata ad un generale ammodernamento – senza eguali nell’intera vita di Nave Vespucci – per difficoltà e portata degli interventi, necessari per continuare ad impiegare l’Unità, simbolo indiscusso della storia e delle tradizioni della nostra Marina, nell’importante ruolo di Nave Scuola e ambasciatrice sui mari del mondo.

Nei precedenti 84 anni di vita, solo in altre quattro occasioni la Nave è stata interessata da soste lavori per “grande manutenzione”, per le quali le Campagne di Istruzione a favore degli Allievi non sono state effettuate, ovvero nel 1940, 1964, 1973 e 1997.

Le lavorazioni per la vecchia signora dei mari hanno previsto nella loro totalità un generale rinnovamento di tutti i sistemi ormai vetusti, la completa sostituzione dell’apparato di propulsione e generazione dell’energia, la nuova installazione di gran parte dell’impianto elettrico, la sostituzione della linea d’asse, dell’elica e della macchina del timone, il rinnovamento di parte dei sistemi di telecomunicazione e navigazione, la manutenzione dell’intera alberata, la rivisitazione delle cucine e dell’area sanitaria, un generale miglioramento degli standard qualitativi di vita a bordo ed una maggiore flessibilità logistica per l’impiego del personale militare femminile e, nell’ambito delle missioni dual-use, del personale civile, tra cui ricercatori e rappresentanti del mondo dell’informazione; il tutto senza minimamente alterare le aree storiche dell’Unità.

In particolare, durante questo periodo in bacino è stato applicato sulla carena un trattamento anti-vegetativo privo di sostanze tossiche (i.e. biocidi) e non inquinante (la c.d. pittura siliconica), nell’ottica di massima tutela dell’ambiente marino, da sempre principio cardine della Marina Militare.

L’intenzione è quella di proiettare Nave Vespucci verso il futuro, preservando comunque le tradizioni del passato e, in attesa di poterla ammirare quanto prima in mare, renderla disponibile agli Allievi dell’Accademia Navale ed ai visitatori di tutto il mondo.

amerigo vespucci ri-varo

Comments: 4

  1. fedra ha detto:

    Come si fa a visitare il veliero? Vorrei regalare una visita a questa stupenda nave a mio padre che a giugno compie 80 anni…

  2. Mariani maria elena ha detto:

    Come si puo’ visitare l amerigo vespucci il 21 maggio ad ancona c’e un orario e bisogna prenotare? Esiste un numero di telefono per avere delucidazioni? Grazie per la risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.