Brand New – Dufour 560 Grand Large

novembre 13, 2013 | By Mistro
2

La collaborazione tra Dufour Yachts e Felci Yachts è stato rinnovata ancora una volta, il 560 Grand Large sarà il 23esimo progetto consecutivo sviluppato insieme.

dufour-560-grand-large-17

dufour-560-grand-large-17
Immagine 17 di 17

Traduco a spanne il comunicato: Il risultato di questa collaborazione ha prodotto uno scafo equilibrato, con potenti sezioni poppiere, bassa superficie bagnata ed un insieme molto efficace di appendici (chiglia e timone). L’elevato rapporto di zavorra e una maggiore stabilità di forma dello scafo consente alla barca di sostenere un potente piano velico senza sacrificare il comfort e la sicurezza di crociera.

Il Grand Large 560 è stato progettato per soddisfare i clienti che cercano il perfetto equilibrio di perfomance, stile, lusso e comfort. Rispettando l’essenza del DNA Dufour, eredita la notevole tenuta di mare che ha reso quello del cantiere francese un marchio di successo a livello internazionale.

Il piano velico è stato progettato per garantire il massimo delle prestazioni con il minimo sforzo. Il bompresso fisso, il fiocco autovirante e il boma inclinato sono tutti esempi di un piano velico mutuato dai navigatori solitari degli Open 60, dove la semplicità di gestione è una scelta obbligata. (ndr. Qui non mi è molto chiaro cosa intendano per boma inclinato. Molti Open 60, come la barca utilizzata per il giro d’Italia di Cino Ricci, hanno il boma inclinato con la trozza praticamente a livello coperta. Però questa soluzione presuppone un lungo trasto randa a poppa e dai rendering il trasto del 560 è sulla tuga e il boma appare perfettamente dritto)

Gli spazi sul ponte sono ben divisi tra le aree di lavoro e di relax. I passavanti larghi garantiscono un passaggio senza ostacoli per la massima sicurezza durante la navigazione. A poppa è previsto un garage per un tender di 3,10 mt, oltre ad un ampio e comodo accesso all’acqua. Sempre a poppa, la posizione avanzata dello skipper libera spazio per un ampio prendisole.

Il sistema di scotta randa alla tedesca e il fiocco autovirante permettono una conduzione facile e precisa anche con equipaggio ridotto.

Gli interni sono stati progettati intorno alle esigenze dei clienti dopo una serie di incontri tra armatori Dufour, rivenditori e il team di progettazione interno. Il risultato è uno yacht con una disposizione interna unica, con una particolare attenzione alla zona del salone.

Ogni proprietario può scegliere la sua barca con diversi legni e tessuti, nonché tra 4 diversi layout per la cabina armatoriale.

Il Dufour 560 può essere dotato di 3, 4 e anche 5 cabine più una cabina skipper, lasciando la massima libertà di personalizzare la barca per le sue specifiche preferenze.

Info su www.dufour-yachts.com

Comments: 2

  1. marco ha detto:

    Il bompresso fisso è una delle ultime mode (come le due ruote sui 30 piedi :-))

    Che poi trovi il marina non dico fiscale ma che ci guarda davvero e passi nel posto barca di taglia superiore chi se ne frega (tanto tra un 56 ed un 60 cosa vuoi che cambino quei 1/2000 euro anno??)

    BV

  2. barca ha detto:

    gran bella barca!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.