Hirundo 750 a 48.800 euro, a barca finita, in acqua e senza sorprese

febbraio 24, 2014 | By Mistro
0

hirundo-750-10

hirundo-750-10
Immagine 10 di 10

Di Cristian Pilo

L’idea di questa proposta è partita da una constatazione fatta sulle banchine dei marina, in primo luogo, e poi sulle bacheche virtuali e sui siti dei cantieri, secondariamente: le barche a vela da crociera moderne intorno ai 7-8 metri sono in via d’estinzione, son messe peggio dei panda giganti, i porti e le bacheche dell’usato sono pieni di comet 800 e altre gloriose barche con 20-30 anni sul groppone, ma di barche recenti, nuove o usate, se ne vedono tutto sommato poche, e a prezzi altini; ormai l’entry level per molti cantieri è il fatidico 9,90 metri, 32-34 piedi, con quotazioni per l’acquisto del nuovo spesso oltre la soglia dei 100k euro, c’è un gap dalle barche di 6 metri (First 21 uber alles) che per fare una crociera familiare va oggettivamente un po’ stretto, agli 8 metri.

La proposta: molto semplicemente una barca a vela di circa 8 metri costruita in legno e resine epossidiche, realizzata da un cantiere artigiano italiano, Breemarine di Pordenone, finita, navigante, motorizzata e invelata, con impianti e attrezzatura di coperta di buon livello, ma senza eccessivi “frills” che facciano lievitare i costi, ad un prezzo alla boa assolutamente ragionevole.

Insomma, al prezzo che noi proponiamo, la barca prendete e ve la portate via navigando, o col carello (non è compreso, eh!) visto che è carrellabile: niente più optionals obbligatori, messa in acqua, e altre robe fuori listino, che fanno lievitare il prezzo finale almeno del 20% rispetto al prezzo di listino.

La barca: Hirundo 750, cruiser sportivo, costruita in legno (masselli di mogano e compensati marini di oukumè certificati) e resine epossidiche, con un livello di manutenzione richiesto circa assimilabile a quello di una barca in vetroresina, per capirci; robusta, affidabile e con buone prestazioni, la carena è derivata da quella del collaudato Petrel 28, la cui prova trovate a questo link www.velablog.it; gli interni sono un pelo più ristretti, ma neppure tanto cosiderato che il motore fuoribordo a poppa fa guadagnare un po’ di spazi in cabina, comunque 4 posti letto comodi, bagnetto separato, angolo cucina, quello che serve per andare a spasso in 4 per una vacanza divertendosi, su una barca che a vela sa dare le sue soddisfazioni, quando non siete in crociera vi ci potete divertire in regate di circolo ORC o simili, non sfigurerete;
una scheda con i dati completi della barca la trovate qui www.nautikit.com o qui www.modernwoodenboat.com

Il cantiere: Breemarine (www.breemarine.it) di Pordenone, di Juri Furlan, giovane artigiano e imprenditore; ci siamo conosciuti 6 anni fa sulla sorella maggiore dell’Hirundo, il Petrel 28, durante la costruzione dello scafo; da allora ha aperto un suo cantiere, ha macinato una quantità impressionante di lavori di costruzione e refitting su barche anche importanti in legno, alluminio e vetroresina in tutta l’area Friuli-Veneto; insomma, senza luoghi comuni, uno di quelli che sa “mettere le mani” sulle cose e contemporanemante ragionare su proposte innovative.

Il prezzo: 40000 euro più Iva, ossia 48800 euro, a barca finita, messa in acqua, invelata , alberata, attrezzata e motorizzata con un fuoribordo 4 tempi da 10 HP. Pronta per levare gli ormeggi e salpare.

La filosofia è molto semplice: la barca con questo costo d’acquisto è perfettamente navigante e ci potete fare crociere senza problemi. Se volete spendere di più per “completarla” il cantiere metterà su gli optional coprendosi solo il costo di acquisto e le ore di lavoro per l’installazione.

Stiamo preparando un capitolato dettagliato dove troverete tutto quello che c’è sulla barca, niente sorprese.

Come riusciamo a stare in un prezzo così? Non dobbiamo ammortizzare ore di lavoro, tante, ma tante, per fare modelli e stampi, e stampettini, e controstampi, come per le barche in vetroresina, non dobbiamo affittare un mezzo capannone per far stare gli stessi stampi di cui a prima; arriva una commessa, si acquistano i materiali, si tagliano le parti strutturali e le pannellature con macchinari a controllo numerico, e si assembla la barca, pochissimi lavori di carrozzeria necessaria, tutte le ore di lavoro spese sono sulla vostra barca, interni tenuti spartani ma funzionali, una accurata selezione dei fornitori dei materiali, tutto qui, nessun segreto.

x info: crispilo@tiscali.it o info@modernwoodenboat.com

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.