Il varo di Càpita, R_30 daysailer di Alessandro Comuzzi adatto (anche) ai disabili

aprile 18, 2016 | By Mistro
0

Vincitore della 12.a edizione del MYDA – Millennium Yacht Design Award nella sezione C La barca a misura d’uomo, R_30 daysailer è un progetto di Alessandro Comuzzi pensato per essere destinato indistintamente a persone normodotate o in sedia a rotelle.

R_30 daysailer Capita 12

R_30 daysailer Capita 12
Immagine 12 di 12

Obiettivo del progetto concepire fin da subito una barca senza barriere e non di adattarla a posteriori, obiettivo centrato grazie alla ruota senza raggi (brevettata) e ad una piattaforma mobile che consente l’inclinazione a barca sbandata – accessibile ad una persona in sedia a rotelle.

Il problema di assecondare con il corpo il movimento della barca, in particolare per quanto riguarda il rollio, fornendo la necessaria l’inclinazione in relazione all’andatura, è stato risolto con una piattaforma basculante comandata da un pistone.

Sabato 16 aprile 2016 è stato varato a Cervia il primo esemplare – costruito in dal Cantiere navale De Cesari a Milano Marittima – domenica sono stati condotti i primi test in mare con armatore a bordo. La barca è risultata subito molto sensibile al timone, confortevole nella conduzione e si muove anche con un filo d’aria.

Càpita è costruita in lamellare di mogano e okumè su struttura in compensato marino di mogano, ponte e panche sono in EVOteck, la ruota è in carbonio. Le vele sono Eurosail Trieste, rigging Jack bolina, sail service per fornitura di parte della timoneria. La barca è armata totalmente Harken e Gottifredi Maffioli.

Le caratteristiche di Càpita, R_30 daysailer

Loa = 9.50 m
B max = 2.50 m
Draft = 2.20 m
Disp = 2.15 t
Ballast= 700 kg
Sail = 47 m2

Info su www.alessandrocomuzzi.com

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.