L’ennesima trasformazione di Wild Oats XI

novembre 12, 2016 | By Mistro
0

Nel 2015 il supermaxi di 100 piedi Wild Oats XI subì una pesante trasformazione (una delle tante dal 2005, anno del varo), un terzo dello scafo – la parte a prua – fu tagliato e sostituito con uno avente un nuovo profilo.

Wild Oats XI modifiche 2016 04

Wild Oats XI modifiche 2016 04
Immagine 4 di 4

Oggi, in vista dell’edizione 2016 della Rolex Sydney Hobart Yacht Race, sta subendo una nuova trasformazione, che è diretta conseguenza di quella precedente. La nuova prua è così efficiente da rendere inutili le “ali” laterali orizzontali aggiunte tre anni prima per prevenire l’ingavonamento nelle andature portanti. Ali laterali che allora le valsero il soprannome di Coltellino svizzero.

“La nuova forma della prua ha fatto drammaticamente la differenza per la velocità della barca, sia di bolina che alle portanti”, dice lo skipper di Wild Oats XI Mark Richards. “E in poppa ora possiamo navigare a più di 30 nodi, senza alcun timore di ingavonare.

“Grazie a questo miglioramento non abbiamo più bisogno dell’ala orizzontale retrattile per fornire “sollevamento” – ora è questo è bagaglio in eccesso – quindi andremo a rimuoverlo. Una decisione influenzata anche dal fatto che toglieremo più di 300 chilogrammi di peso dallo scafo”.

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.