Category name:Barche

Bavaria Cruiser 33

bavaria-33-cruiser-01

bavaria-33-cruiser-01
Immagine 1 di 20

Amati e odiati, i Bavaria credo che siano barche che non fanno niente altro che mantenere le promesse (e le premesse), paciose e comode barche da crociera in famiglia.

Forse non saranno dei fulmini di guerra ma chi le acquista non credo sia questo che vuole da loro.

Ora in collaborazione con lo studio Design Unlimites, il cantiere tedesco ha sviluppato una linea completamente nuova, dalle finiture innovative, il nuovoCruiser 33, disponibile sul mercato dal prossimo autunno

Da quanto apprendo da SoloVela, il 33 Cruiser, presentato durante i saloni autunnali 2012, sostituisce il Bavaria 32 Crusier, il capostipite della serie ideata dallo Studio Farr Design.

Il pozzetto viene rimodulato, la poppa molto più larga permette di avere abbondante spazio intorno alla ruota del timone che non ha più bisogno di essere chiudibile. Lo specchio di poppa è completamente abbatibile per formare una grande plancetta che, in rada, costituirà il naturale prolungamento del pozzetto.

(altro…)

Elan 210 (E1 S1) – Il comunicato ufficiale

Il nuovo Elan 210, progettato da Humphreys Yacht Design, è stato presentato in anteprima mondiale al Salone di Dűsseldorf 2011.

Si dice che non tutti i mali vengono per nuocere. Una grossa nube ha oscurato negli ultimi anni l’economia mondiale e probabilmente l’obiettivo di tutti per cercare di uscirne è quello di puntare sui lati positivi. Nell’industria nautica è un obiettivo che fa riflettere sul nostro sport e su ciò che lo rende attraente, sui valori fondamentali della navigazione e su ciò che si può fare per renderlo possibile e stimolante anche per nuove persone.

Nel nostro lavoro con Elan abbiamo sentito l’esigenza di puntare sul lato più travolgente della vela, creando con il 310 ed il 350 barche in grado di catturare l’attenzione di coloro che sono infatuati dal lato divertente della vela. Ed ora, come ampliamento logico di questo lavoro, siamo molto lieti di essere stati in grado di cercare una misura che possa rappresentare un incubatrice cruciale per la salute futura dello sport.

(altro…)

Jeanneau One Design – JOD 35

JOD - Jeanneau One Design

JOD sta per Jeanneau One Design, molto solida e spartana è molto performante ed onesta nelle reazioni. Cino Ricci l’ha utilizzata per il suo Giro d’Italia dal 1993 al 1998, il che da una parte è garanzia di buon prodotto ma dall’altra la maggior parte di quelle che navigano dalle nostre parti sono proprio quelle ed hanno combatutto le loro battaglie, in caso di acquisto sono da valutare molto attentamente.
Il JOD35 è stato costruito in circa 300 esemplari, le ultime sono state costruite nel 1995.

Progettista Daniel Adrieu
Motore 18cv
LFT 10,60 mt
LWL 9,05 mt
Baglio (max) 3,50 mt
Dislocamento 3650 kg
Pescaggio 1,95 mt
Serbatoio acqua 200 lt
Gasolio 50 lt
Interni 2 cabine – 1 bagno – 8 cuccette
Sup. velica bolina circa 70,00 mq
Randa 40,4 mq
Genoa 30,2 mq

JOD - Jeanneau One Design JOD - Jeanneau One Design

Carrellabili – Inseparable 398

Aurelio mi segnala questa Inseparable 398, sorella minore dell’aviateur 570 sempre di Henseval Yacht design, che costruirà presso il cantiere Riva di Maslianico (quello dei dinghy classici e barche legno custom (www.barcheriva.it).

inseparable 398 01

inseparable 398 01
Immagine 1 di 22

Lo scafo è in compensato marino e resina epossidica, le appendici timone e deriva a baionetta in Bretagna (cantiere locale tramite arch. Henseval), albero e boma in carbonio da C-Tech Composites di Auckland, vele in Italia di Ducksail Monza, l’albero insartiato è pivottante in coperta per armarlo anche da soli, altezza in cabina 107 cm, piccola cucina e spazio per stivaggio omologata categoria C e D, inaffondabile con riserve di schiuma sotto le cuccette e paglioli.

La barca è pensata per essere facile da carrellare e ricoverare in garage per l’inverno, deriva a baionetta (idem timone) 2 cuccette e micro cabina per veleggiate al lago e in laguna (velaraid e velalonga) pescaggio minimo 20 cm massimo 100 cm peso a vuoto 380 kg ( 110 di deriva) randa 14,5 mq e code “0″ 7 mq ( o eventuale gennaker) su bompresso lunghezza 398 cm larghezza 200 cm.

Saphire 27 – Carrellabile e facile da allestire

Saphire 27 in navigazione

Il Saphire 27, progettato da Claudio Maletto, è una barca leggera e carrellabile, con possibilità di varo direttamente dal carrello, è costruito dal cantiere polacco Delphia Yachts. Sarà presente al Salone Nautico Internazionale di Genova dal 6 al 14 ottobre prossimi.

Saphire 27 si compra anche on line su saphireboats.com – eliminando così gli intermediari si “dovrebbe” abbassare il prezzo – dove è possibile “costruire” la propria barca ideale, scegliendo il colore dello scafo, degli interni, degli arredi e aggiungere optional.

Scafo e coperta sono costruiti in infusione sottovuoto con sandwich e resina vinilestere con successiva postcottura. L’albero a crocette acquartierate è in fibra di carbonio e si monta facilmente senza la necessità di particolari attrezzature. Il piano velico è offerto in due configurazioni: una più aggressiva per i regatanti con randa allunata e full batten, realizzata in materiali avanzati, mentre la seconda la family sail, studiata per la crociera e per utenti meno esperti è caratterizzata da una randa meno potente in poliestere.

(altro…)