Punta San Giuliano contro chi corre troppo in motoscafo

luglio 9, 2018 | By Mistro
0

Punta San Giuliano contro chi corre troppo in motoscafo

Punta San Giuliano a Venezia è un posto bellissimo, un raro esempio di riqualificazione a parco di una discarica, un luogo trasformato da barriera ad affaccio tra Mestre e Venezia. Uno dei pochi posti dove tra l’altro la vela è una pratica popolare, alla portata di tutti. Ha sede lì infatti il Polo Nautico, con, oltre a società veliche, di voga, canoa, canottaggio.

Ora Remeiere, ma anche Assonautica e operatori della Punta si mobilitati per un richiamo a moderare la velocità e, cito l’articolo di Mitia Chiarin su La Nuova Venezia, invitare i diportisti e quanti usano la barca per divertimento a smettere di considerare la laguna tra Venezia e San Giuliano una autostrada, dove lanciare a tutta manetta i loro motoscafi.

Gli operatori di San Giuliano piazzeranno dei segnali di pericolo per invitare i proprietari di motoscafi a procedere a velocità ridotta visto che questo tratto di laguna ospita tante attività di voga con remi e vele: almeno 2 mila persone praticano attività sportiva lenta in questo tratto di laguna, su canoe, barche a vela o condotte con i remi, con la tecnica della voga alla veneta.

L’articolo completo su La Nuova Venezia

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.