Giù le mani dalla Fancazzisti cup

gennaio 14, 2016 | By Mistro
0

Uno dei primissimi articoli dello statuto di qualsiasi classe velica riporta questo testo: Scopo dell’associazione è lo sviluppo e la promozione su tutto il territorio nazionale della pratica dello sport della vela in genere e della classe “nomeclasseapiacere” in particolare.

Ma da quanto mi par di capire tutto ciò è valido fino a che a qualcuno non scoppia qualche emorroide a vedere che altri, senza troppi vincoli, regatano spesso, in tanti e divertendosi.

E quello che, da fuori, sembra succedere con la Fancazzisti Cup, piccolo miracolo frutto di passione e abnegazione di un Signore che si chiama Vittorio Bortolotti, che si disputa da anni nella bella stagione sul lago di Caldonazzo (TN), presso l’AVT (Ass. Velica Trentina).

La FanCup è un super-campionato sociale goliardico, con un regolamento ad hoc scritto, aggiornato e gestito dallo stesso Vittorio, finalizzato a dare punti anche a chi, magari tra le boe non brilli sempre, riuscendo così a tirare in acqua neofiti +/- giovani, appassionati attempati e in generale velisti che non hanno il demone dell’agonismo o della ranking nazionale, tanto che i più raramente escono dalle acque di Caldonazzo.

Praticamente, per capirci, il campionato da ping-pong che Padre Mansueto organizzava nell’oratorio della parrocchia dove sono nato io (con in più che i Fancazzisti sono però iscritti alla Federazione).

La FanCup si corre sullo snipe senza essere necessariamente iscritti alla classe, e si corre al mercoledì sera, ma con numeri impossibili altrove, tipo 30 barche sulla linea, robe che le altre regate Snipe si sognano. Ed è questo che probabilmente invece di spingere a replicare la formula ha fatto “storcere qualche naso”.

E così succede che qualcuno abbia preso – senza alcun fondamento regolatorio – la cosa della non iscrizione alla classe a scusa per tirare su un casìno in assemblea (qui il verbale) e chiedere la censura dell’evento (parola grossa) su tutti i siti istituzionali.

Al buon Vittorio (al quale vorrei personalmente stringere la mano e dare un bacio in fronte), mi par di capire che siano giustamente girati i maroni e ha deciso di chiudere il blog della Fancazzisti… e io spero tanto non stia valutando se calare il sipario anche sul campionato perché sarebbe una sconfitta per lo statuto della classe, lo sviluppo e la promozione su tutto il territorio nazionale della pratica dello sport della vela.

Questo è più o meno quello che ho capito io…

Per avere qualche tassello in più consiglio la lettura di snipein.blogspot.it e www.snipeout.blogspot.it (a cui ho vergognosamente rubato il titolo)

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.