Problemi di fondale sul canale di ingresso a Lignano

luglio 29, 2014 | By Mistro
0

mappa fondali entrata porto lignanoLeggo e rilancio perché una cosa importante per la sicurezza di coloro, sia a vela che a motore, che navigano in quelle zone.

PASSO MARITTIMO PORTO LIGNANO: PRESTARE LA MASSIMA ATTENZIONE. EFFETTUATE RILEVAZIONI

PASSO MARITTIMO PORTO LIGNANO di collegamento mare-laguna di Marano e accesso ai Marina lignanesi (Punta Faro, Darsena Vecchia, Porto Casoni) oltre al comprensorio di Aprilia Marittima, Fiume Stella, Marano lagunare sempre problematico, come gia’ evidenziato in comunicazioni precedenti e nel corso degli anni passati.

Si consiglia la massima attenzione a vella dei recenti incagli e delle rilevazioni effettuate in data 18.07.2014 che saranno a breve pubblicate.

Durante tali rilievi, infatti, è emersa una situazione particolarmente critica:

– i fondali a ridosso delle bricole numerate dalla 11 alla 55 (rispettivamente in prossimita’ dell’ingresso Punta Faro sino ben a Sud del segnale rosso) presentano fondali bassissimi, e da alcuni rilievi campione effettuati anche a ca. 30 mt ad Est delle bricole stesse, ad es. all’altezza del fanale verde, i fondali risultano di appena cm 130 (vd immagine, preceduta da taratura strumento), considerando che la rilevazione ‘ stata effettuata con +30cm di marea, la profondita’ effettiva s.l.m.m. è pari a ca. 100cm, totalmente impraticabile per barche a vela, ma anche per mezzi a motore.

Le bricole così come posizionate traggono in inganno il navigante che scrupolosamente ne seguisse il tracciato, è quantomai piu’ opportuno navigare piu’ ad Est, dove il fondale risulta ben piu’ profondo.

Lo spostamento delle bricole di segnalazione piu’ ad est e’ quantomai urgente, o quantomeno un’adeguata segnalazione provvisoria (con boe ad es., ora quasi totalmente assenti, presenti solo in un brevissimo tratto a Nord, e una diffusa informazione sul problema), onde prevenire situazioni che possono essere ben piu’ pericolose di un semplice incaglio del mezzo (ricordiamo che a bordo ci sono persone che nell’incaglio e in situazioni diverse potrebbero…).

I limitati interventi di dragaggio effettuati qualche mese orsono, dopo anni di nulla di fatto, non sono sufficienti a garantire il passaggio sicuro, le rilevazioni hanno pressochè confermato i dati dell’anno scorso, e’ urgente un approfondito studio del sito e una programmazione di interventi cadenzati nel tempo (ad oggi nulla di tutto cio’ e’ stato programmato).

Via | www.tiliaventum.com 1 e www.tiliaventum.com 2

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.