Bente Yachts in amministrazione controllata

febbraio 25, 2020 | By Mistro
0

Dopo i francesi Ofcet, Ocqueteau e Fora Marine, è il turno dei tedeschi Bente Yachts, appena posto in amministrazione controllata.

Bente 39 07

Bente 39 07
Immagine 12 di 12

Un segno di questa decisione, avvenuta il 3 febbraio, l’assenza di Bente Yachts sul Boot di Düsseldorf, che aveva fatto molto rumore quest’anno, dopo un’edizione del 2019 in cui il cantiere ha fatto chiaramente lo spettacolo con la sua nuova ammiraglia, il Bente 39.

Con sede nella città di Bremerhaven, sul Mare del Nord, il cantiere tedesco Bente Yachts è senza dubbio uno dei cantieri navali europei più in evidenza degli ultimi anni, sia nella sua offerta di barche che nella sua comunicazione.

Lanciato nel 2014, il Bente 24 è una barca a vela fuori dal comune con il suo design pulito, il ozzetto ben protetto e le sue qualità marine. Tante caratteristiche che il cantiere ha abilmente evidenziato per acquisire notorietà e rendere questo primo modello un successo. Ne ha venduto quasi 120.

Un successo che Bente ha cercato di capitalizzare presentando a fine 2018 un 39 piedi, il Bente 39, suo fiore all’occhiello, caratterizzata da un design moderno, abbastanza minimalista e grande luminosità dovuta all’immensa finestre aeree e laterali. La barca ha richiamato molta attenzione al Boot, dove era necessario fare molta coda per salire a bordo.

E proprio lo sviluppo di questa barca sembra essere all’origine delle difficoltà del cantiere, di fronte a forti esigenze di investimento e ritardi nei pagamenti. Situazione classica dei piccoli cantieri in forte crescita, ma anche a costi di produzione troppo elevati per i prezzi di acquisto fuori mercato, di fronte a giganti come Bénéteau, HanseGroup o Bavaria.

Il cantiere Bente Yachts è ora alla ricerca di un acquirente in grado di fornire il capitale necessario per le sue esigenze di circolante e per i suoi investimenti. Un futuro a lungo termine consisterebbe senza dubbio in un’acquisizione da parte di un importante cantiere del settore.

Il nome di HanseGroup è il più accreditato, che si è sviluppato abilmente nel corso degli anni rilevando anche marchi in difficoltà, saturando il mercato grazie a un metodo industriale molto efficiente.

La situazione per i costruttori di nicchia sul mercato delle barche a vela monoscafo si sta facendo sempre più complicata. Il mercato è in lieve calo e i cantieri generalisti stanno espandendo sempre più il loro catalogo, prendendo di mira con precisione le varie nicchie.

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.