Audi Sailing Series 2013 Melges 32 Portoferraio Day 1

Portoferraio 31.05.2013, Nella prima giornata della terza tappa delle Audi Sailing Series 2013 Melges 32 l’equipaggio di Roberto Tomasini Grinover anticipa di tre punti gli statunitensi di Argo (Carroll-Appleton, 1-8) e di quattro i padroni di casa di Mascalzone Latino (Onorato-Benussi, 5-5).

Portoferraio, 31/05/13 Audi Sailing Series M32 2013 Day 1 Photo: © Studio Borlenghi/Stefano Gattini/BPSE

Portoferraio, 31/05/13
Audi Sailing Series M32 2013
Day 1
Photo: © Studio Borlenghi/Stefano Gattini/BPSE
Immagine 1 di 12

Portoferraio, 31/05/13 Audi Sailing Series M32 2013 Day 1 Photo: © Studio Borlenghi/Stefano Gattini/BPSE

Torpyone (Lupi-Sibello, 13-1), quarto a quattro lunghezze da Mascalzone Latino, ha riscattato una prima prova opaca vincendo la seconda regata. Un successo utile ad anticipare Audi Ultra Giacomel (Mocchegiani-Brcin, 3-13), ottimo terzo nella prova di apertura tradito da un salto di vento sfavorevole mentre era al comando della seconda regata.

Settimo e ottavo posto della classifica provvisoria sono occupati da Bombarda (Pozzi-Bressani, 17-2) e Fantastica (Cirillo-Paoletti, 16-3), entrambi protagonisti di una giornata a fasi alterne ma comunque in piena lotta per una posizione di vertice.

Partita la 151 Miglia 2013

Finalmente venerdì 31 maggio 2013 alle 8 e 30, la flotta della 151 Miglia ha tagliato la linea del via, spinta da un vento tra i 15 e i 20 nodi (250° la direzione) e con mare formato.

151-miglia-2013-01

151-miglia-2013-01
Immagine 1 di 13

Le due flotte, Irc (62 barche) e Orc (32 barche), sono partite ad otto minuti di distanza tra loro verso la boa di disimpegno, posizionata a circa 2 miglia in direzione della secca della Meloria, per una breve bolina prima di puntare la prua verso l’isola d’Elba, obiettivo che le barche più veloci della flotta hanno raggiunto fin dalle prime ore del pomeriggio, e a seguire le Formiche di Grosseto, l’isola dello Sparviero e Punta Ala, dove è posizionato il traguardo.

Selezione nazionale finale Optimist 2013 – day 2

Prosegue la selezione Optimist per scegliere i rappresentanti a Mondiali ed Europei ad Arco, Garda Trentino. Mancano ancora 2 giorni di regate per probabili 6 prove. Occhi puntati ai primi 9 (primi 5 e altri 4 per europei), oltre alle prime tre femmine.

IMG_5140

Giornata grigia, ma sufficientemente ventosa, per la seconda giornata della selezione finale Optimist organizzata dal Circolo Vela Arco in collaborazione con l’Associazione Italiana Classe Optimist, valevole per la formazione delle squadre azzurre per Campionati Europei e Mondiali 2013.

Disputate tre prove, un po’ più regolari rispetto al primo giorno ma sempre molto difficili da interpretare a causa del vento da sud sui 10-12 nodi incostante a causa del tempo instabile, che non permette di far entrare la consueta e tesa “ora”.

Jeanne Socrates – Giro in solitario senza scalo a 70 anni

Non solo omini coi maroni in carbonio ad alto modulo ma anche donne, Jeanne Socrates, 70 anni suonati è sulla via per concludere il suo giro in giro del mondo in solitario e senza scalo da Canada a Canada su Najad di 38 piedi, divenendo così la velista più anziana ad averla portato a termine con successo.

Jeanne Socrates Najad 38 nereide

Sito di Jeanne – la notizia completa su Farevela

Brand New Elan 320

elan-320-01

elan-320-01
Immagine 1 di 9

Il cantiere sloveno ha presentato il nuovo Elan 320, il modello che andrà a sostituire e migliorare in diversi dettagli il già innovativo e ancora molto attuale 310.

Disegnata ancora dallo studio Humphreys, è costruita con la tecnica VAIL (Vacuum assisted infusion lamination – laminazione in infusione sottovuoto assistita) non solo per lo scafo ma anche per la coperta; questa tecnica costruttiva sommata all’utilizzo di resina vinilestere, alla paratia principale in composito ed all’attenzione per ogni dettaglio comporta un risparmio di peso del 6% e ha permesso di spostare verso il basso il baricentro.

Così a colpo d’occhio guardando i rendering si notano la doppia ruota del timone (che non ho capito se si può anche farne a meno sostituendoli con una bella barra), il trasto incassato nel pavimento del pozzetto (gran comodità), i passauomo a filo di coperta, due oblò bassi per la cabina di prua. All’interno, la porta della cabina di prua decisamente larga, un gran numero di ripostigli. Lo scafo a spigolo e la doppia pala ormai non fanno più notizia, anche perché nella produzione di grande serie sono innovazioni introdotte proprio da Elan.

Tra gli optional anche l’albero in carbonio.

La misure dell’Elan 320:

12° German Open Championship classe Snipe

Il lago di Caldonazzo è tipo una pozza d’acqua della lunghezza di poco più di due miglia e larga forse uno nel suo punto più largo. Sulla sua sponda est però c’è una strada provinciale sopraelevata rispetto al lago, una stupenda gradinata per vedere una regata, se trovi posto per fermarti con la macchina. Una volta, tanti anni fa, ci sono passato proprio durante una regata di Snipe, molto molto molto bello.

snipe-caldonazzo-2013-le_premiazioni

Lì, in mezzo a pinguini, orsi polari, lupi ululanti e sciatori imbizzarriti, il 24, 25 e 26 maggio si sono svolte le regate del 12° German Open Championship classe Snipe, Caldonazzo Challange Cup e la regata nazionale coppa “Duca di Genova.

Questa la cronaca: Qualcuno ha pensato bene di non farci mancare nulla – commenta Herbert Hoerterich Presidente dell’ Ass. Velica Trentina, che ha organizzato la manifestazioni – neve nei dintorni, anche a bassa quota, varie tipologie di pioggia, grandine, temperature abbastanza vicine allo zero, vento saltellante come una cavalletta.

Adominali de fero…


(Star Sailors League 2013 Eastern Hemisphere Championship – Lago di Garda)

…e non solo quelli.

Perché secondo me ci vogliono per pascolare una classe Star

Via | snipeout

H22 One Design riparte e ti invita alla prova

L’Associazione di classe Italiana H22 One Design e New Wind, distributore esclusivo della barca, hanno preparato una offerta per invogliare nuovi armatori ad approcciare la barca e le regate del circuito 2013.

H22_lasco_aria_media

Ai primi 4 nuovi associati alla classe H22, verrà concesso un’incredibile sconto sull’acquisto di un H22 One Design nuovo fiammante. Sconto che porta il prezzo di acquisto a soli € 16.950,00 Euro. I quattro nuovi H22 sono pronti per la partecipazione al Campionato Italiano 2013 a Domaso (CO).

Chi non conoscesse ancora l’H22, potrà apprezzarne le caratteristiche prenotando una prova “gratuita”, a partire dal 10 al 20 di giugno e dall’1 al 10 di luglio, sempre nell’alto Lago di Como.

Roberto Spata ed il suo staff ti aspettano per provare le potenti planate dell’H22 e la semplicità di conduzione in condizioni di vento forte di una barca così sportiva e performante come l’H22.

Coppa Italia Minialtura, Chioggia 2013

[Comunicato stampa] Cresce l’attesa per la regata nazionale Coppa Italia Minialtura che si terrà a Chioggia nei giorni 8 e 9 giugno. Il bando è scaricabile dal sito di “Il Portodimare”, circolo velico Fiv organizzatore dell’evento, a cui stanno giungendo molte richieste e preiscrizioni.

La flotta minialtura della Dodicesima Zona Fiv, in forte espansione, si misurerà con barche ed equipaggi provenienti anche da laghi e da altri porti. Già confermati 6 Platu25, 4 Este 24, 3 Melges 24 ed altri sport-boat tra i quali Zero 22, J70, J24, Melges 20, Rivetto, Protagonist 7.50. La flotta Meteor, reduce dal Campionato Italiano, appena concluso a Bibione, sarà presente ed agguerrita. Con più di cinque imbarcazioni monotipo, infatti, i regatanti concorreranno anche per la conquista della Coppa Italia di classe. Già formate le classi Meteor e Platu25.

Le potenzialità dei Minialtura sono davvero interessanti, come testimoniato dal sostegno della Federazione e dell’UVAI. Importanti e necessarie le collaborazioni della Darsena Le Saline e del Comune di Chioggia, entrambi partecipi dell’organizzazione dell’evento nazionale.

Settimana Dei Tre Golfi Campionato Nazionale del Tirreno – Risultati finali

Napoli, 26 maggio 2013 – Concluso il Campionato Nazionale del Tirreno, organizzato dal Circolo del Remo e della Vela Italia. Trionfo di Le Coq Hardì, L’X-41 degli armatori Giampaolo e Maurizio Pavesi, che vince titolo (classe 1-2) e classifica combinata della Settimana Dei Tre Golfi stilata sulla somma delle regate sulle boe e la prova d’altura dei Tre Golfi del weekend precedente.

Settimana dei Tre Golfi 2013

Tra le imbarcazioni medie (classe 3), a vincere invece è Squalo Bianco dell’armatore Concetto Costa del NIC Catania, mentre tra le barche piccole (classe 4) la vittoria è stata appannaggio dei napoletani di Vlag, della Lega Navale Italiana sez. di Napoli, dell’armatore Salvatore Casolaro.