Partita la Arcipelago 650 2016

marzo 18, 2016 | By Mistro
0

E’ partita oggi la Arcipelago 650, classica regata in doppio organizzata dal CVT (Circolo Velico di Talamone) giunta alla settima edizione. Prima regata di stagione Mini 650 in Italia.

arcipelago mini percorso

Il percorso iniziale prevedeva un bel giro dell’Arcipelago Toscano con le principali isole come boe naturali. Partenza dalla baia di Talamone, Giglio, Elba, Capraia e ritorno verso il porto di partenza passando il Canale di Piombino per un totale di 160 miglia, ridotto poi a 120 miglia con percorso Talamone-Elba a sx Giglio a sx Talamone a causa del poco vento previsto per il week end.

Non essendo il 2016 annata di Mini Transat c’è come ogni due anni un calo fisiologico di partecipanti: 13 iscritti contro i 26 per l’Arci del 2015. Quattro sono prototipi e nove le barche di serie.

Tra i prototipi Alberto Bona con Onlinesim 756, che fa salire a bordo un signore francese di 70 anni, Robert Walch di Le Havre in Normandia, parte da grande favorito alla ricerca del riscatto dopo il ritiro nella precedente edizione. Per l’atleta dello Yacht Club Italiano la stagione culminerà con la regata Les Sables-Le Azzorre quest’estate.

Prima regata ufficiale in Mini 650 per Paolo Fava, il nuovo armatore italiano di Silicium 617. La barca è un progetto De Beaufort, quasi gemella del 788 Illumia di Michele Zambelli.

Il terzo prototipo è Elima 339 di Marco Nannini, che in questa regata Marco navigherà con Elena Manni. Per il fondatore del CIVA (Centro Italiano Vela d’Altura basato a Cecina) si tratta di un ritorno all’Arci dopo l’esperienza del 2013 quando era salito a bordo del proto Lombard dell’americano Mac Farlane.

Ultimo prototipo Hasta Siempre dell’armatore Gian Piero Francese e Edoardo Raimondo. Un Tè Salt (progetto Felci) concepito per essere di serie ma mai omologata come tale.

Tra i serie troviamo Alla Grande di Ambrogio Beccaria e Alberto Riva, Black Bull di Andrea Frassinetti e Luca Riccobon, Emanuele Grassi e Andrea Rossi a bordo di Penelope, Jolly Roger, armatore Massimo Ciccarelli, che potrà contare sull’esperienza del veneziano Luca Tosi. Basecamp, portata in regata da James Shead e Federico Fornaro, Lorenzi Hub con Andrea Lorenzi e Marco Rossi. Vi.Pe.R di Davide Lusso e Valentina Fissore.

E ancora Baldriga, del debuttante Mini over 60, ex maestro di sci di Sestriere, Luciano Di Gregorio. Ha scoperto il Mini tramite il CIVA e si è comprato una barca. A bordo con lui un co skipper, Marco Borrello.

Chiudiamo la lista con Kalaona, Yann Burkhalter con la sorella. La loro barca è il Nacira che Justine Mettraux ha portato sul podio della Mini Transat del 2013.

E’ possibile seguire la regata via tracking Yellowbrick, sul sito arcipelago650.classemini.it e sulla pagina Facebook.

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.