Concluso L’invernale 2017 de Il Portodimare

novembre 27, 2017 | By Mistro
0

26 novembre 2017 – Si è conclusa a Chioggia la 41° edizione del Campionato Invernale di vela d’altura, organizzato da Il Portodimare in collaborazione con Darsena Le Saline.

Il forte vento di Bora che già dalla mattina presto soffiava sull’Alto Adriatico ha indotto il comitato di regata a differire le prove in programma, terminando così la manifestazione con le quattro regate disputate nei weekend precedenti.

Le classifiche restano quindi invariate rispetto lo scorso weekend ed in classe Orc 1 premiano per il secondo anno consecutivo l’X-41 del neo eletto presidente della Compagnia della Vela di Venezia Pier Vettor Grimani, davanti a Give Me Five di D’Angelo Enrico e Mister X 3 di Finco Filippo rispettivamente secondo e terzo ma entrambi con sette punti.

In classe Orc 2 a vincere è un’altro Presidente, quello de Il Portodimare Stefano Genova, che grazie ai tre primi posti ottenuti lo scorso fine settimana, guida la classifica davanti all’Italia 12.98 Pax Tibi di Marco Moro e all’Imx 40 Hacker X di Bevilacqua Michele.

Nella classe Orc 3 il Mumm 30 Masquenada di Aristo Federico con Enrico Zennaro alla tattica precede di soli due punti l’Italia 9.98 Fuoriserie Take Five Jr di Brenno Dal Pont, seguito a sua volta dall’X-35 Demon X di Borgatello Nicola e Daniele Lombardo.

La classifica overall dalla classe Orc 1 alla classe Orc 3 vede primeggiare Sideracordis con tre punti di vantaggio su Masquenada e ben cinque su Take Five Jr.l che si aggiudica così il Trofeo Giorgio Scionti.

La classifica generale dalla classe Orc 4 alla Orc 5 vede in prima posizione Era Ora di Pierri Antonio, davanti a Jod C di Corazza Sergio e Jod H di Zanuso Guido.

Nella classe minialtura a trionfare è il Melges 24 di Sergio Caramel, con a bordo gli allievi della scuola velica Arkanoè, vincitore del Trofeo in memoria di Gianmaria Pulina, indimenticabile giudice di regata improvvisamente scomparso qualche anno fa. In seconda posizione il Fat 26 Mind the Gap di Edoardo Marangoni e Nicolò Cavallarin mentre completa io podio il Platu 25 Boomerang di Nicolò Scarpa.

“Sono davvero felice della vittoria che siamo riusciti a conquistare in questo 41 campionato invernale. È per me una doppia soddisfazione, perché oltre alla grande chiusura di stagione, ho potuto condurre alla vittoria il mio equipaggio formato da allievi della scuola velica Arkanoè, combattendo contro la barca più vincente della classe minialtura. Inoltre questo trofeo è molto ambito per me, perché l’ho vinto quarant’anni dopo la prima vittoria assoluta di una nostra barca qui a Chioggia: era il Palmi II, VI classe IOR di 7,70 m. Complimenti a tutti i partecipanti del nostro corso regata, che si sono dimostrati all’altezza di avversari esperti e plurititolati” ha commentato Lo skipper di Arkanoè Aleali Sergio Caramel.

Grazie alla collaborazione con il technical partner Meteomed, piattaforma leader nelle previsioni meteo-marine, sono stati messi in palio per ogni vincitore di categoria un abbonamento premium di un mese, mentre per i secondi classificati un abbonamento premium da 15 giorni e per i terzi classificati un abbonamento base da 15 giorni. Particolarmente ambite sono risultate essere anche le due biciclette messe in palio ad estrazione da Il Portodimare, così come anche altri numerosi premi offerti dagli sponsor.

Il quarantunesimo Campionato Invernale è stato organizzato da Il Portodimare con la collaborazione di Darsena le Saline e Vela Veneta grazie al supporto di Banca Patavina, Meteomed, Bottaro e Keelcrab.

Classifice complete su www.portodimare.org

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *