La partenza de La Duecento 2015

maggio 8, 2015 | By Mistro
0

E’ partita questa mattina La Duecento 2015 con il record di iscritti, sfiorata quota ottanta, il numero più alto mai registrato nella storia della regata, che segna un più 15% rispetto all’edizione già record del 2014.

Partenza 200 caorle 2015 01.jpg

Partenza 200 caorle 2015 01.jpg
Immagine 1 di 15

La piccola lunga del Circolo Nautico Santa Margherita, quarta tappa del Campionato Italiano Offshore, vedrà proprio i campioni nazionali uscenti in classe 2, Selene Alifax di Massimo De Campo, scendere in acqua per cominciare da Caorle la nuova stagione d’altura. Sulla loro strada, molte imbarcazioni competitive, come l’Arya 415 Give me Five di Daniele Augusti, lo scafo gemello di Duvetica WG, che nella scorsa stagione proprio con Augusti ed il suo team si era aggiudicato la 200xtutti e 500xtutti, giungendo terzi in classe 1 al Campionato nazionale. Con loro anche lo Scuderia 50 Altair 3 Sandro Paniccia, il First 40 Canevel Spumanti di Manuel Costantin, Northern Light di Fabio Bignolini e tra gli habitué Fanatic, Luffe 54, uno scafo di razza curato e aggiornato con passione da Alex Peresson, che nelle lunghe esprime da sempre il suo meglio, Horus, Hanse 545 di Stefano Cavallo, Vahinè 5, G.S. 40 di Gianfranco Berton e molti altri.

Immancabili i Trimarani, affezionatissimi alla regata che si presentano in sei sulla linea di partenza (quest’anno anche un italiano), sei anche i veloci Seascape 27, nati dalla matita di Sam Manuard, designer e velista dilunga esperienza nella classe Mini, concepiti apposta per l’altura, ma anche una goletta, progetto Sciarelli del 1981 di diciotto metri e tantissimi appassionati.

Tra i quasi trenta X2 il Felci 61 Hagar II dei bolzanini Stimpfl/Taddei, il Class 40 Kika Green Challenge dei fratelli Verardo, il First 30 Take Five di Rusconi/Borrea, il Millenium 40 Vola Vola di Bozic/Lulic fino ai Minitransat Antigua di Deganutti/Polo e Nautilandia di Baldas/Pitari, le barche più piccole iscritte.

Per seguire in diretta la regata www.cnsm.org

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.