Maxi Yacht Rolex Cup 2017, giornata di recupero per Wally e Maxi 72

settembre 8, 2017 | By Mistro
0

Porto Cervo, 7 settembre 2017. Previsioni di vento rispettate a Porto Cervo per la Maxi Yacht Rolex Cup & Rolex Maxi72 World Championship, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda con il supporto di Rolex e dell’International Maxi Association.

Maxi Yacht Rolex Cup 07 09 2017 Borlenghi 13

Maxi Yacht Rolex Cup 07 09 2017 Borlenghi 13
Immagine 13 di 14

Le classi Wally e Maxi 72 hanno recuperato le regate annullate martedì causa della bonaccia. Vento da nordovest di circa 18 nodi, saliti poi stabilmente sopra i 20 alla boa di bolina, aumentando infine nella fase finale con raffiche oltre i 25 nodi.

Nella classe Maxi 72 vince per la terza volta consecutiva Momo, tattico Marcus Wieser, stratega il neozelandese Murray Jones, vincitore dell’America’s Cup in ben sei edizioni. Leader alla prima boa di bolina è stato Caol Ila R, fermato all’inizio del lato di poppa dalla rottura dell’enorme gennaker, che ha lasciato via libera a Momo seguito da Cannonball e Proteus, mentre Bella Mente ha sofferto un problema al fiocco nella prima bolina che lo ha penalizzato nonostante un buon recupero.

Murray Jones, stratega su Momo: “Anche oggi abbiamo fatto un’altra bella regata. È stato un po’ più complicato del solito perché il vento era molto oscillante, la sinistra era favorita ma tendeva a ruotare a destra. Siamo comunque molto soddisfatti e personalmente apprezzo il campo di regata di Porto Cervo anche se non ho avuto frequenti occasioni di navigare qui”.

Nella Wally Class è ancora una volta il Wallycento Galateia a imporsi, andando a incrementare il suo vantaggio su Nahita (oggi quinto) e Lyra (oggi secondo), due Wally 80 separati da un solo punto in classifica generale. Le classifiche in tempo compensato raccontano in numeri le performance, ma lo spettacolo di veder navigare questi innovativi racer-cruiser con oltre 20 nodi di Maestrale sullo sfondo unico della Sardegna è una visione che emoziona oltre all’aspetto strettamente agonistico. I Wally, partiti dopo i Maxi 72, hanno fronteggiato il Maestrale in deciso aumento, arrivato a oltre 25 nodi nel corso dell’ultima poppa.

“In partenza sono sempre molto nervoso – racconta l’armatore timoniere di Galateia, David M. Leuschen – perché ho meno esperienza velica degli altri. Per questa ragione oggi siamo partiti più discosti lungo la linea e alla fine questa scelta si è dimostrata azzeccata. Tutto sommato oggi abbiamo fatto una bella prova, ma ci sono ancora due giorni di regata e tutto può succedere”.

In considerazione del costante aumento dell’intensità del vento, il Principal Race Officer, Peter Craig, ha rimandato in porto gli yacht dopo la prima prova.

La classifica generale per le altre classi rimane invariata con Ribelle (SuperMaxi), Rambler 88 (Maxi), Jethou (Maxi Racing), Supernikka (Mini Maxi RC 1), H2O (Mini Maxi RC 2).

Info e classifiche complete su www.yccs.it – Foto Credits: Rolex/Borlenghi

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.