Partita la Roma-Giraglia 2015

giugno 26, 2015 | By Mistro
0

E’ partita ieri la Roma-Giraglia 2015, regata di 250 miglia (tutta entro le 12 miglia dalla costa) in equipaggio, per 2 e in solitario che porterà i concorrenti da Riva di Traiano verso Capo Corso attraverso le isole dell’arcipelago toscano e ritorno.

Secondo le previsioni di Ezio Sarti di meteowind.com per i giorni della regata sul mar Tirreno centro settentrionale ci sarà un campo barico quasi livellato intorno ai 1020/1015 mbar. Le perturbazioni saranno quindi costrette a transitare a Nord dell’arco alpino e non ci dovrebbero essere fenomeni meteo particolarmente intensi.

In questo contesto i venti non saranno particolarmente forti, anche se l’ingresso ed il parziale avanzamento verso occidente dell’Anticiclone delle Azzorre farà aumentare il gradiente di pressione portando venti settentrionali freschi (13-15 nodi nella notte e la mattina tra giovedì 25 e venerdì 26).

L’irraggiamento solare sarà forte e quindi le brezze di mare e di terra faranno sempre sentire i loro effetti, a volte opponendosi a volte in favore dei venti sinottici.

Alla partenza, il vento è stato abbastanza debole, ma non ha impedito uno start molto aggressivo, con la ricerca della boa che per poco non ha portato a una collisione.

Dopo il via, la flotta si è divisa in due: una metà ha puntato decisamente ad Ovest ed un’altra metà ha proseguito diritta lungo la costa. Al rilevamento delle 21, le posizioni non erano ancora ben delineate, ma in testa c’era comunque Durlindana 3, il Carrol Marine 60 di Giancarlo Gianni, che corre la X2 in coppia con Antonio Latini. Ma le distanze sono minime con Jolie, First 45 di Marcello Bernabucci (X2), con Malù, First 44.7 di Marco Fulcio (X Tutti) e con Sir Biss, Sidney 39 con al timone Marco Marchi (x Tutti).

Info su roma-giraglia

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.