Marco Gualandris e Marta Zanetti nel gruppo sportivo della Guardia di finanza

dicembre 18, 2014 | By Mistro
0

Grazie all’accordo tra le forze armate e il Cip che permette dal 2015 il supporto dei gruppi sportivi militari anche ad atleti paralimpici, Marco Gualandris e Marta Zanetti (classe Skud 18) sono entrati nella grande famiglia delle Fiamme Gialle.

12_pg_s18_ita_gualandriszanetti_4374

Ieri in occasione della tradizionale festa di fine anno del gruppo sportivo della Guardia di Finanza che si è svolta a Roma nel suggestivo “Tempio di Adriano”, Sala della Camera di Commercio di Roma, a Piazza di Pietra, ne è stato dato l’annuncio ufficiale.

A fare gli onori di casa il Generale di Brigata Giorgio Bartoletti, comandante del Centro Sportivo della Guardia di Finanza. Ospiti d’onore il Presidente del CONI Giovanni Malagò, il Presidente del CIP Luca Pancalli e il Segretario Generale del Coni Roberto Fabbricini.

Nell’aprire la serie di interventi, Il Generale Bartoletti ha voluto sottolineare come “le Fiamme Gialle riescono oggi ad essere protagoniste non solo nelle più importanti competizioni sportive ma anche nell’ambito dello sport rivolto al sociale, cercando, con la collaborazione del CONI e delle Federazioni Sportive, di diffondere lo sport tra i giovani”.

Particolarmente gradite le parole di apprezzamento espresse dal Presidente Malagò, che ringraziando sentitamente le Fiamme Gialle per il loro contributo sempre determinante nei confronti dello sport e considerandole la “spina dorsale” di questa realtà, ha rivolto i suoi complimenti agli atleti gialloverdi medagliati ai Giochi Olimpici invernali di Sochi 2014 e a tutti coloro che ogni giorno si confrontano nelle numerose manifestazioni nazionali ed internazionali.

Apprezzamento totale per il ruolo svolto dalle Fiamme Gialle in favore dello sport paralimpico è stato espresso dal Presidente Pancalli, il quale ha specificato che: “le Fiamme Gialle, con le loro iniziative, hanno scritto una pagina di storia non solo dello sport italiano ma di tutto il paese, contribuendo a distruggere barriere finora mai oltrepassate”.

Via | www.federvela.it

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.