Cascais – 52 SUPER SERIES Sailing Week – Day 2

luglio 18, 2019 | By Mistro
0

Quantum Racing, Azzurra e Platoon giocano alla pari in questa seconda giornata della Cascais 52 SUPER SERIES Sailing Week. Due secondi posti per gli americani di Quantum, un primo ed un terzo a testa per Azzurra e Platoon, così le gerarchie sembrano ristabilite. Crolla Provezza, Bronenosec limita i danni in una giornata impegnativa sotto il profilo agonistico.

52 Super Series Cascais day 2 02

52 Super Series Cascais day 2 02
Immagine 2 di 10

In una giornata da Leoni si ristabiliscono le gerarchie a Cascais. Quantum, Azzurra e Platoon, i tre tenori del circuito giocano tra le raffiche e le onde di questa location dove le arie leggere non sono proprio previste nel menù di giornata, come in questa seconda, quella che ha rimesso in chiaro le regole di questa flotta. Partenze perfette, velocità e forza nelle manovre, il giusto mix per essere costanti e consistenti, perchè il risultato finale è fondamentale per il trofeo di tappa ma sopratutto per la classifica generale del circuito. Provezza cede un pò il passo e qualche punto in classifica generale, Bronenosec soffre un pò le condizioni ma tutto sommato il team di Vladimir Liubomirov può esser sodisfatto di un quarto posto in classifica proprio alle spalle dei veterani di questa competizione. Phoenix ad un passo dalla vittoria nella quarta prova perde tutto il vantaggio nel lato finale, c’è un pò di lavoro da fare per Hasso Plattner e il suo team. Alegre non gode dello stato di forma dimostrato qui lo scorso anno, non c’è velocità ma sopratutto il momento cruciale della partenza non viene eseguito con grande lucidità dal gruppo capitanato da Andy Soriano, ci sono comunque ancora tre giorni per far qualcosa di buono.

Giornata da leoni quella della seconda giornata a Cascais, venti da nord e intensità fino ai 27 nodi di raffica con onda formata e cielo coperto. Il Comitato di regata è chiamato agli straordinari. Al primo start si parte con una boa a 330° e 18 nodi di vento, Azzurra è la prima in barca comitato e subito va in virata, una manovra perfetta per la barca della famiglia Roemmers che batte guidone dello Yacht Club Costa Smeralda. Quantum al centro della linea, l’onda è un pò fastidiosa, la sensibilità al timone è fondamentale. Azzurra, Bronenosec e Quantum sono i primi tre al passaggio della boa di bolina, i russi continuano a sorprendere. Si plana di poppa, Azzurra allunga seguita da Quantum e Platoon che si rimette in scia ai due big team. Al gate Azzurra domina, Phoenix si mette in mezzo a rompere le uova nel paniere agli americani di Quantum. Alla bolina, Platoon è secondo dietro Azzurra che domina, terza piazza per Quantum che rientra in corsa. Azzurra di poppa è inarrivabile, gode di ogni raffica e pressione e aumenta il suo vantaggio su Platoon. I tedeschi non riescono a gestire la parte finale, Azzurra vince dimostrando grande forza, Quantum è seconda e Platoon terza davanti a Bronenosec, Phoenix, Alegre e Provezza in difficoltà.

La seconda prova prende il via alle 13.40 ora di Cascais con condizioni ancora impegnative, raffiche a 25 nodi per la flotta, Phoenix in pin sembra avere il miglior spunto, basta poco per non esser davanti, Azzurra non ha lo spunto della prima prova e soffre da subito. Phoenix riesce ad avere il passo giusto in queste condizioni “maschie”, al giro di boa è proprio la barca timonata da Hasso Plattner ad avere la meglio su Platoon e Quantum Racing, Azzurra è ultima, il vento oscilla tra i 22 e 26 nodi di raffica, uno spettacolo! La poppa vede Azzurra recuperare due posizioni, al gate la barca italiana è quinta, davanti sempre in testa Phoenix con grandi manovre e velocità, Quantum ha fame di risultati. Phoenix gira in testa anche alla seconda bolina, seguita da Platoon e Quantum, Azzurra guadagna un’altra posizione, la poppa finale si prevede molto combattuta. Platoon affonda, trova l’angolo giusto e la corazzata di Harm Müller-Spreer va a vincere la quarta regata di questa Cascais 52 SUPER SERIES Sailing Week, davanti a Quantum e Azzurra che dal settimo chiude in terza posizione, che rimonta! Phoenix perde metri nell’ultima poppa, quarto posto per la barca sudafricana, chiudono Provezza Alegre e Bronenosec.
Juan Vila (ESP) navigatore di Quantum Racing (USA):

“Con delle condizioni simili a quelle di ieri abbiamo avuto delle buone sensazioni anche oggi e la classifica ci da ragione, queste condizioni meteo per noi sono molto buone, ci sentiamo bene in regata. Per noi conta esser costanti, certo che questi numeri per noi sono fantastici. Ogni giorno devi andare in mare per far bene e devi meritarti i punti guadagnati.”

Guillermo Parada (ARG) timoniere di Azzurra (ITA):

“Siamo riusciti a mantenere una buona posizione, oggi siamo in gruppo con Platoon e Quantum. Nella prima regata siamo partiti molto bene e siamo riusciti a mantenere la testa della corsa conducendo la barca al meglio. Nella seconda prova dopo una partenza da dimenticare, abbiamo guadagnato metro su metro sulla flotta e siamo riusciti a recuperare la terza posizione e questo per noi è fondamentale. Con queste condizioni ci troviamo bene, ci sentiamo confidenti della nostra velocità e della buona posizione che possiamo occupare nella classifica.”.

Michele Ivaldi (ITA) navigatore di Phoenix (RSA):

“Abbiamo fatto una buona regata ce la siamo giocata fino alla fine ma non siamo riusciti a mantenere la testa. Siamo contenti di questa location è molto bello esser qui. Noi pensiamo che che devi essere molto concentrato nella fase di partenza, cercare la pressione giusta e il punto giusto sulla linea, questo è fondamentale, ovviamente mantenere la testa è un gioco difficile. Siamo molto contenti, queste sono le condizioni di Cascais e a noi piacciono molto.”

Le regate potranno essere seguite con il commento dal campo di regata e Virtual Eye su www.52SUPERSERIES.com o tramite l’app.

Cascais 52 SUPER SERIES Sailing Week
 – Classifica dopo 4 prove:

1. Quantum Racing (USA) (Doug DeVos) (2,1,2,2) 7 punti
2. Azzurra (ARG/ITA) (Alberto/Pablo Roemmers) (3,3,1,3) 10 p.
3. Platoon (GER) (Harm Müller-Spreer) (5,4,3,1) 13 p.
4. Bronenosec (RUS) (Vladimir Liubomirov) (4,2,4,7) 17 p.
5. Provezza (TUR) (Ergin Imre) (1,5,7,5) 18 puntos.
6. Phoenix 11 (RSA) (Hasso Plattner) (6,6,5,4) 21 p.
7. Alegre (USA/GBR) (Andrés Soriano) (7,7,6,6) 26 p.

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.