Il J24 La Superba vince il 45° Invernale Golfo di Anzio e Nettuno

marzo 4, 2020 | By Mistro
0

Dopo ben ventiquattro regate nel golfo di Anzio e Nettuno il J24 La Superba della Marina Militare vince il 45° Invernale Golfo di Anzio e Nettuno e il J24 Pelle Rossa di Gianni Riccobono si aggiudica il Trofeo Lozzi.

il vincitore Invernale equipaggio Ita 416 La Superba

il vincitore Invernale equipaggio Ita 416 La Superba
Immagine 1 di 6

Anzio 3 marzo 2020 – L’attiva Flotta J24 romana, dopo aver disputato nel golfo di Anzio e Nettuno ventiquattro prove complessivamente, ha laureato i vincitori del 45° Campionato Invernale e del Trofeo Lozzi, istituito in memoria dell’armatore e timoniere del J24 ITA 428 prematuramente scomparso.

Nel fine settimana appena trascorso, infatti, si sono svolte le regate conclusive delle due importanti manifestazioni organizzate dal Circolo della Vela di Roma, dal Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, dalla Lega Navale Italiana sez. di Anzio, dal Nettuno Yacht Club con la collaborazione della Half Ton Class Italia, della Sezione Velica di Anzio della Marina Militare, del Marina di Capo d’Anzio e del Marina di Nettuno.

“Sabato gli equipaggi J24 hanno disputato tre belle prove con uno scirocco tra 14 e 16 nodi e onda formata, mentre la domenica lo scirocco troppo intenso e l’onda che era cresciuta hanno reso problematici uscita e rientro per i porti di Anzio e Nettuno.” ha spiegato il Comitato Organizzatore “Per i J24 (ventidue gli iscritti) sono state stilate due classifiche: quella del 45° Campionato Invernale che ha tenuto conto delle prove disputate nelle domeniche, e quella del Trofeo Lozzi stilata dopo cinque sabati di regate. In tutto, gli equipaggi J24 hanno perciò portato a termine regolarmente ben 24 prove a dimostrazione dell’affidabilità del campo di regata di Anzio.”

A laurearsi Campione Invernale è stato anche quest’anno il forte equipaggio di Ita 416 La Superba (timoniere Ignazio Bonanno con Francesco Linares, Vincenzo Vano, Alfredo Branciforte, Simone Scontrino e Francesco Picaro): il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare (MM; 38 punti; dnc, dnc, dnc, dnc, 1,1,1,2,1,1,2,1,1,1,3), assente nelle prime quattro prove ma vincitore di otto regate, ha raggiunto la vetta della classifica (stilata dopo 15 prove e 3 scarti) solo nelle ultime prove, superando di un solo punto Ita 458 Enjoy 2 di Luca Silvestri (LNI Anzio, 39 punti, 1-9-2-2-5-6-6-5-3-7-3-3-6-2-1).

Buon terzo posto -a solo a tre punti dal secondo e con tre vittorie di giornata- Ita 428 Pelle Rossa armato e timonato da Gianni Riccobono (CdVRoma, 42 punti; 5-13-1-1-4-5-2-1-4-2-11-7-5-6-6).

Seguono Ita 447 Pelle Nera di Paolo Cecamore (CdVRoma, 62 punti, 2-2-7-5-3-3-5-12-6-9-7-8-7-7-9) e Ita 385 J Giuditta di Riccardo Aleandri (LNI Anzio, 78 punti; 7,7,5,6,6,9,9,7,5,4,9,4,11,17,17).

E proprio a Gianni Riccobono con il suo Ita 428 Pelle Rossa, in testa sin dalla prima giornata e in equipaggio con il tailer Claudio Dainelli, il tattico Sergio Strippoli, Marina Crocioschi due e il prodiere Fabio Scaramuzza, (CdV Roma; 14 punti; 1,3,1,2,6,6,1,5,1) è andata la vittoria nel Trofeo Lozzi che si è chiuso dopo nove prove disputate.

Seconda posizione per Ita 458 Enjoy 2 di Luca Silvestri (LNI Anzio; 20 punti; 3,4,4,5,1,4,3,1,4) e terza per Federico Miccio su Ita 216 Jumpin’ Jack Flash (LNI Anzio; 28 punti; 5,7,5,dns,3,9,4,2,2).

Seguono Ita 487 American Passage del Capo Flotta di Roma Paolo Rinaldi ( LNI Anzio, 31 punti; doc,6,2,dns,9,5,2,4,3) e Ita 489 Valhalla Blue Jay armato dal salernitano Vincenzo Lamberti (CdV Roma; 37 punti; dnc, 2,3,4,2,2,dnc,dnc,dnc).

La cerimonia di premiazione è stata molto partecipata e vivace, con grandi ringraziamenti per il Comitato di Regata – guidato la domenica da Mario de Grenet e il sabato da Livia Serafini – e per il Comitato delle proteste presieduto da Paolo Romano Barbera. Il Circolo della Vela di Roma e gli altri Circoli del Golfo che hanno collaborato all’organizzazione hanno dato appuntamento a tutti per il prossimo anno.

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.