Mondiale Melges 20 2014 – Day 3

agosto 30, 2014 | By Mistro
0

Terza giornata di regate dell’Audi Melges 20 World Championships organizzato dalla Fraglia Vela Riva. Un vento un po’ meno forte rispetto alla giornata precedente e più oscillante di direzione, ha comunque permesso la conclusione di ulteriori 3 regate, portando a 9 su 10 il totale.

mondiale-melges-2014-day-3-01

mondiale-melges-2014-day-3-01
Immagine 1 di 10

Lo spettacolo non è mancato dato che Mascalzone Latino, di Achille Onorato, con a bordo l’australiano Malcolm Page – due ori olimpici nel 470 nelle ultime due edizioni dei Giochi – dopo l’ottava prova è arrivato a soli due punti dallo statunitense Samba Pa Ti di John Kilroy, che sembrava avere un vantaggio quasi incolmabile dopo le tre regate di ieri.

Ma con la terza prova di giornata, nona generale, lo statunitense – che in questi giorni ha dimostrato di prediligere il campo di regate spostato più a sinistra, così come avvenuto nell’ultima prova, ha piazzato un primo (dopo due non brillanti 14-12), smorzando l’attacco di Mascalzone, che comunque ha retto bene: finendo quarto, mantiene il secondo posto in classifica generale, a 5 punti dal primo.

Achille Onorato, che è cresciuto all’ombra del padre Vincenzo, ma che ora sfodera abilitá propria al timone del suo Melges 20, uno dei tanti Mascalzone Latino, che di stagione in stagione animano i campi di regata di tutto il mondo nelle più svariate classi- preferibilmente monotipo, è quello che ha fatto sentire finora più di tutti il fiato sul collo allo statunitense Samba Pa Ti, portandosi a soli 2 punti dopo l’ottava regata.

Il resto della flotta italiana fatica a contrastare i forti statunitensi: nei primi 15 sono solo 4 gli italiani, anche se in posizioni discrete.

Oltre al secondo posto di Mascalzone Latino, oggi protagonista di un 6-1-4, al terzo c’è il monegasco Guido Miani su Monaco Racing Fleet, che in realtà ha bordo gli italianissimi Gabriele Benussi e Massimo Gherarducci, che attualmente subiscono 14 punti di svantaggio sui “mascalzoni”. Segue ancora un equipaggio italiano, Fremito d’Arja di Dario Levi, quarto in generale e che oggi ha perso molti punti preziosi per aver chiuso in posizioni medie: 21-15-30.

Dopo altri americani e i giapponesi dal curioso nome italiano “Mamma Aiuto!”, questi ultimi oggi in gran recupero grazie ad un tredicesimo, un ottavo e un brillante secondo, ecco ancora un tricolore al nono posto con Stig, troppo alterno per risalire in classifica. E ancora Italia al tredicesimo posto con Maolca di Manfredi Vianini Tolomei, con alla tattica il triestino Lorenzo Bodini.

Ottima performance nell’ultima prova di giornata del locale Claudio Dutto su Asante Sana Sailing Team, con a bordo il giovanissimo fragliotto Davide Duchi: l’equipaggio gardesano ha piazzato un eccezionale sesto, portandosi cosi in sedicesima posizione provvisoria.

Classifica completa su www.yachtscoring.com – Foto Max Ranchi

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.