Prime tre regate al 37° Campionato Nazionale Open J24: al comando La Superba

maggio 25, 2017 | By Mistro
0

18 maggio 2017, La Maddalena (Ot) – Con le prime tre prove disputate nel campo di gara posizionato tra Punta Sardegna-Spargi e Cala Francese, ha preso il via ufficialmente il XXXVII Campionato Nazionale Open J24, valido anche come terza tappa del Circuito Nazionale 2017.

La prima prova di giornata ha visto imporsi Aurelio Bini al timone di Ita 405 Vigne Surrau del Club Nautico Arzachena seguito da Ita 443 Aria della LNI Olbia timonato dal Capo Flotta sardo Marco Frulio, dai pluricampioni di Ita 416 La Superba timonato da Ignazio Bonanno-, da Ita 460 Botta Dritta armato e timonato dall’organizzatore ed ex presidente della Classe Italiana J24 Mariolino Di Fraia -che ha come sempre in equipaggio il Sindaco di Maddalena, Luca Montella- e da Ita 501 Avoltore armato dall’inossidabile Capo Flotta J24 dell’Argentario Massimo Mariotti e timonato da Francesco Cruciani.

Nella seconda regata, invece, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare La Superba ha avuto la meglio sul gallurese Vigne Surrau, sull’americano Usa 5399 Furio capitanato dal fuoriclasse Keith Whittemore, su Avoltore e sul padrone di casa Botta Dritta.

Nella terza ed ultima prova, infine, Ita 416 La Superba ha bissato il successo anticipando i tedeschi di Ger 5381 Suellberg timonato da Stefan Karsunke, Ita 405 Vigne Surrau, Ita 487 American Passage del Capo Flotta Paolo Rinaldi e di suo figlio Roberto (il più giovane del Campionato) e Ita 212 Jamaica armato e timonato dal Presidente della Classe J24 Italiana Pietro Diamanti.

Al termine della prima giornata, caratterizzata da sole, corrente e vento in aumento la classifica provvisoria stilata dopo tre prove, vede pertanto al comando i pluricampioni di Ita 416 La Superba, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare timonato da Ignazio Bonanno (in equipaggio con Simone Scontrino, Vincenzo Vano, Francesco Picaro e Alfredo Branciforte 5; 3,1,1 i parziali ) seguito dai galluresi di Ita 405 Vigne Surrau (11 punti; 1,7,3), Ger 5381 Suellberg (15; 10,3,2), Ita 501 Avoltore (CNV Argentario, 17; 5,4,8), i maddalenini di Ita 460 Botta Dritta (LNI Maddalena, 22, 4,6,12) e Ita 432 Kaster armato da Giuliano Cattarozzi e timonato da Dario Cattarozzi (AV Trentina, 26 punti; 8,11,7).

Il Campionato che rientra nelle manifestazioni proposte nell’ambito dei festeggiamenti per i 250 anni della nascita di La Maddalena e per il 120° anniversario della fondazione della Lega Navale Italiana, è organizzato dalla sezione di La Maddalena della Lega Navale Italiana, sotto l’egida della FIV, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Classe J24, il prezioso sostegno del Comune di La Maddalena, della Marina Militare, di Elica -Discover Nikolatesla- e della Declamar (che ha offerto gratuitamente a tutti concorrenti il passaggio Palau-Maddalena e ritorno), e il supporto di Cantine Contini di Cabras, Moby Line-Tirrenia (che ha stipulato un’importante convenzione per il trasporto dei J24 dai porti di Genova, Livorno e Civitavecchia, con destinazione Olbia), Cantiere navale Fresi (che si è occupato degli alaggi e dei vari dei J24), Immobiliare Obiettivo Case Vacanze, Boomerang Charter e i Bar Cafè Noir e Club di Piazza 23 Febbraio.

Info su www.j24.it e Facebook S.C.Velaframe

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.