Tag name:Calaluna

I suggerimenti per la sicurezza della Extreme Sail Accademy

La Extreme Sail Accademy è un punto di riferimento per l’insegnamento, il perfezionamento e la pratica della vela ad alto livello, un luogo dove vivere il mare in sicurezza e arricchendo il proprio bagaglio di esperienze con professionisti e atleti del settore.

Extreme Sail Accademy ha iniziato a pubblicare sulla propria pagina facebook foto sui sistemi che utilizza a bordo per cercare di migliorare la sicurezza. Questi sono i primi due:

01-ESA-sicurezza-coltello

– Installate un coltello affilato, meglio se galleggiante su ogni zattera. Il coltello deve essere legato alla barca con una cima abbastanza lunga che vi permetta di utilizzarlo agevolmente (nel nostro caso è legato esternamente in modo da poter essere usato facilmente anche a barca rovesciata.
– Se legate la zattera, utilizzate cime o fettucce resistenti ma senza esagerare, in caso di necessità la zattera deve essere liberata in un paio di secondi. Evitate Dyneema che è difficile da tagliare.
– Se l’imbarcazione non è inaffondabile installate un gancio idrostatico, in modo che a una certa profondità la zattera venga rilasciata.

02-ESA-sicurezza-lampada

– Installate internamente delle lampade di emergenza che si attivino in caso di ribaltamento o allagamento. una barca rovesciata è buia, avere almeno una strobo ad attivazione automatica è fondamentale (quella in foto è tenuto in posizione da del velcro, meglio se riuscite ad utilizzare il suo supporto). legatela in una posizione centrale con una cimetta che possa essere facilmente strappata.

Via | Extreme Sail Academy

L’Antivegetativa di Calaluna – Il Class 40 della Extreme Sailing Accademy

Nata dalla volontà di Sergio Frattaruolo, la Extreme Sailing Accademy offre Stage di Navigazione Oceanica in Atlantico, proposti con base a Lisbona: sono classi di specializzazione tecnica a diversi livelli, in cui si alternano sessioni teoriche e giornate di navigazione offshore sul Class 40 Calaluna.

Ho chiesto a Sergio quale antivegetativa abbia scelto per queste specifiche necessità, questa la sua risposta:

L’anno scorso ho provato vc 17 international ma probabilmente a causa di problemi di incompatibilità con l’acqua di Lisbona non ho avuto i risultati sperati.

Quest’anno ho scelto Hempel Hard Racing Teccel 76880, una matrice dura. Primo perché chi l’ha già provata in queste acque si è trovato molto bene, poi perché ha un prezzo ragionevole, è facilmente reperibile all’estero e perché avevamo necessità di darla a rullo, qui per ragioni ecologiche e molto difficile darla a spruzzo.

(altro…)

I corsi 2017 della Extreme Sail Accademy

La Extreme Sail Accademy nasce dalla volontà di Sergio Frattaruolo di creare un centro che – al pari del centro di addestramento del Cem de La Grande Motte, in Francia – sia un punto di riferimento per l’insegnamento, il perfezionamento e la pratica della vela ad alto livello, un luogo dove vivere il mare in sicurezza e arricchendo il proprio bagaglio di esperienze con professionisti e atleti del settore.

Un progetto nato per condividere la passione per la vela e l’oceano, ma soprattutto mettere tecnica ed emozioni alla portata di tutti, dai navigatori più esperti pronti a perfezionarsi, agli aspiranti velisti in cerca di ispirazione per muovere i primi passi nel mondo della vela.

Realtà ormai consolidata oggi la Extreme Sail Accademy offre Stage di Navigazione Oceanica in Atlantico, proposti con base a Lisbona: sono classi di specializzazione tecnica a diversi livelli, in cui si alternano sessioni teoriche e giornate di navigazione offshore sul Class 40 Calaluna, una barca nata per le regate oceaniche in solitario o in equipaggio, progettata per navigare in ogni condizione meteo.

(altro…)