Tag name:cnrt

Concluso il XXV Invernale di Riva di Traiano

Si è concluso ieri, 16 marzo 2014, il XXV Invernale di Riva di Traiano, un campionato molto combattuto, al quale hanno partecipato barche, armatori e velisti di alto livello che si sono dati battaglia fino all’ultima giornata per conquistare l’ambito podio.

invernale riva di traiano

Il classe IRC disputate otto prove con uno scarto, vittoria per Beppe Morani con il First 34.7 Vulcano 2. Sul secondo gradino del podio Lancillotto, il First 40 di Alberto Ammonini che si è avvalso spesso dell’aiuto dell’ottimo Andrea Fornaro come tattico. Terzo Vahiné-Nyl, il First 45 di Francesco Raponi, con Francesco Cruciani alla tattica.

La classifica ORC vittoria per Filiberto Gioia, armatore e timoniere del Grand Soleil 43 Javal. Grazie all’ottimizzazione della barca e a duri allenamenti, grazie anche al suo equipaggio composto da un gruppo di amici affiatati e con Pietro Fiammenghi alla tattica, Gioia ha vinto il serratissimo duello per il primo posto in classifica con un solo punto di vantaggio sul secondo, Vahiné 7-Nyl, mentre terzo è Lancillotto, a soli 3 punti da Javal.

(altro…)

Roma per 1 – sarà Trofeo Challenge

percorso roma x 2 per tuttiLa sfida tra solitari è lanciata ed ogni giorno che passa e ci si avvicina alla fatidica data della partenza della Roma per 1 (6 aprile 2014), prende sempre più corpo non solo la parte organizzativa e tecnica di questa corsa, ma anche la sua anima.

Le pre-iscrizioni vengono via via confermate, e, tra qualche giorno, il porto comincerà a brulicare di velisti intenti a mettere a punto le loro imbarcazioni. Sarà un’operazione di cesello senza fine, una messa a punto che cambierà molto a Riva di Traiano.

Regata nuova, trofeo nuovo. E sarà Challenge. A pensare a questa nuova Coppa intitolata ad uno degli ideatori della Roma per 2, Paolo Venanzangeli, sono stati in tre: Luigi Aldini, l’uomo che ha portato i motori italiani della Lombardini ad essere apprezzati ed usati da tutti i grandi campioni della vela internazionale, Giulio Guazzini, giornalista sportivo della RAI e velista, e Cino Ricci, l’indimenticabile skipper di Azzurra che commenta così: “Finalmente qualcuno ce l’ha fatta ad organizzare una grande regata in solitario anche in Italia e non poteva che essere il Circolo di Riva di Traiano. Sarà una grande corsa piena di gente. C’è qualche nome in meno tra i più noti, sorpresi da questa decisione improvvisa, ma anche tanti insospettabili che mi riempiono il cuore di gioia”.
(altro…)

Corso sulla gestione del sonno per i solitari della Roma per 1

percorso roma x 2 per tuttiPer un solitario come per chi ha la responsabilità di una barca anche in equipaggio, poter controllare il sonno e riuscire ad aumentare le ore di veglia mantenendo un’attenzione ottimale, è un requisito fondamentale sia per la sicurezza, tanto più per una rotta trafficata e ricca di ostacoli come quella prevista per la Roma per 1.

Per questo il circolo organizzatore della regata ha deciso di organizzare il primo corso di “Gestione del Sonno”, obbligatorio per tutti i solitari iscritti.

Il corso parte domani, venerdì 28 febbraio, e si terrà nei locali dello Sporting Club Riva di Traiano. Inizierà alle ore 9:00 e terminerà alle ore 18:00, verrà tenuto dal dottor Claudio Stampi, medico bolognese dapprima specializzatosi in ingegneria biometrica, poi in neurologia ed infine, spinto dai suoi interessi per i ritmi biologici del sonno, fondatore, negli USA, del Chronobiology Research Institute.

“Doctor Sleep”, questo il nickname di Stampi negli States, è famoso in tutto il mondo e presta consulenza non solo ai velisti più famosi che si sono avventurati in solitario in Oceano, a cominciare da Ellen MacArthur, ma anche a professionisti di ogni genere e perfino agli astronauti.

(altro…)

Presentata la Roma per 1 – Prima regata in Italia di grande altura in solitario

A partire dall’edizione 2014 contemporaneamente alle classiche Roma per 2 e Roma per Tutti partirà, il 6 aprile 2014, anche la “Roma per 1“.

dyx-Este-40

Una vera innovazione per la vela sportiva italiana, perché è la prima volta che si organizza una regata d’altura in solitario di tale portata nel nostro paese e su un percorso lungo e complicato e in una stagione notoriamente difficile e ricca di variabili meteo.

A promuovere e a tenere a battesimo la classica regata d’altura, che da oltre venti anni parte dal porto di Riva di Traiano su un percorso di 535 miglia senza scalo verso Lipari e ritorno, anche due solitari della prima ora: Pasquale De Gregorio, che il giro del mondo in solitario lo ha già fatto al Vendée Globe del 2000, e un altro, Matteo Miceli (recordman atlantico in solitario su Cat 20 piedi), che si accinge a farlo con una formula innovativa, in autosufficienza energetica e alimentare con a bordo colture idroponiche e due galline.

(altro…)