Tag name:J/121

J/Boats – J/121

Trovare un equipaggio che sia costante (nella presenza) si sa è un grosso problema, tanto più grosso quando è grande la barca. In questo J/Boats vede uno dei (tanti) motivi del grande successo del J/70 e dei monotipi in generale.

01-J-Boats-J-121_exterior

01-J-Boats-J-121_exterior
Immagine 1 di 4

Per questo ha concepito il nuovo J/121, un 40 piedi per regate sia offshore che a bastone pensato per essere portato da un equipaggio di massimo cinque persone o meno. Buono anche per brevi crociere o uscite giornaliere in famiglia.

Per raggiungere questo risultato è stato disegnato uno scafo con una bassa resistenza e un’alta stabilità di forma, al quale vanno aggiunti una chiglia a L, un rig in carbonio e 400 kg di water-ballast, equivalenti a quattro molto grossi che schiacciano in falchetta.

La gestione di un 40 piedi in equipaggio ridotto richiede un rig, un piano velico e una disposizione dell’attrezzatura in coperta che semplifichi al massimo le manovre. In questo vengono in aiuto le tecnologie sviluppate per le grandi regate offshore come Vendee Globe o Volvo Race. In particolare i nuovi sistemi di avvolgimento. L’inventario di vele prevede un J1 rollabile, un J4 avvolgibile interno allo strallo, un Code 0 avvolgibile su bompresso e fino a due assimmetrici su top-down furler. Ogni vela di prua ha il suo avvolgitore dedicato, che significa meno uomini a prua e meno spazio occupato sotto coperta. Combina tutto questo con una randa su rotaia che può facilmente essere ridotta (tramite un doppio sistema automatico di terzaroli) e ottieni un piano velico versatile e gestibile in qualsiasi condizione di vento e mare.

(altro…)