Tag name:Kiel

Kiel – Campionato del Mondo Vela Paralimpica 2017

E’ in corso di svolgimento a Kiel, in Germania, il Campionato del Mondo Vela Paralimpica. Oltre 80 atleti da 39 nazioni che regatano in tre diverse classi.

Para World Sailing Championships 2017 Germany. 01

Para World Sailing Championships 2017 Germany. 01
Immagine 1 di 15

Medaglie paralimpiche, campioni del mondo, velisti d’altura con otto nuove bandiere nella entry list, si affrontano nelle classi Open 2.4 e Hansa 303 – maschile e femminile – nell’ambito della Kieler Woche, un vero e proprio festival della vela. Il Mondiale è iniziato il 21 giugno e durerà fino a domenica 25. Dieci le prove in programma per ogni flotta.

Molti campioni della vela paralimpica si contendono il titolo nella classe 2.4 Norlin OD, una classe aperta ad uomini e donne con disabilità minori, tra i 45 iscritti. Tra questi il due volte medaglia d’oro e tre volte campione del mondo di classe, Damien Seguin (FRA), la medaglia d’argento a Rio 2016, Matt Bugg (AUS) e il locale Heiko Kroger (GER), già medaglia d’oro a Sydney nel 2000. A rappresentare l’Italia in questa classe c’è Antonio Squizzato della Canottieri Garda Salò.

Negli Hansa 303 sono presenti Gianbachisio Pira (ASD Vediamoci) e Fabrizio Solazzo (CC Roggero di Lauria), accompagnati dai tecnici federali Filippo Maretti e Giuseppe Devoti.

Classifiche su www.manage2sail.com

Record di nazioni iscritte ai 2017 Para World Sailing Championships di Kiel

Il numero record di 39 nazioni sarà presente ai 2017 Para World Sailing Championships di Kiel, in Germania, dal 19 al 25 giugno 2017.

2.4 Norlin OD

Massimo Dighe, Para World Sailing Manager: “Il Para World Sailing Championships è un passo fondamentale sulla strada della reintegrazione della vela ai Giochi Paralimpici e sono lieto che il duro lavoro da parte World Sailing stia pagando.

L’elenco iscritti comprende molte nuove nazioni e nuovi atleti provenienti da paesi tradizionalmente non presenti come il Cile, Indonesia, Lettonia, Macao, Namibia, Sud Africa, Turchia, Tunisia e Uruguay.

“Mentre è incoraggiante vedere così tante nuove nazioni in gara, è importante che non perdiamo la messa a fuoco e continuiamo a far progredire il mondo della vela paralimpica. Speriamo che questo sia solo l’inizio e che nuovi paesi e atleti siano coinvolti e ci seguano nello sport che amiamo.”

Le classi presenti a Kiel:

2.4 Norlin OD – Open Gender One Person Keelboat – Minimum Disability
Hansa 303 – One Person Keelboat Male – Minimum Disability
Hansa 303 – One Person Keelboat Female – Minimum Disability
Weta Trimaran – Open Gender Two Person Multihull – Minimum Disability
Skud18 – Open Gender Two Person Keelboat – Minimum Disability

Perché sia preso in considerazione il reintegro della vela ai giochi paralimpici ai campionati Mondiali devono partecipare un minimo di 32 nazioni da 3 regioni IPC. La partecipazione media ai Mondiali precedenti è stata di 28 nazioni.

Para Worlds: Event detailsNotice of RaceEntry list

Guido Gallinaro Argento al Mondiale 4.7, Elisa Navoni è bronzo

Concluso a Kiel il Campionato del Mondo Laser 4.7, disputato nelle acque tedesche dal 30 luglio al 7 agosto. A poche settimane da quello conquistato al Campionato Europeo Guido Gallinaro conquista l’argento maschile. Elisa Navoni è bronzo e Federica Cattarozzi è quarta in ambito femminile.

20160803_Laser 4.7 Youth World Championship_Guido GALLINARO_© Ma

Dopo 11 tiratissime prove (7 di qualificazione e 4 di finale) un solo punto separa Gallinaro, portacolori della Fraglia Vela Riva, dal greco già Campione Europeo in carica Dimitrios Papadimitriou, oro.

Il bronzo va allo spagnolo Pere Ponseti, distaccato di ben 24 punti, a conferma del duello fino all’ultima virata tra il nostro Guido e il campione greco.

Elisa Navoni della FV Desenzano chiude invece con il bronzo (argento sfiorato) finendo a pari punti con la russa Mariia Kislukhina, seconda per il miglior risultato dell’ultima prova, alle spalle dell’olandese Emma Savelon.

Gli altri italiani in gara. In campo maschile: Elia Vitali è 10mo, Francesco Viel 13mo, Cesare Barabino 22mo, Matteo Verri 30mo, Riccardo Lister 32mo, Alessandro Fornasari 45mo, Giorgio Traini 49mo, Matteo Guardigli 70mo, Gabriele Ibba 86mo, Luigi Contemi 96mo, Andrea Crisi 106mo, Filippo Safret 166mo, Simone Scarpetta 185mo e Mattia Garrasi 238mo.

In campo femmilile: Roberta Maria Arseni è 24ma, Anna Barabino 36ma, Francesca Ramazzotti 48ma, Maria Giulia Cicchinè 59ma, Carolina Bagni 95ma e Sophia Sapignoli 98ma.

Classifiche complete su manage2sail.com

Enfant Terrible e Low Noise Mondiali ORC 2014

Enfant Terrible di Alberto Rossi e Low Noise di Giuseppe Giuffrè si aggiudicano il titolo iridato nel Campionato del Mondo di Vela d’Altura ORC 2014 rispettivamente in Classe A e Classe C.

mondiale-orc-2014-day-2-m-ranchi-03

mondiale-orc-2014-day-2-m-ranchi-03
Immagine 1 di 18

La serie di regate che si è conclusa con una giornata di pioggia e vento forte non ha fermato l’entusiasmo dell’equipaggio Corinthian di South Kensington di Alessandro Consiglio, che ha chiuso al quinto posto della classifica dedicata agli equipaggi non professionisti e all’undicesimo in classifica generale “Speravano di fare meglio e ci rimane un po’ di amaro in bocca” dice il tattico Ivan Scimonelli, ma ci rimane la consapevolezza di aver dato il meglio e di esserci riconfermati tra i migliori Team di vela d’altura al mondo”.

(altro…)

ORCi World Championship 2014 – La seconda prova offshore

Kiel, 7 agosto 2014 – Condizioni leggere, ma finalmente un minimo consistenti, hanno consentito lo svolgimento della seconda prova offshore valida ai fini dell’ORCi World Championship organizzato dal Kieler Yacht Club. Prova importante perché, con due regate di altura valide, offre la possibilità di scartare la peggiore.

1252

Grazie a questo Enfant Terrible-Minoan Lines, con l’acquisizione del prossimo risultato potrà liberarsi dei ventuno punti rimediati al termine della prima prova offshore. Lo scafo di Alberto Rossi ha infatti vissuto una giornata decisamente positiva, nel corso della quale ha rimediato un secondo alle spalle del TP52 norvegese Wolfpack, campione europeo ORCi 2013, e in seguito al ricalcolo delle classifiche, resosi necessario per rimediare ad alcuni errori tecnici commessi nella definizione dell’intensità e direzione del vento, si è visto riconoscere la vittoria anche nella quarta prova della serie.

Dopo sei regate, il TP52 dell’armatore anconetano è secondo in classifica provvisoria, sopravanzando il GP42 Silva Neo e lo Swan 45 K-Force. A questo punto, Enfant Terrible-Minoan Lines sa di potersela giocare sino alla fine con il Landmark 43 Santa, vera sorpresa di questo Mondiale che sta dominando sin dalla prima giornata. A tre prove dalla fine, infatti, lo scafo di Claus Landmark vanta un margine importante, ma destinato a non essere poi così rassicurante al netto dello scarto.

(altro…)

Oggi le comiche al Mondiale ORCi 2014

Una prima prova a bastone con il vento che muore sui primi e consente agli inseguitori di farsi sotto falsando completamente i compensi, relegando i primi in reale in fondo alla classifica.

mondiale-orc-2014-day-2-m-ranchi-03

mondiale-orc-2014-day-2-m-ranchi-03
Immagine 1 di 18

Una regata “offshore” che originariamente doveva essere lunga 66 miglia, ridotta poi a sole 39 per la totale assenza di vento e per di più spezzettata in una serie di lati lunghi e corti che io a fare il giro della peocera (allevamento di mitili) fuori Jesolo con un 2.4 farei più offshore di loro.

Ladies and gentlemen, We are proud to present to you the ORCi World Championship 2014, in corso di svolgimento a Kiel, in Germania. houseboat-classique

Kiel – Mondiale ORC 2014 day 2 – Offshore race

mondiale-orc-2014-day-2-m-ranchi-03

mondiale-orc-2014-day-2-m-ranchi-03
Immagine 1 di 18

La prima giornata di ORCi World Championship 2014 di Kiel è stata caratterizzata da una brezza che ha faticato non poco a stendersi sul campo di regata, e quando lo ha fatto si è rilevata debole e decisamente instabile.

Condizioni che hanno permesso la disputa di una sola prova e pure condizionata dal momentaneo crollo del vento che, ritiratosi quando il gruppo di testa, guidato da Enfant Terrible-Minoan Lines, stava doppiando la seconda boa di bolina, ha permesso agli inseguitori di avvicinarsi sensibilmente, con i conseguenti vantaggi in termini di compenso.

Oggi era prevista la prima regata d’altura su un percorso di 62 miglia che, corsa con l’Offshore Single Number, handicap scelto per questa regata dove, in caso di assenza di vento il Comitato ha la possibilità di accorciare il percorso con diversi giri di boa. I risultati appena possibile

Info e classifiche complete su www.orcworlds.com – Foto Nesvadba Max Ranchi

Mondiale ORC 2014

Inizia oggi a Kiel sul Mar Baltico, organizzato dal Kieler Yacht Club, il Campionato del Mondo ORC 2014. Una flotta record di 151 barche da 19 paesi.

orc-wolrd-2014-dai-m-ranchi-01

orc-wolrd-2014-dai-m-ranchi-01
Immagine 1 di 12

Per le italiane nel gruppo A troviamo i due Tp 52, A-Team di Giorgio Martin e Enfant Terrible di Alberto Rossi, e il Neo 400 di Semeraro-Ceccarelli.

Nel gruppo B l’NM38s Scugnizza di Enzo De Blasio.

Nel gruppo C l’M37 Low Noise, di Giuseppe Giuffrè, recente vincitore dell’europeo di Valencia e il First 35 South Kensinghton di Alessandro Consiglio.

Info e classifiche complete su www.orcworlds.com – Foto di Max Ranchi ORC Wolrd 2014 dai M Ranchi 05

Kieler Woche 2014 – Oro per Bissaro-Sicouri, Bronzo per Bressani-Micol e Giorgio Poggi

Conclusa Kiel, in Germania, la Kieler Woche, ultima tappa dell’EUROSAF Champions Sailing Cup 2014, il circuito europeo delle classi olimpiche iniziato a maggio in Italia con la Garda Trentino Olympic Week.

EUROSAF Champions Sailing Cup in Kiel 21th - 29th of June 2014

Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri negli ultimi mesi ci hanno abituato molto bene e a Kiel si sono confermati vincendo l’oro nella nuova classe olimpica Nacra 17, vittoria arrivata grazie ad una perentoria affermazione nella Medal race finale. Lorenzo Bressani e Giovanna Micol, invece sono al primo risultato di rilievo da quando regatano insieme in Nacra 17. Per loro terzo posto e medaglia di bronzo, a soli 9 punti dalla coppia di testa.

Bronzo anche per Giorgio Poggi, cui è sfuggita la vittoria tra i Finn dopo un quinto posto in Medal race, ma comunque protagonista di un’ottima settimana in cui è stato molto regolare e sempre tra i migliori della flotta.

(altro…)

Campionato del Mondo ORC International, già 129 iscritti

Per il quarto anno consecutivo, il Campionato del Mondo ORC International, l’unico Mondiale di vela d’altura riconosciuto dall’ISAF, raggiunge i 100 iscritti molto in anticipo rispetto al temine di iscrizione, arrivando ad oggi a 129 team.

houseboat-classique

L’annuncio del raggiungimento della quota di 100 iscritti è stato dato da Andy Lochbrunner, presidente della German Sailing Association, che si é iscritto con il suo Bavaria 42 Match Resolute, un progetto Farr modificato. “Sono felice di partecipare al Mondiale, non vedo l’ora di regatare nello spettacolare fiordo di Kiel. Lo Yacht Club di Kiel e Kiel Sailing City hanno un’ottima reputazione e gli oltre 100 iscritti da 15 nazioni sono la prova dell’apprezzamento dei velisti per questa eccellente organizzazione. Sono certo che l’evento sarà un grande successo“.

(altro…)