Tag name:Lagoon 52

Jean d’Artigues – Una traversata atlantica in sedia a rotelle

cata-lagoon-transat-dans-un-fauteuil-equipage-8

cata-lagoon-transat-dans-un-fauteuil-equipage-8
Immagine 1 di 3

Partito da Trinité-sur-Mer (Bretagna) l’8 ottobre 2016, Jean d’Artigues, un imprenditore 52enne che soffre di tetraplegia e sclerosi laterale amiotrofica, è arrivato a Port du Marin a Fort-de-France (Martinique) domenica 27 novembre riuscendo a realizzare il suo sogno di attraversare l’Oceano Atlantico a bordo di un catamarano di 52 piedi dotato solo degli impianti più elementari (ndr. immagino intendano non particolarmente attrezzato per una persona in sedia a rotelle).

“Une transat dans un fauteuil” (letteralmente Una traversata atlantica in sedia a rotelle), è al tempo stesso il compimento di un sogno d’infanzia di Jean e un modo per lui di aumentare la consapevolezza su questa malattia neurodegenerativa incurabile che ha contratto di cinque anni fa e per la quale ad oggi non esiste cura.

Jean ha trascorso otto settimane a bordo del catamarano – un Lagoon 52 – insieme a due skipper, nonché un medico pneumologo, un infermiere e un fisioterapista. Insieme, hanno viaggiato per circa 4.400 miglia, dalla Bretagna alla Martinica passando per Portogallo, Madeira, Isole Canarie e Capo Verde. Viaggio è stato reso possibile grazie ad una campagna di crowdfunding.