Tag name:Max Ranchi

Barcellona – Mondiale ORC 2015 – Day 1

Barcellona, 29 giugno 2015 – Tanto caldo, vento medio-leggero, due prove completate e il campione uscente, Enfant Terrible-Minoan Lines (3-2), che inizia l’ORCi World Championship 2015 da leader.

Mondiale ORC 2015 day 1 01

Mondiale ORC 2015 day 1 01
Immagine 1 di 12

Al termine della prima giornata della manifestazione iniziata oggi a Barcellona, il team di Alberto Rossi, in regata su un TP52, comanda nel Gruppo A con un solo punto di margine su Xio di Marco Serafini e del tattico Tommaso Chieffi e con due sul GP42 Team Vision Future di Jean Jacques Chaubard.

Due regate completate anche per Gruppo B e Gruppo C, guidati rispettivamente dallo Swan 42 Pez de Abril (José Maria Mezeguez) e dall’Italia 9.98 F Low Noise II di Giuseppe Giuffrè e della coppia Colombi-Bodini.

Classifica Classe ORC A

(altro…)

Al via oggi a Barcellona il Mondiale ORC 2015

A Barcellona 98 imbarcazioni provenienti da 22 diversi paesi (record) si affronteranno a partire da oggi per conquistare i tre titoli di Campione Mondiale ORC 2015. I tre campioni saranno incoronati dopo sette regate inshore e due regate d’altura in programma per tutta la settimana.

Mondiale ORC 2015 practice 01

Mondiale ORC 2015 practice 01
Immagine 1 di 11

Tanti i velisti di alto livello presenti a questo mondiale che hanno partecipato e vinto Olimpiadi, Campionati del mondo, Volvo Ocean Race e Coppa America.

In classe A – le barche più grandi e veloci – al via 25 imbarcazioni provenienti da 13 paesi. Cinque TP52 e due GP42, top racer puri, ma anche numerosi cruiser/racer, ben sei Swan 45. Tra i favoriti il nostro Alberto Rossi vincitore lo scorso anno a Kiel, in Germania con il TP52 Enfant Terrible Minoan Lines con Vasco Vascotto alla tattica, e Marco Serafini, il vincitore 2013 ad Ancona con il TP52 Xio con Tommaso Chieffi alla tattica.

Godono i favori del pronostico anche Bill Coates con il Ker 43 Otra Vex (USA), Dennis Gehrlein con il GP42 Silva Neo (GER) , Rafael Carbonell con lo Swan 45 Rats on Fire (SPA), Roberto Monti con il TP52 Airis (ITA), Dmitry Martines con lo Swan 45 Trafalgar (ECU).

(altro…)

52 Super Series 2015 – A Porto Cervo vince Azzurra

Porto Cervo, 13 giugno – con una vittoria d’autorità nell’ultimo giorno, Azzurra, la barca simbolo dello Yacht Club Costa Smeralda vince la Settimana delle Bocche si porta al comando della 52 SUPER SERIES.

TP52 Porto Cervo 13 06 2015 02 09

TP52 Porto Cervo 13 06 2015 02 09
Immagine 1 di 12

Le previsioni di vento forte hanno spinto il Comitato di regata ad anticipare la partenza alle ore 10,30 del mattino per cercare di portare a termine due prove a bastone. Il campo di regata scelto è stato il Golfo di Arzachena, con la partenza davanti a Capo d’Orso e la boa al vento di fronte a Baja Sardinia. Nella prima prova, con vento attorno ai 15 nodi da Sudest, Azzurra ha dominato fin dalla partenza, sul pin.

Quantum, diretto avversario con due punti di vantaggio, è partito invece in barca Comitato. Scelte tattiche opposte, che hanno visto Azzurra prima alla boa di bolina e Quantum recuperare in poppa, salvo arretrare poi nuovamente in sesta posizione. Con la vittoria in race 7 Azzurra si porta quindi al comando della classifica provvisoria, con tre punti di vantaggio.

(altro…)

Porto Cervo – 52 Super Series 2015 – Secondo giorno di regate

Bronenosec, il nuovo TP52 dell’armatore-timoniere Vladimir Liubomirov vince la prima delle regate costiere previste dal programma della Settimana delle Bocche, seconda tappa della 52 SUPER SERIES.

TP52 Porto Cervo 10 06 2015 01

TP52 Porto Cervo 10 06 2015 01
Immagine 1 di 12

Una regata perfetta quella dei russi che schierano molti italiani, seconda piazza per Provezza che ha sfruttato una prima parte dal lato giusto, terzo posto per Platoon che si rivede nelle zone alte, Quantum dimostra costanza e si mantiene sempre in seconda posizione nella generale, Azzurra incappa in due penalità nella prima fase, tira fuori gli attributi recuperando fino alla settima posizione, nella generale scende al quarto posto a soli tre punti dal primo.

La giornata si apre con delle condizioni meteo praticamente perfette in uno scenario come pochi al mondo, quello dell’Arcipelago della Maddalena, lo spettacolo è garantito. Alle dodici circa le nove imbarcazioni si posizionano sulla linea dello start posto a largo di Porto Cervo, vento intorno ai 15 nodi dai quadranti sud orientali, il percorso è il numero 21, oltre trenta miglia nautiche da percorrere in direzione sud per la prima bolina e poi verso Capo Ferro, Capo D’Orso, Spargi, Spargiotto e di nuovo giù verso Palau, Tre Monti e rientro a Porto Cervo.

(altro…)

Porto Cervo – 52 Super Series 2015 – Primo giorno di regate

Azzurra vince la prima regata e si prende la testa della classifica generale della Settimana delle Bocche, seconda tappa delle 52 SUPER SERIES. Nella seconda prova è Bronenosec a vincere, riscattandosi dopo una prima manche da dimenticare.

TP52 Porto Cervo 9 06 2015 01

TP52 Porto Cervo 9 06 2015 01
Immagine 1 di 14

Si vede anche Paprec autore di una splendida prima prova nelle arie leggere del tratto di mare tra Capo Ferro, Baia Sardinia e L’Isola di Caprera, vero teatro naturale di questo evento. Quantum, con un terzo e quarto posto è seconda con lo stesso punteggio di Azzurra, in terza posizione nella generale c’è Gladiator.

La giornata si apre con l’attesa a terra, tutto come da previsioni, la giornata prevede venti leggeri dal pomeriggio, il Comitato di Regata gestisce a terra le comunicazioni e conduce la flotta verso il campo di regata con un’ora di ritardo. La prima prova arriva poco dopo le tredici, vento leggero 6/8 nodi d’intensità. E’ Azzurra a mettere subito le cose in chiaro con una partenza perfetta del suo Guillermo Parada in splendida forma. Il resto è un gioco da ragazzi, quello di gestire la fase col vento, cosa che Vasco Vascotto sa fare benissimo.

(altro…)

Audi tron Sailing Series Melges 32 Riva del Garda 2015 – Day 1

Argo (Carrol-Appleton, oggi 10-2-1), Volpe (Devos-Mendelbatt, 2-4-7) e Delta (Devos-McKee, 4-3-9): la flotta statunitense piazza tre scafi in vetta alla classifica provvisoria dell’Act 3 delle Audi tron Sailing Series Melges 32, iniziato ieri a Riva del Garda.

Melges 32 Riva 05 06 2015 Max Ranchi 01

Melges 32 Riva 05 06 2015 Max Ranchi 01
Immagine 1 di 18

Riva del Garda, 5 giugno 2015 – Al comando i due volte campioni del mondo di Argo, al debutto stagionale nelle acque europee, a pari punti con Volpe. La coppia di testa, ben guidata nell’interpretazione di un’Ora alquanto pigra dai tattici Cameron Appleton e Mark Mendelbatt, stacca di tre punti Delta, con alla tattica l’oro olimpico Jonathan McKee.

Quarto Wilma (Homann-Celon, 1-11-6), battente bandiera tedesca ma con a bordo un team d’estrazione gardesana, comprendente i fratelli Nicola e Claudio Celon, ad anticipare il migliore dei Melges 32 italiani, Brontolo HH (Pacinotti-Zandonà, 7-5-11) di Filippo Pacinotti e del tattico Gabrio Zandonà, più volte olimpionico.

Nella top ten anche i campioni europei di Robertissima (Tomasini Grinover-Vascotto, 5-17-5), in ritardo a causa di un OCS che li ha costretti a una seconda prova in rimonta, Synergy (Zavadnikov-Horton, 13-7-8), vincitore delle Audi tron Sailing Series 2014, e Torpyone (Lupi-Bressani, 14-1-14), “King of the Poets” in occasione dell’Act di Porto Venere.

La stagione Audi tron Sailing Series è supportata dal main sponsor Audi, dall’ Official Partner Kuehne+Nagel, dai Technical Partner Torqeedo, Caffè Vergnano, Bavaria, Usail, Nuova Jolly, The Suite Club.

Via | www.audisailingseries.com – Foto Max Ranchi

Portovenere – Audi tron Sailing Series Melges 32 – Risultati Finali

Portovenere, 17 maggio – Si chiude con il successo di Torpyone (Lupi-Bressani) l’Act 2 delle Audi tron Sailing Series riservate ai Melges 32.

melges 32 portovenere 2015 02 01.jpg

melges 32 portovenere 2015 02 01.jpg
Immagine 1 di 10

A Porto Venere, dove il circuito organizzato da B.Plan Sport&Events (BPSE) in collaborazione con Melges Europe si è trattenuto per tre settimane incoronando come King of Poets il Melges 24 EFG di Chris Rast e l’Audi Melges 20 Pecceré di Mirko De Falco, la serie si è chiusa con un totale di sei prove valide, l’ultima delle quali disputata nel corso della mattinata odierna e conclusa in corrispondenza della seconda boa di bolina a causa dell’improvviso ritirarsi della brezza.

Emerso dal centro della flotta grazie all’intuito di Lorenzo Bressani, abile nel “leggere” gli ultimi refoli sulla sinistra del campo, Torpyone ha fatto sua la prova conclusiva e la corona di King of Poets mettendo in fila G Spot (Serena di Lapigio-Brcin), al comando fino a questa mattina, e il leader della prima ora Delta (DeVos-McKee).

(altro…)

Audi tron Sailing Series Melges 32

Tre prove corse a Porto Venere per i diciotto equipaggi che partecipano all’Act 2 delle Audi tron Sailing Series Melges 32.

melges 32 portovenere 2015 ph max ranchi 01.jpg

melges 32 portovenere 2015 ph max ranchi 01.jpg
Immagine 1 di 15

Al comando della classifica provvisoria Delta (DeVos-McKee, 1-8-2), lo scafo americano che conta sull’esperienza di Jonathan McKee e Morgan Reeser – tre medaglie olimpiche in due.

Ad una sola lunghezza Hedgehog (Cutler-Rast, 5-1-6) e a due il sempre più convincente G Spot (Serena di Lapigio-Brcin, 2-6-5), piacevole sorpresa di questo inizio stagione.

Robertissima (Tomasini Grinover-Vascotto, 9-3-4), secondo nell’Act 1 di Loano, è quarto dopo una prima prova in rimonta e due prestazioni solide, mentre al quinto posto si segnala Torpyone (Lupi-Bressani, 3-13-1), che ritrova il tattico Lorenzo Bressani e, con lui, il passo valso il secondo posto al Mondiale di Miami.

Il “First of the Kings”, Stig (Rombelli-Bruni, 7-9-7), è settimo, dietro ai russi di Synergy (Zavadnikov-Horton, 11-5-3) e davanti a Vitamina (Lacorte-Radich, 14-2-11). L’Act 2 delle Audi tron Sailing Series Melges 32 riprenderà nella tarda mattinata di oggi con la disputa di altre tre prove.

Foto di Max Ranchi

Melges 32 a Loano – Le foto di Max Ranchi

Da venerdì 17 a domenica 19 aprile 2015 diciotto Melges 32 lottano per garantirsi il titolo di “First of the Kings” delle Audi tron Sailing Series 2015.

melges 32 loano 2015 max ranchi day 2 01.JPG

melges 32 loano 2015 max ranchi day 2 01.JPG
Immagine 1 di 23

Tra le boe dello Yacht Club Marina di Loano, ospite della manifestazione organizzata da B.Plan Sport&Events in collaborazione con Melges Europe, talenti come il campione olimpico di Barcelona 1992 Jordi Calafat, su Torpyone assieme a Flavio Favini, al tattico di Stig Francesco Bruni, già in America’s Cup con Luna Rossa, e a quello di Inga From Sweden, che punta su John Kostecki, già vincitore di una medaglia olimpica, di una Volvo Ocean Race e dell’America’s Cup.

Poi ancora Vasco Vascotto e Nicola Celon, tattici di Robertissima e Wilma, Andy Horton con i russi di Synergy GT, Gabriele Benussi (Margherita), Cameron Appleton (Hedgehog), Diogo Cayolla (Fra Martina) e Tommaso Chieffi (Audi e-tron).

Foto di Max Ranchi

Foto di Vela – Phuket king’s cup 2014

phuket king s cup 2014 01

phuket king s cup 2014 01
Immagine 1 di 24

The Phuket King’s Cup Regatta is Asia’s biggest and most popular regatta. Inaugurated in 1987 to celebrate the 60th birthday of His Majesty the King of Thailand, the event has been held every year since during the first week of December.

With Royal Patronage, the Regatta is organised by the Phuket King’s Cup Regatta Organizing Committee under the auspices of the Royal Varuna Yacht Club, in conjunction with the Yacht Racing Association of Thailand, the Royal Thai Navy and the Province of Phuket.

Info e classifiche su www.kingscup.com – Foto di Max Ranchi