Tag name:Melges 32 World League

Melges 32 world League 2019 Villasimius ##

Villasimius (Cagliari), 31 marzo 2019 – Conclusa la prima tappa 2019 della Melges 32 world League. I tre giorni di regate sono stati un vero spettacolo, con sette regate completate su un massimo di otto previste dal bando di gara.

Melges 32 world League 2019 Villasimius 01

Melges 32 world League 2019 Villasimius 01
Immagine 1 di 18

La vittoria, per la prima volta nella sua carriera di Melges 32, va alla squadra argentina di Luigi Giannattasio, che scrive il nome di Donino.

L’ultimo giorno di regate porta grandi cambiamenti nella classifica finale e sul podio dell’evento organizzato da Melges Europe: con una brezza costante che va dagli 8 agli 11 nodi, l’equipaggio di Luigi Giannattasio, con Manuel Weiller alla tattica, segna immediatamente un primo, lasciando alle sue spalle l’equipaggio monegasco di G-Spot di Giangiacomo Serena Di Lapigio e i due volte campioni del mondo di Tavatuy di Pavel Kutznetsov.

Caipirinha chiude l’evento al secondo posto della classifica generale, con un risultato che rappresenta anche il miglior piazzamento per Reintjes in un evento Melges 32. Il podio è completato da Tavatuy, autore di un miglioramento delle prestazioni durante i tre giorni di regate a Villasimius. Quarto posto per G-Spot e quinto per Torpyone di Edoardo Lupi Massimo Pessina.

Classifiche complete su melges32.com – foto di Max Ranchi

Melges 32 World League 2018, Giogi vince a Riva del Garda

Riva del Garda, 28 luglio 2018 – Un successo che vale doppio quello conquistato quest’oggi dal team azzurro di Giogi di Matteo Balestrero sul campo di regata di Riva del Garda dove si è conclusa la terza e penultima tappa del circuito Melges 32 World League 2018.

Melges 32 Riva del Garda 28 luglio 2018 01

Melges 32 Riva del Garda 28 luglio 2018 01
Immagine 1 di 14

Giogi (con Branko Brcin in pozzetto) è riuscito, non senza fatica, a difendere il primato conquistato giovedì per vincere la sua prima tappa in questa stagione portandosi, in un colpo solo, dal quarto al primo posto della classifica generale di circuito. Una leadership che proietta quindi Giogi a Cagliari (sede delle finali 2018) come la barca da battere pur se in coabitazione, a pari punti, con Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato (affiancato da Paul Goodison). Mascalzone chiude la tappa di Riva del Garda fuori dal podio (per la prima volta in quest’anno) ma dando spettacolo nell’ultima giornata con un doppio “bullet” fatto di classe e prepotenza. 

Una giornata questa finale che, ancora una volta, non ha risparmiato i colpi di scena e che si è decisa solo all’ultima prova perché Giogi ed il Campione del Mondo in carica il russo Tavatuy di Pavel Kuznetsov partivano appaiati a pari punti, tallonati da Torpyone (timonato da Edoardo Lupi con al fianco Lorenzo Bressani), prima della prova decisiva. Tavatuy poco dopo il via è costretto a portarsi sulla sinistra del campo mentre Giogi, per tutta la regata, deve navigare con il fiato sul collo di Torpyone il quale prova l’affondo nell’ultimo lato di poppa anticipando la strambata rispetto a Giogi. Torpyone sembra poter superare Giogi ma sul traguardo, praticamente al fotofinsh, la prua di Giogi sopravanza di un niente quella di Torpyone, il che significa vittoria finale per Giogi.

(altro…)