Tag name:MYDA – Millennium Yacht Design Award

Seatec – I Vincitori del MYDA 2018

I vincitori della 15° edizione del MYDA, Millennium Yacht Design Award, il contest diventato un punto di riferimento per la “scoperta” dei designer nautici e navali di maggior talento, organizzato da IMM/Carrarafiere e nato nell’ambito del Seatec, salone internazionale della subfornitura nautica.

01 MYDA 2018 D-950 EVA Comuzzi

01 MYDA 2018 D-950 EVA Comuzzi
Immagine 1 di 8

Interessante progetto e realizzazione di un day sailer con spiccati spunti ideativi sull’accessibilità, sull’ergonomia e la vivibilità degli spazi sul ponte di coperta. Apprezzabile il lavoro svolto sulla movimentazione della rotaia del fiocco auto-virante di prua Interesting project and execution of a day sailer with strong ideas on accessibility, ergonomics and liveability of the spaces on the bridge deck. The work done on the movement of the rail of the self-tacking bow staple is appreciable. designer: Alessandro Comuzzi

I fattori di valutazioni considerati dalla Giuria, presieduta da Massimo Franchini e composta da Marco Amadio, Michele Ansaloni, Roberto Franzoni, Andrea Ratti, Mario Ivan Zignego sono stati: individuazione delle tendenze progettuali; contenuti innovativi rispetto al livello espresso dal mercato nella categoria di riferimento; aspetti compositivi del layout esterno; architettura degli interni; innovazione tecnologica.

In base a queste valutazioni la Giuria ha assegnato il primo premio per la sezione “nuovi progetti”, categoria PROFESSIONISTI al progettista polacco Wojciech Wesolekt, progetto RAT120 con la seguente motivazione: Progetto che coniuga la tematica strategica dei materiali di riuso con un altrettanto efficace interpretazione compositiva della sovrastruttura. Originale ambientazione del progetto in stile Street Artist.

(altro…)

Aperte le iscrizioni al MYDA 2017

Seatec, Rassegna Internazionale di Tecnologie, Subfornitura e Design per Imbarcazioni, Yacht e Navi, in programma a Marina di Carrara – CarraraFiere dal 29 al 31 Marzo 2017, indice la 14ª edizione del concorso MYDAMillennium Yacht Design Award.

R_30 daysailer Capita 01

R_30 daysailer Capita 01
Immagine 1 di 12

Il concorso, riservato a progettisti, designers, architetti – Professionisti ed Esordienti – prevede due sezioni:

– A Nuovi Progetti
– B La barca a misura d’uomo

Leggi le modalità di iscrizione all’interno del bando di concorso MYDA ed invia quanto prima il modulo di adesione.

In foto Càpita, R_30 daysailer di Alessandro Comuzzi adatto (anche) ai disabili vincitore della 12.a edizione del MYDA – Millennium Yacht Design Award nella sezione C La barca a misura d’uomo.

TOHORA di Guido Maria Valtorta e Lorenzo Amato vince il MYDA 2016

Nel corso della prima giornata della 14ª edizione dei Seatec, evento professionale dedicato alla tecnologia, alla componentistica, al design e alla subfornitura applicate alla nautica da diporto, organizzato da CarraraFiere sono stati nominati, i vincitori del premio MYDA – Millennium Yacht Design Award.

Per gli Esordienti nella sezione La barca a misura d’uomo ha vinto il progetto della barca a vela TOHORA di Guido Maria Valtorta e Lorenzo Amato in quanto “Efficiente e originale concept per natante a vela con efficace compattazione e organizzazione degli spazi interni ed esterni e innovativa e non convenzionale immagine nautica”

TOHORA-myda-2016

Il premio prevedeva due categorie, Professionisti ed Esordienti, e due sezioni: “Nuovi progetti” e “La barca a misura d’uomo”.

Il tema per la sezione Nuovi progetti era “Sviluppo delle linee esterne e di eventuali interni di una barca, a motore o a vela, senza limiti dimensionali. Il design come propulsore di nuove soluzioni, nuove modalità d’uso, nuove tipologie. Progetti completati, ma non ancora realizzati.”

(altro…)

Alessandro Comuzzi – R_30 daysailer, la barca adatta (anche) ai disabili

Da Alessandro Comuzzi, i cui progetti abbiamo già visto più volte su questo blog, la R_30 daysailer una barca pensata per essere destinata indistintamente a persone normodotate o in sedia a rotelle.

Daysailer R30 italia disabili navigazione

Daysailer R30 italia disabili navigazione
Immagine 1 di 6

Obiettivo di questo progetto è stato infatti quello di concepire fin da subito una barca senza barriere e non di adattarla a posteriori.

Come tutte le barche di Comuzzi l’R_30 daysailer ha linee filanti e un sistema di conduzione che offre una posizione di comando confortevole, rilassante ma sopratutto – grazie alla ruota senza raggi e ad una piattaforma mobile che consente l’inclinazione a barca sbandata – accessibile ad una persona in sedia a rotelle.

Il particolare problema di assecondare con il corpo il movimento della barca, in particolare per quanto riguarda il rollio, fornendo la necessaria l’inclinazione in relazione all’andatura, è risolto con una piattaforma basculante comandata da un pistone regolato da una centralina e da un giroscopio installato all’albero.

(altro…)