Tag name:Palermo

Al via a Palermo il Campionato Italiano di Vela d’Altura 2016

Il primo dato sugli iscritti, alla data del 21 giugno – scadenza entro la quale era possibile perfezionare l’iscrizione con uno sconto del 30% – sono ben 53 barche, già oltre il limite fisiologico delle ultime edizioni, gli iscritti al Campionato Italiano di Vela d’Altura che si tiene a Palermo dal 26 al 30 luglio 2016.

BeWild_270815

Ma gli organizzatori hanno già segnalazioni concrete di iscritti aggiuntivi, che prudentemente stimano in altre 10 barche. Prende dunque corpo l’ipotesi di un Campionato con 65 barche.

Tra gli iscritti si va dalle barche più grandi (i due Mylius Ars Una di 15,32 metri, e Milù di 14,50, affiancati dal Sydney 46 Stella di 14,28 e dallo Swan 45 Aphrodite di 13,82), al resto della flotta con due Swan 42 (Be Wild e Selene), tre X41 (Sideracordis, Le Coq Hardì e Curaddau III), tre Grand Soleil 37 (Sagola Biotrading, Valhalla e Zigozago), e il grosso con tanti scafi tra 11 e 12 metri, molti First Beneteau, Elan, Dufour, Italia Yachts, guidati dal pluridecorato Scugnizza (NM38S), fino al più piccolo della flotta, il First 31.7 Brainstorm che viene da Milano. E come detto, altre barche sono attese, così come grandi nomi della vela.

(altro…)

LNI Palermo – Partita la IV edizione di Una vela senza esclusi

Si è aperta il 29 Aprile 2016, la quarta edizione di Una Vela Senza Esclusi, evento sportivo e sociale diventato ormai un must per la Sezione Palermo Centro della Lega Navale Italiana, che da anni svolge attività destinata all’integrazione e all’inclusione attraverso lo sport della vela.

una vela senza esclusi palermo

La manifestazione, che si svolge a Palermo dal 29 Aprile al 1 Maggio, si è aperta con il Convegno dal tema: “Mare, sport e disabilità” presso i locali dell’ex Fonderia Oretea alla Cala.

Sono stati affrontati i temi dell’inclusione e dell’integrazione, intese come capacità di creare reti relazionali, di svago e di supporto e di consentire a tutte le “persone” che vivono un disagio – sia esso fisico o sociale – di uscire dalle proprie case e, attraverso lo sport, affrontare con pienezza la loro vita.

(altro…)

Palermo, presentato ufficialmente il Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura 2016

E’ stato presentato ufficialmente il Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura 2016, che si terrà a Palermo dal 26 al 30 luglio. Attese almeno 50 imbarcazioni provenienti da tutta Italia.

logo-campionato-italiano-altura-2016

L’attenzione per il titolo coinvolge i migliori velisti, le barche e i team più competitivi. Saranno in gara Mauro Pelaschier, volto simbolo della vela italiana, con un X-41, Tommaso Chieffi che dovrebbe tornare con il team di Man dell’armatore Riccardo Di Bartolomeo, Simone Ferrarese rinforzerà l’equipaggio di Alvarosky del Presidente dell’UVAI Francesco Siculiana, i fratelli Paolo e Sandro Montefusco su due imbarcazioni rivali. In regata anche l’NM 38 Scugnizza, scafo tra i più vittoriosi degli ultimi anni sia in campo nazionale che internazionale. Tra i primi a iscriversi: Sagola di Beppe Fornich, Scursunera di Giorgio Chiri, Cochina di Giorgio Fabbri, i catanesi di Harael di Lucio Di Mauro e Squalo Bianco di Alberto Costa.

L’organizzazione del Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura di Palermo 2016 è affidata ai Circoli Riuniti di Palermo, sodalizi che uniscono storia ed esperienza: Club Canottieri Roggero di Lauria, Circolo della Vela Sicilia, Società Canottieri Palermo, Centro Velico Siciliano, Velaclub Palermo, LNI Palermo, Yacht Club Mediterraneo, e la co-organizzazione dello stesso Comune di Palermo.

(altro…)

A Palermo il Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura 2016

Si disputerà nel Golfo di Mondello a Palermo dal 26 al 31 luglio il Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura. L’evento che assegna gli “scudetti” della vela d’altomare porterà a Palermo e per la prima volta una flotta di circa 50 yacht da tutta Italia.

logo-campionato-italiano-altura-2016

La partecipazione favorita anche dal nuovo calendario della Federazione Italiana Vela che non prevede più una selezione, ma regate di qualifica con partecipazione aperta a tutte le imbarcazioni.

La città di Palermo ha fortemente voluto l’organizzazione di questo Campionato Italiano, ha presentato la propria candidatura già due anni fa, con un progetto al quale ha lavorato attivamente l’amministrazione comunale, con il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore Cesare La Piana, ottenendo finalmente l’assegnazione ufficiale da parte della FIV.

(altro…)

Palermo – Regata della legalità in collaborazione con addiopizzo

Sabato 23 Maggio, per non dimenticare, a vele spiegate nel Golfo di Mondello: questa l’idea della Regata della Legalità della Lega Navale Italiana in collaborazione con i Circoli Riuniti di Palermo e l’Associazione Comitato Addiopizzo abbinata alla quarta prova del 25^ Campionato di Primavera della Società Canottieri di Palermo.

1-DSC_0195.jpg

1-DSC_0195.jpg
Immagine 1 di 3

La competizione velica è stata molto partecipata, anche nella sola forma della veleggiata, il ché ha consentito una partecipazione massiccia di imbarcazioni e si respirava una reale atmosfera di legalità molto sentita. Il percorso di circa 6 miglia è partito dall’Acquasanta, con uno stacchetto, passato il quale il vento in poppa ha fatto aprire tutti gli spi e passare così il gate obbligatorio posizionato di fronte la villa all’Addaura di Giovanni Falcone osservando simbolicamente 4 secondi di silenzio. Spingendosi verso Punta Torre Mondello, dal gran lasco si è passati alla bolina stretta con un ponente sostenuto e rafficato di circa 25 nodi che ha permesso alle barche in testa di flotta di allungarsi fino all’arrivo nella baia di Mondello.

(altro…)

Barca a vela sequestrata e affidata alla Lega Navale Italiana

Già lo scorso anno una barca a vela sequestrata era stata affidata all’istituto nautico Carnaro di Brindisi. Ora, l’Azimut – un due alberi di più di 12 metri sequestrata dalla Guardia di Finanza in collaborazione con la Guardia Costiera lungo la costa meridionale siracusana in seguito ad una operazione di lotta alla immigrazione clandestina – viene affidata in custodia alla Lega Navale Italiana dalla Procura di Siracusa.

azimut lega navale palermo

L’imbarcazione, un Jeanneau Sun Fizz 40’ armato a ketch, è stata rinvenuta nel marzo 2014, alla deriva, nei pressi dell’isolotto della riserva naturale di Vendicari con decine di immigrati clandestini a bordo. In seguito ad una operazione della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Siracusa l’imbarcazione è stata sequestrata e, nel mese di luglio 2014 la Procura di Siracusa ne ha disposto l’affidamento in custodia giudiziale, con facoltà d’uso, alla Presidenza Nazionale della Lega Navale Italiana stante che, per la propria natura giuridica di Ente Pubblico non economico, la LNI rientra nelle previsioni di legge per l’affidamento di beni sequestrati nel corso di operazioni di polizia finalizzate alla prevenzione e repressione dei reati.

Dopo l’affidamento, Azimut è stata oggetto di alcuni interventi di manutenzione straordinaria presso la base nautica della LNI Siracusa che ha apportato un prezioso contributo e collaborato attivamente ed efficientemente con i soci ed esperti velisti palermitani della Lega Navale per renderla idonea alla navigazione che ben presto dovrà affrontare.

(altro…)

Nave Palinuro a Palermo al molo dei Quattroventi

La nave goletta Palinuro – di ritorno da una campagna iniziata a fine luglio a Taranto e dopo aver solcato Adriatico, Ionio, Egeo, toccando i porti di Trieste, Ancona, Bar (Montenegro), il Pireo (Grecia) – è approdata a Palermo al molo dei Quattroventi, dove rimarrà fino a domenica 7 settembre.

Palinuro nave scuola

Uno dei momenti più emozionanti della traversata – dice il Capitano di fregata Marco Filzi – è stato l’attraversamento del canale di Corinto largo ventiquattro metri e mezzo, una larghezza assai ridotta per un veliero che possiede un solo timone e una sola elica, dove la manovra delle vele e il governo della nave sono manuali a differenza di quelli elettroidraulici delle navi moderne, richiedendo tanto sangue freddo, precisione, tanto lavoro di braccia e velocità nelle manovre.

Gli orari di visita a Palermo sabato dalle 10 alle 12, dalle 15 alle 19, dalle 21 alle 23 e domenica dal dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19.

Una vela senza esclusi 2014 – Regata velica e festa del mare a Palermo

Torna a Mondello dal 4 al 6 luglio la seconda edizione di Una vela senza esclusi, regata velica e festa del mare con atleti disabili organizzata dalla Lega Navale Italiana Sezione di Palermo centro, con il patrocinio della Presidenza Nazionale e del Comune di Palermo.

dsc_0450

La Sezione LNI di Palermo Centro fornirà 5 Azzurra 600, imbarcazioni a bulbo, e 5 tutor, ognuno dei quali affiancherà, su ogni imbarcazione, i 4 atleti disabili provenienti da tutta Italia, che si sfideranno nelle acque di Mondello.

Data la caratteristica festosa ed amichevole dell’evento e la semplicità propria delle barche impiegate, non è richiesta per tutti una grande esperienza di regate né la partecipazione di equipaggi già organizzati ed allenati. Un’occasione quindi per avvicinare anche nuove persone disabili allo sport della vela.

(altro…)

Palermo – Concluso il XVII Campionato del Sabato

Con la quarta prova disputata sabato 14 Dicembre, si è concluso il XVII Campionato del Sabato, organizzato dalla Lega Navale Italiana Sezione Palermo Centro di concerto con il Circolo dei Canottieri Palermo. Quest’ultima prova si è svolta contestualmente alla 100 vele per Telethon, che non si era potuta disputare il 1 dicembre per avverse condizioni meteo.

Campionato del Sabato palermo

Una splendida giornata di sole invernale ha fatto da cornice a queste due regate che hanno visto sfidarsi circa 35 barche: temperatura 18°, un vento leggero e mare piatto.

Nella categoria crociera/regata l’atteso testa a testa tra Alvarosky di Francesco Siculiana e la Gatta Frettolosa di Michele Zucchero si è concluso con la vittoria di Alvarosky. Gatta Frettolosa si è piazzata seconda a soli due punti di distacco, seguita da Cochina di Pier Giorgio Fabbri.

(altro…)

Lisca Bianca tornerà a navigare per l’inclusione

lisca bianca

[Ricevo a volentieri pubblico] Una vita gloriosa, una grande avventura, epica, romantica. L’ultimo ormeggio a Las Palmas nel 1989, il ritorno a Palermo e l’abbandono. Fino ad oggi.

Istituzioni, operatori sociali e soggetti privati insieme per il progetto di recupero e restauro di Lisca Bianca, lo splendido Carol Ketch che vide a bordo Licia e Sergio Albeggiani nella loro ultima impresa.

È il 23 settembre 1984 quando i coniugi Licia e Sergio Albeggiani salpano da Porticello a bordo di Lisca Bianca per il loro primo giro del mondo che si concluderà, dopo aver percorso oltre trentamila miglia, l’1 agosto del 1987. Entreranno in porto scortati da un corteo di barche piccole e grandi: sul molo ad accoglierli uno stuolo di gente festosa che acclama e urla a gran voce tra suoni di sirene e scoppi di mortai.

(altro…)