Tag name:Stella Polare

Navi scuola della Marina Militare Italiana ad Alghero – Giorni e orari di visita

Dal 1° al 5 settembre le Navi scuola a vela Orsa Maggiore, Capricia, Stella Polare e Caroly sono ad Alghero per la quarta e ultima tappa della seconda fase della campagna d’istruzione 2016 per la formazione dei futuri ufficiali della Marina Militare.

Orsa-Maggiore-nave scuola marina

A bordo gli Allievi dei Corpi tecnici del secondo anno dell’Accademia navale di Livorno, che insieme agli equipaggi fissi hanno partecipato ad una serie di regate nelle acque davanti a Port Mahon (Minorca).

Le quattro unità sono anche impiegate in attività di sensibilizzazione per il rispetto dell’ambiente e per la diffusione dell’educazione marinara. Partecipano inoltre alle regate di vele d’epoca dei Circuiti Aive (Associazione Italiana Vele d’Epoca) ed esteri.

La Orsa Maggiore, la più grande di tutte con i suoi 28,3 metri, sede del Comando del Gruppo Navi Scuola del capitano di fregata Marco Paolo Montella, è una costruzione italiana del 1994, realizzata presso i cantieri Tencara di Venezia. La Stella Polare, progettata e realizzata appositamente per la Marina Militare, è in servizio dal 1965, mentre Nave Caroly (1943) e Nave Capricia (1963) sono barche armatoriali donate alla Marina Militare rispettivamente dalla famiglia Preve e dalla famiglia Agnelli.

La cittadinanza potrà salire sulle navi scuola per visitarle da venerdì 2 a domenica 4 settembre, dalle 14.30 alle 19.

Navi scuola della Marina Militare Italiana a Marina di Varazze – Giorni e orari di visita

Dal 10 al 14 agosto 2016 le navi scuola della Marina Militare Italiana – Orsa Maggiore, Capricia, Stella Polare, Caroly e l’imbarcazione Chaplin – sosteranno alla Marina di Varazze.

Orsa-Maggiore-nave scuola marina

Il Gruppo delle navi a vela si prefigge l’obiettivo primario di contribuire alla formazione dei futuri ufficiali della Marina Militare Italiana. Attualmente sono presenti a bordo gli Allievi dei Corpi Tecnici del 2°anno dell’Accademia Navale di Livorno.

Nave Orsa Maggiore, la più grande di tutte con i suoi 28,3 mt e sede del Comando del Gruppo Navi Scuola del capitano di fregata Marco Paolo Montella, è una costruzione italiana del 1994, realizzata presso i cantieri Tencara di Venezia.

Nave Stella Polare, anch’essa progettata e realizzata appositamente per la Marina Militare, è in servizio dal 1965, mentre Nave Caroly (1943) e Nave Capricia (1963) sono barche armatoriali donate alla Marina Militare rispettivamente dalla famiglia Preve e dalla famiglia Agnelli. Anche l’imbarcazione Chaplin ha dalla sua grandi nomi nel campo della cantieristica in legno a vela. Realizzata infatti nel Cantiere Sangermani di Lavagna nel 1974 su progetto Sciarrelli, fu donata alla Marina Militare nel 2008 dalla famiglia Novi.

Le cinque Unità, oltre che in attività di addestramento a favore degli Allievi degli Istituti di formazione della Marina Militare, sono impiegate in attività di sensibilizzazione per il rispetto dell’ambiente, in attività per la diffusione dell’educazione marinara volta al rispetto ed alla valorizzazione del mare e partecipano alle regate di vele d’epoca dei Circuiti AIVE (Associazione Italiana Vele d’Epoca) ed esteri.

Un’attività all’insegna della formazione e della trasmissione delle tradizioni della Marina Militare per i giovani Allievi, nonché un’occasione per la cittadinanza di salire a bordo.

La cittadinanza potrà visitare le navi scuola a vela da giovedì 11 a sabato 13 agosto, dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00.

Il Gruppo Navi Scuola a vela della Marina Militare a Cagliari

Dal 24 al 28 luglio 2015 il Gruppo Navi Scuola a vela della Marina Militare formato da Orsa Maggiore (Unità di bandiera), Nave Palinuro, Stella Polare, Corsaro II e Capricia, sosterà nel porto di Cagliari, al Molo Ichnusa e alla Darsena Antica.

Palinuro nave scuola

Durante la sosta si potrà salire a bordo a visitare delle navi: prima visita venerdì 24, con orario a partire dalle 15.

Quest’anno la scuola è strutturata in un Modulo d’Altura con attività a bordo e in un Modulo Costiero, della durata complessiva di 10 settimane con turnazione degli allievi dopo cinque settimane di attività, che si svolgerà nelle strutture logistiche del Centro di Addestramento della Marina Militare alla Maddalena.

Viene spiegato che: “La Campagna d’Istruzione è fondamentale per la formazione dell’allievo poiché rappresenta il naturale completamento delle attività svolte nel corso dell’Anno Accademico. Il fine principale è quello di far acquisire agli allievi lo spirito del marinaio, ovvero una prima conoscenza, pratica e diretta, delle varie attività associate all’esercizio della professione dell’andar per mare radicando negli allievi un’adeguata padronanza e confidenza con l’ambiente di lavoro.

L’attività addestrativa si pone inoltre lo scopo di far sviluppare lo spirito di squadra, la capacità di gestione del personale, la resistenza allo sforzo fisico e far acquisire agli allievi i valori etici e le tradizioni peculiari della Marina Militare”.

Il programma della sosta nel capoluogo sardo prevede per venerdì prossimo una conferenza a bordo a cura dell’Associazione Marevivo sull’argomento “Portiamo l’Expo al Mare – Le risorse marine e un Pianeta da nutrire”.