Tag name:studio felci

Dufour 520 Grand Large

Dufour Yachts ha annunciato l’uscita del Dufour 520 Grand Large, l’ultimo modello della gamma che sarà presentato presentato al salone di Cannes 2017.

dufour-520-grand-large_01

dufour-520-grand-large_01
Immagine 1 di 14

Più che un modello nuovo appare come una revisione/aggiunta di accessori rispetto al 520. Tra le novità, per esempio, viene presentato un nuovo colore per sprayhood, bimini e lazy bag, il ”Taupe Chiné”. Altra novità una nuova “finestratura” in grado di catturare luce naturale per la cabina armatoriale.

In linea con la filosofia Grand Large, il pozzetto è chiuso da sedili a poppa che hanno anche il vantaggio di nascondere il famoso barbecue e il lavandino. Il nuovo tavolo in pozzetto include un frigo nascosto da 39 litri. Il sedile centrale poppiero ruota di 180° per offrire un ulteriore sedile attorno al tavolo. Le colonnine dei timoni sono riviste sia in termini di tecnologia aggiunta che di comfort. Rivisti inoltre i legni e le tapezzerie interne.

Vera grande novità è la piattaforma di poppa a due livelli, comandabile da remoto e perfettamente integrata nello scafo.

Specifiche tecniche

(altro…)

Dufour Yachts annuncia il Dufour 63 Exclusive

Il cantiere di La Rochelle Dufour Yachts lancia una nuova gamma di imbarcazioni di lusso di nome Exclusive, il cui primo modello sarà il Dufour 63 Exclusive.

Dufour 63 Exclusive

Firmato Umberto Felci, il Dufour 63 Exclusive sarà disponibile in semi-custom, sarà personalizzabile a piacere, sia per gli interni che per la sua attrezzatura.

Il lancio di un 60 piedi (finora, il modello più grande della gamma è stato il Dufour Grand Large 560) è abbastanza logico per il cantiere Dufour, di fronte allo sviluppo dei diretti concorrenti, in particolare Jeanneau, Beneteau e Hanse. Questa strategia ha due obiettivi: sostenere la riqualificazione dei clienti esistenti e attirare nuovi clienti con alto potere d’acquisto.

Il Dufour 63 Exclusive sarà presentato in occasione del prossimo Boot Düsseldorf (gennaio 2017).

Dufour Yachts presenta il Drakkar 24

I velisti vanno coltivati fin da piccoli (non piccoli in senso assoluto quanto “alle prime armi”). Chi fa un corso di vela tende ad affezionarsi al marchio della barca sulla quale è stato la prima volta.

Dufour Yachts Drakkar 24 01

Dufour Yachts Drakkar 24 01
Immagine 1 di 2

Deve averlo pensato anche il cantiere Dufour quando ha deciso di mettere in produzione il Drakkar 24, una barca completamente aperta (ha solo un gavone a prua) disegnata da Felci e pensata per le uscite giornaliere e le scuole vela.

Una barca atipica per il cantiere franzoso, che fino a ieri aveva come più piccola la 310 Grand Large.

Il disegno della carena presenta una rientranza che corre da prua a poppa. Il bompresso per armare gennaker o Code Zero è integrato in coperta, lasciandola così libera da ingombri. La deriva è mobile ed è zavorrata, 300 chili (poco meno del 30% del peso dell’intera barca) per un metro e mezzo di pescaggio. Cosa che dovrebbe peraltro renderla facilmente carrellabile.

Le caratteristiche del Drakkar 24

(altro…)

Dufour 460 Grand Large

Dufour ha pubblicato in anteprima sulla propria pagina facebook i disegni del 460 GL, che sarà presentato ai prossimi saloni di Cannes e Genova.

Dufour 460 Grand Large 01

Dufour 460 Grand Large 01
Immagine 1 di 8

La barca è frutto ancora una volta della collaborazione tra l’architetto Umberto Felci e il team di sviluppo Dufour.

Scafo e tuga sono stati ridisegnati, gli interni e il piano velico (con bompresso fisso e fiocco autovirante) sono ispirati i Dufour 500 e 560.

www.dufour-yachts.com

Il nuovo Dufour 350 Grand Large

Disegnato da Umberto Felci, il Dufour 350 Grand Large va a sostituire il 335, di cui è l’evoluzione. Si pone tra il “piccolo 310” e il 382, tra ultime barche presentate, insieme al 560, dal cantiere francese.

01-d350-ext-01

01-d350-ext-01
Immagine 1 di 10

Da uno sguardo veloce ai disegni si notano le ormai immancabili doppia ruota e la spiaggetta di poppa, il fiocco autovirante, la pulizia della coperta grazie alle manovre che corrono sulla tuga, le rotaie del genoa a filo della tuga, le lande a murata per lasciare liberi i passavanti. Il circuito di scotta randa apparentemente alla tedesca, non si nota la presenza di trasto.

I due winch vicino alle ruote agevolano la gestione delle vele in solitario ma, al solito, complicano la vita ad un eventuale tailer. D’altra parte no xe che se pol aver tutto da ea vita.

Il layout degli interni è previsto a 2 o 3 cabine con bagno a dritta e cucina a L posizionata a sinistra. Nella versione a 2 cabine il bagno occupa in parte lo spazio della cabina di dritta e libera spazio per un tavolo da carteggio.

Le caratteristiche tecniche

(altro…)

Brand New – Dufour 560 Grand Large

La collaborazione tra Dufour Yachts e Felci Yachts è stato rinnovata ancora una volta, il 560 Grand Large sarà il 23esimo progetto consecutivo sviluppato insieme.

dufour-560-grand-large-09

dufour-560-grand-large-09
Immagine 1 di 17

Traduco a spanne il comunicato: Il risultato di questa collaborazione ha prodotto uno scafo equilibrato, con potenti sezioni poppiere, bassa superficie bagnata ed un insieme molto efficace di appendici (chiglia e timone). L’elevato rapporto di zavorra e una maggiore stabilità di forma dello scafo consente alla barca di sostenere un potente piano velico senza sacrificare il comfort e la sicurezza di crociera.

Il Grand Large 560 è stato progettato per soddisfare i clienti che cercano il perfetto equilibrio di perfomance, stile, lusso e comfort. Rispettando l’essenza del DNA Dufour, eredita la notevole tenuta di mare che ha reso quello del cantiere francese un marchio di successo a livello internazionale.

(altro…)

Prove di barche – Dufour 34

dufour 34

Ho provato il Dufour 34 in regata, in una strordinaria giornata di sole e bora abbastanza pesante, non tantissimissimo vento ma tanto tanto mare, soffiava ininterrottamente da almeno tre giorni con punte piuttosto alte. Pensavo che vento e mare sarebbero andati giù, con un così bel sole non poteva non andare giù, “quanto bassa vuoi che sia la bassa sulla Sicilia, non puo’ essere tanto bassa, al massimo a mezzogiorno va giù, gira e spiana tutto

E’ andata giù alle quattro del pomeriggio.

Il Dufour 34 è una gran bella barca, ottimamente organizzata per una conduzione crocieristica in solitario, un disastro per la regata in equipaggio. I winch del genoa sono troppo arretrati, buono se li deve manovrare chi sta al timone ma il tailer dovrebbe avere gli occhi dietro la schiena. Nonostante il mare la barca tiene abbastanza bene, molto asciutta nonostante l’onda, onda che non saprei quantificare ma era alta, molto alta… e corta, tipico quando c’è bora a Caorle.

(altro…)