Tag name:vela alare

Vela alare gonfiabile armata su un albero telescopico rotante

Gli sfizzeri Laurent de Kalbermatten e Edouard Kessi hanno messo a punto una vela alare gonfiabile armata su un albero telescopico rotante.

Un sistema che a guardare il video evidenzia alcune, diverse, criticità e necessità di una certa messa a punto. Prima criticità tra tutte la stabilità del sistema, la vela beccheggia vistosamente in controfase con la barca nonostante l’acqua piatta del lago, non oso immaginare se ci fosse un minimo di onda.

Il tutto viene gonfiato e tenuto in pressione da delle ventole che girano costantemente e che quindi vanno alimentate in qualche modo. L’ammainata appare discretamente complessa e richiede un certo tempo, la vela deve sgonfiarsi come un canotto da spiaggia. Una volta ammainata la vela sembra occupare parecchio spazio.

Il Mini 6.50 Arkema 3 – Un concentrato di novità

Il Mini 6.50 Arkema 3 concentra su una barca sola alcune delle più recenti innovazioni viste su barche diverse… e non tutte necessariamente da regata.

Il Mini 650 Arkema 3 01

Il Mini 650 Arkema 3 01
Immagine 1 di 3

La vela alare, per esempio, concepita per essere, in caso di necessità, ridotta nella sua superficie. L’armo è senza sartie.

Altra innovazione introdotta abbastanza di recente proprio sui Mini da regata è la prua tonda, detta a scow.

I foil, non un’innovazione in senso assoluto ma esplosi tantissimo negli ultimi anni, visti per primi in gran numero su derive a catamarani e successivamente visti comparire sui Mini e IMOCA, oltre ai catamarani dell’America’s Cup naturalmente.

Per concludere lo scafo è costruito con materiali completamente riciclabili.

Il Mini 6.50 Arkema 3 sarà affidato al giovane skipper Quentin Vlamynck.

Info su www.arkema.com

OneSails Slovenia testa la Wing sail su un Seascape X18

seascape-alare-onesails-01

seascape-alare-onesails-01
Immagine 1 di 8

A quanto pare – come già Beneteau su un Oceanis 38 – OneSails Slovenia sta testando la Wing sail, su un piccolo Seascape X18.

Via | www.facebook.comseascape alare onesails 08

Trimarano KISS AB T29 con Wingsail

trimarano-ala-rigida-ab-t29-01

trimarano-ala-rigida-ab-t29-01
Immagine 1 di 18

Come già visto da Beneteau anche questi simpatici amici svedesi stanno sperimentando la Wingsail, su un trimarano da 29 piedi.

L’ala è sviluppata dagli svizzeri soft-wing.ch.

Via | www.facebook.com trimarano ala rigida AB T29 04

Beneteau testa la vela ad ala rigida gonfiabile sul Sense 43

Non è del tutto una novità, Wally in collaborazione con Omer wing sail avevano presentato un’idea da applicare al Wally 130 già nel 2010, ma se inizia a puntarci il più grande produttore al mondo di barche a vela potrebbe diventare uno standard e, per quanto riguarda la crociera, una delle più grandi innovazioni e rivoluzioni degli ultimi mille mila anni.

aile_beneteau-sense-43-01

aile_beneteau-sense-43-01
Immagine 1 di 7

Questo particolare armo lo avevamo intravisto nel video pubblicato dalla rivista francese Voiles et Voiliers, dove il timoniere con scatto felino prendeva al volo la camera.

Beneteau riprende il concetto sviluppato dalla Omer wing sail (dove la vela è tutta gonfiabile e la parte a prua dell’albero è pivotante e separata da quella a poppa) semplificandolo all’estremo, la vela è sostanzialmente unica e la parte gonfiabile è solo quella di prua, con una parte a poppa classica full batten.

Il tutto naturalmente è montato su un albero rotante e autoportante.

(altro…)