Tag name:WASZP

Campione del Garda, Harold Mighell vince i Waszp International Games

Campione, Italy (August 5, 2017) – Harold Mighell, australiano di Sorrento, Victoria, ha vinto i Waszp International Games, la barca che permette – sia per costi che tecnicamente che per età – l’accesso al foiling a un più ampio range di persone.

Waszp Games Martina Orsini-05-08-17 01

Waszp Games Martina Orsini-05-08-17 01
Immagine 1 di 27

Harold Mighell ha vinto dopo un lungo inseguimento concretizzato nella penultima giornata, quando ha agganciato e superato lo statunitense Reed Baldridge. Terzo l’altro australiano Kohel Kajomoto. In quarta posizione il giovanissimo, ha solo 17 anni, Joan Costa.

Final Results (Top 10 after 9 races inc 2 discards)

1 AUS 238 – Harold Mighell – 4,2,3,1,2,1,1,1,1 = 9pts
2 USA 2383 – Reed Baldridge – 1,1,2,3,3,3,2,3,5 = 15pts
3 AUS 2380 – Kohei Kajimoto – 9,6,5,2,4,2,6,2,ocs = 27pts
4 ESP 2167 – Joan Costa – 5,4,OCS,4,6,5,5,9,3 = 32pts
5 NZL 2382 – Bruce Curson – 11,8,6,5,8,6,4,5,7 = 41pts
6 FRA 44 – Pierre Leboucher – 6,9,7,6,12,7,7,7,9 = 49pts
7 AUS 2395 – Tristan Brown – 16,5,9,12,7,10,9,4,8 = 52pts
8 AUS 2390 – Dean Souter – 18,dnf,1,26,1,4,3,6,20 = 53pts
9 AUS 2389 – Gus Ekberg – 2,11,11,7,9,9,11,12,24 = 60pts
10 GBR 2078 – Stuart Appleby – 7,7,15,10,11,8,10.,8,13 = 61pts

Event detailsFacebook

Campione del Garda, Day 2 di International WASZP Games 2017

3 agosto 2017, Campione del Garda – Il secondo giorno di International WASZP Games è stato benedetto da condizioni perfette, con la Ora che alle 14.00 circa ha iniziato a soffiare sul Lago di Garda.

Waszp Games Martina Orsini-03-08-17 01

Waszp Games Martina Orsini-03-08-17 01
Immagine 1 di 42

La prima prova di giornata, la quarta della serie, è partita intorno alle 15:30 con un vento tra i 12 e i 14 nodi da Sud. Ad aggiudicarsi la prova è Harry Mighell, Kohei Kajimoto secondo, Reed Baldridge terzo, lo spagnolo Joan Costa è quarto, Bruce Curson quinto. Stefano Ferrighi quinto.

Race 5 è partita con 15 nodi sempre da Sud ma con salti sufficienti a fare in modo che gli atleti applichino una strategia di regata. Vince Dean Souter, secondo Harry Mighell, Reed Baldridge è terzo, Kohei Kajimoto quarto, Stefano Ferrighi di nuovo quinto.

La gara 6 è stata abbreviata a 2 giri poiché alcuni concorrenti più giovani e più anziani iniziavo ad avere le batterie scariche. E’ più facile del Moth ma il WASZP resta comunque una barca tecnica e impegnativa anche fisicamente. Il trio in testa alla classifica generale si spartisce il podio della prova. Vince Harry Mighell su Kohei Kajimoto e Reed Baldridge.

La classifica generale provvisoria dopo sei prove

(altro…)

Campione del Garda, Iniziati gli International WASZP Games 2017

Mercoledì 2 agosto sono ufficialmente iniziati a Campione, sul Lago di Garda, i WASZP Games, dove sono organizzate regate, workshops, training e tutta una serie di attività sociali.

Waszp Games Martina Orsini-02-08-17 01

Waszp Games Martina Orsini-02-08-17 01
Immagine 1 di 45

Sono presenti 54 atleti da 17 nazioni con un’età compresa tra i 12 e i 61 anni. I velisti provengono da una vasta gamma di abilità con una grande varietà di obiettivi. Ci sono giovani arrivati direttamente dagli Optimist, atleti olimpici e senior passati per TP52, Coppa America e Whitbread.

Da segnalare la nutrita squadra norvegese, che spinge perché i propri giovani atleti siano invogliati a spostarsi dagli Optimist ai Waszp con lo scopo di passare poi al Nacra 17 con foil.

Il primo campione WASZP Games sarà incoronato sabato 5 agosto.

Provisional Results (Top 10 boats after 3 races)

(altro…)

Consegnati i primi WASZP

Lo scorso anno Andrew McDougall aveva scelto il Forum della Foiling Week per presentare la sua ultima creazione, il WASZP.

WASZP 01

WASZP 01
Immagine 1 di 5

La settimana scorsa una pietra miliare, le prime venti WASZP sono state spedite ai clienti in Italia, Spagna, Regno Unito, Bermuda, Nuova Zelanda e Stati Uniti.

Il comunicato stampa completo:

A milestone last week – we shipped out the first 20 WASZP foilers to customers in Italy, Spain, UK, Bermuda, New Zealand and the USA.
The joint McConaghy-KASail project was conceived 5 years ago by Andrew McDougall, designer of the world beating MACH2 foiling Moth.

The concept was for a simple foiler that was not just a cheaper Moth, but re imagined the whole idea:

– Cost – the WASZP is less than half the price of a fully optioned MACH2
– Epoxy / Glass / Carbon infused hull – super tough!
– Foils – Alloy struts with injection moulded tips and titanium connection for 100% repeatability and low cost replacement
– One design – no arms race
– Adjustable wing angles – low to learn, high to race, up for storage
– Easy launching – retractable foils
– Free standing rig – ease of rigging and no stays to hit
Simple control systems – reliable and elegant
Ready to Race – the aim is to quickly establish the WASZP as an ISAF international manufacturer controlled class

McConaghy has further developed its contract manufacturing facility for the increased production requirements of the WASZP, the initial order is for 200, and our annual production is planned at 600.

Mark Evans, MD of McConaghy said: “My aim has always been to have a part of our business in straight out production mode, constant flow, high efficiency, consistent quality. Our investment over the last 2 years in equipment including additional autoclaves, and robotics, means we can now build these complex high performance boats at a very competitive price, to an exact standard.”

On the partnership with Andrew McDougall (AMac) Mark said “Anyone that knows AMac or me will know that we both drive very hard for what we believe in, and take no prisoners to get results. And the truth is, that is why we work so well together. It’s a mutual respect and shared belief in pushing for the best.”

Il WASZP presentato in anteprima alla Foiling Week

waszp

Andrew McDougall ha scelto il Forum della Foiling Week – “Foiling week just rocks, because it brings sailors and designers together to exchange ideas and of course race at a beautiful spot” (la Foiling Week è semplicemente fantastica, perchè porta velisti e progettisti a scambiare idee e poi naturalmente a regatare in un luogo bellissimo) – per presentare la sua ultima creazione, il WASZP.

In confronto al Mach2 foiling Moth, la sua creatura precedente, questo singolo è accessibile da una più ampia platea di velisti, in termini di costo, peso ed esperienza. Grazie alla scelta tra tre vele, per accontentare velisti tra I 40 e 100 chili, le terrazze pieghevoli, per riporlo comodamente, è una piattaforma ideale per i principianti come per gli esperti del foiling. I foils in alluminio sono retrattili per un varo ed un alaggio semplice come quello di tutte le altre derive.

I velisti apprezzeranno che anche in condizioni di non-foiling la barca è veloce e divertente da portare. Lo scopo è fare del WASZP una classe ISAF monotipo è organizzare veloci e divertenti regate su nuovi percorsi con diverse andature.

Principali caratteristiche:

(altro…)