Tag name:Wild Oats XI

L’ennesima trasformazione di Wild Oats XI

Nel 2015 il supermaxi di 100 piedi Wild Oats XI subì una pesante trasformazione (una delle tante dal 2005, anno del varo), un terzo dello scafo – la parte a prua – fu tagliato e sostituito con uno avente un nuovo profilo.

Wild Oats XI modifiche 2016 01

Wild Oats XI modifiche 2016 01
Immagine 1 di 4

Oggi, in vista dell’edizione 2016 della Rolex Sydney Hobart Yacht Race, sta subendo una nuova trasformazione, che è diretta conseguenza di quella precedente. La nuova prua è così efficiente da rendere inutili le “ali” laterali orizzontali aggiunte tre anni prima per prevenire l’ingavonamento nelle andature portanti. Ali laterali che allora le valsero il soprannome di Coltellino svizzero.

“La nuova forma della prua ha fatto drammaticamente la differenza per la velocità della barca, sia di bolina che alle portanti”, dice lo skipper di Wild Oats XI Mark Richards. “E in poppa ora possiamo navigare a più di 30 nodi, senza alcun timore di ingavonare.

“Grazie a questo miglioramento non abbiamo più bisogno dell’ala orizzontale retrattile per fornire “sollevamento” – ora è questo è bagaglio in eccesso – quindi andremo a rimuoverlo. Una decisione influenzata anche dal fatto che toglieremo più di 300 chilogrammi di peso dallo scafo”.

Taglia e Cuci su Wild Oats XI

Wild Oats XI, il 100 piedi di Bob Oatley, è soggetto a continue migliorie per mantenerne alto il tasso di competitività in quella che è la sua regata preferita, la Rolex Sydney Hobart, che ha vinto per otto volte, l’ultima delle quali in barba a Comanche.

wild oats xi senza prua 01

wild oats xi senza prua 01
Immagine 1 di 3

L’ultima tra queste migliorie prevede il taglio di un paio di metri di scafo a prua, paio di metri che saranno rivisti nella forma ma non nella lunghezza.

Foto di Andrea Francolini via facebook

Rolex Sydney Hobart Yacht Race 2014… e invece

Il problema di quando crei grandi aspettative è che pone le basi per delle enormi figure da Willy Wonka se poi non le soddisfi…

Rolex Sydney to Hobart 2014 02

Rolex Sydney to Hobart 2014 02
Immagine 1 di 37

…ed è così che Wild Oats XI, il 100 piedi di Bob Oatley, skipper Mark Richards, vincendo in reale per l’ottava volta la Rolex Sydney Hobart Yacht Race 2014 ha procurato dei sonori bruciori a Ken Read , James Spithill, Jim Clark e Kristy Hinze Clark, rispettivamente skipper, timoniere, armatore e di lui moglie dell’altro 100 piedi Comanche.

Wild Oats XI ha impiegato 2 giorni, 2 ore, 3 minuti e 26 secondi, 49 minuti davanti a Comanche.

Terzo in reale Ragamuffin 100, quarto Rio 100, quinto Black Jack.

Via | regattanews.com

A Wild Oats XI il Line honours della Rolex Sydney Hobart Yacht Race

Mark Richards ha condotto Wild Oats XI, il 100 piedi di Bob Oatley, a tagliare per prima il traguardo in tempo reale della Rolex Sydney Hobart per la settima volta.

rolex-sydney-hobart-2013-arrivo-01

rolex-sydney-hobart-2013-arrivo-01
Immagine 1 di 21

Ha così eguagliato il record della barca che ha vinto col nome Morna dal 1946 al 1948 e nel 1954, ’56, ’57 e ’60 col nome Kurrewa IV.

Wild Oats XI ha vinto nel 2005, anno del varo, quando conquistò line honours, vittoria in compensato e record di percorrenza, e di nuovo line honours again nel 2006, 2007, 2008, 2010 e nel 2012, quendo fece di nuovo tripletta con tempo record di 1 giorno 18 ore 23 minuti e 12 secondi.

Questa volta ha impiegato 2 giorni 6 ore 7 minuti e 27 secondi, più di 11 ore in più rispetto al proprio stesso medesimo record.

(altro…)