Tag name:Yacht Club Punta Ala

Campionato invernale di Punta Ala 2014

E’ iniziata a Punta Ala la 24ma edizione del Campionato Invernale. Trenta le imbarcazioni iscritte, divise nelle tre categorie previste dal Bando di Regata (IRC, ORC e Gran Crociera). Disputate due prove.

betta splendens

In classe ORC, successi per Betta Splendens di Orazio Olivo e Justina II di Casella-Montecchi-Serravalle, con Betta Splendens al comando della classifica overall dopo due prove, seguito da Bastian Contrario 2 di Bianchi e da Justina.

Tra gli IRC, vittorie per Overall di Fraboni e per lo stesso Bastian Contrario 2, in testa alla graduatoria overall sullo Swan 38 Mascalzone Latino di Onorato e Ultravox di Petri-Fonti.

Tra i Gran Crociera, infine, doppietta per Stardust di Lastrucci, che precede in classifica Nausicaa di Ribecai e Hakuna Matata Again di Nafissi.

Prossimo appuntamento con l’invernale di Punta Ala il 23 novembre.

Classifiche complete su www.ycpa.it

Al team dello Yacht Club Parma il Gavitello d’Argento 2014

È il team dello Yacht Club Parma ad aggiudicarsi la prima edizione del Gavitello d’Argento-Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello 2014, la competizione a squadre istituita dallo Yacht Club Punta Ala, con il supporto degli sponsor Prysmian e Celadrin, disputata nelle acque che circondano il promontorio toscano.

01-gavitello-argento-2014-01

01-gavitello-argento-2014-01
Immagine 1 di 16

La squadra del club emiliano, formata dal Sydney 46 GLS Stella di Beppe Cavalieri e Stefano Fava, dal Farr 40 Farr Marmo di Alberto Franchi e dall’M37 Coconut di Francesco Sodini (42.85 punti in totale), si è aggiudicata il trofeo challenge istituito per ricordare Bruno Calandriello, storico Presidente del circolo di Punta Ala scomparso nell’aprile dell’anno scorso, precedendo in classifica lo Yacht Club Punta Ala 1 (Faster, My Way e Cronos2, 56.3 punti), e il Circolo Nautico Riva di Traiano (Vulcano2, Lancillotto, Aphrodite,
86.35 punti).

Nell’ultima giornata le 36 barche in rappresentanza delle dodici squadre iscritte (due scafi IRC e uno ORC International) e gli scafi della flotta ORC impegnati esclusivamente nel Trofeo Gavitello d’Argento, sono scese in acqua per disputare l’ultima prova, disputata con 14 nodi di vento da 200°.

(altro…)

Primo giorno di regate al Gavitello d’Argento 2014

Cielo azzurro, sole spendente e 10 nodi di vento da 200° hanno salutato le prime prove del Gavitello d’Argento-Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello 2014, una tre giorni di regate organizzate dallo Yacht Club Punta Ala.

01-gavitello-argento-2014-01

01-gavitello-argento-2014-01
Immagine 1 di 16

Dodici team, in rappresentanza di altrettanti circoli velici italiani, impegnati in una sere di prove sulle boe e in una regata costiera tra le isole dell’arcipelago toscano.

Le prime prove della serie su percorso a bastone hanno coinvolto le 36 barche impegnate nello Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello (due scafi con certificato di stazza IRC e uno con certificato ORC International per squadra) e le sette, sempre ORC, impegnate esclusivamente nel Trofeo Gavitello d’Argento, prova valida come selezione per il prossimo Campionato Italiano Assoluto d’altura.

(altro…)

151 Miglia 2014 – Classifiche finali e foto

La 151 Miglia 2014, la regata, tappa del Campionato Italiano Offshore, organizzata dallo Yacht Club Punta Ala, dallo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa e dallo Yacht Club Livorno, si è conclusa questa mattina (1 giugno 2014) con l’arrivo delle ultime barche della flotta.

151miglia-2014-regata-01

151miglia-2014-regata-01
Immagine 1 di 14

Una 151 Miglia che ancora una volta ha impegnato gli equipaggi in una navigazione che ha dato del filo da torcere anche ai più rodati, un’alternanza tra colpi di vento e bonacce, temporali e squarci di sole, freddo notturno e tanto, tanto agonismo, sia in testa alla flotta che nelle retrovie, dalla prima barca a tagliare il traguardo in tempo reale – il 70’ Pendragon dell’armatore Nicola Paoleschi, che ha vinto i line honours per la quarta volta su cinque partecipazioni, aggiudicandosi così uno dei due Trofei Challenger della 151 Miglia – alle ultime, le più piccole ma non per questo meno “assatanate”.

Alla fine, dopo che tutte le imbarcazioni hanno raggiunto il Marina di Punta Ala spazio a tutti i vincitori, a partire dal già citato Pendragon di Paoleschi e dall’IRC 52 B2 di Michele Galli (a bordo anche Francesco de Angelis), che grazie al successo in Overall IRC (secondo classificato GLS Stella di Stefano Fava-Beppe Cavalieri e terzo Sea Owl di Mollica-Novi) si è aggiudicato l’altro Trofeo Challenger della 151 Miglia.

(altro…)

Le foto della partenza della 151miglia 2014

151 Miglia-Trofeo Celadrin – Le 135 barche, divise nelle flotte IRC e ORC International, hanno tagliato la linea della partenza rispettivamente alle 16:05 e alle 16:17, in condizioni di vento medio (8 nodi di intensità, 260° la direzione) e sotto un bel sole.

151miglia-2014-partenza-01

151miglia-2014-partenza-01
Immagine 1 di 38

Dopo aver girato la boa posizionata al largo di Marina di Pisa, le imbarcazioni hanno puntato la prua verso lo scoglio della Giraglia, primo passaggio di una rotta che successivamente le porterà alle Formiche di Grosseto (dopo aver lasciato a sinistra l’Elba), all’isolotto dello Sparviero e infine all’arrivo posizionato davanti al Marina di Punta Ala.

Info e tracking in tempo reale su www.151miglia.it foto Fabio Taccola 151miglia 2014 partenza 39

Parte oggi la 151 Miglia 2014

Oggi alle 16 è previsto il segnale di avviso della quinta edizione della 151 Miglia-Trofeo Celadrin, la regata, tappa del Campionato Italiano Offshore 2014, organizzata dallo Yacht Club Punta Ala, dallo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa e dallo Yacht Club Livorno, con la sponsorizzazione di Celadrin, brand della casa farmaceutica Pharmanutra.

151M.2014-fTaccola_FTL6251

Saranno ben 135 barche d’altura – suddivise nelle divisioni ORC International e IRC – sulla linea di partenza posizionata al largo di Livorno, pronte ad affrontare le 151 miglia della rotta che prevede i passaggi alla boa posta davanti a Marina di Pisa, al celebre scoglio della Giraglia, alle Formiche di Grosseto (dopo aver lasciato a sinistra l’Elba) e all’isolotto dello Sparviero, ultimo step prima dell’arrivo posizionato davanti al Marina di Punta Ala.

Al primo classificato overall in tempo compensato della categoria più numerosa, andrà il Trofeo Challenger della 151 Miglia, che sarà assegnato anche al vincitore in tempo reale. Premi e riconoscimenti anche ai vari vincitori di classe, che saranno consegnati nel corso della serata in riva al mare in programma per domenica sera negli spazi all’aperto dello YC Punta Ala, atto finale della 151 Miglia.

(altro…)

Gavitello d’Argento-Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello

A due settimane dal via sono undici le squadre di club iscritte alla prima edizione del Gavitello d’Argento-Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello, in programma a Punta Ala dal 5 all’8 giugno con organizzazione dello Yacht Club Punta Ala e il supporto degli sponsor Prysmian e Celadrin.

PRYSMIAN CELADRIN TROPHY 2013

Al Trofeo, istituito in memoria di Bruno Calandriello, fondatore e storico Presidente del club di Punta Ala scomparso nell’aprile dell’anno scorso, parteciperanno team composti da due barche d’altura con stazza IRC e una con stazza ORC International, impegnati in una tre giorni di vela che prevede una serie di prove a bastone (venerdì 6 e domenica 8 giugno) e una regata costiera (sabato 7) tra le isole dell’arcipelago toscano.

I sodalizi sportivi che ad oggi hanno garantito la propria presenza a Punta Ala sono lo Yacht Club Livorno, la Lega Navale di Firenze e Prato, lo Yacht Club Parma, il Circolo della Vela Talamone, il Centro Velico Piombinese, il Circolo Nautico e della Vela Argentario, lo Yacht Club Repubblica
Marinara di Pisa, il Circolo Nautico Riva di Traiano, il Circolo Velico e Canottieri Porto Santo Stefano e il circolo di casa, lo YC Punta Ala, in
acqua con due squadre distinte.

(altro…)

Record di iscritti alla 151miglia 2014

16 maggio 2014 – Quando mancano esattamente due settimane alla partenza, in programma il 30 maggio da Livorno, la quinta edizione della regata 151 Miglia-Trofeo Celadrin ha già raggiunto la straordinaria quota di 125 barche iscritte.

Capricciricci

Un record assoluto per la regata, tappa del Campionato Italiano Offshore, organizzata dallo YC Punta Ala e dallo YC Repubblica Marinara di
Pisa, con la collaborazione dello YC Livorno e la sponsorizzazione di Celadrin, brand della casa farmaceutica Pharmanutra.

Grazie a questa valanga di adesioni la 151 Miglia può fregiarsi del titolo di “regata offshore più affollata dʼItalia”, un primato conquistato in soli cinque anni che conferma quanto di buono sia stato fatto dallʼorganizzazione nelle scorse edizioni e quali siano le aspettative dei numerosi armatori e velisti che saranno presenti sulla linea del via fissata al largo di Livorno nel pomeriggio di venerdì 30 maggio, quando, una volta lasciata alle spalle la città labronica, le barche partecipanti, suddivise nelle classi ORC International e IRC, punteranno la prua verso la boa di disimpegno posta davanti a Marina di Pisa e a seguire verso i passaggi alla Giraglia, lʼisola dʼElba, le Formiche di Grosseto e lʼisola dello Sparviero, prima dellʼarrivo posizionato davanti al Marina di Punta Ala, lo spettacolare promontorio toscano dove domenica 1 giugno è in programma lʼattesa serata in riva del mare, atto finale della 151 Miglia.

(altro…)

151 Miglia-Trofeo Celadrin – Classifiche finali

Con l’arrivo delle ultime barche il comitato della 151 Miglia-Trofeo Celadrin, la regata d’altura organizzata dallo Yacht Club Punta Ala e dallo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, con la collaborazione dello Yacht Club Livorno, ha potuto stilare le classifiche con i compensi e determinare i vari vincitori.

151-miglia-2013-elba-01

151-miglia-2013-elba-01
Immagine 1 di 36

Primo overall nel gruppo Irc (e di classe) Aurora, Canard 41 di Paolo Bonomo, che si impone su una flotta composta da 62 barche.

Al Comet 41 Prospettica di Giacomo Gonzi, invece, è andato il successo in overall nel raggruppamento Orc (32 barche), valido anche per la classifica del Campionato Italiano Offshore 2013.

Gli altri vincitori delle singole classi sono Faster di Francesco Focosi (Irc E), Fremito d’Arja di Marcello De Gasperi (Irc D), Canapiglia di Pierre Hamon (Irc B), Qq7 di Roberto Maffini e Andrea Rossi (Irc A), Scheggia di Nino Merola (Orc 4), Heinat 2 di Filippo Canu (Orc 3) e Fra Diavolo di Guido Tabellini (Orc 1).

Il trofeo challenge del primo classificato in tempo reale è andato al Maxi Sagamore di Nicola Paoleschi, che ha concluso in 15 ore e 37 minuti.

Il Challenger al Guidone è stato assegnato allo Yacht Club Punta Ala.

La regata, a causa delle condizioni meteo avverse che avevano obbligato il Comitato Organizzatore a posticipare la partenza di 16 ore e ad accorciare il percorso di quasi 50 miglia, si è sviluppata lungo una rotta di 108 miglia (Livorno-Isola d’Elba-Formiche di Grosseto-Punta Ala).

Classifiche complete su www.151miglia.it

Partita la 151 Miglia 2013

Finalmente venerdì 31 maggio 2013 alle 8 e 30, la flotta della 151 Miglia ha tagliato la linea del via, spinta da un vento tra i 15 e i 20 nodi (250° la direzione) e con mare formato.

151-miglia-2013-01

151-miglia-2013-01
Immagine 1 di 13

Le due flotte, Irc (62 barche) e Orc (32 barche), sono partite ad otto minuti di distanza tra loro verso la boa di disimpegno, posizionata a circa 2 miglia in direzione della secca della Meloria, per una breve bolina prima di puntare la prua verso l’isola d’Elba, obiettivo che le barche più veloci della flotta hanno raggiunto fin dalle prime ore del pomeriggio, e a seguire le Formiche di Grosseto, l’isola dello Sparviero e Punta Ala, dove è posizionato il traguardo.

(altro…)