Due donne e due cani salvati da USS Ashland dopo cinque mesi in mare

ottobre 27, 2017 | By Mistro
0

Due donne e i loro due cani sono stati salvati dopo essere state disperse in mare per cinque mesi, raccontando come sono sopravvissute al cattivo tempo e a un attacco di squali.

Un viaggio dalle Hawaii a Tahiti a bordo della loro barca a vela non è partito bene per due donne di Honolulu. Uno dei loro telefoni cellulari è caduto in mare durante il primo giorno in mare. Da lì le cose sono peggiorate, molto peggiorate. A circa un mese dalla partenza il maltempo ha causato una perdita di potenza al loro motore e l’albero è stato danneggiato. E poi, mentre attraversavano migliaia di chilometri di oceano, il loro dissalatore d’acqua ha smesso di funzionare.

Ma le due veliste, accompagnate dai loro cani, erano attrezzate con scorte di cibo per più di un anno – per lo più prodotti secchi come farina d’avena e pasta – e dopo più di cinque mesi disperse in Oceano Pacifico, inviando chiamate quotidiane di soccorso che nessuno ha raccolto, sono state avvistate da un peschereccio e successivamente salvate dalla USS Ashland della Marina americana mercoledì 25 ottobre 2017 circa 1450 chilometri a sud-est del Giappone, erano partite il 3 maggio.

Le donne, Jennifer Appel e Tasha Fuiava, entrambe di Honolulu, hanno perso l’uso del motore in condizioni di maltempo alla fine di maggio, ma hanno creduto di poter comunque raggiungere Tahiti a vela.

“Ci hanno salvato la vita”, ha detto la signora Appel. “L’orgoglio e i sorrisi che avevamo quando li abbiamo visti (US Navy) all’orizzonte era puro sollievo”.

In una telefonata con i mass media, la signora Appel ha dichiarato di aver inviato un segnale di soccorso per 98 giorni senza risposta. “Era molto deprimente ed ero molto disperata, ma è l’unica cosa che puoi fare, quindi fai quello che puoi”. Un gruppo di squali ha attaccato la loro barca una notte, e un singolo squalo è tornato un giorno dopo, “Siamo state incredibilmente fortunate che il nostro scafo fosse abbastanza forte da resistere all’attacco”, ha detto.

Donne e cani, sottoposte a visita medica sono risultati in buono stato di salute.

Comments: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.