Tag name:crociera regata

Beneteau annuncia il nuovo First 44

La linea FIRST nasce quarantacinque anni fa con il lancio del leggendario FIRST 30, e quest’anno Beneteau celebra doppiamente l’occasione con l’annuncio del FIRST 36 a gennaio e l’arrivo oggi del FIRST 44, finalizzato al rinnovo di uno standard di gamma ora completamente ridisegnata.

Beneteau First 44 2022 02

Beneteau First 44 2022 02
Immagine 1 di 23

La barca si inserisce tra i grandi yacht Beneteau dai 40′ ai 45′ come il FIRST 40.7, il 45f5 o, più recentemente, il FIRST 40 e 45. Oggi il FIRST 44 incarna un naturale legame tra il FIRST 36 e il FIRST 53, raffinando e ridefinendo allo stesso modo prestazioni, eleganza e comfort: una nuova creazione Biscontini/Argento che non si nega davvero nulla. È una bella barca a vela con un design straordinario, che offre attraverso la sua architettura e qualità costruttiva un’esperienza che non è seconda a nessuno.

I punti principali:

(altro…)

Nuova ammiraglia: Dehler 46 SQ

Greifswald, 13 aprile 2022: Dopo lo straordinario successo del Dehler 38 SQ, il tradizionale marchio tedesco presenta la sua nuova ammiraglia, la Dehler 46 SQ.

Dehler-46-SQ-2022-01

Dehler-46-SQ-2022-01
Immagine 1 di 35

SQ è da tempo sinonimo di velocità e qualità in Dehler, e quindi di caratteristiche di navigazione perfette e design all’avanguardia. Il nuovo Dehler 46 SQ si distingue per un nuovo concetto di decorazione e illuminazione, un layout interno intelligente e aggiornamenti ad alte prestazioni per l’attrezzatura e il pozzetto. Ecco perché il 46 SQ combina pura navigazione e comfort in una classe a sé stante.
(altro…)

Beneteau First 36 2022

Il cantiere francese Beneteau ha annunciato il lancio del nuovo First 36, barca a vela crociera-regata che sarà presentata al salone di Düsseldorf nel gennaio 2023.

01 beneteau first 36

01 beneteau first 36
Immagine 1 di 7

Secondo quanto scrive il cantiere nel comunicato la mission del nuovo First 36 è colmare il divario tra il mondo delle regate hi-tech e quello delle regate tradizionali. Sarà disponibile in due versioni e anche quella destinata allla crociera sarà in grado di planare in condizioni di brezza moderata.

Tuttavia, questa di per sé non era la sfida principale per i team di progettazione e produzione. Per 40 anni, i First hanno raggiunto con successo l’inafferrabile punto debole tra comfort, prestazioni, utilità, eleganza, costruzione high-tech e prezzo ragionevole. I nuovi First 36 non sono diversi.
(altro…)

Grand Soleil 40 2022

Il nuovo Grand Soleil 40 ha tutte le carte in regola per replicare il grande successo del GS 44 vincitore dell’ultimo Mondiale ORC, mantenendo inalterato il family feeling della gamma tra stile, eleganza, ergonomia e sicurezza. Una barca veloce e reattiva che nelle prestazioni declina la sua marcata personalità sportiva. Il Grand Soleil 40 sarà presentato come World Première durante il Cannes Yachting Festival 2022.

Grand Soleil 40 2022 01

Grand Soleil 40 2022 01
Immagine 1 di 18

Il nuovo 40 piedi, disponibile nella doppia versione Performance e Race, porta ancora una volta la firma di Matteo Polli, il progettista capace di portare alla vittoria il Grand Soleil 44 Essentia nell’ultimo Campionato Mondiale ORC, e di Nauta Design, già responsabile per il design esterno e interno dei precedenti modelli Grand Soleil. Le linee dello scafo e l’architettura navale del GS 40 mantengono la forte vocazione alle prestazioni, ma senza sacrificare le volumetrie a vantaggio dello spazio e del comfort a bordo. Frutto di una sinergia tra Nauta Design (interior & exterior design) e l’Ufficio Tecnico del Cantiere, che portano in acqua un’imbarcazione con layout puliti e funzionali nelle aree interne ed esterne.

«Le linee di carena: un’evoluzione del concept studiato per il GS 44, con la massima attenzione al bilanciamento dei volumi». Matteo Polli, Naval Architect.

«Il design brief per il nuovo Grand Soleil 40 è molto affine a quello del GS 44, ma con l’asticella posta ancora più in alto vista la taglia inferiore. La lunghezza fuori tutto di 40 piedi, una tra le più comuni sul mercato, presenta infatti una sfida ancor più ardua nel trovare il compromesso ideale tra volumi interni e caratteristiche sportive. Grazie anche all’esperienza maturata sul 44 e al team di progettisti ormai rodato, è stato possibile trovare il connubio perfetto tra prestazioni e comfort. Le linee di carena sono un’evoluzione dei concetti studiati per il GS 44, dando la massima attenzione al bilanciamento dei volumi all’aumentare dello sbandamento. Le entrate di prua rimangono molto sottili per mantenere buone prestazioni con poco vento e assicurare un passaggio dolce sull’onda. Come sul GS 44, si è posta molta importanza sul posizionamento
decisamente arretrato dell’albero mettendo in condizione Nauta Design di sviluppare un layout innovativo e ottenendo un beneficio sia sulle prestazioni sia sul comfort. E’ stato scelto inoltre di mantenere un piano di deriva con pala timone singola in posizione molto avanzata, soluzione che reputo ideale sia in crociera sia in regata».

(altro…)

Il Grand Soleil 44 Performance

Il Grand Soleil 44 è la nuova sfida del Cantiere del Pardo al mondo delle performance. Per vincere questa scommessa il Cantiere si è rivolto al progettista che meglio di tutti ha saputo interpretare negli ultimi anni il concetto di carena performante sui campi di regata di tutto il mondo: Matteo Polli.

Grand Soleil 44 Performance 01

Grand Soleil 44 Performance 01
Immagine 1 di 6

In tanti lo definiscono il “Mago dell’ORC” grazie ai numerosi titoli vinti negli ultimi anni con le barche da lui progettate: tre campionati del mondo e due campionati italiani in classe ORC dal 2015 a oggi, oltre ad avere raggiunto il podio in molte altre regate di rilevanza europea.

Questo nuovo 44 piedi va a completare la gamma Performance di Grand Soleil Yachts, dedicata agli armatori più sportivi e alla ricerca di un’imbarcazione dalle alte prestazioni capace di dare risultati anche in regata, inserendosi tra il GS 34, il GS 48 e il GS 58.

Come già visto a bordo del Grand Soleil 48, anche il GS 44 sarà disponibile in una doppia versione: un layout sarà più indicato per la crociera, con un diverso allestimento di piano velico e coperta per semplificare le manovre, l’altro sarà invece più race per dare il meglio sui campi di regata. Stile ed eleganza completano il DNA di questo nuovo 44 piedi che riprende il family feeling degli altri modelli di gamma.

(altro…)

Le foto del Beneteau First Yacht 53 in navigazione

Disegnato da Roberto Biscontini per lo scafo e Lorenzo Argento per interni e esterni, il First Yacht 53 sarà presentato, dopo due anni di sviluppo, per la prima volta in occasione dei saloni nautici autunnali 2019 in Europa (Cannes, Genova, Barcellona) e in America (Annapolis).

Beneteau First 53 2019 14

Beneteau First 53 2019 14
Immagine 1 di 14

Il First Yacht 53 risponde al preciso obiettivo di essere il nuovo punto di riferimento come barca a vela da crociera veloce e di lusso. Ci sono voluti due anni di lavoro affinché l’eccellenza toccasse l’acqua e potesse rispondere alle richieste degli armatori più esigenti in termini di emozioni al timone, velocità e vita a bordo in ormeggio.

Erede di più di 40 anni d’esperienza della gamma First lanciata da Beneteau nel 1977, il First Yacht 53 punta alla crociera competitiva. La carena è performante e nel progettarla si è cercato l’equilibrio al timone. Il piano di è coperta pulito, gli interni sono marini e moderni, impreziositi da modanature in legno lamellare, sullo sfondo laccato bianco delle paratie.

(altro…)

Beneteau First Yacht 53

Disegnato da Roberto Biscontini per lo scafo e Lorenzo Argento per interni e esterni, il First Yacht 53 sarà presentato, dopo due anni di sviluppo, per la prima volta in occasione dei saloni nautici autunnali 2019 in Europa (Cannes, Genova, Barcellona) e in America (Annapolis).

Beneteau First 53 2019 01

Beneteau First 53 2019 01
Immagine 1 di 20

Il First Yacht 53 risponde al preciso obiettivo di essere il nuovo punto di riferimento come barca a vela da crociera veloce e di lusso. Ci sono voluti due anni di lavoro affinché l’eccellenza toccasse l’acqua e potesse rispondere alle richieste degli armatori più esigenti in termini di emozioni al timone, velocità e vita a bordo in ormeggio.

Erede di più di 40 anni d’esperienza della gamma First lanciata da Beneteau nel 1977, il First Yacht 53 punta alla crociera competitiva. La carena è performante e nel progettarla si è cercato l’equilibrio al timone. Il piano di è coperta pulito, gli interni sono marini e moderni, impreziositi da modanature in legno lamellare, sullo sfondo laccato bianco delle paratie.

(altro…)

J/Boats presenta il J/99

J/Boats e J/Composites hanno annunciato il nuovo J/99, un 9,9 metri (32,9′), un “offshore-capable speedster” attualmente in fase di sviluppo presso J/Composites a Les Sables d’Olonne, Francia.

J-99 01

J-99 01
Immagine 1 di 2

Il J/99 è l’ultimo nato della gamma J Sport, che combina spazio nella cabina di prua e interni confortevoli con la reattività della barca sportiva. Piano velico e di coperta sono ottimizzati per una facile manovrabilità in equipaggio ridotto e incorporano gli ultimi sviluppi del pluripremiato J/121 e del J/112E. L’interno è dotato di cabine di poppa a due letti, una stazione di navigazione rivolta verso prua, una cambusa a L e una cabina separata a prua con cala vele.

Ora più che mai i velisti sono attratti da eventi come Fastnet, Middle Sea, Chicago-Mac, ecc. In cui la velocità, la gestione delle vele, la strategia e il routing sono tutti ugualmente messi alla prova. Il J/99 è progettato per eccellere in questi eventi (sia con equipaggio completo che ridotto), offrendo allo stesso tempo un’esaltante esperienza per le famiglie, per cui la gamma J Sport è rinomata.

Info su www.jboats.com/j-99

Il Cantiere del Pardo Grand Soleil 48 Performance

Il Cantiere del Pardo ha annunciato il Grand Soleil 48 Performance, uno scafo nato dalla collaborazione tra l’ufficio tecnico del Cantiere del Pardo, lo studio Nauta Yacht Design che ha curato interni e coperta, e Marco Lostuzzi per l’architettura navale.

01-gs48-exterior-A-fin-centrali

01-gs48-exterior-A-fin-centrali
Immagine 1 di 11

Dall’unione delle competenze di questo trio è nato un progetto che ha avuto come primo obiettivo quello di mettere in acqua una barca veloce e performante.

Da questo spirito nasce il Grand Soleil 48 Performance, che trova nella versione Race la sua vera anima da “cavallo da corsa”, grazie anche alla collaborazione di “armatori vincenti” Grand Soleil che hanno contribuito in maniera determinante nello sviluppo del progetto. Le già ottime prestazioni della versione “Performance” vengono esaltate nella versione “Race” dove una attrezzatura di coperta completa, ben dimensionata e correttamente ottimizzata permette di competere ai livelli più alti in regate inshore e offshore, grazie a linee di carena studiate nei minimi dettagli.

COSTRUZIONE AL TOP DI GAMMA
 E PERSONALIZZABILE

Per questo importante progetto sono stati scelti materiali e tecniche di costruzione di primissimo livello. Caratteristica unica del Grand Soleil 48 è che l’armatore può scegliere tra tre diverse tipologie di costruzione: la versione Race in infusione può essere realizzata in epossidica e vetroresina o in epossidica e carbonio con ben quattro paratie in composito, mentre la versione Performance, laminata a mano, è in vinilestere e vetroresina (con la paratia maestra in composito).

COPERTA: DA PERFORMANCE A RACE


(altro…)

FarEast presenta FarEast 37R

Il cantiene cinese Fareast ha rilasciato i primi rendering e disegni della nuova e (anche la più grande) barca per la serie di barche sportive ad alte prestazioni che presenta al Boot di Düsseldorf lunedì il 22 gennaio 2017, Fareast 37R.

fareast-37R-01

fareast-37R-01
Immagine 1 di 5

Disegnata, come i modelli più piccoli del cantiere da Simonis & Voogd Yacht Design, il Far East 37R si presenta provvisto di prua negativa e dagli ampi volumi, per compensare la spinta al galleggiamento della larga poppa. Un lungo bompresso permette di murare gennaker o code 0. E’ disponibile con doppia ruota o timone a barra. Sotto coperta, due cabine doppie, una a prua e una a poppa, e un bagno.

E’ costruita con processo di infusione sotto vuoto. Scafo e coperta sono fabbricati in stampi di alluminio, garantendo con questo metodo una stampata senza deformazioni.

Il prezzo è molto interessante e competitivo, 140.000 dollari, al tasso di cambio attuale di 114.300 euro, senza IVA e vele.

Technical data:

(altro…)