Category name:Barche

Dehler Yachts presenta il Dehler 30 OD

Nella tradizione di Sprinta Sport e DB1, Dehler Yachts presenta il Dehler 30 OD, una nuova barca per regate d’altura One Design.

Dehler 30 OD 01

Dehler 30 OD 01
Immagine 1 di 15

Un design ottimizzato dello scafo e un piano velico sviluppato da Judel/Vrolijk e Dehler Yachts per la massima velocità e una navigazione sicura a velocità del vento da 4 a 40 nodi. Una maggiore stabilità è generata da un sistema di zavorra ad acqua.​

La disposizione della coperta è ottimizzata per un’efficiente navigazione per un equipaggio di due persone. Permette un’interazione avanzata tra skipper ed equipaggio ed è il risultato di vari studi ergonomici. Un’ampio e completo set di vele per condizioni diverse rende l’imbarcazione veloce e divertente. Il team di Dehler Yachts ha consultato vari professionisti per trasferire sulla barca gli ultimi sviluppi nelle competizioni offshore.

​L’emissione zero viene raggiunta da un motore elettrico retraibile, completando l’idea di uno sport ecologico e stabilendo un nuovo punto di riferimento nelle competizioni. Questo sistema riduce considerevolmente la resistenza dello scafo, contribuendo a massimizzare la velocità del Dehler 30.

(altro…)

Hanse presenta il nuovo Hanse 458 e il nuovo Hanse 508

Hanse_458_2018_07_10_Exterior_0010

Hanse_458_2018_07_10_Exterior_0010
Immagine 1 di 12

[Comunicato stampa] Definire le tendenze significa avere il coraggio di sperimentare con le novità che nel lungo termine avranno successo. La serie 8 di Hanse ha questo coraggio. Il coraggio di ideare e lanciare un design d’interni moderno e puristico, che definisce tendenze nuove nel mondo della vela. Il picco di questa onda di tendenze Hanse è stato adesso raggiunto con la presentazione del nuovo Hanse 458 e del nuovo Hanse 508.

Entrambi gli yacht riassumono le caratteristiche ideali di un moderno yacht a vela: navigabilità ed eleganza, sportività e comfort, funzionalità e design. Entrambi festeggiano la loro prima mondiale allo Yachting Festival de Cannes dall’11 al 16 settembre.

Altre novità Hanse: Da oggi tutti gli yacht Hanse sono dotati di un caricatore a induzione wireless per ricaricare lo smartphone. La tecnologia Scanstrut, in esclusiva a HanseYacht AG per un anno, permette di ricaricare in modo elegante smartphone di vari produttori.

Nuovo Hanse 458: un design che definisce le tendenze e prestazioni esaltanti

La nuova Serie 8 incarna qualità, prestazioni e comfort come nessun altra serie di yacht a vela. Il nuovo Hanse 458 non fa eccezione e già dagli esterni mantiene le promesse. I plotter pod ergonomici, la doppia marra per un code zero e le sei finestre nelle cabine di poppa sono solo alcuni dei dettagli che rendono questo yacht così speciale. Sottocoperta il legno elegante e i soffici tessuti contribuiscono alla grazia di questo Hanse. Un dettaglio essenziale: Questo yacht da 14 m (45 piedi) non ha un supporto indipendente dell’albero. La paratia principale è una struttura composita con un rinforzo di carbonio per fornire una connessione albero-chiglia stabile e diretta. Ciò permette di avere interni ancora più spaziosi con un design che ricorda quello di un loft. Il nuovo Hanse può essere realizzato nella versione di base con una cabina armatoriale a prua oppure con quattro cabine doppie per ospitare più persone a bordo.

Il nuovo Hanse 458 in sintesi

LOA 14,04 m (46′ 1″)
Lunghezza dello scafo 13,55 m (44′ 5″)
Larghezza massima 4,38 m (14′ 4″)
Superficie velica totale circa 103,00 m² (1.109 piedi q)
Pescaggio chiglia a L, medio 2,23 m (7′ 4″)
Dislocamento chiglia a L, medio 11,70 t 25.794 lb
Motore standard circa 57,00 ps
Certificato CE A – 10
Design judel / vrolijk & co
Interni HanseYachts Design

Nuovo Hanse 508: rifinito in ogni dettaglio, costruito per una navigazione rilassante

Ampia cabina di comando, parapetto elevato, secondo strallo per aggiungere un genoa al fiocco autovirante: Hanse 508 convince immediatamente nel suo ruolo di yacht per una navigazione rilassante e su lunghe distanze. La struttura del sottotelaio appena sviluppata del nuovo Hanse 508 è stata appositamente progettata per l’innovativa connessione albero-chiglia. Come nello yacht Hanse 458, l’albero indipendente è stato sostituito dalla nuova paratia principale in composito di carbonio.

Negli interni il nuovo Hanse 508 sorprende con delle caratteristiche speciali ed eleganti interni. È l’unico yacht Hanse nuovo che ha una cambusa longitudinale nel salone e può essere dotato di un massimo di cinque cabine. Nella versione D3, lo yacht Hanse 508 ha anche una stanza di servizio con lavatrice oltre ai quattro bagni.

Il nuovo Hanse 508 in sintesi

LOA 15,55 m (51′)
Lunghezza dello scafo 14,93 m (49′)
Larghezza massima 4,75 m (15′ 7″)
Superficie velica totale circa 118,00 m² (1.270 piedi q)
Pescaggio chiglia a L, medio 2,40 m (7′ 10″)
Dislocamento chiglia a L, medio 14,70 t 32.408 lb
Motore standard circa 80 ps
Certificato CE A – 12
Design judel / vrolijk & co
Interni HanseYachts Design

Info su www.hanseyachts.com

Perini Navi conferma la vendita E-Volution, 42 metri a vela

Viareggio, 9 luglio 2018 – Perini Navi conferma la vendita a un armatore italiano della prima nave a vela di 42 metri della nuova linea E-Volution.

01-SY 42m_E-volution

01-SY 42m_E-volution
Immagine 1 di 2

Realizzato interamente in alluminio e armato a sloop, questo 42 metri è un progetto ideato dalla celeberrima penna di Franco Romani, designer di Perini Navi, con l’architettura navale firmata dallo studio Americano Reichel/Pugh Design.

La nave appartiene alla linea E-volution, il cui nome racchiude una delle grandi innovazioni realizzate dal cantiere: “E” come elettrica. Per questa imbarcazione il cantiere ha sviluppato un innovativo sistema di propulsione ibrida che combina un motore diesel principale con un motore elettrico, a conferma dell’impegno del cantiere a favore della sostenibilità ambientale e della salvaguardia del mare. Il concetto di E-volution riguarda anche lo stile – caratterizzato da linee contemporanee e filanti – il comfort e le prestazioni veliche. Il progetto prevede un piano velico potente, di facile gestione, con vele laminate e con albero, boma e sartiame in fibra di carbonio.

“La vendita del S/Y 42m E-volution ad un esperto ed appassionato armatore – commenta Lamberto Tacoli, Presidente e Amministratore Delegato di Perini
Navi – conferma che la qualità, lo stile e le performance delle nostre navi affascinano e soddisfano anche i clienti più preparati ed esigenti. Il S/Y 42m Evolution fa parte di una nuova gamma di prodotti alla quale abbiamo lavorato nell’ultimo anno e che sta riscuotendo successo sul mercato. L’innovazione è sempre stata uno dei valori principali di Perini Navi e sull’innovazione intendiamo continuare a lavorare negli anni a venire, per offrire ai nostri clienti barche sempre più performanti e dallo stile unico”.

(altro…)

Energy Observer a Venezia dal 6 al 16 luglio

Energy Observer è la prima imbarcazione al mondo alimentata a idrogeno ed energie rinnovabili ed è a Venezia da venerdì 6 luglio per la 23° tappa del suo itinerario.

03 Energy Observer

03 Energy Observer
Immagine 1 di 11

Attraccata alla marina dell’isola della Certosa, l’imbarcazione vi resterà fino al 16 Luglio; per meglio conoscere l’iniziativa, sarà possibile visitare il villaggio espositivo appositamente allestito, interattivo e pedagogico, aperto dal 7 al 15 luglio.

Il viaggio intrapreso dall’imbarcazione, denominato “Odissea del Futuro”, è iniziato nel giugno del 2017 da Saint-Malo (Bretagna); avviato dal capitano Victorien Erussard e l’esploratore Jérôme Delafosse, il viaggio mira a realizzare un tour mondiale di 6 anni, che porterà il team in 50 paesi, prevedendo 101 fermate, con l’obiettivo principale di raggiungere l’autosufficienza attraverso l’accoppiamento di energia e produzione di idrogeno carbon-free.

Per garantire l’autosufficienza energetica della nave durante tutta la spedizione, giorno e notte, l’idrogeno prodotto attraverso l’elettrolisi dell’acqua marina viene compresso e stoccato e quindi convertito in energia elettrica tramite una pila a combustibile. L’idrogeno, come vettore energetico, consente di compensare l’intermittenza delle energie rinnovabili.

Con oltre 20 anni di esperienza nello sviluppo dell’energia a idrogeno, soprattutto nel settore della mobilità, Air Liquide fornisce il proprio supporto a questo progetto scientifico e tecnologico che dimostra il ruolo dell’idrogeno nella transizione energetica. La scelta del Gruppo di sostenere questo progetto dimostra la sua ambizione di contribuire a un mondo più sostenibile.

Air Liquide gestisce l’intera filiera dell’idrogeno, dalla produzione allo stoccaggio, fino alla distribuzione e allo sviluppo di applicazioni per gli utenti finali, contribuendo alla diffusione dell’utilizzo dell’idrogeno come energia pulita. Ad oggi, 100 stazioni di idrogeno sono già state progettate e installate da Air Liquide in tutto il mondo.

Jeanneau Sun Odyssey 410

001 Jeanneau Sun Odyssey 410

001 Jeanneau Sun Odyssey 410
Immagine 1 di 10

Jeanneau Sailboat guarda sempre al futuro e ogni anno lancia una nuova stagione di modelli ancora più confortevoli, offrendo prestazioni ancora migliori. Dopo il successo dello sviluppo della linea Jeanneau Yachts negli ultimi anni, il marchio sta investendo completamente nella sua iconica linea Sun Odyssey. La stagione precedente ha visto il lancio di due barche a vela estremamente innovative progettate per il puro relax. Oggi, Jeanneau offre 16 modelli, da 31 a 64 piedi, per soddisfare ogni esigenza.

Il 440 ha ricevuto in particolare il premio “European Yacht of the Year” a Düsseldorf, l’Asia Boating Award a Singapore, il premio “Best Boat” assegnato da SAIL Magazine e nominato “Most Innovative Boat” da Cruising World nel Stati Uniti. Anche il Sun Odyssey 490 ha ottenuto il titolo di “Best of the Best” dal Robb Report.

Progettata dagli architetti navali, Philippe Briand e Marc Lombard, con il contributo del designer Jean-Marc Piaton, la nuova linea di Sun Odysseys
soddisfa con successo la sfida di incorporare funzionalità contemporanee in un design armonioso. Queste barche a vela rivoluzionano la vela: sono sole nella loro categoria di dimensioni a offrire un layout che consente facili spostamenti della barca senza alcun ostacolo. Il passavanti si inclina direttamente fino al livello del pozzetto. Questo caratteristica si traduce in un’incomparabile facilità di movimento a bordo e rende questa linea unica nella sua classe. La vita a bordo non è mai stata così semplice e divertente!

(altro…)

Philippe Briand annuncia il 6.5m Flyacht

Philippe Briand ha pubblicato nel proprio profilo facebook il disegno del 6.5m Flyacht, un sei metri e mezzo dichiaratamente ispirato dai futuri AC75 con i quali si disputerà la prossima Coppa America.

6.5m Flyacht Philippe Briand

Philippe Briand è un designer francese, è originario di La Rochelle, con studio a Londra e ha molte campagne di America’s cup alle spalle, oltre a innumerevoli progetti di barche sia a vela che a motore. L’obiettivo di Flyacht è, riducendo le misure fino a 6,5 metri, offrire una barca volante a un’audience di mercato più vasta.

Secondo Briand il Flyacht ha un momento raddrizzante di 90° ed è pensato per essere portato da due persone di equipaggio. È in grado di iniziare a volare con circa 10 nodi di vento reale e prevede un’ala morbida facile da stivare in una sacca che, per garantire la massima stabilità in volo, può essere anche automatizzata.

Via | Facebook

Nautor’s Swan – ClubSwan 36

Il ClubSwan 36 è un monotipo da regata prodotto da Nautor’s Swan e progettato da Juan Kouyoumndjian. È stato presentato dallo stesso progettista e da Leonardo Ferragamo in occasione della Giraglia a Saint Tropez.

Nautor s Swan Club Swan 36 01

Nautor s Swan Club Swan 36 01
Immagine 1 di 10

La barca è dotata di un sistema di foil a circuito chiuso, che non hanno funzione di farla volare ma di produrre un effetto di “alleggerimento”, una situazione che Kouyoumndjian ha definito “Skimming“. L’armo è pensato per essere estremamente versatile e per essere diversamente settato in funzione delle condizioni richieste. Gli interni sono minimali.

Le caratteristiche:

LOA = 11,00 m / 36 ft
LWL = 10,50 m / 34,5 ft
Beam Max = 3,60 m / 11,8 ft
Draft = 2,75 m / 9 ft
Displacement Measurement = 2500 kg / 5500 lb
Displacement Sailing = 2950 kg / 6500 lb
Ballast = 1400 kg / 3086 lb
Twin Rudders
Carbon curved rotating dagger board Engine
Juan Kouyoumndjian

5 CREW:
– HELMSMAN
– TACTIC/TRIMMER
– MAINSAIL
– JIB TRIM
– PIT FOR (C)

Info su www.clubswan36.com

NEW Sunreef 80 and NEW Sunreef 60

In via di completamento, i Sunreef 60 e Sunreef 80 saranno presentati ufficialmente a giugno. Entrambi gli yacht rappresentano la nuova gamma di catamarani a vela del cantiere Sunreef.

Sunreef_60_and_80

Sunreef_60_and_80
Immagine 1 di 10

Mentre lavoravano sulla sua nuova linea, i progettisti interni del cantiere stavano cercando modi per esprimere lo spirito di una barca a vela classica attraverso la moderna architettura navale. Quando furono realizzati i primi disegni, l’idea divenne chiara. Una gamma di yacht per il tempo libero a vela all-around, ideale per fughe esclusive, charter e avventure transoceaniche.

Il Sunreef 60 vanta una combinazione di aree esterne e interne che si susseguono facilmente l’una nell’altra. Un ponte intelligente e il design della sovrastruttura consentono un livello superiore di comfort a bordo, mentre l’uso generoso del tek, gli alti parapetti e le linee classiche sottolineano il suo stile moderno con un tocco classico. Combina la navigabilità con un design di lusso personalizzato e spazi di vita generosi all’esterno e all’interno.

Specifiche Sunreef 60

(altro…)

Beneteau Oceanis 46.1

Il cantiere francese Beneteau annuncia Oceanis 46.1, un modello che sostituisce l’Oceanis 45, uno dei best-seller della sua gamma da crociera.

Beneteau Oceanis 46-1 01

Beneteau Oceanis 46-1 01
Immagine 1 di 11

Solo un anno dopo la presentazione dell’Oceanis 51.1, il cantiere Beneteau declina questo modello in 47 piedi, continuando una piccola rivoluzione in corso nella sua gamma di monoscafi da crociera familiare lanciata 30 anni fa.

Su un disegno firmato Finot-Conq, l’Oceanis 46.1 mantiene la caratteristica carena del 51.1. Oltre alle performance nautiche e ai grandi volumi che la caratterizzano, questa struttura permette un utilizzo massimale di tutta la larghezza del pozzetto. Sicurezza e semplicità di utilizzo sono favorite da un piano di coperta estremamente efficace. L’avvolgiranda, il fiocco autovirante e l’insieme di drizze e scotte riportate su un unico winch per ogni postazione di guida facilitano le manovre con equipaggio ridotto.

Un piano di coperta ben progettato

In coperta, la scelta architettonica scelta per l’Oceanis 46.1 consente di offrire un pozzetto di grandi dimensioni. Progettato per ospitare fino a 8 persone, l’ampio tavolo del pozzetto ospita anche la zattera di salvataggio. La combinazione dei winch sulla timoneria – come quella che si trova su unità più grandi – facilita le manovre, permettendo allo stesso tempo di creare un bellissimo spazio relax – su entrambi i lati la discesa – dotata di due lettini che offrono schienali reclinabili e portabicchieri.

(altro…)

Il Baltic 175 Pink Gin vince World Superyacht Awards 2018

Il Baltic 175 Pink Gin ha vinto il World Superyacht Awards 2018 in ben due categorie: Sailing Yacht Of The Year e Best Sailing yacht over 165 feet.

Baltic 175 Pink Gin 01

Baltic 175 Pink Gin 01
Immagine 1 di 14

I premi sono stati assegnati il 19 maggio 2018 durante una cerimonia che si è tenuta a Palazzo Vecchio, Firenze. , Boat International Media ha annunciato i vincitori del World Superyacht Awards 2017.

Pink Gin ha prevalso principalmente grazie all’ingegneria strutturale avanzata impiegata dal designer judel / vrolijk e dal suo costruttore, Baltic Yachts nella creazione di uno scafo in carbonio da 53,9 metri con due grandi porte a guscio in grado di resistere alle forze imposte da un albero in carbonio di 69,5 metri. Sebbene non fosse destinato alle regate, il suo proprietario richiedeva eccellenti prestazioni combinate con un angolo minimo di sbandamento, e questo si è tradotto in un dislocamento di appena 250 tonnellate, estremamente leggera per una nave da crociera.

Riflettendo sul suo uso principale come yacht da crociera ad alte prestazioni, Pink Gin ha un’ampia superficie velica per comportarsi bene nelle brezze più leggere e in condizioni più “brillanti”, quando è in grado di raggiungere velocità fino a 20 nodi. Secondo i giudici, Pink Gin è uno yacht che incorpora un design e una tecnologia altamente avanzati che riflettono perfettamente i desideri del proprietario. Come tale, è un degno vincitore del premio Sailing Yacht Of The Year.

Altri riconoscimenti:

(altro…)