Tag name:2013

All Is Lost – Tutto è perduto – Il film con Robert Redford

Selezionato per partecipare fuori concorso al Festival di Cannes 2013, All Is Lost – Tutto è perduto (Titolo originale All Is Lost) è un film del 2013 scritto e diretto da J. C. Chandor. Interpretato unicamente da Robert Redford.

Immagine anteprima YouTube

Una mattina il protagonista si sveglia a causa di un colpo sordo, la sua barca, la Virginia Jean, ha urtato contro un container alla deriva e a causa di una falla nello scafo imbarca molta acqua. I sistemi di navigazione e di comunicazione sono stati danneggiati dall’impatto e si ritrova disperso in Oceano Indiano, a 1.700 miglia marine dallo stretto di Sumatra”.

Dopo qualche tentativo di chiudere la falla e far funzionare la radio una tempesta si abbatte su di lui, viene scaraventato in acqua ma riesce a risalire a bordo. Poi la barca si capovolge e perde l’albero. A quel punto è seriamente danneggiata e in fase di affondamento, così il protagonista decide di abbandonarla salendo su una zattera gonfiabile.

Da qui in poi mi fermo per rovinare la visione del film a chi ancora non lo avesse visto.

Una piccola curiosità su qual è la barca utilizzata nel film, è un Cal 39s della Cal Yachts (aka Jensen Marine). Per girare il film ne sono stati acquistati tre nel sud della California, costruiti nel 1978. Uno è stato utilizzato per il girato in mare aperto, un altro per le riprese interne e un terzo per gli effetti speciali. Le tre barche, battezzate Tahoe, Tenacious e Orion, hanno ricevuto una menzione speciale nei titoli di coda.

La frase iniziale recita “Mi dispiace. So che adesso questo significa ben poco, ma mi dispiace. Ci ho provato. Sarete tutti d’accordo che ci ho provato. A essere vero, a essere forte, a essere gentile, ad amare, a essere giusto. Ma non lo sono stato. Tutto è perduto.”

Nel 2014 la colonna sonora ha ricevuto una Nomination come Miglior montaggio sonoro a Steve Boeddeker e Richard Hymns agli Oscar, e un Golden Globes come Migliore colonna sonora a Alex Ebert.

“All Is Lost – Tutto è perduto” – in va onda in prima visione su Iris lunedì 25 aprile alle ore 21.00.

all is lost

Wauquiez – Optio, anche a motore elettrico

L’Optio è il bel daysailer di casa Wauquiez. E se ha un senso montare un motore elettrico è proprio su una barca votata alle uscite giornaliere, dove non serve avere grande autonomia.

Optio - Chantier Wauquiez - Port Grimaud (FRA,83) - 18/07/2014

Optio - Chantier Wauquiez - Port Grimaud (FRA,83) - 18/07/2014
Immagine 1 di 17

Wauquiez, oltre al classico motore termico, per l’Optio offre due tipi di motori – da 11 e da 13 hp – e due tipi di banchi batterie – al Litio e al piombo – con un autonomia rispettivamente di 3,5 e 2,5 ore,

Le caratteristiche tecniche

(altro…)

Maxi Yacht Rolex Cup 2013 Film

Immagine anteprima YouTube

The 24th edition of the Maxi Yacht Rolex Cup featured a 37-strong fleet of monohulls competing in six classes. A high point of the yachting season, the regatta is an eagerly awaited event that attracts a fleet of majestic yachts. Watch as crews work together — with boat owners at the helm — to achieve victory in one of the Mediterranean’s most beautiful settings.

Info sulla Maxi Yacht Rolex Cup su www.rolex.com

Giancarlo Pedote è stato eletto Velista dell’anno 2013

Giancarlo Pedote è stato eletto Velista dell’anno 2013 per i risultati agonistici ottenuti l’anno scorso a bordo del suo Mini Prysmian 747.

velista-dell-anno-premio

Pedote è stato votato dal pubblico sul sito www.velistadellanno.it fino al 15 marzo e giudicato dalla Giuria composta da Carlo Croce, presidente della Federvela, Alberto Acciari, ideatore e Segretario del Premio, Andrea Brambilla, direttore editoriale di Conti Editore, e i direttori delle testate veliche Michele Tognozzi di Fare Vela, Luca Sonnino Sorriso di Nautica, Matteo Zaccagnino di Yacht Capital e Piero Bacchetti di Vela e Motore.

Il premio è stato consegnato nel corso della serata di gala, che si è tenuta martedì 18 marzo a Villa Miani (Roma).

(altro…)

Vota il tuo Velista dell’anno 2013

velista-dell-anno-logoIl Velista dell’Anno è la manifestazione che dal 1991 celebra il migliore velista, atleta Under 25, progettista e imbarcazione dell’ultima stagione sportiva.

Nel corso di una serata di gala, in programma il 18 marzo a Villa Miani (Roma), sarà possibile ripercorrere le emozioni del 2013, rivivendo nei video e nei racconti dei protagonisti i trionfi più belli dei grandi velisti italiani, le prime imprese dei talenti della vela nazionale, i record delle imbarcazioni, ma anche ammirare il lavoro dei progettisti che hanno disegnato alcune delle barche più vincenti dell’ultima stagione.

A darsi battaglia per la palma di miglior velista saranno Francesco Bruni, tattico di Luna Rossa e vincitore della l’Argo Gold Cup di match race, Federico Michetti, Campione del Mondo Melges 24, Michele Paoletti, vicecampione del mondo Melges 32 e vincitore delle Audi Sailing Series su Fantastica, Giancarlo Pedote, secondo classificato all’ultima Mini Transat, e Flavia Tartaglini, reduce da una spettacolare stagione nella classe olimpica RS:X che l’ha vista scalare la vetta della ranking list dell’ISAF grazie alle vittorie al Trofeo Princesa Sofia di Palma di Maiorca e al quarto posto alla Settimana Olimpica di Hyeres, le due tappe europee dell’ISAF World Cup, il circuito che l’atleta azzurra ha già avuto modo di conquistare nel 2012.

(altro…)

Rapporto sullo stato del mercato della vela in nord America nel 2013

market-study 2014Cruising World e Sailing World magazines, brand del Bonnier Corp.’s marine group, hanno reso pubblico durante Miami International Boat Show 2014 il loro rapporto sullo stato del mercato della vela in nord America nel 2013.

Sulla base di dati raccolti da oltre 200 costruttori di barche a vela, importatori e società di noleggio il 2013 è stato un anno positivo su tutta la linea.

Le prenotazioni di barche a noleggio fuori dal mercato nord americano sono cresciute del 15% rispetto al 2012.

Le importazioni di imbarcazioni a vela in Nord America ha visto un aumento significativo lo scorso anno, in crescita del 55% per barche oltre i 20 piedi di lunghezza rispetto al 2012. La produzione nazionale di barche a vela oltre 20′ è cresciuta del 7% rispetto all’anno precedente.
(altro…)

Invernale di ravenna: domenica 12 gennaio 104 barche in mare

Vento moderato e niente nebbia permettono lo svolgimento regolare della quarta tappa.

32_inv_4_tappa_0123

32_inv_4_tappa_0123
Immagine 1 di 5

Dopo lo stop per rispettare l’allerta meteo della fine di novembre e la nebbia che ha reso impossibile lo svolgersi della terza tappa a dicembre, domenica 12 gennaio tutta la flotta ha potuto scendere in acqua e tornare ad incrociare le prue.

Partenza puntuale alle 10.00 con un vento da 320 di intensità tra 5 e 7 nodi lungo il campo di regata di un 1, 1 miglia con percorso a bastone per Open, Irc e Orc e triangolo per le vele bianche.

Il sole non è riuscito a regalare la giornata primaverile che tutti speravamo ed una foschia insistente ha fatto temere per la visibilità, ma non è stato così.  Dopo la partenza il vento si è mantenuto sui 7 nodi, tanto che il comitato di regata ha disposto per una seconda prova. Un  percorso di regata un poco più corto ( solo 1 miglio) e bastone per tutti i raggruppamenti. Dopo le tre partenze regolari e quasi a metà della prova il vento ha deciso di abbandonare il campo di regata ed al comitato non è rimasto che annullare la seconda prova, perché non vi erano le condizioni per finirla.

(altro…)

Mondiale Laser Radial 2013 – Gianmarco Planchestainer è Argento

Si è appena concluso a Mussanah, in Oman, il Campionato Mondiale Giovanile Laser Radial. Gianmarco Planchestainer, giovane atleta della Fraglia Vela Malcesine, conquista il secondo posto assoluto (Oro tra gli Under 17).

Gianmarco Planchestainer mondiale youth

La vittoria assoluta, per un solo punto dopo 11 prove, è andata all’ungherese Benjamin Vadnai. Al terzo posto lo svizzero Sebastien Schneiter, quattro punti dietro il giovane azzurro.

Alla vigilia della giornata finale del Campionato, in attesa di scendere in acqua per le due Final races decisive per l’assegnazione del titolo iridato, Planchestainer era scivolato dal primo al terzo posto della classifica generale provvisoria a causa di una squalifica inflitta dalla Giuria per non aver completato una penalità nella nona prova della serie.

(altro…)

Video – Rolex Sydney Hobart – Il riassunto

Immagini stupende di grandi onde e vento in questo video che riassume quello che è stata l’edizione 2013 della Rolex Sydney to Hobart Yacht Race,

La vittoria overall è andata al Cookson 50 Victoire di Darryl Hodgkinson.

Questi tutti i vincitori classe per classe:

Sydney 38: Zen Gordon Ketelbey

Clipper 70: Derry Londonderry Doire, Sean McCarter

PHS Division 2: She, Peter Rodgers

(altro…)

Rolex Sydney Hobart Yacht Race 2013 – Foto Day 4 – La tempesta

Lo avevano previsto che sabato 28 dicembre gli equipaggi della Rolex Sydney Hobart Yacht Race ancora in regata avrebbero dovuto affrontare un cinquantello con onde di un certo livello. Queste sono le foto.

29573_0_2_photo_syho13df1565

29573_0_2_photo_syho13df1565
Immagine 1 di 20

Cito: The sharp change in weather conditions took its’ toll in fairly short order, with five yachts retiring overnight, including the leading British Clipper 70 Henri Lloyd, which was east of Cape Barren Island when it lost its rudder bearing. Wedgetail was dismasted south of Tasman Island. The 55-footer, with veteran offshore navigator Adrienne Cahalan onboard, was considered a pre-race favourite.

Photo via www.regattanews.com – di Carlo Borlenghi e Daniel Forster