Category name:Accessori

Campagna Incentivi Motori fuoribordo Yamaha

Nel quadro della campagna Incentivi Yamaha è stata lanciata una nuova e ancora più ricca formula di agevolazioni all’acquisto, per dare la possibilità ad armatori e appassionati di nautica di non perdere questa promozione.

Grazie all’estensione degli incentivi, validi fino al 30 giugno, i motori tre diapason saranno offerti a condizioni ancora più vantaggiose.

Rivolgendosi agli oltre 100 Concessionari Ufficiali distribuiti sul territorio italiano, oltre ai già noti vantaggi della campagna Incentivi, che prevede speciali sconti sul listino fino a 3.000€ e formule di finanziamento particolarmente interessanti, studiate ad hoc in base alle esigenze del cliente con pagamenti che partono da 50€ al mese a seconda del modello, sarà ora possibile acquistare il fuoribordo iniziandoo a pagarlo da settembre.

La promozione rientra nel più ampio programma Satisfaction Sea, che offre una garanzia fino a cinque anni sui nuovi motori, una manutenzione ordinaria senza sorprese grazie alla totale trasparenza dei costi stabiliti dalla casa madre secondo tabelle uguali su tutto il territorio e la disponibilità di un listino pubblico dedicato presso ogni concessionario ufficiale, per avere la sicurezza del valore reale del prodotto acquistato.

Gli incentivi sono stabiliti in collaborazione con la rete ufficiale Yamaha e non sono validi in caso di permute.

Elvstrom Sails Blue Water Runner – Genoa Gemelli Rollabili

La Blue Water Runner della Elvstrøm Sails è tre vele in una. Tagliata come due Yankee rollabili su un singolo strallo, lavora come una vela leggera da bolina – Code Zero – quando srollata su un solo lato, a farfalla in poppa piena o come uno spinnaker, tangonato o meno.

Nasce per soddisfare le esigenze dei crocieristi che devono percorrere lunghe tratte in poppa utilizzando una vela che abbia la maggior superficie esposta possibile, sia sicura e facile da gestire/ridurre senza uscire dal pozzetto quando le condizioni di vento lo richiedono.

La Blue Water Runner ha fatto un test esteso su Engima, Halberg Rassy 40 di Diane Whittingham, durante la ARC+ Rally 2016, dove ha finito secondo di classe.

Paul Weinberg, skipper e istruttore RYA che era a bordo ha detto: Offre buone prestazioni in venti leggeri e ci ha dato un vantaggio competitivo. Siamo stati in grado di utilizzare la vela in angoli al vento da 130 a 180 gradi. Generalmente, in 5 nodi di vento siamo riusciti a fare 3-3,5 nodi, 6 nodi in 5-8 nodi di vento e sopra gli 11 nodi di velocità del vento facevamo 7, 8 nodi più. Abbiamo portato la vela fino a 20 nodi, e in una sola occasione siamo rimasti intrappolati in una raffica di 30 nodi, allora la abbiamo rollata.

Info su http://www.elvstromsails.com/

TeamO, l’unico giubbotto autogonfiabile con “tiro inverso”

I giubbotti tradizionali di qualsiasi tipologia, se dotati di gancio di sicurezza/sollevamento hanno un enorme e rischioso limite: se l’Uomo a Mare (MOB – Man Over Board) viene trainato dalla barca anche in lieve movimento, la testa rimane inevitabilmente sott’acqua ed il MOB rischia l’annegamento.

I giubbotti TeamO a “tiro inverso” sono dotati di un sistema brevettato per cui l’aggancio di sicurezza (che si trova sempre sul petto), in caso di tiro si sgancia in modo che il traino (o il sollevamento) avvenga dalla schiena. Così facendo il MOB sarà trainato con la testa verso il cielo, fuori dall’acqua, e sarà in grado di respirare.

Sono due i casi in cui un MOB rischia di essere trainato ed affogare:

1. Quando attaccato alla safe-line che scorre lungo la falchetta, cade accidentalmente in mare. In questo caso si troverebbe con la barca in forte movimento e schiacciato fra lo scafo e le onde create dal moto della barca. E’ la causa più frequente di annegamento con giubbotto salvagente.
2. Nella fase di recupero, quando agganciato il MOB ad una cima, la barca incomincia nuovamente a muoversi per effetto del vento-onda-perdita momentanea di controllo.

(altro…)

L’Antivegetativa di Calaluna – Il Class 40 della Extreme Sailing Accademy

Nata dalla volontà di Sergio Frattaruolo, la Extreme Sailing Accademy offre Stage di Navigazione Oceanica in Atlantico, proposti con base a Lisbona: sono classi di specializzazione tecnica a diversi livelli, in cui si alternano sessioni teoriche e giornate di navigazione offshore sul Class 40 Calaluna.

Ho chiesto a Sergio quale antivegetativa abbia scelto per queste specifiche necessità, questa la sua risposta:

L’anno scorso ho provato vc 17 international ma probabilmente a causa di problemi di incompatibilità con l’acqua di Lisbona non ho avuto i risultati sperati.

Quest’anno ho scelto Hempel Hard Racing Teccel 76880, una matrice dura. Primo perché chi l’ha già provata in queste acque si è trovato molto bene, poi perché ha un prezzo ragionevole, è facilmente reperibile all’estero e perché avevamo necessità di darla a rullo, qui per ragioni ecologiche e molto difficile darla a spruzzo.

(altro…)

Foto di uno scafo dopo due anni di antivegetativa Coppercoat

Premessa: Riassumendo della grossa, l’antifouling Coppercoat è un’antivegetativa composta da resina epossidica e polvere di rame puro ad alta resistenza. Chi la sceglie per la propria barca lo fa per non pensarci più per almeno dieci anni (è anche un ottimo trattamento antiosmosi).

Coppercoat Comet 375 01

Coppercoat Comet 375 01
Immagine 1 di 9

Le foto sopra sono di un Comet 375 rimasto in acqua per due anni dopo l’applicazione. Ad esclusione di un po’ di fisiologico limo l’opera viva appare perfettamente pulita.

Il poco sporco sulla pinna probabilmente è dovuto al fatto che la barca all’ormeggio lì sotto è a pochissima distanza dal fondo. Infatti la pala del timone che pesca quasi uguale ma si trova su 4 metri di fondo non ha problemi.

La barca è ormeggiata a Monfalcone e naviga prevalentemente in Golfo di Trieste.

Gli armatori, che ringrazio per le foto, hanno detto di essere molto soddisfatti della scelta. Ora, una volta fatte le periodiche manutenzioni al sail drive e data una passata veloce di idropulitrice allo scafo, la barca torna in acqua.

The new Super Strong and Heavy Duty Flex Tape

Io non so se fa davvero quello che promette, lo facesse questo nastro adesivo super forte potrebbe tornare molto utile in barca per turare eventuali piccole falle in emergenza.

The new Super Strong and Heavy Duty Tape that even works underwater. A strong rubberized waterproof tape that creates a flexible barrier. It repels water and stops leaks instantly. Triple Thick Tape that can Patch, Bond, Seal & Repair virtually anything. This tough and wide tape comes in Large (4” x 5′), Jumbo (8” x 5’), and Giant (12” x 10’) in Black or White.

FLEX TAPE ™ is a super strong, rubberized, waterproof tape that can patch, bond, seal and repair virtually everything! FLEX TAPE ™ is specially formulated with a thick, flexible, rubberized backing that conforms to any shape or object! FLEX TAPE ™ can be applied hot or cold, wet or dry…..even underwater! FLEX TAPE ™ instantly seals out water, air and moisture to create a super strong, flexible, watertight barrier! FLEX TAPE ™ is extra wide (4”, 8” & 12”) to quickly cover large cracks, gaps and holes! FLEX TAPE ™ is UV resistant, environmentally friendly, VOC-free and has a wide temperature range so it can be used in extreme weather conditions!

Excellent for: Roof leaks, gutters, boats, kayaks, personal watercrafts and canoes, rafts, inflatables, air mattresses, outdoor equipment, mobile homes, RV’S & campers, garden hoses, low pressure PVC & plumbing pipes, tents, vinyl awnings, covers and tarps, above ground pools, windows, doors, walls, seams, vents, air ducts, HVAC systems, DIY projects and so much more!

A partire da 19.99 dollari su www.flexsealproducts.com

Il cucchiaio pensato per i malati di Parkinson

Dalla liftware un cucchiaio pensato per i malati di Parkinson, per quelle persone che in generale soffrono di tremori, ridotta mobilità… o per pranzare su una barca a vela che naviga in bolina.

cucchiaio-giroscopio

Un giroscopio permette di stabilizzare la posizione del cucchiaio contrastando i tremori, ridando al paziente la capacità di compiere movimenti precisi.

Info su liftware.com

DIY Safe Antifouling Initiative 2017

Qualcosa che a noi manca è la RYA (Royal Yachting Association). Al contrario della Federvela italiana, che si occupa della vela praticamente solo a livello agonistico, la RYA si occupa anche di diporto in generale.

antifouling-your-boat-safely-image

Ora per esempio la RYA hanno messo insieme le forze con la British Coatings Federation (BCF), e British Marine per lanciare la DIY Safe Antifouling Initiative 2017.

C’è una lunga tradizione per gli armatori di applicare da soli l’antivegetativa sulle loro barche ed è importante che siano consapevoli che le pitture vanno date in modo appropriato e con equipaggiamenti di protezione della persona altrettanto appropriati.

L’obiettivo dell’iniziativa, che sarà lanciata ufficialmente in concomitanza con il London Boat Show a gennaio, è appunto quello di informare ed educare gli armatori sui pericoli connessi con l’applicare l’antivegetativa alle loro barche.

E’ già stato pubblicato un volantino con i consigli su cosa fare e cosa non fare. Un video di cinque minuti dal titolo “How to safely antifoul your boat” sarà inoltre disponibile nella primavera 2017.

Tutti i dettagli su www.coatings.org.uk

B&G® presenta il nuovo chartplotter e sistema di navigazione Zeus3

Romsey, UK – B&G® presenta il nuovo chartplotter e sistema di navigazione Zeus3. Pensato per soddisfare le esigenze dei blue water cruiser e dei regatanti.

beg-zeus3_16_split

Con l’aggiunta di un’interfaccia di facile utilizzo e una nuova tecnologia per uno schermo ad alta definizione, con angoli di visibilità incredibilmente ampi, le ultime novità della linea B&G permetteranno ai velisti di vedere le informazioni essenziali anche nelle peggiori condizioni di navigazione.

Con la consapevolezza della necessità di poter visualizzare i dati da diversi punti a bordo dell’imbarcazione, Zeus3 è stato progettato con uno schermo multifunzione high-performance disponibile in versione 7-, 9-, 12- e 16-pollici con tecnologia SolarMAX™ HD per una straordinaria visibilità alla luce del sole e angoli di visualizzazione molto ampi.

Grazie alla nuova tecnologia SolarMAX™ HD, Zeus3 consente un uso completo dei controlli di navigazione in tutte le situazioni e condizioni, combinando un touchscreen perfetto in tutti i climi, che funziona perfettamente anche quando bagnato da un’onda o uno spruzzo. Una manopola rotante e una tastiera garantiscono il controllo di tutte le funzioni di Zeus3 anche quando le condizioni si fanno difficili. I set di controllo possono essere usati contemporaneamente e Zeus3 può passare alla modalità non-touch se si prevedono condizioni meteo davvero estreme.
Zeus3 fornisce anche informazioni in modo ultra-rapido grazie al suo nuovo processore high-performance che consente di ritracciare le carte in modo rapido in navigazione, in fase di panning o zoom. Questo permette ai velisti di vedere in modo istantaneo cosa accade intorno alla barca, senza rallentamenti o ritardi.

(altro…)

Come migliorare l’efficienza dell’alternatore delle barche

caricabatterie-proalt-c-12v-130a

Il sempre bravo Roberto Minoia sul suo blog ci spiega che esiste e come funziona l’Alternator to Battery Charger, un dispositivo di facile installazione che serve ad aumentare l’efficienza dell’alternatore velocizzando i tempi di ricarica delle batterie della barca.

Per estrarre dall’alternatore tutta la potenza di cui è capace, questi congegni elettronici devono lavorare in modo assai “furbo”, comportandosi nei confronti dell’alternatore come se fossero delle batterie scariche, forzandolo in tal modo a produrre quasi al massimo delle sue potenzialità. Tutta l’energia prodotta da questo verrà quindi riversata alle batterie con algoritmi sofisticati in modo da minimizzare i tempi di ricarica senza tuttavia danneggiarle.

Leggi tutto l’articolo su blog.veleggiando.it