Category name:Accessori

Il cucchiaio pensato per i malati di Parkinson

Dalla liftware un cucchiaio pensato per i malati di Parkinson, per quelle persone che in generale soffrono di tremori, ridotta mobilità… o per pranzare su una barca a vela che naviga in bolina.

cucchiaio-giroscopio

Un giroscopio permette di stabilizzare la posizione del cucchiaio contrastando i tremori, ridando al paziente la capacità di compiere movimenti precisi.

Info su liftware.com

DIY Safe Antifouling Initiative 2017

Qualcosa che a noi manca è la RYA (Royal Yachting Association). Al contrario della Federvela italiana, che si occupa della vela praticamente solo a livello agonistico, la RYA si occupa anche di diporto in generale.

antifouling-your-boat-safely-image

Ora per esempio la RYA hanno messo insieme le forze con la British Coatings Federation (BCF), e British Marine per lanciare la DIY Safe Antifouling Initiative 2017.

C’è una lunga tradizione per gli armatori di applicare da soli l’antivegetativa sulle loro barche ed è importante che siano consapevoli che le pitture vanno date in modo appropriato e con equipaggiamenti di protezione della persona altrettanto appropriati.

L’obiettivo dell’iniziativa, che sarà lanciata ufficialmente in concomitanza con il London Boat Show a gennaio, è appunto quello di informare ed educare gli armatori sui pericoli connessi con l’applicare l’antivegetativa alle loro barche.

E’ già stato pubblicato un volantino con i consigli su cosa fare e cosa non fare. Un video di cinque minuti dal titolo “How to safely antifoul your boat” sarà inoltre disponibile nella primavera 2017.

Tutti i dettagli su www.coatings.org.uk

B&G® presenta il nuovo chartplotter e sistema di navigazione Zeus3

Romsey, UK – B&G® presenta il nuovo chartplotter e sistema di navigazione Zeus3. Pensato per soddisfare le esigenze dei blue water cruiser e dei regatanti.

beg-zeus3_16_split

Con l’aggiunta di un’interfaccia di facile utilizzo e una nuova tecnologia per uno schermo ad alta definizione, con angoli di visibilità incredibilmente ampi, le ultime novità della linea B&G permetteranno ai velisti di vedere le informazioni essenziali anche nelle peggiori condizioni di navigazione.

Con la consapevolezza della necessità di poter visualizzare i dati da diversi punti a bordo dell’imbarcazione, Zeus3 è stato progettato con uno schermo multifunzione high-performance disponibile in versione 7-, 9-, 12- e 16-pollici con tecnologia SolarMAX™ HD per una straordinaria visibilità alla luce del sole e angoli di visualizzazione molto ampi.

Grazie alla nuova tecnologia SolarMAX™ HD, Zeus3 consente un uso completo dei controlli di navigazione in tutte le situazioni e condizioni, combinando un touchscreen perfetto in tutti i climi, che funziona perfettamente anche quando bagnato da un’onda o uno spruzzo. Una manopola rotante e una tastiera garantiscono il controllo di tutte le funzioni di Zeus3 anche quando le condizioni si fanno difficili. I set di controllo possono essere usati contemporaneamente e Zeus3 può passare alla modalità non-touch se si prevedono condizioni meteo davvero estreme.
Zeus3 fornisce anche informazioni in modo ultra-rapido grazie al suo nuovo processore high-performance che consente di ritracciare le carte in modo rapido in navigazione, in fase di panning o zoom. Questo permette ai velisti di vedere in modo istantaneo cosa accade intorno alla barca, senza rallentamenti o ritardi.

(altro…)

Come migliorare l’efficienza dell’alternatore delle barche

caricabatterie-proalt-c-12v-130a

Il sempre bravo Roberto Minoia sul suo blog ci spiega che esiste e come funziona l’Alternator to Battery Charger, un dispositivo di facile installazione che serve ad aumentare l’efficienza dell’alternatore velocizzando i tempi di ricarica delle batterie della barca.

Per estrarre dall’alternatore tutta la potenza di cui è capace, questi congegni elettronici devono lavorare in modo assai “furbo”, comportandosi nei confronti dell’alternatore come se fossero delle batterie scariche, forzandolo in tal modo a produrre quasi al massimo delle sue potenzialità. Tutta l’energia prodotta da questo verrà quindi riversata alle batterie con algoritmi sofisticati in modo da minimizzare i tempi di ricarica senza tuttavia danneggiarle.

Leggi tutto l’articolo su blog.veleggiando.it

Bottlebuoy – Il Salvagente Low Cost

BottleBuoy è una di quelle invenzioni talmente banali che quando le vedi ti chiedi “ma com’è che nessuno ci aveva già pensato prima?”

bottlebuoy-01

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità ogni anno nel mondo 372,000 persone muoiono per annegamento con il 90% di queste morti che avvengono in paesi poveri, dove ai bambini non viene insegnato a nuotare. Tutto ciò accade perché in questi paesi il costo delle infrastrutture sicurezza in acqua e delle attrezzature di soccorso è troppo alto.

bottlebuoy-02

BottleBuoy risponde a questa sfida globale ed è appositamente progettato per supportare la produzione locale e le imprese sociali che cercano di insegnare ai bambini a nuotare. Ideato da James Benson, è un dispositivo composto di un singolo pezzo dal costo potenziale di 1 Euro che permette di unire tre bottiglie di plastica da due litri vuote. La spinta di galleggiamento che è in grado di produrre è di 60 newton.

Ma BottleBuoy non è buono solo per insegnare a nuotare, può tornare utile anche per essere lanciato verso una persona in difficoltà in attesa dell’arrivo dei soccorsi.

BottleBuoy può essere prodotto anche in legno; offrendo funzionalità simili ma quasi a costo zero per il consumatore. La dima e disponibile nella sezione risorse del sito bottlebuoy.com.

Hanse annuncia il nuovo Hanse 315 e-motion rudder drive

Dopo la Crossover Sail sviluppata in cooperazione con Elvstrøm Sails, Hanse annuncia il nuovo Hanse 315 e-motion rudder drive, sviluppato in collaborazione con Jefa e Torqeedo e costituito da un sistema elettrico che non solo sostituisce il motore a diesel e i suoi componenti, ma persino il saildrive completo.

Hanse_Emotion_4

Hanse_Emotion_4
Immagine 1 di 6

In tale contesto è stato inserito un motore elettrico da 4 kW con un’elica pieghevole, integrato saldamente alla pala del timone. Il vantaggio di questo sistema è la manovrabilità notevolmente migliorata e un’andatura silenziosa e priva di emissioni.

Grazie al motore incorporato nel timone, la spinta viene diretta nella rispettiva direzione della posizione del timone. L’angolo del timone ampliato, di complessivamente 100 gradi, consente al nuovo Hanse 315 e-motion rudder drive di ruotare sul proprio asse, avanti e indietro. Per manovre di ormeggio e disormeggio laterale, la poppa dello yacht con il motore può essere tirata al pontile con precisione millimetrica, cosa che risulta particolarmente vantaggiosa in presenza di vento e in porti ristretti.

Altri vantaggi di Hanse e-motion rudder drive:

(altro…)

Il regolamento di regata 2017-2020 in un’APP

World Sailing e la RYA, Royal Yachting Association, hanno annunciato il lancio della nuova applicazione World Sailing App.

regolamento-di-regata-applicazione

Utilizzando la tecnologia eBook e la competenza della RYA, che nel corso degli ultimi sei anni ha pubblicato una libreria completa di libri elettronici interattivi, la World Sailing App sarà un punto di riferimento per il regolamento di regata 2017-2020 e i documenti associati per i regatanti di tutto il mondo.

Oltre al regolamento di regata, la app includerà anche altri documenti quando saranno disponibili:

  • World Sailing Case Book
  • RYA Case Book
  • World Sailing Q&As
  • Team Racing Call Book
  • Match Racing Call Book
  • Offshore Special Regulations

La pagina dedicata su www.rya.org.uk

Il sistema di propulsione retrattile di Unfurled

Unfurled, vincitrice del World Superyacht Awards 2016 è uno sloop di 46 metri disegnato da German Frers, interni di Oliver Stirling, costruito dai cantieri Vitters Shipyard.

s/y Unfurled

s/y Unfurled
Immagine 1 di 7

Per ottenere la massima qualità nelle soluzioni per la propulsione, l’attenzione del team di progettazione si è concentrata nel migliorare le prestazioni a vela senza trascinare un apparato di propulsione sotto lo scafo. Lo scopo doveva essere raggiunto mantenendo bassi i pesi.

Il team di ingegneria del cantiere Vitters ha sviluppato la soluzione di due sistemi di propulsione a scomparsa, entrambi in grado anche di ruotare (orientabili) dando allo scafo grande manovrabilità.

Caratteristiche di Unfurled

(altro…)

Mostravento fatta in casa

Ieri abbiamo installato quello che possiamo definire lo stato dell’arte in fatto di tecnologia nei mostravento per barche a vela.

mostravento-small

Con l’ausilio di una calibrata quantità di biadesivo abbiamo fissato alle sartie venti centimetri (mi raccomando che siano venti, non un millimetro in più né uno in meno) di nastro cannibalizzato da una videocassetta (che tanto il videoregistratore è in discarica da mo’).

Per essere consoni con l’utilizzo sulla videocassetta era registrato il film Via col vento.

(Abbiamo utilizzato il nastro da videocassetta perché leggerissimo e sensibile al minimo alito di vento. Si potrebbe utilizzare anche un filo di lana annodato ma le fibre di questo deteriorandosi molto velocemente tendono ad “aggrapparsi” alla sartia)

Video – Un rollafiocco fatto in casa

Il video è in inglese ma non necessita di spiegazioni. Il nostro sfrutta il mozzo di una bicicletta per autocostruirsi un piccolo rollafiocco fatto in casa.

Immagine anteprima YouTube

Considerati gli sforzi cui è sottoposto normalmente un mozzo di bicicletta (e la loro durata) probabilmente sarà più affidabile di uno dei tanti rollafiocchi di marca.

Il costo dell’operazione è di circa 10 dollari.

Scoperto grazie a terrafermasailors.blogspot.it