Tag name:trieste

Aperte le iscrizioni alla Barcolana 2017 con un esclusivo concorso per gli armatori

Barcolana e Land Rover festeggiano assieme la partecipazione di LAND ROVER BAR alla Louis Vuitton Cup con un fantastico premio ad estrazione, dedicato agli armatori che parteciperanno alla Barcolana 2017 e si iscriveranno online dal 22 aprile al 15 maggio.

Barcolana 48 2016 ph Borlenghi 04

Barcolana 48 2016 ph Borlenghi 04
Immagine 1 di 75

Quest’anno infatti la Barcolana ha anticipato l’apertura delle iscrizioni online: tutti gli armatori che si iscriveranno* alla regata sul sito www.barcolana.it tra il 22 aprile e il 15 maggio 2017 parteciperanno all’estrazione di un fantastico viaggio all-inclusive e 5 stelle alle Bermuda durante la Coppa America: cinque giorni da vivere con il Team Ben Ainslie Racing, scoprire le Bermuda con Land Rover BAR e seguire dal vivo, su motoscafo, le prime due regate della Coppa America!

Partecipare al concorso, che è riservato ai soli armatori che si iscriveranno alla Barcolana 2017 tra il 22 aprile e il 15 maggio, è facilissimo! Vai sul sito www.barcolana.it e iscriviti* alla regata! Parteciperai automaticamente al concorso: prepara la valigia, perché Land Rover BAR e la COPPA AMERICA ti aspettano!

(altro…)

Valutazione dell’impatto economico e sociale della Barcolana

Trieste, 4 aprile 2017 – Barcolana srl e Camera di Commercio della Venezia Giulia hanno commissionato a SWG una ricerca di mercato con l’obiettivo di comprendere il posizionamento dell’evento, gli elementi di forza e gli eventuali elementi di debolezza, dando voce, con una serie di indagini separate, alla popolazione del FVG, agli armatori che hanno partecipato alla regata, agli standisti che affittano gli spazi lungo le Rive, al sistema economico triestino inteso come pubblici esercenti.

Barcolana 48 2016 ph Borlenghi 01

Barcolana 48 2016 ph Borlenghi 01
Immagine 1 di 75

“Dopo tre anni nei quali abbiamo modificato e ampliato l’evento – ha dichiarato il presidente della Barcolana Mitja Gialuz – abbiamo deciso di avviare un progetto in più fasi per comprendere la percezione, il ruolo della Barcolana, il ritorno di immagine ed economico, nonché trovare delle strategie per quantificare i principali elementi che caratterizzano la manifestazione. Lo scopo è quello di misurare il gradimento del pubblico e l’impatto della Barcolana, nonché avere informazioni su come crescere ancora in futuro. Siamo infatti persuasi del fatto che, se vogliamo competere con i grandi eventi nazionali per il sostegno degli sponsor e delle istituzioni, sia necessario basarsi su numeri oggettivi e risultati concreti, superando il tema della percezione soggettiva”.

Si tratta di un progetto estremamente complesso e ambizioso, iniziato alla fine del 2016 e che proseguirà almeno fino alla fine del 2017: la prima fase è stata realizzata in collaborazione con SWG e con il supporto della Camera di Commercio della Venezia Giulia. La ricerca è stata effettuata nel mese di marzo del 2017 e ha riguardato, in totale, un campione statistico rappresentativo di persone residenti in Friuli Venezia Giulia, più un campione selezionato di partecipanti della regata e di espositori provenienti dall’Italia e dall’estero. “Ci siamo focalizzati in questa fase sul ritorno e il ruolo della Barcolana per la popolazione del Friuli Venezia Giulia – ha spiegato ancora Gialuz – informazioni che avevamo necessità di acquisire prima di passare a una fase nazionale”. Le successive tappe del progetto di valutazione dell’impatto economico e sociale della Barcolana riguarderanno la misurazione delle presenze, il feedback attivo durante l’evento da parte del pubblico (istant surveys) e ulteriori analisi collegate al tema turistico.

(altro…)

Barcolana 48 – 2016 – Classifica finale e Foto

Alfa Romeo con al timone Furio Benussi e Gabriele Benussi tattico ha vinto l’edizione 2016 della Barcolana con un tempo di 59 minuti e 59 secondi. Al secondo posto Maxi Jena Tempus Fugit di Mitja Kosmina. Terzo Pendragon dei fratelli Bodini.

Barcolana 48 2016 ph Borlenghi 01

Barcolana 48 2016 ph Borlenghi 01
Immagine 1 di 75

Maxi Jena ha girato per primo la prima boa dopo un primo lato percorso tutto sotto gennaker ma le migliori prestazioni di Alfa Romeo di bolina le hanno consentito di superare e staccare la barca condotta da Mitja Kosmina di circa 5 minuti.

Il vento di Bora che soffiava sul golfo di Trieste ha spinto gli organizzatori a posticipare di un’ora la partenza. Le barche iscritte erano 1758 per un numero di 25.000 velisti impegnati. 300mila gli spettatori sulle rive.

1 ALFA ROMEO RP 72 22.01 BENUSSI FURIO
2 MAXI JENA TEMPUS FUGIT K80 OPEN 24.4 KOSMINA MITJA
3 PENDRAGON ONE OFF 21 PITTER GIORGIO PITTER GIORGIO
4 SEVEN SOUTHERN WIND 100 Si 30 BOLZAN ALBERTO CLAUDIO DE ECCHER
5 ADRIATIC EUROPA VALICELLI 60 18.99 PUH DUSAN NALOZBE GASSPAR
6 IDRUSA CALVI NETWORK FARR 80 MAXI ONE 24.1 MONTEFUSCO PAOLO
7 SHINING UMAG – UMAGO MAXI OPEN 60 22.2 ZELJKO PEROVIC PAIC ZELJKO
8 GREEN DRAGON VOLVO OPEN 70 20.68 JOHANNES SCHWARZ
9 UNIPOL SAI TP 52 15.85 MICALLI ANDREA
10 RIGONI DI ASIAGO – OURDREAM ONE OFF 24 DE LUCA MASSIMO
11 CARTUBI WEDDELL FARR 80 22.5 NEVIEROV ANDREA
12 MOLO LONGO TUTTATRIESTE CECCARELLI 52 16.1 KUJUNDZIC RAJKO PAVLOVIC
13 ANYWAVE CATTOLICA ASS.NI FRERS 63 19.2 ZAMBELLI ROBERTO
14 ANCILLA DOMINI FARR 80 Si 23.98 PELASCHIER MAURO
15 GENERALI FAST WAVE 40R 13.45 PODUNAVAC PETER
16 PEGASO SOLERI 18.7 BOCCOLINI MASSIMO
17 MOONSHINE CORI 52.5 15.98 ZICCARELLI EDOARDO
18 SCORPIO RC44 13.35 KRUMPAK IZTOK
19 MEGAENERGIJA SUPER STAG 40 MOD. 12.99 UROS ZVAN
20 MAGIA BISOL RC44 13.35 QUAIAT MARINO

(altro…)

Barcolana 48 – 2016 – In diretta e differita streaming internet

E’ possibile vedere il replay del video integrale in differita della regata. Nel video sotto inizia intorno al minute 47, consiglio di iniziare a portare il cursore direttamente lì.

La partenza della Barcolana è stata posticipata alle 11.30 a causa della Bora, sarà trasmessa in diretta televisiva dalla Rai Friuli Venezia Giulia e Rai Sport a partire dalle 10.15; alla stessa ora dovrebbe partire anche la diretta streaming.

Gli iscritti sono arrivati a quota 1752, un grandissimo risultato se consideriamo che è stata una settimana di maltempo e bora, che certo non favorisce di risalire l’Adriatico fino a trieste.

Barcolana Classic Trofeo Siad 2016

Ancora una volta alla vigilia della Barcolana le signore del mare, barche d’epoca, classiche e spirit of tradition hanno dato vita a un meraviglioso museo della marineria a cielo aperto.

Barcolana Classic Trofeo Siad 2016 01

Barcolana Classic Trofeo Siad 2016 01
Immagine 1 di 54

Barcolana Classic Trofeo SIAD

Hanno prima sfilato davanti alle Rive per poi sfidarsi in mare nella Barcolana Classic Trofeo Siad.

Cinque le categorie in acqua: gli yacht d’epoca, costruiti prima del 1950, gli yacht classici costruiti fino al 1975 e le loro repliche, gli yacht progettati da Carlo Sciarelli, le “Passere”, e le “Spirit of Tradition”, barche più recenti ma costruite con un’anima “classica”.

Il trofeo SIAD per il miglior restauro è andato alla barca austriaca Annie. Per quanto riguarda le prove, nel raggruppamento Classici A vittoria di AL NA’IR di Fabio Mangione (CN Rimini), seguito da Violetta IV di Stefano Giangiacomo (CV Conegliano), terzo posto Strale di Enzo Bruni Bardini (CV. Ravennate).

Nel raggruppamento Classici B vittoria di Stella Polare (Federica Cumbo) dello Yacht Club Adriaco, seguita da Darling III di Enrico Pellegrino (STV), terzo posto per Flora (Andrea Vanini).

Tra gli Epoca vittoria di Serenity di Roberto Dal Tio (CV Conegliano), seguira da Ciao Pais (Massimo Fonda, STV) e da Un Sogno di Giorgio Brezi, sempre della STV.

Tra gli Sciarrelli A vittoria di Angelica IV di Carlo Cazzaniga dello YC Hannibal, seguito da Chica Boba II e Angelica III.

Tra gli Sciarelli B primo posto sempre di Stella Polare, seguita da Andromeda e Attica.

Infine le Passere: vince Dani Degrassi, con Nirvana (YC Adriaco), secondo Koala (CVDM), terzo il Nibbio di Pietro Barcia (STV).

Foto Studio Borlenghi

Barcolana 2016 – Fincantieri cup – Risultati finali e foto

Trieste, Venerdì 7 ottobre 2016 – Tre belle prove con bora crescente e raffiche di oltre 20 nodi alla Fincantieri Cup, manifestazione a invito organizzata dalla Società Velica di Barcola e Grignano in collaborazione con la Triestina della Vela.

Barcolana 2016 Fincantieri cup 01

Barcolana 2016 Fincantieri cup 01
Immagine 1 di 40

Fincantieri Cup@Barcolana

La regata, promossa da Fincantieri con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani perché intraprendano studi scientifici nel settore navale e cantieristico ha impegnato 9 Team universitari e di scuole di mare a bordo dei monotipi Este 24.

Gli equipaggi, formati da giovani velisti in rappresentanza delle facoltà di Rijeka, Zagabria, Genova, Ljubljana, Messina, Livorno (Accademia Navale), Trieste (con due team) e La Spezia si sono confrontati su 3 prove con percorso a bastone e breve traverso dopo la prima bolina. Molto combattute e spettacolari soprattutto la seconda e terza regata con la Bora cresciuta con raffiche fino a 22 nodi di intensità, che hanno offerto incroci e ingaggi ravvicinati.

Bravissimo l’equipaggio di Ljubljana, che ha sempre recuperato dopo i primi passaggi e, realizzando ben tre vittorie, ha nettamente vinto la Fincantieri Cup davanti a Trieste 2 (2-5-2) e Rijeka (3-4-3), 1 solo punto dietro ai triestini, ma avanti di 3 a Trieste 1, quarta classificata.

Foto Studio Borlenghi

Meteo Barcolana 2016

Nel corso del briefing armatori tenuto alle 18 di sabato si è evidenziato come domenica mattina il campo di regata sarà caratterizzato dalla Bora, in corso di attenuazione. Nelle prime ore del mattino le raffiche potranno essere ancora sostenute, poi all’ora della partenza – confermata alle 10.30 – il vento dovrebbe iniziare a diminuire d’intensità. Gli organizzatori hanno specificato che domani mattina alle 8, sulla base del vento effettivo, potrebbe essere deciso (ma si tratta di una evenienza al momento POCO probabile) il posticipo della partenza ed è importante che gli armatori restino in contatto sul canale VHF 9, sul sito web e i canali social della regata, e con i media locali per apprendere eventuali decisioni di posticipo della partenza.

Previsione formulata su file grib scaricati Sabato 8 ottobre – Alla fine la possibilità di pioggia durante la Barcolana sembra scongiurata. Sono possibili deboli piogge sparse nella notte ma con nuvolosità in dissolvimento. Di primo mattino ci sarà nuvolosità residua ad est con successive ampie schiarite. In giornata cielo in genere sereno o poco nuvoloso. Sulla costa soffierà Bora moderata con tendenza alla diminuzione.

meteo-barcolana-screenshot-8-10-2016

Previsione formulata su file grib scaricati venerdì 7 ottobre – La situazione migliora di giorno in giorno. La perturbazione con il centro di bassa pressione posizionato sul centro Italia si sposta sempre più in là nel tempo. Il vento previsto è da NE moderato, 7-10 nodi con raffiche a 15. Nuvolosità variabile. Il rischio di pioggia è passato allo status di “possibile”.

meteo-barcolana-screenshot-7-10-2016

Previsione formulata su file grib scaricati giovedì 6 ottobre – Rispetto a ieri la situazione è cambiata. La perturbazione con il centro di bassa pressione posizionato sul centro Italia non è più prevista per domenica ma per lunedì. Il vento previsto è quindi sempre da NE ma più moderato, 7 nodi con raffiche a 10. Il rischio di pioggia è spostato alla seconda parte della giornata, quindi nel pomeriggio sera.

meteo-barcolana-screenshot-6-10-2016

Previsione formulata su file grib scaricati mercoledì 5 ottobre – Per domenica 9 ottobre 2016 è previsto il passaggio veloce di una perturbazione con il centro di bassa pressione posizionato sul centro Italia. Bassa pressione che sull’alto adriatico richiamerà venti da NE (Bora) che alle ore 12.00 saranno intorno ai 15 nodi con raffiche da 20/25.

Le precipitazioni sono previste scarse al mattino in intensificazione verso metà giornata e di nuovo in calo nel pomeriggio/serata.

meteo-barcolana-screenshot-5-10-2016

Questo post sarà aggiornata col passare dei giorni.

Barcolana 2016 – Costo iscrizione e Percorso

Come sempre il percorso della Barcolana è a vertici fissi nel Golfo di Trieste con la linea di partenza posizionata nella zona di mare situata fra la sede della Società Velica di Barcola e Grignano e il Castello di Miramare.

Mappa barcolana 46 2014

Dall’edizione 2014 la linea di arrivo piazzata di fronte a piazza dell’Unità d’Italia. Con lo scopo di favorire una una maggiore integrazione tra terra e mare e la possibilità per chi segue la regata da terra di viverla in prima persona il percorso della Barcolana è stato avvicinato a terra. E’ stata accostata maggiormente la partenza alla riviera di Barcola, è stata avvicinata la prima boa, accorciando il primo lato, è stato riposizionato il disimpegno della Boa 2 ed è stato accorciato e riorientato il terzo lato, che conduceva nuovamente verso terra, posizionando la Boa 3 nei pressi del Castello di Miramare.

Dal 30 settembre le boe del campo di gara saranno presenti sulla cartografia Navionics Italia e sarà possibile vederle aggiornando la mappa del tablet, dello smartphone o del plotter cartografico. Inoltre, fino alla conclusione della regata il 9 ottobre, le App saranno disponibili a un prezzo speciale.

Le imbarcazioni saranno suddivise nelle seguenti categorie:

Categorie – LFT – Quota di iscrizione

(altro…)

Barcolana Young 2016 – Classifiche Finali e Foto

Trieste, 1 ottobre 2016 – Oggi la grande festa della Barcolana è iniziata anche in mare con i ragazzi della Barcolana Young, con gli appassionati di Barcolana FUN che si sono misurati nelle gare di SUP e la particolare gara di RUKKA, in programma nel tardo pomeriggio nel canale di Ponterosso.

Barcolana Young 2016 day 1 01

Barcolana Young 2016 day 1 01
Immagine 1 di 27

Sole, caldo e vento sui 10-12 nodi da sud nella giornata inaugurale della Barcolana Young, manifestazione dedicata ai giovanissimi timonieri della classe Optimist, che hanno potuto portare a termine tre bellissime prove. Ben 142 cadetti dai 9 agli 11 anni e 119 juniores hanno dato vita ad una serie di regate (due batterie per categoria), che hanno visto via via aumentare il vento di scirocco arrivato fino ai 14 nodi sotto raffica con una bella onda formata che ha impegnato in poppa gli agguerriti mini-velisti.

Slovenia, Croazia, Austria e Italia i Paesi più rappresentati, che si stanno dando battaglia anche nelle parti alte della classifica che, prima della discussione delle proteste, vede in testa tra i cadetti la slovena Alja Petric (1-1-2), davanti al gardesano Valerio Zeni (2-2-1, FV Malcesine), terzo Alessandro Mangione (1-2-5, YC Cupa). Anche negli juniores in testa un portacolori sloveno, con il bravissimo Daniel Cante nettamente in testa con tre primi; secondo posto dell’austriaco Hoeger (2-5-1) e terzo di Margherita Barro, prima femmina e protagonista di un primo in regata 2 (LNI Grado).

Domenica la pioggia non ha portato la sperata brezza per realizzare altre regate e poter applicare cosi lo scarto previsto solo dopo la quarta prova. Dopo le proteste discusse in serata e alcuni aggiustamenti della classifica con l’inserimento di penalità e squalifiche per partenza anticipata, ci sono stati diversi cambiamenti rispetto ai primi risultati: tra i cadetti (in tutto 142 iscritti tra i 9 e gli 11 anni) vittoria dal sud Italia con il crotonese Alessandro Cortese (CV Crotone), che con due secondi e un terzo ha preceduto la slovena Alija Petric (2-1-5), prima femmina. Terzo posto di Zeno Valerio Marchesini (Fraglia Vela Malcesine, 4-4-1), figlio d’arte della triestina ex olimpica di 470 Emanuela Sossi e il Direttore tecnico FIV Michele Marchesini.

Nella categoria Juniores, flotta di 119 regatanti tra i 12 e i 15 anni, vittoria di Alessio Castellan (CDV Muggia), che con due primi e un secondo ha preceduto l’austriaco Yannik Hoeger (2-6-1). Ad un punto, sul terzo gradino del podio, Luca Coslovich della Societá Velica Pietas Julia. L’apparente iniziale tripletta dello sloveno Cante, in realtà è stata penalizzata da ben due partenze anticipate, che lo hanno retrocesso.

Anche tra le femmine della categoria juniores vittoria slovena con Caterina Sedmak (sesta in generale) seguita nell’ordine dalle due portacolori del circolo organizzatore Società Velica di Barcola e Grignano Michela Stefani e Rossana Cester.

Risultati CADETTI

(altro…)