Tag name:2019

Campionato Invernale del Ponente 2019 – Secondo giorno di regate

Dopo il nulla di fatto della prima giornata le pessimistiche previsioni per il fine settimana non lasciavano presagire nulla di buono per la due giorni del 16 e 17 novembre del Campionato Invernale del Ponente, che oltre alle due regate in programma poteva portare anche al recupero della prima prova non disputata il 3 novembre scorso.

Invernale del Ponente 2019 01

Invernale del Ponente 2019 01
Immagine 1 di 6

Sabato 16 novembre le condizioni meteo erano in realtà ben migliori del previsto, ed anche se ha impiegato un po’ di tempo a stabilizzarsi davanti a Celle Ligure, il vento di tramontana non ha tradito le aspettative ed alle 11:52 veniva dato il via alle imbarcazioni della categoria ORC/IRC, 22 quelle al via, e 10 minuti più tardi alle 13 barche della categoria Gran Crociera. Vento da 330 gradi, con intensità attorno ai 7 nodi.

In ORC la vittoria, sia in tempo reale che in tempo compensato, è andata a Spirit of Nerina, l’X-35 OD di Paolo Sena che batte il guidone del Varazze Club Nautico. Al secondo posto Controcorrente, l’XP-33 di Luigi Buzzi, Club Nautico Celle, ed al terzo Melania, l’Elan 333 di Stefano Ciavatta e Riccardo Bergamasco, Unione Sportiva Quarto. In ORC 0-2 prima Vitamina, il Dehler 39 SQ di Angelo Zelano, Savona Yacht Club, in ORC 3 primo Spirit of Nerina, mentre Melania si piazza prima in ORC 4-5. In IRC assoluta le prime due posizioni ricalcano quelle dell’ORC, con al terzo posto Just a Joke, l’A-35 di Dino Tosi e Guido Arnone, LNI Genova Sestri. In IRC 0-2 prima Horatio Casaprogettata.it, l’X-41 di Massimiliano Rizzo, mentre in IRC 3-5 il primo posto va a Spirit of Nerina.

Fra i Gran Crociera la prima regata del CIP 2019-20 è vinta da Parthenope, il Dufour 350 GL di Vincenzo Pallonetto, LNI Varazze, che precede Bilbo, l’Oceanis 331 di Mario Scolari, Varazze Club Nautico, e Bludimare, il Sun Fast 40 di Eugenio Bonioli, Yacht Club Italiano. In Gran Crociera 0-1 primo Fiore Blu, il First 47.7 SD di Alfonso Sicignano, Varazze Club Nautico, mentre Bludimare guida la classifica in Gran Crociera 2-3 e Parthenope in Gran Crociera 4-5.

Domenica, dopo la pioggia della mattina le condizioni meteo sono andate migliorando nonostante il freddo e la tramontana tesa da 300 gradi con punte di 18-20 nodi e media attorno ai 14-15 ha dato la possibilità al CdR di dare la partenza “quasi” puntuale. Sul finire della prova, il calo fino a 7-10 nodi, ha garantito comunque una bella regata. Il calo e la rotazione del vento al termine non hanno consentito il recupero della prova persa nel primo weekend.

(altro…)

Partito il Campionato Autunnale di Lignano 2019

Lignano Sabbiadoro (UD) – Scenario spettacolare per la prima tappa del Campionato Autunnale della Laguna iniziato domenica 10 novembre a Lignano Sabbiadoro, grazie all’organizzazione dello Yacht Club Lignano, con una trentina di barche sulla linea di partenza.

Autunnale Lignano 2019 day 1 01

Autunnale Lignano 2019 day 1 01
Immagine 1 di 5

Splendida giornata di sole con le vicine montagne innevate hanno fatto da cornice all’avvio di un Campionato iniziato nel migliore dei modi. Disputate due prove con vento da nord sui 7 nodi, ruotato nella seconda regata ad est ed aumentato sugli 8-9 nodi: questo il bilancio più che positivo di questo avvio della 31^ edizione del Campionato della Laguna classi ORC, Libera e Diporto, categoria quest’ultima giunta alla 7^ edizione di Campionato.

Dopo le prime due prove il Farr 40 Marinariello (YC Lignano) di Carlo De Bona è in testa nel raggruppamento ORC con 1°-2° parziali; l’X 50 Victor X (SN S. Giorgio), di Vittorio Margheria è in testa nella classifica overall Open dopo due vittorie parziali, mentre Città di Fiume (LNI PN), il First 36.7 di Dario Tuchtan è primo nel raggruppamento “Diporto” (1-1).

Finite le regate non è mancato il “terzo tempo”, momento conviviale offerto dallo Yacht Club Lignano a tutti gli equipaggi con pizze Roncadin a volontà, che hanno permesso di concludere una giornata a dir poco perfetta.

Domenica 17 novembre in programma la seconda tappa, sperando che il maltempo previsto nei prossimi giorni possa dare una tregua per trascorrere un’altra giornata di bella vela insieme. “La Marca”, “Roncadin”, “Bolina Sail” “WD40”, “Bepi Tosolini”, “Koki communications”, “East Wind” supportano la manifestazione organizzata con professionalità e simpatia dallo Yacht Club Lignano con l’altrettanto fondamentale contributo dei soci volontari.

Il 31° Campionato Autunnale della Laguna e 7° Trofeo Autunnale del Diporto della laguna, ultimo appuntamento stagionale dell’altura, organizzato dallo Yacht Club Lignano per le classi Orc ed open. La regata del 10 novembre completa il circuito zonale Orc XIII ZOna FIV Federazione Italiana Vela. La tappa finale, quella di sabato 30 novembre, coincide anche con l’ultima regata dell’autunnale del NARC, North Adriatic Rating Circuit.

Info e classifiche complete su www.yclignano.it – foto: PATRIZIA BAGAT

Este24 – Tromba d’aria danneggia la flotta a Santa Marinella

Venerdì 8 novembre 2019 tutta la flotta Este24, armatori, velisti, semplici appassionati, simpatizzanti, si è trovata davanti ad un disastro a cui mai nessuno avrebbe pensato di dover assistere.

Este 24 tromba d'aria 2019 01

Este 24 tromba d'aria 2019 01
Immagine 1 di 4

Alle cinque circa del mattino, da un mare tante volte amico della colorata flotta Este24, è arrivata una tromba d’aria di terribile intensità che ha colpito tutta la zona del Porto di Santa Marinella nella quale, ormai da tantissimo tempo, la grande maggioranza degli Este24 risiede.

Gli effetti sono stati devastanti e le immagini, subito girate dalle primissime ore del mattino, sono apparse subito terribili. Tutte le barche della flotta scaraventate al suolo da raffiche di incredibile intensità, alberi spezzati, scafi lesionati, carrelli stradali smembrati, quello che era un luogo di vela, sport, socialità, trasformato in un groviglio di barche, difficile da immaginare.

Dopo che la Flotta Este24 è stata scaraventata a terra, gli armatori, increduli e disorientati si sono recati sul posto affranti e desolati. Man mano peró che le immagini scorrevano davanti ai nostri occhi e sui nostri telefonini, man mano che ci incontravamo al Porto, cominciava a nascere un sentimento di rivincita e di ricostituzione. Come quando hai preso un OCS o hai provocato un’infrazione, e devi recuperare sottovento a tutti; ci siamo sentiti di ripartire dal fondo, questa volta senza colpe, ma con una gran voglia di riscatto. Poi sono arrivati i primi messaggi di solidarietà e ti accorgi allora che il disastro è stato percepito da tutti. Presidenti, velisti, campioni e personalità famose nel mondo dello sport e della società civile, ci continuano a mandare messaggi univoci di riscatto e solidarietà.

Oggi sarebbe dovuta iniziare la nuova stagione invernale, con il via del Campionato Invernale Este24 2019/2020 e tanti equipaggi erano ormai pronti a ridare spettacolo in acqua e a terra. Classe Este24 si ritrova invece a vivere la pagina sicuramente più difficile della sua piccola grande storia.

Una storia di un monotipo che da più di 20 anni fa parte attiva delle vela italiana, barche sulle quali hanno regatato tra i più importanti velisti della storia del nostro paese, molti dei quali in queste ore stanno manifestando la loro vicinanza e il loro affetto.

(altro…)

Halloween Cup Optimist 2019 – Classifiche Finali e Foto

Dopo un’edizione record il Circolo Vela Torbole chiude le regate 2019 sul Garda Trentino e dà l’arrivederci alla Primavera 2020 con sempre nuove e impegnative sfide, prima tra tutte quella delle boe elettriche ecosostenibili

7^ Halloween Cup, Torbole 2019

7^ Halloween Cup, Torbole 2019
Immagine 1 di 19

Nago-Torbole (TN) 3 novembre 2019 – Conclusa al Circolo Vela Torbole la 7^ Halloween Cup Optimist, edizione decisamente in linea con la stagione: dopo una prima giornata con tempo nuvoloso e vento sui 10-12 nodi, la seconda ha avuto un nulla di fatto per assenza di vento, mentre la terza ed ultima giornata è stata caratterizzata da pioggia e vento da nord leggero (media di 5 nodi), che ha permesso di chiudere con una quarta prova per tutte le categorie e quindi l’inserimento dello scarto della prova peggiore.

Condizioni meteo in realtà normali per i tantissimi nordici presenti, quasi “impossibili” per gli italiani, che non sono molto abituati a regatare sotto l’acqua. Condizioni che non hanno certamente scoraggiato il Comitato di regata FIV, che si è allineato alle scelte che spesso si trovano all’estero e ha fatto uscire le flotte appena il vento da nord si è disteso, assestandosi sui 5 nodi di media.

La regata, che quest’anno ha segnato il nuovo record con 589 iscritti, di cui un terzo italiani (191), ha offerto l’ultima occasione per regatare in questa lunga stagione 2019 sul Garda Trentino, confermando la scelta del ponte di Ognissanti sicuramente azzeccata per una regata dedicata ai bambini (con al seguito spesso le famiglie). Sempre più numerosa infatti la partecipazione estera considerate le 27 nazioni, tra cui anche USA. Al di là delle regate non sono mancate le attività collaterali con krapfen e Nutella Party, pasta party e lotteria con tanti regali a sorteggio.

Ma questa settima edizione è stata importante anche perché è stata la prima regata in Italia – con questi numeri – in cui sono state utilizzate le cosiddette boe intelligenti o robotiche. Un evento importante, permesso grazie alla disponibilità dell’azienda svizzera Roboboj, che ha portato in regata questi nuovi modelli. I problemi tecnici per qualche boa non sono mancati, ma per cause dovute a sbalzi di tensione durante il caricamento delle batterie, che hanno danneggiato alcune parti elettroniche delle schede. Un fatto che finora non era mai successo, ma che – seppur subendone le conseguenze – ha contribuito a migliorare ulteriormente il sistema. Il progetto, portato avanti da tutti i circoli dell’Alto Garda, che ha il duplice scopo di salvaguardare il lago e facilitare la gestione del campo di regata, ha fatto un ulteriore passo avanti: ora si dovrà passare ai fatti con il reperimento di fondi per l’acquisto.

I risultati

(altro…)

Halloween Cup Optimist 2019 – Prima giornata

Italiani nella parte alta della classifica tra i più piccoli cadetti con Giovanni Bedoni in testa; Lisa Vucetti prima italiana negli juniores, sesta; primo il tedesco Jost

7^ Halloween Cup, Torbole 2019

7^ Halloween Cup, Torbole 2019
Immagine 1 di 19

Nago-Torbole (TN) 1 novembre 2019 – Giornata di inizio regate positiva per l’Halloween Cup Optimist, manifestazione che chiude la stagione 2019 sul Garda Trentino, organizzata dal Circolo Vela Torbole da venerdì 1 a domenica 3 novembre.

Grazie alla “vinezza”, vento da sud che risente della bora in Adriatico, soffiata dal primo mattino, è stato possibile regatare con condizioni ideali per i giovanissimi regatanti (10-12 nodi), presenti con il numero record di quasi 600 al via. Gran lavoro del Comitato di Regata che ha dovuto gestire ben 5 batterie (4 juniores per i 473 al via; una dei cadetti con 115 concorrenti) e quindi 15 partenze e relativi arrivi in un solo campo di regata.

Come annunciato, oltre alla già difficile gestione della regata con numeri così alti, si è voluto virare verso una strada sempre più green, provando, con i relativi rischi dei pionieri, le boe robotiche: roboboe che in questa prima giornata hanno funzionato in fase alterne, ma che sono state gestite al meglio, grazie allo staff posaboe comunque operativo e ad un sempre attento Comitato di regata della Federazione Italiana Vela, che nei momenti in cui la tecnologia non rispondeva pienamente alle esigenze del momento, ha saputo trovare soluzioni rapide e consone al regolamento di regata, sostituendo rapidamente le boe “off”.

La classifica

(altro…)

Halloween Cup 2019 al Circolo Vela Torbole

Da venerdì 1 a domenica 3 novembre quasi 600 Optimist per la 7^ Halloween Cup al Circolo Vela Torbole. Alla vigilia (giovedi 31/10 ore 11:00) presentazione delle “roboboe”, usate per la prima volta sul Garda Trentino in tutto il campo di regata.

Halloween Cup 2018

Halloween Cup 2018
Immagine 1 di 12

Circolo Vela Torbole

Nago-Torbole (TN) – Come ogni anno l’attività sportiva velica sul Garda Trentino si conclude con l’Halloween Cup, regata Optimist organizzata dal Circolo Vela Torbole su delega della FIV Federazione Italiana Vela da venerdì 1 a domenica 3 novembre, che in soli 7 anni ha raggiunto numeri impressionanti, considerata la stagione. Quest’anno sono 564 i pre-iscritti provenienti da 27 nazioni per una manifestazione, che assegna il trofeo alla società con i migliori quattro atleti della categoria juniores.
Impegnativo dunque questo finale di stagione con così tanti bambini in una classe, quella Optimist, che può oggi festeggiare anche la vittoria del tre volte campione del mondo Marco Gradoni, del massimo riconoscimento velico al mondo, il Rolex World Sailor of the year. Gradoni, infatti, più volte presente alle regate organizzate sul Garda Trentino e vincitore praticamente di tutti i maggiori eventi degli ultimi anni, si è aggiudicato il prestigioso premio, unico italiano dopo l’olimpionica Alessandra Sensini e il più giovane atleta di sempre, affiancando così altri mostri sacri della vela planetaria.

(altro…)

Caorle – La Cinquanta 2019 – Classifiche e Foto

Con l’arrivo di Rosso di Sera di Mario Marri, ultima imbarcazione a tagliare il traguardo alle 7.05 di domenica 27 ottobre vincitrice del tradizionale Trofeo Soligo Never Give Up, va in archivio la sesta edizione della piccola lunga di casa CNSM, che chiude la stagione d’altura e il Trofeo Caorle X2 XTutti inziato in aprile.

La Cinquanta Caorle 2019 Arrivi 01

La Cinquanta Caorle 2019 Arrivi 01
Immagine 1 di 37

La Cinquanta 2019 organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con Cantina Colli del Soligo, Antal, Astra Yacht, Darsena dell’Orologio e Marina 4 su percorso Caorle-Lignano-Grado e ritorno, è stata caratterizzata da venti prevalentemente a regime di brezza, da un cielo sempre sereno e temperature gradevoli, con tramonti e albe da cartolina.

Lungo il percorso costiero, che si è rivelato accessibile a tutte le sessanta imbarcazioni dai 6 ai 25 metri, tecnico e non scontato grazie alla conformazione della costa con le correnti in prossimità dei fiumi e la flotta sempre a vista, non sono mancati sorpassi, match-race e sorprese nelle classifiche finali.

(altro…)

Caorle – La Cinquanta 2019 – Foto della partenza

Alle 9.00 di sabato 26 ottobre è partita la sesta edizione de La Cinquanta, ultimo appuntamento con le regate offshore a Caorle, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con Cantina Colli del Soligo, Antal e Astra Yacht.

La Cinquanta Caorle 2019 01

La Cinquanta Caorle 2019 01
Immagine 1 di 43

La giornata si è presentata limpida e calda, con un vento da nord intorno ai sette nodi che ha permesso al Presidente del Comitato di Regata Davide Dalla Rosa di dare una partenza regolare dal tratto di mare antistante la passeggiata di Caorle.

Al via sessanta imbarcazioni dai 6.50 ai 25 metri, per un happening di vela e marineria che conclude una stagione iniziata in aprile con La Ottanta, proseguita a maggio con la Duecento e La Cinquecento, che ha coinvolto nel Trofeo Caorle X2 XTutti 250 imbarcazioni lungo le insidiose acque adriatiche.

Al via le barche più performanti hanno preso il comando della flotta, con in testa un agguerrito Città di Grisolera, il Felci 45 di Franco Daniele in coppia con Cesare Bressan, seguito da Luna per Te, Millenium 40 dello Sporting Club Duevele con Andrea Boscolo alla tattica nella categoria XTutti.

(altro…)

Terminati a Marsiglia i Mondiali 2019 della Classe Nacra 15

Terminati a Marsiglia i Mondiali della Classe Nacra 15, Andrea Spagnolli (FV Malcesine) e Alice Cialfi (CV Ventotene) chiudono la settimana con il bronzo assoluto e la medaglia d’argento Under 19 al collo.

Nacra 15 mondiale 2019

“Siamo molto contenti per come è andato il campionato perché abbiamo affrontato giornate con condizioni ogni giorno diverse – racconta Andrea Spagnolli da Marsiglia. Fin dal primo giorno siamo stati in terza posizione, il nostro obbiettivo era centrare una medaglia e siamo molto felici anche perché non è stato affatto semplice, gli avversari si sono dimostrati molto forti e nessuno sbagliava mettendoci a dura prova ma grazie a una grande velocità e una buona tattica siamo riusciti a centrare il nostro obbiettivo.”

Il commento delle prodiera Alice Cialfi: “Per me è stato un campionato molto positivo dove abbiamo avuto molti buoni spunti e abbiamo fatto tante cose bene anche se qualcosa abbiamo sbagliato, siamo contenti di come siamo riusciti a finire e di aver raggiunto l’obbiettivo che ci eravamo prefissati.”

(altro…)

Veleziana 2019 – Classifica e Foto

Venezia 20 ottobre 2019 – uno spettacolo da togliere il fiato con vele di tutte le dimensioni e di tutti colori che hanno affollato il bacino di San Marco in occasione della XII edizione della Veleziana, organizzata dalla Compagnia della Vela con il patrocinio della Marina Militare e del Comune di Venezia.

01 Veleziana 2019 ft Taccola

01 Veleziana 2019 ft Taccola
Immagine 1 di 4

Dai supermaxi ai Dinghy 12’ fino alle Star e alle Vele al Terzo. Percorso costiero per le 200 imbarcazioni dagli 8 al 30 metri, provenienti da 10 nazioni, con partenza dalla Bocca di Porto del Lido di Venezia, ingresso in laguna e spettacolare arrivo in bacino San Marco davanti all’Isola di San Giorgio, sede della Compagnia della Vela. Nello stesso tempo regata in laguna per cinquanta Dinghy 12’ e parata lungo le rive per le Vele al Terzo. Venezia, Capitale della Vela, rende così onore alle sue antiche tradizioni in una giornata soleggiata e caratterizzata da sole primaverile e una brezza tra gli 8 e i 10 nodi.

La battaglia in acqua comincia puntuale alle 13.00 con una partenza regolare e con i supermaxi subito protagonisti: Golfo di Trieste (skipper Francesca Clapcich, tattico Giulia Conti, timoniere l’americana Sally Barkow) è subito prima alla boa di disimpegno seguita da Portopiccolo Tempus Fugit (skipper Enrico Zennaro e Ludde Ingvall) con tutta la grande flotta di concorrenti che segue a distanza. I due supermaxi fanno letteralmente il vuoto alle loro spalle e si ingaggiano in serrato testa a testa che prosegue quasi fino al traguardo con l’equipaggio femminile di Golfo di Trieste, composto da 15 veliste provenienti da 6 nazioni, che taglia il traguardo al primo posto, conquistando la ‘line honours’ e la vittoria assoluta. Al terzo posto si è classificato Idrusa di Paolo Montefusco.

(altro…)