Category name:Regate

Inizia l’edizione 2017 del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport

L’1 e 2 aprile alla Lega Navale di Pescara – ospiti del Marina di Pescara – la prima delle cinque tappe del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport 2017. In concomitanza anche la premiazione finale dell’edizione 2016. Il Circuito itinerante che ripropone il binomio Optimist Italia e Kinder + Sport, si concluderá con la quinta tappa il 24 settembre ad Ancona.

optimist-malcesine-2013-19

optimist-malcesine-2013-19
Immagine 1 di 44

La regata assegnerà anche il trofeo Challenge Marina di Pescara e varrà come terza ed ultima tappa del Trofeo Optisud; estratti ben tre scafi Optimist alle premiazioni!

Valori di una manifestazione come il Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport

Stesso nome, stesso spirito, stesso numero di tappe (5), ma ogni anno diverso, grazie alla formula itinerante che fa scoprire sempre nuove localitá della nostra bella penisola. Pescara, Vada, Ravenna, lago di Bolsena e Ancona le località scelte quest’anno.
Il Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport porta sempre più bambini e ragazzini a regatare, dando segnali confortanti per la base dell’attivitá velica, che successivamente per indole dei timonieri, struttura fisica e scelte dettate anche dalle situazioni personali o di circolo, proseguirá con altre classi. L’obbiettivo è sicuramente anche quello di infondere nei partecipanti quella passione per il mare e per la vela, che li manterrá nell’ambiente scegliendo poi classi e barche diverse, così come strade che
li porterá un giorno a fare gli istruttori/allenatori, offrendo uno sbocco lavorativo che si sta sempre più affermando. Per tutti un’occasione di confronto tra tanti avversari suddivisi nelle due categorie cadetti e juniores (9-11 anni e 12-15 anni), ma soprattutto un momento di festa e un’occasione di crescita che va molto oltre alla regata in sè.

(altro…)

Trofeo Princesa Sofia 2017 – Primo giorno di regate

Palma di Maiorca, 27 marzo 2017 – Prima delle sei giornate di regate della 48ma edizione del Trofeo Princesa Sofia Iberostar, prima tappa del circuito Europeo riservato alle Classi Olimpiche (EUROSAF Champions Sailing Cup).

From 24th March to 1st April the bay of Palma host the 48th edition of the Trofeo Princesa Sofia IBEROSTAR, one of the most important Olympic Classes regatta in the world. Around a 800 sailors from 45 nations will meet in Mallorca to start the Olympic path towards Tokyo 2020, in one of the most international sports event and with a higher participation in Spain. Image free of editorial rights. @Pedro Martinez / Sailing Energy / Trofeo Sofia

From 24th March to 1st April the bay of Palma  host the 48th edition of the Trofeo Princesa Sofia IBEROSTAR, one of the most important Olympic Classes regatta in the world. Around a 800 sailors from 45 nations will meet in Mallorca to start the Olympic path towards Tokyo 2020, in one of the most international sports event and with a higher participation in Spain. Image free of editorial rights. @Pedro Martinez / Sailing Energy / Trofeo Sofia
Immagine 1 di 34

From 24th March to 1st April the bay of Palma host the 48th edition of the Trofeo Princesa Sofia IBEROSTAR, one of the most important Olympic Classes regatta in the world. Around a 800 sailors from 45 nations will meet in Mallorca to start the Olympic path towards Tokyo 2020, in one of the most international sports event and with a higher participation in Spain. Image free of editorial rights. @Pedro Martinez / Sailing Energy / Trofeo Sofia

Una giornata caratterizzata la mattina da un bel vento da Nord, molto oscillante, intorno ai 20 nodi d’intensità, poi ruotato a 250° e calato a 8 nodi nel pomeriggio, quando in cielo si è finalmente visto anche un bel sole.

Nella Tavola a vela RS:X molto bene la cagliaritana Marta Maggetti (Fiamme Gialle), fresca di titolo Italiano conquistato recentemente a Ostia e subito al comando della classifica dopo le prime due prove disputate, concluse in entrambi i casi al secondo posto. La Maggetti precede in classifica due medagliate olimpiche, la polacca Noceti-Klepacka (bronzo a Londra 2012) e la russa Elfutina (bronzo a Rio 2016), mentre Veronica Fanciulli (Aeronautica Militare) è 30ma, con un buon sesto nella seconda prova del giorno.

(altro…)

Risultati Finali del Campionato Invernale 2016/2017 di Punta Ala

Con 11 prove regolarmente portate a termine, disputate in un contesto naturalistico tra i più apprezzati nel mondo delle regate di altura, si è conclusa domenica 26 marzo la 36ma edizione del Campionato Invernale di Punta Ala. Il Comitato di Regata ha ben condotto lo svolgimento del programma in tutte le condizioni meteo marine, che nel periodo invernale si presentano sempre diverse e imprevedibili.

Dopo l’ultima regata, svolta in condizioni di media intensità con direzione sud-ovest, che ha visto nelle prime posizioni di categoria Cronos 2 (ORC), Linux (IRC) e Hakuna Matata Again (GC), sono state stilate le classifiche finali.

Questo il podio nelle varie classi:

(altro…)

Prima Regata nazionale 420 – Classifiche Finali e Foto

Giornata sofferta ma con tre prove portate a termine l’ultima della I Regata Nazionale 420 di Riva del Garda. Vittoria dei locali Spagnolli-Rio (FV Malcesine), seguiti da Ferraro-Orlando (YC Sanremo) e Crichiutti-Ripandelli (SN Pietas Julia). Cilli-Mantero (YC Sanremo) primo equipaggio Under 17, mentre Picotti-Campri si confermano prime femmine assolute.

I Regata Nazionale 420•Fraglia Vela Riva

I Regata Nazionale 420•Fraglia Vela Riva
Immagine 1 di 10

Elena Giolai©

26 marzo 2017 – Dopo 4 giornate complicate dal punto di vista meteo si è conclusa a Riva del Garda la regata nazionale 420, che ha inaugurato la stagione agonistica alla Fraglia Vela Riva, prima del grande impegno del Meeting del Garda Optimist, atteso per la settimana di Pasqua con già oltre 1000 iscritti.

Per la giovane flotta 420, per gran parte proveniente proprio dall’Optimist e naturalmente da tutti i circoli italiani, è stata una bella prova di pazienza: i primi due giorni il tempo coperto ha portato davvero poco vento, negli ultimi due giorni le cose si sono messe meglio, anche se è stato necessario non lasciare nulla di intentato e quindi prevedere la partenza la mattina presto. Tutti gli sforzi sono stati comunque ripagati perchè la classifica finale è stata stilata dopo 7 combattute prove, con uno scarto.

(altro…)

Fraglia Vela Riva – Regata nazionale 420 – Risultati Terzo Giorno

Finalmente sul Garda Trentino è tornato il tempo stabile e con esso il vento che lo ha reso famoso e apprezzato in tutto il mondo per gli sport velici: si sono potute così svolgere tutte e tre le prove in programma per la regata nazionale 420 e l’International 420 Test Event, manifestazioni ospitate dalla Fraglia Vela Riva.

I Regata Nazionale 420•Fraglia Vela Riva

I Regata Nazionale 420•Fraglia Vela Riva
Immagine 1 di 12

Elena Giolai©

La giornata soleggiata ha permesso di regatare sia alla mattina presto con il vento da nord, che il primissimo pomeriggio con il vento da sud: condizioni diverse con intensità sempre sui 10-14 nodi, che han permesso alla flotta di confrontarsi al meglio in regate davvero spettacolari, sebbene si tratti di una deriva classica, che rimane sempre attuale e sicuramente formativa per i giovani.

La classifica ha attualmente 4 prove in tutto, con inserito lo scarto della peggiore. La situazione dei primissimi equipaggi è molto equilibrata: in testa i locali Spagnolli-Rio, settimi ai mondiali Giovanili in Nuova Zelanda (24-1-4-1, FV Malcesine), in parità di punteggio con Elena Picotti e Francesca Campri (2-15-1-3, FV Peschiera). A 3 punti i liguri Ferraro-Orlando (YC Sanremo, campioni del mondo U17 420 nel 2015) protagonisti di un primo parziale in regata 3. Al quarto posto, a 6 punti di distacco gli altri portacolori dello Yacht Club Sanremo Cilli-Mantero, primi under 17 e campioni europei in carica. Seguono una decina di equipaggi in una classifica cortissima, che garantisce per le ultime regate una lotta all’ultima strambata. Anche domani partenza prevista la mattina presto, sperando nella disputa di tutte e tre le regate, prima di un ulteriore cambio di tempo previsto per il pomeriggio.

(altro…)

Le donne della Mini Transat 2017

Quest’anno alla Mini Transat ci saranno 84 solitari da non meno di 15 paesi diversi, dieci di questi solitari che attraverseranno l’Atlantico su barche di 6 metri e 50 sono donne. Marine André, con soli 22 anni di età, sarà anche la più giovane concorrente in gara.

01_clarisse_cremer

01_clarisse_cremer
Immagine 1 di 8

La lista delle donne iscritte alla Mini Transat 2017

– Marine André, Pogo 2
– Nolwenn Cazé, Pogo 2
– Elodie Pédron, Pogo 2
– Clarisse Crémer, Pogo 3
– Agnès Menut, Pogo 2
– Marta Guemes, Pogo 2
– Anna Corbella, Pogo 3
– Estelle Greck, Pogo 2
– Lina Rixens, Pogo 2
– Charlotte Méry, Prototype

www.minitransat.fr – foto Christophe Beschi

Legavela Servizi – Varata la flotta J/70

Trieste, 24 marzo 2017 – E’ stata varata nella sede della Società Velica di Barcola e Grignano a Trieste la flotta di dieci monotipi J70 acquistata da Legavela Servizi srl, società di armamento e gestione, promossa dalla LIV e dai suoi aderenti, costituita con l’obiettivo di fornire una flotta di imbarcazioni al Campionato Nazionale per Club della Lega Italiana Vela e a proporre a Circoli e armatori la possibilità di noleggiare l’imbarcazione più popolare e performante sul mercato nel segmento 7 metri.

La cerimonia si è svolta alla SVBG, alla presenza di tutto il quartier generale della Lega, delle Autorità Marittime e del Presidente della Barcolana Srl, in quanto la società – che detiene e commercializza i diritti della popolare regata triestina – ha anche il compito di gestire e promuovere la flotta per eventi e regate, oltre che renderla disponibile per le tappe di selezione e la finale della LIV.

“Oggi abbiamo assistito non solo al varo di 10 performanti monotipi di ultima generazione, – ha dichiarato il Presidente di Legavela Servizi, Alessandro M. Rinaldi – ma ad un lancio ben più importante, che aprirà una nuova stagione del Campionato Nazionale per Club e della nuova formula “HBO – Hand Bag Only” per i team regatanti, ai quali diamo un “chiavi in mano” agli equipaggi, togliendogli il problema dello scafo e dell’attrezzatura. Questo permetterà a tutti, anche ai teams stranieri, di disporre di mezzi molto competitivi in qualsiasi campo di regata e di concentrarsi solo sull’attività sportiva in acqua. Sono anche davvero entusiasta che a questa nuova iniziativa della LIV abbiano aderito parecchi Club provenienti da tutta l’Italia, segno evidente di un’offerta di servizi in grande crescita ed interesse. Ringrazio Barcolana che si è resa subito disponibile a collaborare con Legavela Servizi ed a sposare il nostro progetto di crescita, partendo proprio dall’Adriatico”.

(altro…)

Sailing Oceans per Patrick Phelipon alla Golden Globe Race 2018

La Sailing Oceans è un’associazione sportiva che grazie alle sue finalità statutarie si occuperà – oltre a promuovere la navigazione in alto mare ed in oceano – di raccogliere e gestire i fondi necessari, nonché di sostenere la partecipazione di Patrick Phelipon, il più italiano dei navigatori francesi, alla Golden Globe Race 2018.

Attraverso l’iscrizione all’associazione Sailing Oceans verranno raccolti i contributi necessari per completare il programma di partecipazione: dall’allestimento e la preparazione dell’imbarcazione, (Elbereth, un Endurance 35 Ketch disegnato da Peter Ibold nel 1970 e costruito in oltre 1.000 esemplari da vari cantieri in diversi materiali) alla preparazione del navigatore, all’approvvigionamento di tutto quanto sarà necessario per prendere parte a questa grande avventura.

Golden Globe Race 2018, regata a vela intorno al mondo in solitario senza scalo e senza assistenza, partirà da Falmouth, sud Inghilterra, il 16 giugno 2018 ed i partecipanti ripercorreranno la rotta seguita nel 1968 da Robin Knox-Johnston. Lo spirito di partecipazione a questa vera e propria avventura è lo stesso di allora, la navigazione avverrà senza l’aiuto di alcuna tecnologia moderna, solo con il desiderio di affrontare i mari del mondo – anche quelli più pericolosi – solo con le proprie forze e la propria volontà.

(altro…)

I numeri del Vendée Globe 2016-2017

A un paio di settimane dall’arrivo di Sébastien Destremau, ultimo dei concorrenti in gara, è ora di tirare qualche somma sull’ottava edizione del Vendée Globe, la regata intorno al mondo in solitario senza assistenza e senza scalo vinta da Armel Le Cléac’h su Banque Populaire VIII.

Con 29 skipper partiti, per un totale di 10 nazioni rappresentate, 18 classificati (e già questo è un record) e 11 ritirati, il Vendée Globe 2016-2017 ha offerto una vasta gamma di progetti, dimostrando ancora una volta il crescente interesse del pubblico per una gara, che riunisce prestazioni sportive, sfida tecnologica e umana.

In termini di numero di visitatori, ha battuto tutti i record, con 2.250.000 visitatori presenti (1,5 milioni alla partenza e 750.000 per la fine). Un aumento del 25% se confrontiamo con i 1.800.000 visitatori presenti nel 2012-2013.

In acqua è stato anche un grande successo. Non ci sono stati drammi o incidenti rilevanti. 4 barche hanno disalberato e “solo” una è andata persa (Kito de Pavant è nel bel mezzo dell’Oceano Indiano).

Dal punto di vista della tecnologia, i nuovi IMOCA con foil hanno confermato la loro efficienza. Quattro su sette sono arrivati e tre hanno conquistato i primi tre posti sul podio. Questo risultato conferma il livello di preparazione degli IMOCA prima della gara e gli sviluppi tecnologici volti a affidabilità e sicurezza, nonostante il fatto che è inevitabile ci possano essere danni in questo tipo di regate d’altura.

Uno sguardo alle cause di ritiro

(altro…)

Roma per 1/per 2/per Tutti, appuntamento al 9 aprile 2017

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Roma, 21 marzo 2017 – Voglia di rivincita per Carlo Potestà, di miglia per Luca Sabiu, di crescita per Alberto Bona, d’Italia per Michel Cohen, di vittoria per Ambrogio Beccaria e, infine, di compagnia, per un solitario, Matteo Miceli, che ha deciso di correre la “Roma” in doppio con la propria compagna, Corinna Massimi.

A Riva di Traiano la vela è sempre stata padrona, ma da oggi e fino alla fine della Roma per1/2/Tutti, lo sarà ancora di più. Certo si organizza anche la parte ludica, con feste, cene e premiazioni, ma sono argomenti del tutto secondari rispetto agli aspetti tecnici e sportivi. Saranno giorni a “Pane&Vela”, quelli che ci separano dalla corsa. Si pensa a prepararsi e a prepararsi bene. Venerdì 24 marzo ci sarà il corso per la gestione del sonno, tenuto dal dottor Claudio Stampi, e sabato 25 la giornata dedicata al routing, 8 ore con teoria e pratica sugli strumenti (info c/o il Circolo cnrt@cnrt.it).

Le iscrizioni continuano a crescere: tra i solitari è arrivato anche il Figaro di Michel Cohen, mentre in doppio gli iscritti non solo continuano ad aumentare, ma alcuni equipaggi si stanno già sottoponendo a lunghi allenamenti per poter essere pronti ad affrontare le 525 miglia dell’impegnativa Transtirrenica.

(altro…)