Category name:Regate

Windsurf – Thomas Fauster vince il Trofeo Neirotti slalom

Una quarantina di atleti hanno partecipato al 23° Trofeo Neirotti, regata di windsurf disciplina slalom organizzata dal Circolo Surf Torbole in collaborazione con il Circolo Vela Arco.

01-Fauster_Neirotti-2018-MOAN PHOTO

01-Fauster_Neirotti-2018-MOAN PHOTO
Immagine 1 di 6

Il week end è stato poco generoso di vento, ma fortunatamente la levataccia di domenica mattina ha permesso la disputa di un tabellone completo.

Sabato e domenica pomeriggio l’intensità del vento da sud è sempre stata sotto gli 8 nodi, insufficienti per planare e svolgere il percorso tra le boe slalom in modo regolare. La costanza del Comitato di regata -sempre pronto a cogliere il momento in cui il vento sembrava salire – è stata premiata dunque solo domenica mattina in cui le raffiche hanno soffiato dai 9 ai 15 nodi.

La vittoria della 23^ edizione del Trofeo Neirotti è andata per la terza volta consecutiva ad un veterano delle regate sul Garda Trentino, il portacolori del Circolo Surf Torbole Thomas Fauster, che nella finale ha preceduto nell’ordine Marco Begalli (CV Scirocco) e l’atleta di casa Jacopo Renna, primo under 20. Tra i giovani U20 secondo posto di Davide Fabbi (YC Parma) e Sven Feuer (CS Torbole). Vittoria di Massimiliano Brunetti nella categoria Master. Premiata anche Sofia Renna come prima femmina under 20. Da segnalare il ritorno alle regate dopo moltissimi anni di inattività di Alessandro Comerlati, talento degli anni 90.

(altro…)

Corri sull’acqua con Adaptive Windsurf all’Italian Slalom Tour

Domenica 20 maggio si è conclusa presso il Circolo Surf Torbole la seconda tappa del Campionato Italiano di Slalom 23º Trofeo Paolo Neirotti. Adaptive Windsurf ha permesso, per la prima volta al mondo, la partecipazione di portatori di protesi e disabili fisici a un campionato ufficiale con una classifica dedicata.

Adaptive Windsurf

Da quest’anno infatti tutte le persone disabili con il livello tecnico necessario e regolarmente tesserate FIV (Federazione Italiana Vela) e AICW (Associazione Italiana Classi Windsurf) potranno gareggiare nelle varie classi insieme a tutti gli altri atleti.

Classifica Finale Assoluta 23º Trofeo Paolo Neirotti:
Cat. Grand Master: 1º Thomas Fauster, 2º Marco Begalli, 3º Markus Purwitzer
Cat. Master: 1º Massimiliano Brunetti, 2º Wolfi Seidel
Cat. Under 20: 1ª Sofia Renna

Classifica Finale Adaptive Windsurf:
1º Antonino Lo Baido, 2º Dario Ingravallo

Nato nel 2014 dalla tenacia e determinazione di Francesco Favettini, istruttore di I Livello Tavole a vela FIV e istruttore Windsurf e SUP VDWS, il progetto sociale “Corri sull’acqua… Windsurf 4 Amputees!”, è il primo progetto al mondo che avvicina i portatori di protesi allo sport del windsurf e da oggi ampliato a tutte le disabilità fisiche. In questa occasione tutti i partecipanti Adaptive Windsurf hanno potuto avvalersi per la propria sicurezza del più piccolo dispositivo di galleggiamento al mondo: Kingii Wearable, si porta al polso o al braccio, è riutilizzabile e in caso difficoltà può dispiegare in soli due secondi un cuscino autogonfiante capace di mantenere a galla una persona di 130 Kg. e delle protesi della College Park Industries, più stabili e comode rispetto alle normali e appositamente studiate per l’attività sportiva.

(altro…)

Francesco ‘Paco’ Rebaudi vince il Trofeo SIAD-Bombola d’Oro 2018

Trofeo SIAD Bombola d'Oro 2018 01

Trofeo SIAD Bombola d'Oro 2018 01
Immagine 1 di 16

Terminata l’edizione 2018 del Trofeo SIAD-Bombola d’Oro, organizzato dallo Yacht Club Italiano con la partnership del Gruppo SIAD e con la collaborazione del Circolo Velico di Santa Margherita Ligure e del Circolo Nautico di Rapallo. La flotta dei Dinghy del Circolo Velico di Santa Margherita Ligure domina l’edizione 22.

Ottime condizioni meteo per l’ultima giornata, 3 prove che sommate alle 3 dei due giorni precedenti, hanno consentito al comitato di regata di concludere il Trofeo con 6 regate, tutte contraddistinte da condizioni di vento leggero e quindi molto tecniche e combattute.

Vittoria overall per Francesco ‘Paco’ Rebaudi, in grado di leggere bene il campo di regata e che con il suo Kinnor ha imbroccato una impressionante stringa di risultati (15,1,2,4,4,1) che si è quindi aggiudicato il Trofeo SIAD-Bombola d’Oro.

In seconda posizione il temibile binomio Andrea Falciola – Superpippo (5,11,1,1,8,5) che riesce a staccare di soli 3 punti Vittorio D’Albertas a bordo del suo Lazy Behemot (10,2,5,3,6,7), che partivano stamattina forti di un primo e un secondo posto a pari punti. Sempre Vittorio D’Albertas ha vinto il premio speciale a Subscribe Past Issues Translate RSS estrazione: un assegno da destinare alla Fondazione Tender To Nave Italia Onlus.

(altro…)

Rolex Capri Sailing Week – Campionato Nazionale del Tirreno – Classifiche e Foto

Capri – Nella giornata conclusiva della Rolex Capri Sailing Week, nelle acque capresi, il team di Ars Una, degli armatori romani Biscarini-Rocchi (ASD Granlasco), si aggiudica sul filo di lana la Mylius Cup superando Oscar 3 e Frà Diavolo.

CANNONBALL, Sail n: ITA42200, Bow n: 3

CANNONBALL, Sail n: ITA42200, Bow n: 3
Immagine 1 di 18

CANNONBALL, Sail n: ITA42200, Bow n: 3

Al Campionato Nazionale del Tirreno si laureano campioni 2018 in overall, nel gruppo delle barche grandi, Freccia Rossa, di Vadim Yakimenco (YC Ancona), in quelle piccole, X-Real degli armatori veneti Servadio-Cavagnis. La classica premiazione nella piazzetta di Capri, gremita da turisti e velisti, ha di fatto concluso la settimana velica della Rolex Capri Sailing Week che ha visto in regata oltre mille velisti e 121 barche.

CNT – Nel raggruppamento ORC-A, composto dalle barche più grandi e diviso in quattro classi, Freccia Rossavince nella divisione race, mentre tra i Crociera classe 0 la vittoria è appannaggio di Ulikadi Stefano Masi (RCC Tevere e Remo); nei Crociera classe 1 vince Chestress 3di Ghislanzoni (YC Italiano) e tra i Crociera classe 2 successo finale per Morgan IVdi Nicola De Gemmis (CC Barion).

Nel raggruppamento ORC-B, composto dalle barche più piccole e diviso in due classi, il team X-Real(Il Portodimare) ha superato in Classe 3, grazie ai suoi piazzamenti costanti sul podio ogni giorno, il favorito Nereis di Fabio Cosentino (autore di tre vittorie in 5 regate). In Classe 4 l’imbarcazione napoletana Suakin II, di Francesco Golia (RYCC Savoia), vince con largo anticipo sui diretti rivali chiudendo al 5° posto assoluto in classifica overall e dimostrando di aver un team estremamente affiatato e preparato.

(altro…)

Rolex Capri Sailing Week 2018 – Classifiche e Foto

rolex-capri-sailing-week-2018-01

rolex-capri-sailing-week-2018-01
Immagine 1 di 18

Venerdì 18 maggio 2018 – Vento teso tra i 13 e 15 nodi e mare con poca onda hanno caratterizzato la terza giornata di regate della Rolex Capri Sailing Week. Sabato ultime prove per attribuire i titoli del Campionato Nazionale del Tirreno e designare il vincitore della Mylius Cup, con una giornata di anticipo sul programma assegnati i titoli per la Maxi Capri Yacht Trophy.

MAXI – Pepe Cannonball, dell’armatore Dario Ferrari (YC Costa Smeralda), vince nella categoria Maxi racer dopo aver inanellato ben 4 vittorie consecutive. Alle sue spalle lotta per la seconda piazza tra Caol Ila R (YCCS), del londinese Alex Shaerer, e Jethou del baronetto inglese sir Peter Ogden.

Supernikka, il Vismara Mills 62 di Roberto Lacorte (Y.C.R.M. Pisa) e vice presidente della divisione IMA, si aggiudica invece la vittoria tra i Maxi racer/cruiser, mentre Lorina 1895, lo Swan 601 di Jean Pierre Barjon (YC De France) che vince la prova di giornata, deve difendere la piazza d’onore dall’attacco di Spectre di Peter Dubens (Royal Thames Yacht Club).

MYLIUS – Giochi ancora aperti per la Mylius Cup, dove Oscar 3, di Aldo Parisotto (YC Cala Dé Medici), alla seconda vittoria consecutiva si porta a pari punti con Frà Diavolo (Vincenzo Addessi) e Ars Una (Biscarini-Rocchi). Servirà la regata conclusiva per assegnare il titolo.

(altro…)

La Cinquecento Trofeo Pellegrini del Circolo Nautico Santa Margherita 2018

Tra novità e tradizione arriva La Cinquecento Trofeo Pellegrini del Circolo Nautico Santa Margherita, X2 e XTutti da Caorle alle Tremiti e ritorno.

La500_Lazy

La500_Lazy
Immagine 1 di 10

L’edizione numero 44 de La Cinquecento Trofeo Pellegrini, la classicissima regata offshore del Circolo Nautico Santa Margherita sulla rotta Caorle-Sansego-Isole Tremiti-Sansego e ritorno, la prima regata in doppio del Mediterraneo, aperta anche ad equipaggi completi, partirà da Caorle domenica 27 maggio alle ore 12.00, preceduta da due giorni di festa, grande novità 2018.

A partire da venerdì 25 maggio il Porto Peschereccio di Caorle ospiterà per la prima volta alcune delle imbarcazioni partecipanti alla regata, mentre quelle che per pescaggio non entreranno in porto, saranno invece ormeggiate presso le darsene cittadine Marina 4 e Darsena Dell’Orologio, vicine al centro della festa.

L’evento nell’evento, dall’evocativo nome “Gusta La 500”, ha come obiettivo quello di avvicinare il pubblico alla vela e la vela alla città, permettendo a turisti e curiosi di partecipare al clima di festa che circonda una regata offshore, caratterizzata da agonismo e marineria, incontrando davicino alcuni dei protagonisti.

Venerdì 25 maggio alle ore 19.30 apertura ufficiale del Villaggio “Gusta La 500” alla presenza degli skipper e delle autorità, a seguire presso gli stand enogastronomici, curati da alcuni ristoratori cittadini, sarà possibile degustare alcuni prodotti tipici di Caorle. Dalle ore 21.00 la serata sarà allietata dalla musica della Maria Dal Rovere Live Band.

(altro…)

Volvo Ocean Race – Trovate micro-plastiche nelle acque più remote del pianeta

I campioni sono stati raccolti in prossimità di Point Nemo, il luogo più distante dalla terraferma del pianeta, dove gli esseri umani più vicini sono gli astronauti della base spaziale.

micro-plastiche nelle acque più remote del pianeta

Il programma scientifico della Volvo Ocean Race ha trovato alti livelli di plastica in aree dell’Antartico dove non erano mai stati condotti test prima d’ora.

I dati sono stati resi noti nell’ambito del Volvo Ocean Race Ocean Summit, dove esperti si sono dati appuntamento per esaminare i problemi e le possibili soluzioni sul team dell’inquinamento da plastica, e che si svolge durante lo stopover di Newport, negli USA.

I campioni raccolti mostrano nell’area di Point Nemo la presenza di particelle di micro-plastica fra le 9 e le 26 particelle per metro cubo d’acqua. Man mano che le barche si sono avvicinate a Capo Horn, alla punta meridionale del Sudamerica, questi valori sono saliti fino a 57 particelle per metro.

Un livello pari a 45 è stato invece registrato a una distanza di 452 chilometri da Auckland, in Nuova Zelanda e da dove è partita la settima tappa della regata, mentre sono state solo 12 le particelle rilevate a 1000 chilometri dalla località brasiliana di Itajaí, dove si è conclusa la tappa. Il divario nelle misurazioni può essere spiegato dalla presenza di correnti oceaniche che trasportano le microplastiche anche per lunghe distanze.

Il livello maggiore finora riscontrato è di 357 particelle per metro cubo nel Mar Cinese Meridionale, a est di Taiwan, dove si trova una delle più grandi concentrazioni di rifiuti degli oceani.

(altro…)

Jester Challenge 2018, da Plymouth a Newport su barche di meno di 30 piedi

Jester challenge

Il Jester Challenge è un evento biennale in cui barche tra i 20 e i 30 piedi (inclusi multiscafi) competono in una “corsa” in solitaria verso destinazioni atlantiche. Il 7 maggio 7 skipper sono partiti da Plymouth (Inghilterra) con destinazione Newport, Rhode Island (USA).

La sfida è stata fondata nel 2002, dopo che il Royal Western Yacht Club, organizzatore della OSTAR (Observer Single-handed Trans-Atlantric Race), ha incrementato la lunghezza minima per partecipare da 25 a 30 piedi, con il Jester (una Folkboat armata a giunca) che, a differenza delle precedenti edizioni, non poteva partecipare (era arrivato secondo nella prima edizione).

La Jester Challenge si è tenuta ogni due anni, ma dal 2016 si celebra ogni anno con partenza da Plymouth, in Inghilterra e con arrivo annuale alternativo alle isole Azzorre, in Portogallo, a Baltimora, in Irlanda o a Newport, negli Stati Uniti. Non ci sono controlli di sicurezza e nessun costo di iscrizione.

2018 Jester Challenge Skippers

Tim Luke, Medusa, 34ft Vancouver, UK
Doug Pingel, Jekeeda 2, 33ft Westerly with bilge keel, UK
Chris Jackson, Sixpence, 29ft 11″ Albin Ballard, UK
Howard Chivers, Sandpiper, 29ft Sadler with bilge keel, UK
Len Hiley, Emu, 27ft Hurley, UK
John Apps, Raven, 29ft Rival, Australia
Steve Hickey, Newlyn Magic, 26ft Wharram Tiki, UK

Info su https://jesterchallenge.wordpress.com/

Formia, Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport 2018 – Classifiche e Foto

A Formia un bel week end di vela giovanile per la II tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport. Nuccorini e Sposato i vincitori juniores. Genna e Mulone tra i più giovani cadetti.

Formia, II tappa Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport 2018

Formia, II tappa Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport 2018
Immagine 1 di 14

CN Caposele, day 2

Grande soddisfazione da parte di tutti (partecipanti, coach, organizzatori) dopo le regate disputate a Formia in occasione della II Tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport, valida anche come terza ed ultima prova del Trofeo Optisud. Due giornate di sole e vento perfetto dai 9 ai 12-13 nodi hanno riempito il Golfo di Gaeta di 333 Optimist, che prima di prendere il mare hanno offerto uno spettacolo non da poco anche nella spiaggia di Vindicio, adiacente al Circolo Nautico Caposele, club FIV che ha organizzato l’evento.

Tra venerdì e sabato sono arrivati pulmini e carrelli da tutta Italia, in particolar modo da Lazio, Calabria, Campania, Sicilia, ma anche dal nord, dalla Liguria a Trieste, passando dal lago di Garda e Ravenna-Cervia: una flotta equilibrata con metà cadetti (9-11 anni) e metà juniores (12-15 anni) e una buona partecipazione femminile. Il programma di regate è stato rispettato con la disputa di tutte e 6 le prove previste, tre nella prima giornata di sabato e ulteriori tre domenica.

(altro…)

Caol Ila R vince la Regata dei Tre Golfi 2018

Napoli, 13 maggio 2018 – Caol Ila R, il Maxi 72 piedi dell’armatore londinese Alex Schaerer, vince la Regata dei Tre Golfi, la gara lunga di 150 miglia della manifestazione velica della Rolex Capri Sailing Week.

Caol Ila R vince la Regata dei Tre Golfi 2018

L’imbarcazione inglese, con guidone dello YC Costa Smeralda, ha tagliato il traguardo a Capri dopo 18 ore, 49 minuti e 24 secondi di navigazione. Doppia vittoria per il team inglese che vince la Coppa Gustavo d’Andrea, per il vincitore in tempo reale, e la Coppa Mariano Verusio, assegnata al primo della classifica in tempo compensato IRC in overall.

Ad accogliere in banchina i vincitori l’intero staff dello Yacht Club Capri e del Porto Turistico Marina di Capri con il presidente Marino Lembo che hanno salutato anche l’arrivo del secondo equipaggio di Pendragon VI (Usa), degli armatori Nicola Paoleschi e Riccardo Pavoncelli (Y.C. Punta Ala) con a bordo il presidente dell’ “Italia” Roberto Mottola, ed il terzo team, italiano Anywave Safilens ITA con un Frers 64 di Fulvio Vecchiet, con guidone del Diporto Nautico Sistiana.

Un vento constante, tra i 4/5 nodi, ha accompagnato i regatanti dopo la partenza notturna consentendo così ai più veloci di doppiare l’Isola di Ponza già alle nove del mattino. Sempre al comando Caol Ila R ha dominato l’intera prova e, grazie ad un vento da ovest di circa 9/10 nodi, ha girato ai Li Galli già nel primo pomeriggio di sabato giungendo sul traguardo di Capri alle 19. Il Maxi inglese, che ne ha preceduti altri due, ha distaccato gli avversari rispettivamente di due e tre ore.

(altro…)