Category name:Regate

Annullata la tappa di World Cup Series di Genova

Londra, GBR (11 marzo 2020) – World Sailing ha cancellato l’evento di Genova Hempel World Cup Series 2020 che si sarebbe tenuto nella città italiana l’11-19 aprile a causa del Coronavirus (COVID-19).

Federazione Italiana Vela FIV logo

In seguito allo scoppio del COVID-19 in Italia, World Sailing ha avuto contatti regolari con la Federazione Italiana Vela (FIV), gli organizzatori locali e il governo italiano, ricevendo aggiornamenti e monitorando attentamente la situazione. Il World Sailing Board ha anche consultato la World Sailing Medical Commission prima di prendere questa decisione.

È stata presa la decisione di garantire la salute e il benessere di atleti, personale di supporto, funzionari e volontari, una priorità assoluta per World Sailing.

La Hempel World Cup Series di Genova era l’ultima opportunità per la qualificazione olimpica di Tokyo 2020 per i velisti africani, asiatici ed europei in numerosi eventi olimpici. Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) ha concesso a World Sailing una proroga del periodo di qualifica fino al 30 giugno 2020.

World Sailing sta ora lavorando in stretta collaborazione con il CIO e gli organizzatori di eventi per riprogrammare le restanti qualificazioni olimpiche di Tokyo 2020 in Africa, in Asia e in Europa e per garantire che tutti i posti contingentati possano essere assegnati.

(altro…)

52 Super Series – Azzurra vince a Cape Town

Nell’ultima giornata dell’Odzala Discovery Camps 52 SUPER SERIES V&A Waterfront – Cape Town, arriva un inaspettato no wind no race che incorona Azzurra come primo vincitore della stagione 2020 delle 52 Super Series. Hasso Plattner su Phoenix 11 è argento, appaiato a Quantum Racing bronzo.

52 Super Series Cape Town day 4-5 01

52 Super Series Cape Town day 4-5 01
Immagine 1 di 18

5 marzo 2020 – Atto finale di questo primo appuntamento 2020 delle 52 Super Series. Non un inizio sfavillante, il vento forte del giovedì si traduce in mancanza di vento nella prima parte della mattina, intelligenza in mare per la flotta che rimane in attesa agli ordini di Maria Trujillo, a capo del Comitato di Regata.

A godere di questo st by non sono di certo i nervi, Azzurra vorrebbe dimostrare in acqua il proprio valore, questa instabilità dell’aria non è però una variabile che si può dominare senza un margine di rischio. Passate due ore di attesa, la situazione volge verso il no wind no race. Il time limit è previsto per le 15.00, si cerca l’impossibile, almeno una prova per chiudere questo primo evento. Nulla di fatto purtroppo, finisce con sette prove disputate l’Odzala Discovery Camps 52 SUPER SERIES V&A Waterfront – Cape Town.

Azzurra vince e chiude con merito questo primo evento della stagione, era dal 2017 che non saliva sulla vetta di una tappa, dai tempi di Vasco Vascotto, il suo erede ed amico Michele Paoletti sembra a questo punto avere ingranato da subito la marcia giusta. Merito ovviamente a tutto il team che ha lavorato con grande determinazione e precisione.

(altro…)

AIVE – Calendario ufficiale delle regate di vele d’epoca del 2020

L’AIVE, Associazione Italiana Vele d’Epoca, a causa delle direttive governative riguardanti l’epidemia di Coronavirus, ha rinviato la prevista conferenza di presentazione a Roma di sabato 7 marzo e annunciato il calendario ufficiale delle regate di vele d’epoca del 2020.

Vele Epoca Napoli 2019 01

L’AIVE, Associazione Italiana Vele d’Epoca (www.aive-yachts.org), sodalizio fondato nel 1982, ha annunciato il calendario ufficiale delle regate di vele d’epoca del 2020. Le competizioni verranno organizzate sotto l’egida dell’AIVE, che è membro del C.I.M., il Comitato Internazionale del Mediterraneo che sovrintende ed emana la normativa relativa alle regate di barche d’epoca.

Diverse centinaia gli yachts d’epoca attesi sulle linee di partenza delle varie regate e ben 16 gli appuntamenti in calendario, validi ai fini dell’assegnazione dei quattro trofei stagionali messi in palio: la Coppa AIVE del Tirreno, la Coppa AIVE dell’Adriatico, il Trofeo Artiglio e la “The Olin Stephens II Centennial Cup”, Coppa offerta dalla Sparkman & Stephens Association e contesa tra gli yachts progettati dal leggendario architetto navale statunitense, scomparso nel 2008 all’età di 100 anni, muniti di certificato di stazza CIM.

(altro…)

Posticipata ad ottobre la tappa genovese del Trofeo Optimist Italia Kinder Joy of moving

Slitta ad ottobre la regata prevista il 14 – 15 marzo allo Yacht Club Italiano di Genova, valida come una delle 5 tappe del Trofeo Optimist Italia Kinder Joy of moving

optimist

Nessun annullamento, ma solo un posticipo, per la tappa genovese che doveva dare inizio al Circuito itinerante della Classe Optimist più amato in Italia, che richiama ogni anno centinaia di giovani velisti dai 9 ai 15 anni

È stata scelta la prudenza e allo stesso tempo il rispetto per chi potrebbe essere impossibilitato a spostarsi dalla propria zona di residenza per la prevista prima tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder Joy of moving, inizialmente in programma a Genova, presso lo Yacht Club Italiano, il 14 e 15 marzo. Le incertezze del momento e la continua evoluzione dell’epidemia da CoVid-19, hanno suggerito di spostare la regata ad ottobre, un periodo dell’anno ancora bellissimo per andar per mare e in particolare in una località dalle temperature miti come quella ligure. Nessun annullamento dunque, ma solo un posticipo con la conferma che le tappe totali del Circuito rimarranno 5 e che, anzi, slittando con una regata a fine stagione, si potrebbero coinvolgere altri bambini, che magari durante l’estate perfezionano la loro tecnica velica in un circolo affiliato alla Federazione Italiana Vela, fino a riuscire ad affrontare le regate di Genova nel prossimo ottobre!

(altro…)

Il J24 La Superba vince il 45° Invernale Golfo di Anzio e Nettuno

Dopo ben ventiquattro regate nel golfo di Anzio e Nettuno il J24 La Superba della Marina Militare vince il 45° Invernale Golfo di Anzio e Nettuno e il J24 Pelle Rossa di Gianni Riccobono si aggiudica il Trofeo Lozzi.

il vincitore Invernale equipaggio Ita 416 La Superba

il vincitore Invernale equipaggio Ita 416 La Superba
Immagine 1 di 6

Anzio 3 marzo 2020 – L’attiva Flotta J24 romana, dopo aver disputato nel golfo di Anzio e Nettuno ventiquattro prove complessivamente, ha laureato i vincitori del 45° Campionato Invernale e del Trofeo Lozzi, istituito in memoria dell’armatore e timoniere del J24 ITA 428 prematuramente scomparso.

Nel fine settimana appena trascorso, infatti, si sono svolte le regate conclusive delle due importanti manifestazioni organizzate dal Circolo della Vela di Roma, dal Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, dalla Lega Navale Italiana sez. di Anzio, dal Nettuno Yacht Club con la collaborazione della Half Ton Class Italia, della Sezione Velica di Anzio della Marina Militare, del Marina di Capo d’Anzio e del Marina di Nettuno.

(altro…)

Odzala Discovery Camps 52 SUPER SERIES V&A Waterfront – Cape Town

Hasso Plattner su Phoenix 11 fa gli onori di casa vincendo la prima prova ufficiale dell’Odzala Discovery Camps 52 SUPER SERIES V&A Waterfront – Cape Town e si prende la vetta della classifica di questa prima giornata di regate. Azzurra è costante e sale sul secondo gradino della classifica davanti a Sled. Alegre di Andy Soriano vince la seconda prova.

52 Super Series Cape Town day 1 01

52 Super Series Cape Town day 1 01
Immagine 1 di 12

Una di quelle giornate che tutti si aspettavano per condizioni meteo e spettacolo nella acque di questo “Capo” dalle caratteristiche incredibili per regatare ad altissimi livelli. Due prove con condizioni di vento dai quadranti occidentali (direzione tra i 270° e 280° per l’esattezza) vento sempre sopra i 12-15 nodi, un menù ricco al cospetto di Table Bay. Qualcuno dice di aver visto delle balene, ma da queste parti nulla è prevedibile, una natura incredibile che circonda questo paradiso terrestre. Phoenix 11 di Hasso Plattner fa gli onori di casa mettendosi davanti da subito al primo starta, per comandare la flotta, forse un pò sorpresa, e al primo giro di boa solo Bronenosec e Provezza tengono il passo. I russi di Vladimir Liubomirov sono li, danno del filo da torcere alla barca sudafricana, anche Sled che sembra vivere ancora nella scia di fine stagione, pressa il leader dalle prime fasi di giornata. Con un Peter Holmberg alla tattica coadiuvato da Andy Horton nell’afterguard c’è poco da fare se si conosce così bene questo specchio d’acqua. Chiude così la sua prima regata nelle acque di casa Hasso Plattner, Phoenix 11 si aggiudica la prova di apertura, che onore e che emozione a bordo di una delle due barche di casa. Bronenosec e Sled chiudono il terzetto di testa, Azzurra e Quantum a metà gruppo senza brillare più di tanto.

(altro…)

Campionato Invernale del Golfo di Napoli – Settima Prova

Domenica 1° marzo 2020, nello specchio d’acqua a sud di Capo Posillipo, si è svolta la settima tappa del Campionato Invernale Vela d’altura del Golfo di Napoli.

Invernale Napoli 2020 foto di antonella panella settima prova

Organizzata dalla Lega Navale Italiana, la regata assegnava due trofei, il Trofeo Molosiglio e il Trofeo Serapide, messi in palio, rispettivamente, dalla sezione di Napoli e dalla sezione di Pozzuoli.

Nella classe ORC 0-5 l’ha spuntata Scugnizza, di Vincenzo de Blasio (Circolo Canottieri Napoli), che ha preceduto Le Coq Hardì di Maurizio Pavesi (Circolo del Remo e della Vela Italia) e Red Hot di Giuseppe Panariello (Circolo Nautico di Torre Annunziata).

Nella categoria degli Sport Boat, si è classificato al primo posto Gaba di Claudio Polimene (Circolo Nautico Torre del Greco), seguito da Mascalzone Latino del Mascalzone Latino Sailing Team e da Jeko 3 di Francesco Tucci (Circolo Nautico Lazzarulo).

Infine, nel Gran Crociera, a tagliare il traguardo davanti a tutti è stato Blue Spirit di Walter Maciocco (Lega Navale di Napoli); al secondo posto, Volver di Francesca Pentimalli (Reale Yacht Club Canottieri Savoia) e al terzo Tina di Giuseppe Alessandrelli (Lega Navale di Pozzuoli).

(altro…)

Giancarlo Pedote verso il Vendée Globe, un sogno che si sta avverando

Questo 2020 sarà per Giancarlo Pedote sicuramente un anno impegnativo e cruciale. L’ 8 novembre prossimo partirà da Les Sables d’ Olonne il tanto anelato Vendée Globe, giro del mondo senza scalo e senza assistenza. Il navigatore oceanico, a bordo del suo 60 piedi Prysmian Group, è concentrato al massimo sull’ obiettivo di tagliare la linea di partenza della più estrema regata in solitario della storia, a cui solo quattro italiani prima di lui hanno avuto l’ onore di partecipare.

Giancarlo Pedote

IMOCA PRYSMIAN GROUP, entrainement au large de Lorient pour participation à la Transat Jacques Vabre 2019, skipper, Giancarlo Pedote en double avec Anthony Marchand.

Una sfida sportiva e umana ai limiti della resistenza che necessita un’ottima preparazione in tutti gli aspetti della performance. Sarà sicuramente un’ impresa estrema ma Giancarlo, il suo team e i suoi partner impiegheranno tutte le loro energie per affrontarla nel migliore dei modi, motivati dall’audacia della prova, ma anche e soprattutto dalla volontà di dare la massima visibilità all’ONG internazionale Electriciens sans frontières: un connubio perfetto di energia positiva e impegno sociale, sostenuto quest’ anno anche da un nuovo Official Supplier, Lombardini Marine – Kohler.

(altro…)

Presentata a Milano la Persico69F CUP

Milano, 20 febbraio 2020 – A 16 mesi dal primo varo, dopo una stagione di test, il coinvolgimento attivo di alcuni tra i migliori specialisti del foiling al mondo, tra i quali Santiago Lange, Persico e il Team 69F hanno ufficializzato oggi, in occasione del Foiling Award di Milano date e format del circuito 2020, la PERSICO69F CUP.

Persico69F

Con l’accordo tra il Team 69F e Persico siglato oggi “all’ombra” di uno dei monotipi Persico69F, eccezionalmente ormeggiato in pieno centro a Milano per accogliere gli ospiti del Foiling Award, parte ufficialmente la prima stagione del primo monotipo foiling dedicato al grande pubblico.

LE DATE DEL CIRCUITO

I Persico69F regateranno su quattro campi di regata: Cagliari, Ginevra, Gargnano e Trieste. Ogni singola tappa del circuito prevede ben tre settimane di attività, con ospiti, “studenti” e regatanti a rotazione, un nuovo format che restando a lungo in un territorio garantisce massima visibilità agli sponsor e tante occasioni di contatto e promozione, nonché la possibilità di misurarsi con tutte le condizioni meteo. L’esordio del circuito è previsto a Cagliari il 23 aprile: i monotipi e il circuito si fermeranno in questa location fino al 10 maggio; la seconda tappa si svolge invece a Ginevra, dal 16 giugno al 5 luglio. Il circuito si sposterà quindi sul lago di Garda, a Gargnano, dal 7 al 26 luglio. Infine Trieste, con tre settimane di attività a partire dal 22 settembre, e fino a all’11 ottobre, terminando con Barcolana.

ACADEMY WEEK

Una delle tre settimane del circuito è dedicata al format Persico69F Academy: la possibilità di vivere un’esperienza unica imparando dai migliori “foilers” al mondo la tecnica di navigazione a bordo del Persico69F. Si tratta di una settimana “full immersion”, in barca con grandi esperti e giovani talenti per apprendere dai migliori, sotto la direzione tecnica di Santiago Lange. “Da zero a mille” è il mood formativo del progetto, a indicare che anche chi non ha mai navigato sui foil – grazie al programma dell’Academy, la versatilità e sicurezza del monotipo – può apprendere per step, imparare le tecniche di foiling e divertirsi da subito.

LE REGATE

Sono due invece le settimane dedicate in ogni tappa del circuito alle regate, con i team pronti a sfidarsi in due sessioni da una settimana ciascuna. Le settimane di CUP prevederanno tre giornate di training e tre di regate sulle boe.

IL MOOD

“Ready to foil” è la parola chiave di questo circuito, che propone, oltre alla possibilità di acquistare le barche, anche un innovativo boat-sharing: chi sceglierà questa formula troverà sempre il Persico69F con il perfetto setting di albero e foils in relazione alle condizioni meteo, barca in porto e organizzazione dettagliata. Un modo per garantire ai velisti il massimo tempo in acqua, ma anche per ridurre la carbon footprint grazie all’utilizzo di trasporto collettivo delle attrezzature (le barche sono state realizzate in modo da essere ottimizzare gli spostamenti: un container da 40’ ne contiene infatti due, con tutta l’attrezzatura). Estremamente precisa l’organizzazione del circuito, affidata ad esperti velisti: allenatori e mezzi di supporto saranno parte integrante del progetto, che limiterà così il numero di mezzi a motore in acqua per una miglior gestione e il minor impatto ambientale possibile.

LA PARTNERSHIP CON PERSICO

Concretizzata nel corso del Foiling Award, la partnership con Persico Marine rappresenta un grande valore aggiunto per il progetto. che può così contare su uno dei cantieri cui è riconosciuta assoluta competenza nella produzione di scafi da regata, applicata nella realizzazione dei Persico69F, dei VOR65 fino alle più belle barche “one off”, nonché alla produzione dei foil per tutti i team della 36ma edizione della Coppa America.

“Abbiamo dedicato tanto tempo e tante risorse allo start up del monotipo Persico69F” ha dichiarato Giorgio Benussi, Chief commercial officer di Coming Solutions, la società che ha ideato e dato vita al progetto 69F. “Oggi, insieme a Persico Marine, siamo contestualmente pronti alla produzione del monotipo in larga scala e all’avvio della prima stagione agonistica e di formazione al foiling. La nostra classe monotipo nasce con un calendario di regate internazionali e il coinvolgimento diretto di Persico Marine, un cantiere con un know how unico nel settore foiling. Considero un vantaggio competitivo unico il fatto che gli armatori e gli utilizzatori delle nostre imbarcazioni accederanno alla miglior tecnologia disponibile nella produzione di scafi foil: la Ricerca e Sviluppo effettuata da Persico Marine per realizzare scafi custom che hanno fatto e faranno la storia della vela è condensata nel nostro monotipo, pronta ad essere immessa sul mercato”.

“Persico Marine è onorata di essere parte di questo progetto altamente innovativo e portare il suo contributo per avvicinare gli appassionati di vela al mondo racing, settore in cui il foiling rappresenta con assoluta evidenza lo stato dell’arte – ha dichiarato Marcello Persico, CEO di Persico Marine – Per il nostro cantiere si tratta di un passo significativo, perché aggiungiamo una produzione di serie al nostro core business di barche one off ad alte prestazioni. Il Persico69F è perfettamente coerente con il nostro DNA tecnologico e sportivo. Il progetto avviato da Giorgio Benussi ha fin da subito destato il nostro interesse, sia per il contenuto tecnico che per il format così innovativo. Con Giorgio abbiamo sviluppato negli ultimi mesi questo nuovo concept e sono particolarmente lieto dell’opportunità di presentarlo assieme qui a Milano, in occasione dei Foiling Awards”.

Foiling Awards 2020

Le date del circuito Persico69F CUP

Cagliari (ITA)
Academy: 21 – 26 aprile
Evento 1.1: 28 aprile – 3 maggio
Evento 1.2: 5 – 10 maggio

Ginevra (SUI)
Evento 2.1: 16 – 21 giugno
Evento 2.2: 23 – 28 giugno
Academy: 30 giugno – 5 luglio

Lago di Garda (ITA)
Academy: 7 – 12 luglio
Evento 3.1: 14 – 19 luglio
Evento 3.2: 21 – 26 luglio

Trieste (ITA)
Evento 4.1: 22 – 27
Evento 4.2: 29 settembre – 4 ottobre
Academy: 6 – 11 ottobre

Info su www.persico69f.com

Napoli, Scugnizza, Faamu-Sami e Raffica vincono la Coppa Camardella

Napoli, 20 Gennaio 2020 – Si è disputata domenica 19 gennaio 2020 la Coppa Ralph Camardella, regata organizzata dal Circolo Canottieri Napoli e valida come quarta tappa del Campionato invernale di vela d’altura del golfo di Napoli. La competizione è stata vinta da Scugnizza nella classe 0-5, Faamu-Sami nei Grancrociera e Raffica negli Sportboat.

Invernale Napoli 2020 Foto Antonella Panella

Scugnizza, lo scafo dell’armatore Vincenzo De Blasio che difende i colori della Canottieri Napoli, ha preceduto Unpopergioco di Fabio Iadecola (Circolo Nautico Caposele) e Le Coq Hardì di Maurizio Pavesi (Circolo del Remo e della Vela Italia); Faamu-Sami dell’armatore Marcello Volpe (Lega Navale di Napoli) si è invece affermata davanti a Libera, l’imbarcazione di Luigi Moschera (Reale Yacht Club Canottieri Savoia) e Blue Spirit di Walter Maciocco (Lega Navale di Napoli); Raffica dell’armatore Pasquale Orofino, che regata per il Circolo Nautico Punta Imperatore, ha invece preceduto Artiglio Chipstar Kadoa di Giovanni De Pasquale e Alberto La Pegna (Lega Navale di Napoli) e Mascalzone Latino Sailing Team. I vincitori della Coppa Camardella saranno premiati venerdì 7 febbraio alle ore 19 nei saloni del Circolo Canottieri Napoli.

Le 55 imbarcazioni iscritte all’Invernale di Napoli, giunto alla 49 esima edizione, hanno regatato in condizioni di vento debole. La brezza è calata del tutto al termine della prova e non ha consentito il recupero della Coppa Giuseppina Aloj, organizzata dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia che era già stata rinviata lo scorso dicembre proprio per assenza di vento: si proverà a recuperare domenica 2 febbraio 2020, quando è in programma la quinta tappa della manifestazione, il Trofeo Gaetano Martinelli, messo in palio dal Club Nautico della Vela.

La classifica generale del Campionato invernale di vela di Napoli vede al comando, dopo tre prove, Scugnizza nella classe 0-5, davanti a Unpopergioco e Le Coq Hardì; Raffica negli Sportboat davanti a Mary Poppins e Artiglio Chipstar Kinoa; e Blue Spirit nei Grancrociera davanti a Tina e Libera.

Foto di Antonella Panella.