Tag name:Porto Cervo

Rolex Farr 40 World Championship – Prima prova con il Maestrale

Porto Cervo, 14 luglio 2017 – Al termine di una lunga giornata in attesa che il forte vento di Maestrale calasse la pazienza dei concorrenti e del Comitato di regata del Rolex Farr 40 World Championship è stata ripagata.

Fleet

Fleet
Immagine 1 di 7

Fleet

Finalmente alle cinque della sera, in un’atmosfera inusuale data dalla calda luce della sera, la flotta dei Farr 40 è partita per la prima regata del Mondiale con Maestrale a circa 23 nodi, andati a salire nel corso della prova, rendendo la regata adrenalinica per i team e altamente spettacolare a vedersi, con i Farr 40 che planavano in poppa fino a 20 nodi.

L’americano Plenty (Roepers/Hutchinson), campione mondiale in carica, è naturalmente il favorito ma nessuno vuole concedere spazio, neanche gli equipaggi Corinthian. Plenty parte bene in centro alla linea, così come il team turco Asterisk (Gencer/Rogers), poi penalizzato per un incrocio mure a sinistra con Enfant Terrible (Rossi/Vascotto), partito al pin assieme a Flash Gordon, primo leader al termine della bolina.

(altro…)

Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week – Classifiche e Foto

L’ultima giornata della Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week, incorona Rán dello svedese Niklas Zennström, davanti a Bronenosec del russo Vladimir Liubomirov e Quantum Racing che perde la testa della classifica nell’ultima prova per colpa della rottura dello strallo di prua.

Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week day 5 01

Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week day 5 01
Immagine 1 di 10

Azzurra, chiude la settimana con due prove maiuscole, le condizioni di maestrale teso galvanizzano l’equipaggio che veste i colori di casa, la testa della classifica del circuito è comunque un dato di fatto.

La quarta tappa delle 52 SUPER SERIES si chiude con due prove, il maestrale ha messo a dura prova gli equipaggi e si è vista la forza dei più consistenti. Azzurra l’ha fatta da padrone nelle acque di casa insieme a Bronenosec e Rán che nell’ultima prova, per un problema allo strallo di prua a Quantum (abbandono senza avere grosse conseguenze) è riuscita a coronare un bel sogno, quello di vincere a Porto Cervo la quarta tappa delle 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week, per la cronaca: in quattro tappe ci sono stati quattro vincitori diversi.

In orario come da programma, il Comitato di Regata, presieduto da Maria Trujillo, da il via alla prima delle ultime due prove in calendario. Vento da 285°, 16 nodi di intensità, prevista in aumento, lato di 2.1. miglia. Bronenosec parte col piede giusto in pin insieme ad Azzurra, anche Quantum e Rán cercano il passo giusto, a sinistra va un pò tutta la flotta, è una classica chiamata qui a Porto Cervo con il maestrale. La flotta procede lungo il lato di bolina, Quantum gira in testa a pochissimo da Azzurra e Bronenosec, si capisce già che oggi ci saranno molte virate e tanto agonismo. La discesa vede la coppia Bronenosec e Azzurra andare all’attacco, la barca timonata da Vladimir Liubomirov ha una gran velocità, a bordo, il team capitanato da Alberto Barovier lavora sodo come non mai. Il sorpasso arriva praticamente al gate, girando in testa, un regata in crescita per i russi. Il terzetto di testa consolida il vantaggio, il vento cala leggermente ma non le perfomances di queste barche. Bronenosec vuole il podio di tappa e la vittoria arriva come una manna, Quantum è seconda, Azzurra è terza. Provezza, Rán e Gladiator formano il terzetto inseguitore, ci si gioca tutto nell’ultima prova.

(altro…)

Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week – Alegre disalbera

Max Ranchi ha immortalato il disalberamento di Alegre durante la quinta prova della Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week.

Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week day 3 01

Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week day 3 01
Immagine 1 di 12

La terza giornata della Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week, ripropone la consistenza di Quantum che con un primo e un quarto posto si prende la vetta della classifica di tappa, Rán dello svedese Niklas Zennström va a fasi alterne, un secondo e un decimo posto non fanno una buona media, Gladiator gongola con un quinto ed un primo di manche. Bronenosec a fasi alterne, così come Azzurra che paga qualche errore, partendo in anticipo nella prima prova, procurandosi una penalità nella stessa. Alegre rompe l’albero per un problema tecnico al forestay nella seconda partenza di giornata, immagini che non vorremmo mai vedere, con l’augurio di ritrovare Andy Soriano e il suo team nuovamente in regata.

La quarta tappa delle 52 SUPER SERIES mette in paniere altre due prove disputate, due bastoni svolti con delle condizioni di maestrale non proprio dichiarato, la direzione è stata costante per tre quarti della giornata per saltare in alcuni momenti verso destra ed in calo verso la fine della seconda prova. Si sono visti molti incroci al limite, qualche penalità ed anticipo sulla linea di partenza, la rottura dell’albero per un problema tecnico allo stroppo del forestay di Alegre è la notizia triste di questa bella giornata di regate, la classifica ha subito ancora dei cambiamenti ma è doveroso pensare che ci saranno ancora dei cambi in corsa, ogni giorno c’è un nuovo leader e nulla può essere scontato.

(altro…)

Secondo giorno di Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week

La seconda di Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week è di Rán, dello svedese Niklas Zennström, che vincendo la seconda prova si prende la testa della tappa. Bronenosec e Sled compongono il podio provvisorio.

Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week day 2 01

Porto Cervo 52 SUPER SERIES Audi Sailing Week day 2 01
Immagine 1 di 10

Quantum con un primo e un terzo posto si rimette in carreggiata in attesa dei prossimi giorni. Azzurra, parte bene ma perde nel finale, sorpassa comunque Platoon nella classifica generale del circuito. I Francesi di Paprec si prendono una bella soddisfazione chiudendo secondi nella prima prova.

La quarta tappa delle 52 SUPER SERIES mette in paniere altre due prove disputate, due bastoni svolti con delle condizioni di vento leggero tra gli 8 e i 12 nodi, dai quadranti orientali tendenti a sud, si aspettano condizioni di vento più teso e fresco nei prossimi giorni, anche oggi comunque non è mancato lo spettacolo, match race ed incroci ravvicinati, ingressi al cancello di poppa con passaggi al millimetro e numeri al cardiopalma.

(altro…)

Rolex Swan Cup & Swan 45 World Championship 2016 – Classifiche Finali e Foto

Porto Cervo, 18 settembre 2016. Conclusa la Rolex Swan Cup & Swan 45 World Championship 2016. Edizione che ha visto il numero record 125 imbarcazioni riunite a Porto Cervo per celebrare il cinquantesimo anniversario del cantiere finlandese.

FREYA, Bow n: 91, Sail n: 9010, Class: A, Model: 90S, Owner: Donald Macperson

FREYA, Bow n: 91, Sail n: 9010, Class: A, Model: 90S, Owner: Donald Macperson
Immagine 1 di 9

FREYA, Bow n: 91, Sail n: 9010, Class: A, Model: 90S, Owner: Donald Macperson

In questa ultima giornata l’anticipazione delle competizioni alle 10.30 ha consentito a tutte le divisioni di poter completare i percorsi costieri stabiliti dal Comitato di Regata prima che il vento si intensificasse eccessivamente. La flotta ha costeggiato nell’ordine le Isole di Soffi e Mortorio e mentre le divisioni dei Grand Prix, Sparkman & Stephens e Swan 42 hanno tagliato il traguardo subito dopo, le altre categorie hanno proseguito verso una boa posta davanti a Capo Ferro per dirigersi poi all’arrivo nel Golfo del Pevero.

Maxi – Lo Swan 90 Freya collezionando un’altra vittoria conquista la vetta più alta nella classe Maxi. Riesce nello sprint finale e si piazza alla seconda posizione overall Plis Play di Vicente Garcia Torres che, con il secondo posto nella costiera odierna, scavalca Selene di Wendy Schmidt, terzo classificato overall, con alle spalle una giornata difficile.

Don Macpherson, armatore di Freya, commenta così la vittoria: “Dovevamo fare una buona prova, essere cauti ma partire davanti a tutti. Quando il vento si è intensificato toccando una media di 17 nodi abbiamo regatato bene. Non potrei essere più felice e mi sento molto onorato di vincere qui alla Rolex Swan Cup. Siamo veramente soddisfatti della competizione. Mi è dispiaciuto vedere che Selene ha avuto problemi nel pomeriggio, siamo stati testa a testa per tutta la settimana, e regatano molto bene.”

(altro…)

Quarto giorno di Rolex Swan Cup & Swan 45 World Championship 2016

Porto Cervo, 16 settembre 2016. Dopo il riposo forzato del terzo giorno riparte la Rolex Swan Cup & Swan 45 World Championship, evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con Nautor’s Swan e lo sponsor Rolex.

VANESSA, Bow n: 33, Sail n: IT 47069, Class: C, Model: 47 S&S, Owner: Matteo & Giulia Salamon

VANESSA, Bow n: 33, Sail n: IT 47069, Class: C, Model: 47 S&S, Owner: Matteo & Giulia Salamon
Immagine 1 di 9

VANESSA, Bow n: 33, Sail n: IT 47069, Class: C, Model: 47 S&S, Owner: Matteo & Giulia Salamon

In mattinata le condizioni meteo non facevano ben sperare ma nel primo pomeriggio il cielo si è schiarito e il vento intensificato il Comitato di Regata ha potuto così annunciare il primo segnale di partenza per le 14.30, stabilendo una regata a bastone per le Classi one-design e una costiera per tutte le altre. I Maxi, Mini Maxi e Grand Prix hanno fatto il giro delle Isole di La Maddalena e Caprera mentre gli Sparkman & Stephens hanno completato un percorso costiero più breve, di circa 21 miglia, che li ha visti lasciare a dritta la Secca di Tre Monti e l’Isola dei Monaci per poi concludere nel Golfo del Pevero.

Maxi – Prove di fuga per lo Swan 90 Freya che, con la seconda vittoria incassata oggi, passa al comando della classifica provvisoria e spodesta lo Swan 80 Selene in testa fin dal primo giorno, ora al secondo overall a pari punteggio con il suo avversario. Resta invece ancorato al terzo posto Plis Play di Vicente Garcia Torres, terzo nella costiera di oggi.

(altro…)

Rolex Swan Cup 2016 – Secondo giorno di regate

Porto Cervo, 14 settembre 2016. Condizioni meteo perfette, Sole e vento in poppa, per la flotta record della Rolex Swan Cup e Swan 45 World Championship.

Rolex Swan Cup 2016 day 2 01

Rolex Swan Cup 2016 day 2 01
Immagine 1 di 12

Accompagnati da uno Scirocco in crescendo fino a toccare i 20 nodi, le classi monotipo, Swan 42 e Swan 45, hanno completato 3 bastoni mentre per tutte le altre divisioni il Comitato di Regata ha stabilito un percorso costiero. Dopo la partenza, avvenuta al largo di Porto Cervo, la flotta è scesa verso sud e mentre gli Sparkman e Stephens hanno girato una boa posta prima dell’Isola di Mortorio, tutte le altre classi hanno proseguito fino a costeggiare l’Isola di Soffi e poi sono risaliti lasciandosi a dritta prima la Secca di Tre Monti e poi l’Isola dei Monaci, per tagliare il traguardo nel Golfo del Pevero.

Maxi – È battaglia tra i Maxi, che dopo la prova di oggi, delineano ai vertici una classifica provvisoria cortissima, con un solo punto di differenza tra una posizione e l’altra. Fermo in testa, con un secondo posto oggi, Selene di Wendy Schmidt rincorsa dallo Swan 91 Freya, vincitore di giornata, al secondo gradino. Terzo classificato nel match odierno e overall, lo spagnolo Plis Play.

Mini Maxi – Sorpasso dello Swan 56 Yasha che, con un secondo posto oggi, si impossessa della vetta della classifica overall provvisoria davanti ad Arobas, secondo overall. Trionfa oggi con una prestazione maiuscola, lo Swan 651 Gaetana che raggiunge il terzo posto overall seguito dallo spagnolo Clem Primero, terzo nella manche di giornata.

(altro…)

Rolex Swan Cup 2016 – Primo giorno di regate

Porto Cervo, 13 settembre 2016. Aperta ufficialmente con uno Scirocco intorno ai 10-12 nodi, la diciannovesima edizione della Rolex Swan Cup e Swan 45 World Championship, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con Nautor’s Swan ed il title sponsor Rolex.

Rolex Swan Cup 2016 day 1 01

Rolex Swan Cup 2016 day 1 01
Immagine 1 di 14

La più grande flotta Swan mai riunita prima a Porto Cervo è divisa in sei categorie: Swan Maxi Class (80 piedi e oltre), Swan Mini Maxi Class (tra i 56 e 80 piedi), Swan Grand Prix Class (56 piedi massimo), Sparkman & Stephens Class, Club Swan 42 Class e Swan 45 Class – in competizione qui per il loro Campionato Mondiale annuale.

Dopo la prima prova la classifica provvisoria vede al comando Selene tra i Maxi, Arobas tra i Mini Maxi e Music tra i Grand Prix. Nella Classe Sparkman e Stephens trionfa Mascalzone Latino mentre nelle Classi one design spiccano Elena Nova (Swan 45) e Natalia (Swan 42).

Le Classi monotipo degli Swan 42 e 45 hanno completato tre bastoni mentre tutte le altre categorie hanno affrontato un percorso costiero di circa 30 miglia. Partendo dallo start, posizionato davanti a Porto Cervo Marina, il naviglio ha proseguito circumnavigando le Isole di Caprera e di La Maddalena e, passando davanti a Capo Ferro, ha tagliato poi il traguardo nel Golfo del Pevero.

(altro…)

Maxi Yacht Rolex Cup 2016 – Classifiche finali e foto

Porto Cervo, 10 settembre 2016. Conclusa la ventisettesima edizione della Maxi Yacht Rolex Cup e Rolex Maxi 72 World Championship, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con l’International Maxi Association e lo storico sponsor Rolex.

maxi yacht rolex 2016 finale 01

maxi yacht rolex 2016 finale 01
Immagine 1 di 17

Conquista il titolo di Campione del Mondo tra i Maxi 72 Bella Mente di Hap Fauth mentre si siedono sul trono delle varie categorie: Open Season (Wally), WinWin (SuperMaxi), Leopard 3 (Maxi Racing), My Song (Maxi Racing Cruising), Atalanta II (Mini Maxi Racing), Wallyño (Mini Maxi Racing Cruising) e Grande Orazio (Southern Wind).

Scortati dalla brezza proveniente dai quadranti settentrionali intorno ai 10 – 12 nodi, i Wally ed i Maxi 72 nell’ultima giornata hanno completato due bastoni mentre tutte le altre divisioni sono partite per una costiera. Il percorso li ha visti entrare nel Golfo di Arzachena e poi, dopo essersi lasciati a dritta l’Isola dei Monaci, dirigersi verso sud per aggirare una boa posta nei pressi dell’Isola di Mortorio e tagliare la linea del traguardo nel Golfo del Pevero. Anche i Maxi Racing hanno concluso la regata nel Golfo del Pevero ma, anziché virare prima di Mortorio, hanno allungato il percorso fino a costeggiare l’Isola di Soffi.

Wally – Sovrano incontrastato fino alla fine, Open Season di Thomas Bscher che stravince nella Classe più numerosa, 13 barche in gara, con ampissimo margine: ben 10 punti di distacco. Colpo di coda finale per il Wally 77 J One, secondo classificato overall, che scala la classifica e sorpassa il Wally 80 Tango G, finito al terzo dopo un’ottava e quarta posizione nelle manche odierne.

(altro…)

Maxi Yacht Rolex Cup 2016 – La quarta giornata

Porto Cervo, 8 settembre 2016. Dopo lo stop forzato per condizioni meteo, riprendono le regate per la ventisettesima edizione della Maxi Yacht Rolex Cup & Rolex Maxi 72 World Championship, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con l’IMA.

ROBERTISSIMA III, SECOND OVERALL AFTER TWO DAYS OF RACING

ROBERTISSIMA III, SECOND OVERALL AFTER TWO DAYS OF RACING
Immagine 1 di 9

ROBERTISSIMA III, SECOND OVERALL AFTER TWO DAYS OF RACING

Accompagnati da un vento di 10 nodi da nord-est, tutte le divisioni sono partite per un percorso costiero che li ha condotti verso sud e, mentre i Maxi 72 e Wally hanno tagliato il traguardo dopo aver aggirato le Isole di Mortorio e Soffi, le altre categorie hanno proseguito entrando nel Golfo di Arzachena. Avrebbero dovuto continuare costeggiando le Isole dei Monaci ma, a causa del vento in calo, il percorso è stato accorciato nel primo pomeriggio.

Protagonisti delle classifiche overall provvisorie: Open Season tra i Wally, Bella Mente tra i Maxi 72, WinWin tra i SuperMaxi, My Song tra i Maxi Racing Cruising e Windfall tra i Southern Wind. Conquistano i vertici invece: Leopard 3 nei Maxi Racing, Lucky nei Mini Maxi Racing e Wallyño nei Mini Maxi Racing Cruising.

Wally – Open Season, primo classificato nella overall provvisoria, aggiunge al suo curriculum una terza vittoria allungando ulteriormente le distanze dai suoi inseguitori. Y3K e il Wally 94 Galma, anche se nella competizione odierna sono riusciti a chiudere rispettivamente al secondo e terzo posto, restano lontani dal vertice. Bastano invece, nell’ordine, una quinta e ottava posizione a Tango G e Lyra per rimanere aggrappati al secondo e terzo posto overall.

(altro…)