Tag name:2016

Scugnizza squalificata da una Giuria Internazionale dall’Europeo ORC 2016

Atene, Grecia (2 aprile 2017) – Come conseguenza della squalifica di Scugnizza, l’NM 38S di Vincenzo de Blasio, da parte di una Giuria Internazionale convocata dopo aver ricevuto una denuncia di colpa grave, un nuovo vincitore è stato dichiarato per la Classe C nel Campionato Europeo ORC 2016, regata organizzata dal Club nautico di Salonicco e dall’Offshore Racing Congress.

Secondo la giuria Scugnizza ha deliberatamente infranto le regole RRS 2, RRS 78.1 e la ORC Rating System 304.3a. In conseguenza di tutto ciò era in violazione della regola 69.1 (a), tutti i membri dell’equipaggio sono stati squalificati da tutte le prove dell’evento in oggetto.

Il titolo viene quindi assegnato all’estone Aivar Tullberg, che con il suo Arcona 340 Katariina II diventa così il Campione Europeo ORC 2016 in Classe C. L’Italia 9.98 Sugar di Ott Kikkas, altra barca estone, passa al secondo posto e la greca Baximus, X-35 di Baxevanis Athanasios, al terzo.

“La decisione è stata difficile e ha tardato ad arrivare per la complessità dei problemi legati alle differenze rilevate nell’assetto di stazza e in navigazione. Applaudiamo la Giuria per aver difeso l’integrità e i principi delle nostre regole e del nostro sport”, ha dichiarato Bruno Finzi, Presidente dell’ORC.

La classifica finale dell’ORC European Championship 2016 è quindi la seguente orci.ncth.gr

Perpetual LOYAL fa il record alla Rolex Sydney Hobart Yacht Race 2016

PERPETUAL LOYAL, ROLEX SYDNEY HOBART 2016 LINE HONOURS PERPETUAL LOYAL, SYD1000, L1, Owner: Anthony Bell, State / Nation: NSW, Design: Juan-K 100

PERPETUAL LOYAL, ROLEX SYDNEY HOBART 2016 LINE HONOURS
PERPETUAL LOYAL, SYD1000, L1, Owner: Anthony Bell, State / Nation: NSW, Design: Juan-K 100
Immagine 1 di 28

PERPETUAL LOYAL, ROLEX SYDNEY HOBART 2016 LINE HONOURS PERPETUAL LOYAL, SYD1000, L1, Owner: Anthony Bell, State / Nation: NSW, Design: Juan-K 100

Hobart, mecoledì 28 Dicembre 2016 – Con l’arrivo a Hobart alle 02:31.20 il Maxi di 100 piedi di Anthony Bell Perpetual LOYAL ha stabilito il nuovo record della regata di 1 giorno, 13 ore, 31 minuti, 20 secondi alla Rolex Sydney Hobart. Ovviamente ha conquistato anche il line honour della 72esima edizione della regata.

Il tempo di Perpetual LOYAL è di 4 ore, 51 minuti, 52 secondi inferiore del precedente, stabilito da Wild Oats XI nel 2012, che in questa edizione ha avuto un problema idraulico alla chiglia.

Perpetual LOYAL non è l’unico ad essere arivato a Hobart in un tempo inferiore al precedente record. Il Volvo 70 Giacomo di Jim Delegat ha concluso solo due ore dietro al primo. Scallywag, il Maxi da 100 piedi di Seng Huang Lee è arrivato solo due minuti dopo il secondo.

Classifiche complete su www.rolexsydneyhobart.com

Alinghi conquista il suo terzo titolo nelle Extreme Sailing Series

Il team svizzero di Alinghi si è laureato campione del circuito Extreme Sailing Series™ 2016, ieri, nell’ultima giornata di regate a Sydney.

Extreme Sailing Series Sydney 2016 01

Extreme Sailing Series Sydney 2016 01
Immagine 1 di 13

L’equipaggio guidato da Arnaud Psarofaghis ha avuto la meglio sul suo diretto avversario, Oman Air, in un finale di stagione combattuto fino all’ultima prova.

Dopo le vittorie del 2008 e del 2014, Alinghi aggiunge al suo palmares il terzo titolo nelle Extreme Sailing Series, il primo a bordo dei catamarani volanti GC32 nell’era dei foil.

Oman Air era arrivato alla tappa finale di Sydney primo in classifica generale con un vantaggio di due punti sugli svizzeri e Alinghi sapeva che l’unica possibilità di vincere il titolo sarebbe stata chiudere l’Act davanti al team omanita.

(altro…)

Jean-Marie Liot vince Mirabaud Yacht Racing Image award 2016

Malta, 29 Novembre 2016 – Il fotografo francese Jean-Marie Liot (FRA) ha vinto il Mirabaud Yacht Racing Image award con la sua straordinaria foto di Morgan Lagravière sul suo IMOCA Safran spinto alla massima velocità e completamente sommerso da un’onda mentre si allena in vista del Vendée Globe.

01-jean-marie-liot-safran

Nico Martinez ha vinto lo Yacht Racing Forum award, scelto tra i delegati della World Sailing’s annual conference di Barcelona in Novembre e lo Yacht Racing Forum. Christophe Huchet (FRA) ha vinto il publicc award, selezionato dai voti del pubblico su Internet.

A questa edizione hanno partecipato 149 fotografi da 25 paesi.

Mirabaud Yacht Racing Image 2016 – Top 10:

Jean-Marie Liot (FRA)
Benoît Stichelbaut (FRA)
Mark Lloyd (UK)
Guy Nowell (UK)
Richard Gladwell (NZL)
Claire Matches (UK)
Nico Martinez (ESP)
Eugenia Bakunova (RUS)
Alex Irwin (UK)
Tim Thomas (UK)

Yacht Racing Forum award – Top 5:

(altro…)

ARC 2016 – Evacuato l’equipaggio del BM39 Noah

I cinque membri dell’equipaggio, tutti tedeschi, del Noah, BM39 (Berckemeyer Yacht Design) che partecipa alla ARC 2016 (Atlantic Rally for Cruisers) sono stati evacuati dalla loro barca dopo che il 23 novembre aveva iniziato ad imbarca acqua.

arc-2016-noah

Sono stati soccorsi dalla Royal Research Ship James Cook (lunga 90 metri) il 24 novembre alle 16:45, a seguito del loro Mayday. Il salvataggio è stato coordinato dal MRCC di Tenerife con l’assistenza di diverse imbarcazioni dell’ARC vicine alla loro posizione.

Alle 1218 (UTC) di ieri, il controllo dell’ARC rally era stato contattato via email da Alex Grefrath, skipper del Noah, che avvisava di stare imbarcando un significativo volume d’acqua, la cui causa non era identificata.

(altro…)

Torqeedo Cruise FP vince il DAME Design Award

Amsterdam, Olanda (15 novembre 2016) – Bill Dixon, presidente della giuria, ha presentato i prestigiosi DAME Award 2016 al METSTRADE 2016. Vincitore assoluto è Torqeedo con la sua linea di saildrive elettrici Cruise FP.

torqeedo-cruise-fp

La motivazione è che la linea Cruise FP di Torqeedo offre prestazioni e prezzo confrontabili con i motori a combustione interna convenzionali con saildrives, rendendo l’adozione di soluzioni di alimentazione ausiliaria ecologiche una proposta molto pratica per una vasta gamma di barche a vela e imbarcazioni destinate per l’uso in acque interne (laghi).

La giuria di otto esperti del settore ha elogiato il Cruise FP per la sua progettazione e per l’attenzione ai dettagli di design, il suo approccio integrato, le sue dimensioni compatte e il suo prezzo di mercato realistico. Si vede questo prodotto come qualcosa che promuove la nautica verde e crea nuove opportunità anche per il design degli interni, eliminando la necessità del tradizionale spazio per il motore.

Tutti i vincitori di categoria:

(altro…)

Santiago Lange, Hannah Mills e Saskia Clark sono i Rolex World Sailor of the Year 2016

L’8 novembre 2016 a Barcellona, in Spagna, nel corso delle classiche riunioni annuali di World Sailing, la federvela mondiale, sono stati consegnati i Rolex World Sailor of the Year 2016, gli ambiti trofei che premiano i migliori velisti dell’anno.

Who what where when why

Who what where when why

A vincere il premio nella categoria maschile è stato l’argentino Santiago Lange, che assieme alla prodiera Cecilia Carranza ha conquistato una fantastica medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio de Janeiro nell’ambito del catamarano Nacra 17, mentre per quanto riguarda la categoria femminile, il trofeo è stato assegnato alle inglesi Hannah Mills e Saskia Clark, anche loro vincitrici di un oro olimpico in Brasile, ma nella classe 470.

www.sailing.org

Italia Cup Laser – Classifiche e Foto della tappa di Cagliari

Con sei prove disputate nell’arco di tre giorni, si è conclusa domenica 31 ottobre 2016 la tappa di Cagliari dell’Italia Cup Laser, organizzata dal Windsurfing Club Cagliari. In acqua un totale di 176 atleti tra Laser Standard, 4.7 e Radial.

Laser Italia Cup Cagliari 2016 01

Laser Italia Cup Cagliari 2016 01
Immagine 1 di 53

Grazie alla vittoria nell’ultima prova Enrico Strazzera sorpassa Marco Benini (Fraglia Vela Riva) nella classifica finale della classe Standard: pari punti ma tre primi posti contro uno solo del rivale, che aveva anche lo scarto peggiore. Terzo e staccato di tre punti Marco Gallo (Guardia di Finanza). Lo Yacht Club Cagliari completa l’affermazione nelle acque di casa con altri due atleti fra i primi 10: Leonardo Piras sesto (e primo degli Over 35) ed Enrico Lussu nono; decimo posto per Enrico Guicciardi della Lega Navale di Cagliari.

Nella classe 4.7 successo di Giuseppe Santagati (Circolo Nic Catania): ha rischiato con un finale sottotono (14-10) ma Lucia Nicolini (Circolo Velico Canottieri Intra) dopo aver vinto la quinta prova ha sprecato tutto con un 16mo posto e non è riuscita a recuperare gli ultimi tre punti. Terzo posto per Martino Pettini Bonomo (CV Bari). I migliori per i circoli sardi sono Andrea Crisi dello YC Cannigione (sesto e nuovo campione nazionale Over 16 maschile) e Cesare Barabini (YC Olbia, dodicesimo).

(altro…)

Matteo Iachino è il primo italiano a vincere il titolo di Campione del mondo PWA slalom

Matteo Iachino, ITA-140, è il primo italiano a vincere il titolo di Campione del mondo PWA slalom, il circuito dei professionisti. L’atleta dell’AICW, Associazione Italiana Classi Windsurf, ha preceduto in classifica il francese Pierre Montefon e l’inglese Ross Williams.

matteo_iachino

Il nome di Iachino entra così nel breve elenco di leggende del windsurf mondiale insieme a nomi di mostri sacri come Naish, Albeau, Buzianis, Dunkerbek, Pritchard.

Il percorso che lo ha portato a trionfare nella specialità principe del windsurf (una competizione a batterie dove l’obiettivo è tagliare il traguardo prima degli avversari alla fine di un percorso di boe su andature portanti), lo ha visto vincere tre tappe, Korea, Danimarca e Germania, un quarto posto a Fuerteventura, alle Canarie, ed un settimo in Costa Brava, Spagna. Poi il nulla di fatto nell’ultima tappa di La Torche, in Francia, nell’ultima settimana di ottobre, per mancanza di vento, dove gli sarebbe bastato un quarto posto.

Iachino (Starboard / Point-7), 27 anni, è un’atleta della Lega Navale di Albissola, Savona, e già l’anno scorso aveva sfiorato il titolo mondiale professionisti, con un terzo posto finale. Prima di lui solo il compianto Alberto Menegatti, scomparso agli inizi del 2015, aveva fatto meglio con un secondo posto.

(altro…)

Ravenna – Campionato Autunnale, In ORC vince Shear Terror

Marina di Ravenna, 31 ottobre 2016 – Dopo due domeniche condizionate da brezze leggere e da un clima piacevole, va in archivio l’edizione 2016 del Campionato Autunnale, classico appuntamento di fine stagione organizzato dal Circolo Velico Ravennate che nelle giornate del 23 e del 30 ottobre ha contato sulla presenza di una trentina di equipaggi divisi tra classi a compenso, libera e vele bianche.

autunnale-ravenna-2016

Articolatasi su due prove, la manifestazione si è chiusa con il successo di Shear Terror, impegnato nel numeroso raggruppamento ORC.

Grazie a un primo e un secondo, il Farr 40 di Pieralberto Setti ha avuto la meglio su Irina, scafo gemello armato da Maurizio Guglielmo arresosi solo in seguito al confronto dei parziali. I due team, infatti, avevano ottenuto i medesimi risultati e a premiare l’equipaggio di Setti è stato il successo rimediato nella prova finale della serie.

Il podio è completato da Penelope, il Sail 31 IRC di Luca Bulgarelli che ha festeggiato l’affermazione nel Gruppo B davanti a Wadadli di Andrea Amati e a Vittoria di Giuseppe Isidori.

Nelle Classi Libera, invece, si sono registrate i successi di Wadadli (Bravo), Penelope (Charlie), X-Lady di Luca Barozzi (Delta), Enribet di Mario Berlati (Fox Trot) e Shear Terror (Golf).

Classifiche complete su www.cvr.ra.it