Category name:Monotipi

Giornata conclusiva della Audi 52 Super Series Sailing Week

Porto Cervo, 28 settembre 2019. Ultima giornata ricca di emozioni per l’Audi 52 Super Series Sailing Week, evento organizzato dallo YCCS con il supporto del Title Sponsor Audi.

52 Super Series Porto Cervo 2019 day 5 01

52 Super Series Porto Cervo 2019 day 5 01
Immagine 1 di 22

Durante la settimana sono state portate a termine 9 regate a bastone in totale e la classifica vede Sled trionfare con ampio margine sugli avversari. Al secondo posto Azzurra davanti a Quantum Racing terzo. Con la giornata odierna si sono chiusi definitivamente anche i giochi per la classifica generale del circuito e a conquistare il titolo di Campione della 52 Super Series in questo 2019 è Azzurra, la barca portacolori dello YCCS armata dai soci Roemmers.

Questa mattina alle 11, i dieci team partecipanti all’evento si sono ritrovati sulla linea di partenza per la prima prova di giornata. Sono state portate a termine 3 regate a bastone che hanno visto il vento di Maestrale soffiare dai 12-15 nodi iniziali fino ai 20 nodi nella terza prova.

(altro…)

Porto Cervo – 52 Super Series – Penultimo Giorno di Regate

Porto Cervo, 27 settembre 2019. Penultima giornata entusiasmante per i dieci team della 52 Super Series che nella giornata di domani concluderanno la tappa finale del circuito.

52 Super Series Porto Cervo 2019 day 4 01

52 Super Series Porto Cervo 2019 day 4 01
Immagine 1 di 22

Questa mattina alle 11 in punto come previsto, è stato dato il segnale di avviso per la partenza della prima prova. Gli equipaggi hanno regatato fino alle 15.30 del pomeriggio portando a termine tre prove per un totale di sei regate svolte. Le condizioni meteo sono state caratterizzate da un vento molto variabile e oscillante che ha determinato il riposizionamento delle boe al vento nelle prime due prove. Nella prima parte della mattinata il Maestrale leggero è andato aumentando dagli 8 nodi iniziali fino a toccare progressivamente i 20 nodi di intensità nell’ultima prova.

(altro…)

Campionato Italiano Este24 2019: Vince Ricca D’Este 27

Con grande consistenza tattica, Ricca d’Este 27 di Federica archibugi si laurea Campione Italiano della Classe Este24, davanti a Ricca D’Este 37 di Marco Flemma, medaglia d’argento e a La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini, medaglia di bronzo.

Este 24 italiano 2019

Con otto prove disputate sempre con condizioni meteo favorevoli, contraddistinte dal classico vento di termica, garantendo anche un’accesa componente tecnica, si è conclusa la 25ª edizione del tricolore Este 24.

Gaeta si è dimostrata location ideale per poter esprimere il grande potenziale di questa classe, sia in mare che a terra. Una quarta tappa, prima della conclusiva a Santa Marinella con la Coppa Vasari, che ha dimostrato grande competitività ed un Circuito Nazionale di alto livello. Gaeta ha accolto la flotta grazie al suo Yacht Club, rappresentato da Luca Simeone, che ha avuto una conduzione ineccepibile in ogni fase dell’evento, sia in mare che a terra. Ogni giorno il meteo ha dato l’apporto perfetto per poter chiudere della regate divertenti e combattute, condizioni perfette e degne di un Campionato Italiano. La Classe E24 ha messo quest’anno in mare un livello medio molto elevato, lo dimostrano le battaglie in boa con i passaggi sempre molto ravvicinati. I valori in campo si sono visti da subito, Ricca D’Este 27 con una grande consistenza ed una conduzione senza sbavature del suo equipaggio, capitanato da Federica Archibugi al timone, Iacopo Lacerra alla tattica, Diego Tisci alle scotte, Gabriele Rosati D’Amico alle drizze e Giuliano Biasi a prua, ha chiuso con grande regolarità portando a casa ben 5 primi che hanno ipotecato nelle ultima giornata l’ambito titolo.

(altro…)

Gaeta – Campionato Italiano 2019 Este24

La classe Este 24 fa rotta su Gaeta per l’edizione 2019 del Campionato Italiano. Da venerdì a domenica, sotto la direzione dello Yacht Club Gaeta la Classe Este24, darà spettacolo in uno dei campi di regata più belli del Tirreno.

Italiano Este 24 2018 06

Italiano Este 24 2018 06
Immagine 1 di 9

In questa autentica perla di mediterraneo, dove la tradizione marinaresca pervade ogni vicolo, la flotta Este24 verrà a dare spettacolo per tre giornate di quella che si preannuncia tra le più belle edizioni mai fatte. Location strategica per riunire tutti gli Este24 sparsi in tutta Italia e luogo ideale per chi, venendo da più lontano, vorrà unire alla competizione qualche giorno di mare e vacanza. Tre giorni di regata che si preannunciano combattutissimi, con una flotta sempre più compatta, dove nessun risultato è mai scontato.

La classe Este 24 approda così a Gaeta con una flotta sempre molto agguerrita, tra questi Ricca D’Este 37 della coppia Flemma-Chiattelli, attuali leader del circuito, Ricca D’Este 27 di Federica Archibugi, La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini, Sport Images di Stefano Fusco, Picchia di Fabio Matteucci, Marco Brinati su Esterina, Filiberto Gioia su Javalina La Poderosa, e Wasabino della coppia Raggi Petricone, equipaggio sempre pronto a far parlare di sé. I pronostici sono nelle mani di Eolo, perchè la flotta, ancora una volta si è dimostrata in crescita dal punto di vista agonistico e molto compatta.

(altro…)

TP52 World Championship Puerto Portals 2019 – Day 1

Tra gli undici team presenti al Rolex TP52 World Championship Puerto Portals 2019, Phoenix 12 di Tina Plattner, ha messo dietro tutti con due prove magistrali fatti di qualità e consistenza. Quantum domina poi cade ed è secondo, Platoon sul podio, Provezza disalbera nella prima prova e spera in un miracolo per poter esser al via domani per la seconda giornata.

TP52 World Championship Puerto Portals 2019 day 1 01

TP52 World Championship Puerto Portals 2019 day 1 01
Immagine 1 di 12

La prima giornata della quarta tappa delle 52 SUPER SERIES si può definire a dir poco tragica e piena di nuovi spunti per il primo leader, per niente tra i favoriti di questo Rolex TP52 World Championship Puerto Portals 2019. Tina Plattner a bordo del suo Phoenix 12, con due terzi posti ha messo in fila i grandi della flotta. Quantum e Azzurra a fasi alterne, Platoon nella media e gli altri ad inseguire la corazzata Sudafricana che ha dimostrato solidità e grande feeling a bordo. Una vera sfortuna/disgrazia quella piombata addosso a Provezza, l’imbarcazione dell’armatore turco Ergin Imre che ha rotto l’albero alla seconda bolina della prima prova di giornata. Un momento tragico accolto con grande apprensione da parte di tutti i team che molto sportivamente hanno messo a disposizione i propri mezzi per sopperire a questa “catastrofe sportiva”. Un nuovo albero è già in viaggio da Valencia alla volta di Portals, tutti fanno il tifo per Provezza, perché possa rientrare in corsa almeno per dimostrare la grande voglia di fare bene, un duro colpo per il team turco, purtroppo un contendente in meno alla vittoria finale.

Per la cronaca, la prima regata è partita in orario con venti da sud est con intensità intorno ai 10/12 nodi ed ha visto Quantum e Azzurra darsi da subito battaglia per tutta la prova, con Phoenix 12 a riempire il podio in terza posizione, cosa che è successa anche nella seconda prova, orfana di Provezza che ha rotto l’albero nella seconda bolina della prima prova. Nella seconda prova di giornata, Sled di Takashi Okura è ritornata a dimostrare quello che si era perso per strada da inizio stagione, Phoenix 11 e 12 compongono il resto del podio, nessun regalo in famiglia Plattner, altro che gioco di squadra, Tina comunque a fine giornata ride e si gode il primato in classifica.

(altro…)

Cascais – 52 SUPER SERIES Sailing Week – Day 2

Quantum Racing, Azzurra e Platoon giocano alla pari in questa seconda giornata della Cascais 52 SUPER SERIES Sailing Week. Due secondi posti per gli americani di Quantum, un primo ed un terzo a testa per Azzurra e Platoon, così le gerarchie sembrano ristabilite. Crolla Provezza, Bronenosec limita i danni in una giornata impegnativa sotto il profilo agonistico.

52 Super Series Cascais day 2 01

52 Super Series Cascais day 2 01
Immagine 1 di 10

In una giornata da Leoni si ristabiliscono le gerarchie a Cascais. Quantum, Azzurra e Platoon, i tre tenori del circuito giocano tra le raffiche e le onde di questa location dove le arie leggere non sono proprio previste nel menù di giornata, come in questa seconda, quella che ha rimesso in chiaro le regole di questa flotta. Partenze perfette, velocità e forza nelle manovre, il giusto mix per essere costanti e consistenti, perchè il risultato finale è fondamentale per il trofeo di tappa ma sopratutto per la classifica generale del circuito. Provezza cede un pò il passo e qualche punto in classifica generale, Bronenosec soffre un pò le condizioni ma tutto sommato il team di Vladimir Liubomirov può esser sodisfatto di un quarto posto in classifica proprio alle spalle dei veterani di questa competizione. Phoenix ad un passo dalla vittoria nella quarta prova perde tutto il vantaggio nel lato finale, c’è un pò di lavoro da fare per Hasso Plattner e il suo team. Alegre non gode dello stato di forma dimostrato qui lo scorso anno, non c’è velocità ma sopratutto il momento cruciale della partenza non viene eseguito con grande lucidità dal gruppo capitanato da Andy Soriano, ci sono comunque ancora tre giorni per far qualcosa di buono.

(altro…)

Puerto Sherry 52 Super Series Royal Cup

La seconda giornata della Puerto Sherry 52 SUPER SERIES Royal Cup, seconda prova della 52 Super Series, vede il balzo in vetta alla classifica Azzurra, che, grazie ad un secondo e quinto posto diventa regina di Puetro Sherry. Bronenosec capitalizza un ottima giornata, la seconda piazza è strameritata. Si rivede Platoon sul podio in terza posizione.

Puerto Sherry 52 Super Series Royal Cup race 3-4 01

Puerto Sherry 52 Super Series Royal Cup race 3-4 01
Immagine 1 di 10

Bronenosec di Vladimir Liubomirov e Platoon dell’armatore e timoniere tedesco Harm Müller-Spreer sono le più “belle di giornata” insieme ad Azzurra che ha infilato un secondo ed un primo posto da permettergli di salire in vetta alla classifica generale. Alegre di Andy Soriano e Sled di Takashi Okura vanno a fasi alterne. Provezza, dalla padella nella brace, con due ultimi posti, compromette tutto quello che di buono era stati fatto ieri, Quantum ce la mette tutta e si prende un primo posto nella prima prova di giornata, ma rovina tutto con un penultimo posto che gli fa guadagnare solo una posizione nella classifica di tappa, giornata dai toni grigi per gli americani di patron Doug De Vos.

Nulla è scontato in questa Puerto Sherry Royal Coppa 52 Super Series, regata dalle difficili interpretazioni tecnico sportive, le condizioni meteo e tutto quello che gravita attorno a queste regate dalle correnti alle maree, insomma il leader di oggi potrebbe esser rimpiazzato già domani o concretizzare ancor più la posizione di leader. Certo, vedere Quantum con questi alti e bassi fa sorridere quelli del team che vestono il tricolore.

(altro…)

Este24 – La Lunga Bolina Coastal Race 2019

Este24 – La Lunga Bolina Coastal Race: La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini doma le onde di questi due giorni di grandi regate costiere.

Este24 - La Lunga Bolina Coastal Race 2019 01

Este24 - La Lunga Bolina Coastal Race 2019 01
Immagine 1 di 8

Il tratto di mare tra Santa Marinella e Porto Ercole ha dato filo da torcere ai quattordici equipaggi in gara per la prima tappa del Circuito Nazionale Este 24. A vincere la tappa con un terzo posto nella tappa di andata ed un primo al fotofinish nella tappa di ritorno è stato l’equipaggio capitanato da Roberto Ugolini su La Poderosa 2.0, che è riuscita con una seconda prova costiera magistrale a metter dietro il grande favorito del week end costiero, Ricca D’Este 37 di Marco Flemma ottimo secondo e Ricca D’Este 27 di Federica Archibugi, già vincitrice del campionato invernale. La prima giornata ha visto come protagonista il team Sport Images di Stefano Fusco che grazie ad un tattica perfetta era riuscito a vincere la prima prova da Santa Marinella a Porto Ercole.

Sabato mattina gli equipaggi si sono presentati davanti a Capo Linaro per attendere quel vento che non è arrivato, tant’è che il Comitato di Regata presieduto da Fausto Proietti ha pensato bene di “spostare” la flotta dopo Riva di Traiano, dove nel frattempo era giunto un grecale leggero che ha permesso alla flotta di prendere comunque il via. Dopo lo start i quattordici Este24 hanno preso decisioni tattiche diverse sia di conduzione che di configurazione delle vele. La Scelta a terra da parte de La Poderosa 2.0, Sport Images e a tratti di Ricca D’Este27 ha dato i suoi frutti, anche se al rientro dalle “Formiche” dal lato esterno sono rientrati a pochissime lunghezze anche Ricca D’Este 37 di Marco Flemma e RiDeCoSì 2 di Alessandro M.Rinaldi.

(altro…)

Alberto Bona alla Sardinha Cup, primo evento Figaro 3

È partita il 26 marzo e si conclude il 13 aprile, la Sardinha Cup, evento che apre ufficialmente il Circuito Figaro 3, campionato francese di regata d’altura 2019.

Alberto Bona Figaro 3 01

Alberto Bona Figaro 3 01
Immagine 1 di 6

Una nuova regata a coppie che è la prima in assoluto sul nuovo Figaro Beneteau 3 e che vedrà ai nastri di partenza nel porto di Saint-Gilles-Croix-de-Vie oltre 50 concorrenti, tra cui spicca il nome dello skipper torinese Alberto Bona, pronto a sfidare veri e propri totem della vela mondiale.

Lo skipper italiano è stato colpito da subito dalla cura dei dettagli della barca, dalla ricerca che c’è dietro il progetto dei Figaro 3, monotipi dotati di foil che si muovono lateralmente e verticalmente, alimentando performance e creando stabilità.

Un esordio, quello del monotipo, che vedrà il ritorno di stelle internazionali della disciplina insieme alle nuove leve reduci dal Circuito Mini 650.

Un evento suggestivo organizzato dal Team Vendée Formation, il prestigioso centro di allenamento del luogo che offre ai giovani un’esperienza unica di accompagnamento e formazione alla pratica della vela.

(altro…)

Melges 32 world League 2019 Villasimius ##

Villasimius (Cagliari), 31 marzo 2019 – Conclusa la prima tappa 2019 della Melges 32 world League. I tre giorni di regate sono stati un vero spettacolo, con sette regate completate su un massimo di otto previste dal bando di gara.

Melges 32 world League 2019 Villasimius 01

Melges 32 world League 2019 Villasimius 01
Immagine 1 di 18

La vittoria, per la prima volta nella sua carriera di Melges 32, va alla squadra argentina di Luigi Giannattasio, che scrive il nome di Donino.

L’ultimo giorno di regate porta grandi cambiamenti nella classifica finale e sul podio dell’evento organizzato da Melges Europe: con una brezza costante che va dagli 8 agli 11 nodi, l’equipaggio di Luigi Giannattasio, con Manuel Weiller alla tattica, segna immediatamente un primo, lasciando alle sue spalle l’equipaggio monegasco di G-Spot di Giangiacomo Serena Di Lapigio e i due volte campioni del mondo di Tavatuy di Pavel Kutznetsov.

Caipirinha chiude l’evento al secondo posto della classifica generale, con un risultato che rappresenta anche il miglior piazzamento per Reintjes in un evento Melges 32. Il podio è completato da Tavatuy, autore di un miglioramento delle prestazioni durante i tre giorni di regate a Villasimius. Quarto posto per G-Spot e quinto per Torpyone di Edoardo Lupi Massimo Pessina.

Classifiche complete su melges32.com – foto di Max Ranchi