Category name:Derive

Marco Gualandris vince il Campionato italiano hansa 303 2019

Conclusa Domenica 16 giugno 2019 la settima edizione della regata Una Vela Senza Esclusi, contenitore del Campionato Italiano Vela Paralimpica Hansa 303 organizzato dalla Lega Navale Italiana – Sezione Palermo Centro, su delega della Federazione Italiana Vela, di concerto con la Classe Italiana Hansa 303 e il Comitato Paralimpico Italiano.

Gualandris

Gualandris
Immagine 1 di 3

Per 3 giorni, il Golfo di Palermo è stato punteggiato dei colori sfavillanti di 27 imbarcazioni Hansa 303 arrivate da tutta Italia, oltre alle 5 Azzurre della flotta palermitana e messe a disposizione degli equipaggi.

Durante la prima giornata, nonostante un vento leggero – NNE di 5-6 Kn – il Comitato è riuscito a far partire 2 prove entro le quattro ore previste da regolamento di classe. Il secondo giorno, partiti con 7.5 kn, il vento molla di colpo il che mescola completamente le carte e, tra le Hansa in doppio, ribalta la classifica. Nonostante le ulteriori due prove disputate questa mattina e lo scarto entrato alla quarta prova, in particolare, il duo Tisci-Bilardo, che era in testa il primo giorno, resta penalizzato dal DNF di sabato e non riesce a recuperare le posizioni perdute. Così per il Campionato Nazionale Hansa in doppio vanno sul podio: al primo posto Aytano-Bortoletto della Lni Genova Sestri, al secondo posto la coppia Ferroni-Verna della Lni Chiavari Lavagna e al terzo Piccinelli-Ramazzotti della Lni Brescia Desenzano.

(altro…)

Marina di Carrara, risultati 3° tappa Trofeo Optimist Kinder + Sport 2019

L’entusiasmo di oltre 300 velette Optimist contagia Marina di Carrara con il Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport. Gradoni e Tesser i vincitori rispettivamente Juniores e cadetti; Fontanesi e Anzelotti tra le femmine.

3^ tappa Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport 2019

3^ tappa Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport 2019
Immagine 1 di 14

Club Nautico Marina di Carrara

10 giugno 2019 – Con le regate disputate a Marina di Carrara va in archivio anche la terza tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport 2019, manifestazione organizzata ottimamente dal locale Club Nautico con il suo storico presidente Emilio Cucurnia (10 mandati consecutivi), che – anche grazie alla collaborazione dell’Amministrazione Comunale – è stato in grado di offrire un’adeguata logistica a terra per gli oltre 300 partecipanti con barche, pulmini e carrelli al seguito e un’altrettanto attenta organizzazione a mare, con persone e mezzi all’altezza della situazione, che sono stati di supporto al Comitato di regata FIV, che ha coordinato la messa a punto del campo di regata, nonchè tutte le procedure di partenza e arrivi.

L’atmosfera

Il week end toscano ha offerto condizioni meteo marine discrete e sicuramente molto tecniche, così come accade quando si trova vento leggero e corrente, che spesso e volentieri mette in difficoltà i meno esperti, soprattutto nel momento della partenza (vedi qualche squalifica per partenza anticipata tra i più giovani). Prima dell’uscita in acqua oltre a preparare l’attrezzatura i partecipanti (dai 9 ai 15 anni) stanno insieme con gli amici di circolo o con altri coetanei di altre località con cui si sono strette amicizie, tra una regata e l’altra, tra un’attesa del vento e una partita di calcio balilla. Domenica trepidante attesa – prima delle regate- per il sorteggio della barca Optimist offerta da Kinder + Sport, estratta a favore di Manfredi Marioni, del Circolo velico 3V.

Le regate

(altro…)

Antonio Squizzato Campione Europeo Open e Parasailing nei 2.4

2 giugno 2019 – Si sono appena conclusi in Austria, sul lago Traunsee, i Campionati Europei Parasailing della classe 2.4 mR e l’azzurro Antonio Squizzato è il nuovo campione continentale della disciplina sia nella classifica Open che in quella Parasailing.

2.4

In seconda e terza posizione i tedeschi Bernd Zirkelbach e Ulli Libor. Nella classe Hansa 303 Davide Di Maria (SC Garda Salò) chiude il Campionato Europeo in 14esima posizione.

L’atleta della Canottieri Garda Salò commenta così dall’Austria la settimana appena conclusa:
“E’ stata una regata emozionante! Tutta la settimana è stata caratterizzata da poco vento molto ballerino con salti anche di 30/40° e buchi sul campo. Il lago è largo circa 1km e la costa influenza il vento. Per questo la classifica di ogni prova vedeva alternarsi i regatanti.
Il secondo giorno ho preso la testa della classifica e sono riuscito a mantenerla soffrendo in modo particolare ieri dove ho fatto tre prove che hanno schiacciato la classifica e ridotto le differenze di punti. Tra i partecipanti regatanti tedeschi, austriaci e cechi specialisti in queste condizioni.

Oggi con la medal si giocava tutto ed essere riuscito a vincerla e a portare a casa il titolo assoluto (Paralympic e open) è per me una soddisfazione enorme ed aver indossato i colori dell’Italia mi emoziona anche adesso che lo dico. Un grazie a tutti quelli che mi hanno aiutato e supportato per arrivare a questo risultato a partire dai tecnici della Federazione Maretti e Devoti e al mio circolo, la Canottieri Garda Salò, che mi ha dato tanto in questi anni.”

Il consigliere Federale Fabio Colella esprime la sua soddisfazione sul lavoro svolto con la squadra Parasailing:

“Felice del risultato di Antonio Squizzato che premia il lavoro intrapreso ad inizio del quadriennio con il rafforzamento e sostegno della squadra di alto profilo ed è anche un risultato vincente dei nostri tecnici. Siamo ai vertici della vela Parasailing d’Europa e adesso più che mai. Grazie Antonio.”

Trofeo SIAD – Bombola d’oro 2019 – Vince Massimo Schiavon

19 maggio 2019 – Si chiude la ventitreesima edizione della regata dedicata ai Dinghy 12 con la vittoria di Massimo Schiavon che si porta a casa il prezioso trofeo. Per la prima volta, la Bombola d’Oro va in Adriatico.

XXIII Trofeo Siad - Bombola d'Oro 2019

XXIII Trofeo Siad - Bombola d'Oro 2019
Immagine 1 di 4

Trofeo Siad 2019. Portofino, 17-19/05/2019 ©Francesco & Roberta Rastrelli - Blue Passion Photo

Per il 2019 La Bombola d’Oro se ne va in Adriatico, tra le mani di Massimo Schiavon che con una serie di ottime regate si è aggiudicato un’edizione caratterizzata dal maltempo, ma spettacolare per l’accoglienza a terra e memorabile per la festa del sabato sera.

4 le prove in totale del weekend – 3 quelle di domenica – che hanno consentito al Comitato di Regata di compilare la classifica delle diverse categorie del Trofeo Siad. Condizioni meteo regolari per la giornata odierna con un venticello sui 6 nodi e mare piatto.

È dunque Massimo Schiavon a bordo di Come Minimo che grazie a una notevole serie di parziali (1,1,7,5) si è aggiudicato il Trofeo SIAD-Bombola d’Oro. Staccato di un solo punto, Federico Pilo Pais con il suo dinghy Blue Amnesia (2,4,4,2) che ha ben saputo leggere i refoli del golfo. Terza piazza per Francesco Rebaudi – già vincitore dello scorso anno – che con il suo Kinnor ha scontato una partenza difficile.

Il Trofeo Challenge Giovanni Falck, per la squadra che ha ottenuto il migliore piazzamento nella classifica generale, è stato vinto dal team adriatico composto da Massimo Schiavon, Francesco Vidal e Flavio Semenzato.

Sempre Flavio Semenzato ha vinto il premio speciale a estrazione: un assegno da destinare alla Fondazione Tender To Nave Italia Onlus.

Per il 2019 è Francesca Lodigiani che si aggiudica il titolo femminile a bordo del suo dinghy rosso, Cavallo Indomito.

(altro…)

Torbole – EuropaCup Laser 2019 – Classifiche e Foto

Si conclude la quarta tappa dell’EuropaCup, ospitata dal Circolo Vela Torbole, con una straordinaria giornata di Peler, il vento da nord, tipico del Garda. Condizioni impegnative per gli oltre 300 laseristi che hanno iniziato la giornata molto presto.

Torbole - EuropaCup Laser 2019 01

Torbole - EuropaCup Laser 2019 01
Immagine 1 di 21

Il comitato di regata, viste le condizioni meteo che prevedevano vento forte in aumento nel pomeriggio, ha programmato il segnale di avviso della prima prova per le 9.00.

Primi a scendere in acqua sono stati i Laser Standard, la flotta Gold dei Laser Maschili e le ragazze Radial. Tutti i gruppi hanno portato a termine due regate, con vento da 18 nodi che è aumentato d’intensità fino a 20-22nodi.

Alle 10.30 è stato il turno della flotta Silver Radial Maschili e dei 4.7, divisi in due gruppi, Gold e Silver, che hanno disputato una sola prova, dopo la quale il comitato ha deciso di far rientrare tutti a terra a causa della condizioni che stavano diventando proibitive.

Sono state regate spettacolari e molto combattute fino all’ultima virata.

In partenza per il Campionato Europeo Senior di Porto, Giovanni Coccoluto, che aveva dominato la classifica Standard, lascia contendersi il vertice della classifica Gianmarco Planchstainer e Nicolò Villa, che chiudono in prima e seconda posizione, seguiti dall’atleta cinese Ning Zhao protagonista di un’ottima ultima giornata, conclusa con un primo ed un secondo posto nelle due prove.

La flotta femminile dei Radial ha visto il primato delle atlete italiane che non hanno lasciato spazio alle avversarie straniere, imponendosi sempre nelle prime posizioni di ogni prova. Vince Matilda Talluri, seguita da Federica Cattarozzi e Marta Zattoni. In quarta posizione si aafferma Giorgia Cingolani, prima tra le Under19.

Podio tutto straniero, invece, per i Laser Radial Maschili, con lo svizzero Gauthier Verhulst sul gardino più alto, il tedesco Julian Hoffman in seconda posizione e quindi il belga Simon De Gendt. In quarta posizione, a pari punti con il terzo, l’italiano Augusto Mondelli seguito da Matteo Paulon.

Nei 4.7 maschili il primo degli italiani è Attilio Borio, in terza posizione, preceduto dal russo Dmitry Golovkin e dal croato Roko Stpanovic, rispettivamente al primo e al secondo posto. Primo degli under 16 il giovanissimo Domenico Lamante.

Tra le donne, nei 4.7, si impongono Anja Von Allmen (SUI), Alexandra Lukoyanova (RUS) e Jade Gavin (SUI).

Il circuito EuropaCup riprenderà con la tappa norvegese di Stavanger dal 31 maggio al 2 giugno.

Classifiche complete su www.italialaser.org – foto di Benedetta Pitscheider

Italia Cup Laser 2019 Livorno – Classifiche e Foto

Terza tappa dell’Italia Cup 2019 Laser ospitata dall’Assonautica Livorno. Appuntamento caratterizzato da condizioni meteo difficili quello di Livorno che non ha consentito di scendere in acqua l’ultimo giorno di prove.

Italia Cup Laser 2019 Livorno 01

Italia Cup Laser 2019 Livorno 01
Immagine 1 di 27

Si conclude così con cinque prove la performance dei Laser Satndard, quattro prove per i Radial e tre per i 4.7.

L’ingresso della perturbazione venerdì ha ritardato la partenza della manifestazione. Vento assente fino alle 14.00, il Libeccio è giunto sui campi di regata solo alle 16.00 portando con se un onda che è montata man mano. Le flotte sono riuscite a portare a termine le regate in tutte le classi.

Sabato sono peggiorate le condizioni meteo marine. il Libeccio ha spirato forte tutta la notte alzando onde alte 2 metri e mezzo. I Comitati di Regata presieduti da Ennio Pogliano e Giovanni Mameli, hanno deciso così di differire le prove, nell’attesa di un lieve miglioramento e scaglionare le uscite per le classi Standard e Radial. A terra la categoria Laser 4.7. Tre prove per tutte le classi in acqua.

Vento forte e mare molto grosso hanno caratterizzato la giornata di Domenica. Ancora una volta si è reso necessario differire le partenze ma alle 13.00 il Comitato ha issato Intelligenza su Alfa. sono cominciati così i preparativi per il rientro a casa, in attesa della premiazione.

(altro…)

Meeting del Garda Optimist 2019 – Classifiche Finali e Foto

Riva del Garda, 21 aprile 2019 – I pronostici della vigilia del gran finale del 37° Meeting del Garda Optimist sono stati pienamente rispettati: Marco Gradoni e Erik Scheidt, rispettivamente Juniores e Cadetti, sono i vincitori della 37° edizione della manifestazione da record organizzata dalla Fraglia Vela Riva.

Meeting Garda Optimist 2019 day 2 03

Meeting Garda Optimist 2019 day 2 03
Immagine 1 di 26

L’ultima giornata di regate ha visto i giovanissimi Cadetti (classe 2009 e 2010) completare altre due prove, portando ad otto il totale della serie: Erik Scheidt, con parziali di 1-2, ha lasciato alle sue spalle, con un margine di 4 punti, l’atleta tedesca Amelie Ropke (16-4), con la quale il testa a testa era iniziato già nelle primissime regate della serie. Medaglia di bronzo per la gardesana Sofia Bommartini (2-1), protagonista di un’eccellente giornata e vincitrice dell’ultima regata della serie a Riva del Garda.

Nella categoria Juniores, Marco Gradoni e Richard Schultheis iniziano la giornata a pari punti in vetta alla classifica. La prima prova è un duello tra i due, quasi un match race, con Gradoni che stacca Schultheis di un paio di lunghezze negli ultimi metri e si aggiudica la vittoria, lasciando l’atleta Maltese al terzo posto. Nella seconda ed ultima prova, Gradoni porta a casa un’altra vittoria e Schultheis scivola in quattordicesima posizione. Ne beneficia l’atleta fragliotto Alex Demurtas che riesce a risalire al secondo posto della classifica generale, scavalcando l’atleta Maltese.

(altro…)

Meeting del Garda Optimist 2019 – Classifiche e Foto Giorno 2

Riva del Garda, 20 aprile 2019 – Quella di venerdì è stata una lunga e intensa giornata di regate sul Lago di Garda per gli oltre mille piccoli velisti da tutto il mondo che stanno prendendo parte alla 37° edizione del Meeting del Garda Optimist.

37° MEETING DEL GARDA OPTIMIST © Matias Capizzano

37° MEETING DEL GARDA OPTIMIST
© Matias Capizzano
Immagine 1 di 26

37° MEETING DEL GARDA OPTIMIST © Matias Capizzano

Le regate competitive e gli arrivi congestionati hanno reso necessari numerosi controlli alle classifiche, rendendone possibile la pubblicazione solo nella tarda serata di venerdì.

Il ranking dei giovanissimi Cadetti, nati nel 2009 e 2010, è guidato anche nella seconda giornata dal Brasiliano Erik Scheidt (1-1-3-1), seguito da Sofia Bommartini della Fraglia Vela Malcesine (5-1-1-3) e dalla Tedesca Amelie Ropke (1-3-2-2).

Il Maltese Richard Schultheis, con parziali di 1-2-1-1, è in testa alla classifica Juniores, a pari punti con il pluricampione iridato Marco Gradoni (4-1-1-1). Terzo posto provvisorio per il Tedesco Caspar Ilgenstein (5-2-1-1), mentre l’atleta fragliotto, Campione Europeo 2018, Alex Demurtas, occupa la quarta posizione (1-2-3-2) con 5 punti.

Oggi (sabato 20), gli atleti scenderanno in acqua alle ore 13.00 per disputare fino a tre prove che determineranno chi dei giovani velisti si qualificherà nella flotta Gold e chi nella flotta Silver, per la manche finale prevista per domani.

Ulteriori informazioni sull’evento, il bando di regata, l’elenco iscritti e le classifiche complete sono reperibili nel sito www.fragliavelariva.it

Meeting del Garda Optimist 2019 – Classifica Primo giorno di regate

Riva del Garda, 18 aprile 2019 – Si conclude con due regate disputate per entrambe le flotte la prima giornata del 37° Meeting del Garda Optimist, che quest’anno vede impegnati nelle acque trentine del Lago di Garda 1164 atleti da quaranta paesi del mondo.

37° MEETING DEL GARDA OPTIMIST© Matias Capizzano

37° MEETING DEL GARDA OPTIMIST
© Matias Capizzano

A salire in testa alla classifica provvisoria della categoria Cadetti (nati nel 2009 e 2010) dopo le due prove odierne, è il Brasiliano “figlio d’arte” Erik Scheidt, unico a mettere a segno due “bullet” consecutivi nelle regate di oggi. Segue al secondo posto la Tedesca Amelie Ropke (1-3), che guida anche il ranking femminile. Al terzo posto appare il primo portacolori italiano, il fragliotto Cristian Scudelari (3-2), a pari punti con il connazionale, tesserato per la Fraglia Vela Peschiera, Tomaso Picotti (2-3).

Nella Categoria Juniores, aperta agli atleti nati tra il 2004 e il 2008, la giovane velista Olandese Yanne Broers guida la classifica con 3 punti (2-1), legata a pari punti ad un altro atleta portacolori della Fraglia Vela Riva, Alex Demurtas (1-2), già vincitore del Campionato Europeo Optimist nel 2018 e della 5° Country Cup disputata ieri in apertura del 37° Meeting del Garda Optimist, e al Maltese Richard Scultheis (1-2).

Ulteriori informazioni sull’evento, il bando di regata, l’elenco iscritti e le classifiche complete sono reperibili nel sito www.fragliavelariva.it

29er Easter regatta 2019: Doppietta del Circolo Vela Arco

29er Easter regatta: Doppietta del Circolo Vela Arco con gli equipaggi Santini-Misseroni e Hoffer-Leoni.

29er Easter Regatta 2019, CVArco

29er Easter Regatta 2019, CVArco
Immagine 1 di 5

Lido di Arco (TN) – Conclusa la 29er Easter Regatta, primo evento della stagione sportiva del Circolo Vela Arco, che ha coinvolto una settantina di giovani velisti sullo skiff 29er.

Dopo le ottime condizioni di vento del primo giorno, in cui sul Garda Trentino è soffiata una vinezza (vento di bora, che si incanala sul lago di Garda) dai 10 ai 16 nodi, domenica la situazione è stata contraria, con vento da nord oscillante sui 5-8 nodi, che ha reso le prove molto tattiche e ribaltato un po’ gli ordini d’arrivo parziali della flotta.

Nonostante il vento più leggero, i portacolori del Circolo Vela Arco Zeno Santini e Marco Misseroni sono riusciti a mantenere la testa della classifica con due secondi, un terzo e un sesto, poi scartato: ”Hanno regatato bene senza prendere troppo rischi dopo i quattro primi realizzati sabato” – ha commentato il coach Lorenzo Bianchini – “Anche Veronica Hoffer e Sofia Leoni hanno sempre recuperato, mantenendo parziali regolari e realizzando partenze migliori rispetto a sabato e poter mantenere così la seconda posizione”. Terzo gradino del podio per i ceki Jaroslav-Kostal, protagonisti di un bel recupero.

(altro…)