Category name:Derive

Italia Cup Laser Andora 2019 – Classifiche e Foto

17 febbraio 2019 – Niente di fatto a causa della mancanza di vento domenica 17 febbraio al Circolo Nautico Andora per la prima tappa 2019 della Italia Cup Laser, dove erano presenti 178 Laser 4.7, 154 Laser Radial e 53 Laser Standard.

Laser Italia Cup Andora 2019 01

Laser Italia Cup Andora 2019 01
Immagine 1 di 14

Intorno alle 15:30 il Comitato di Regata ha deciso di far tornare a terra tutti gli atleti e di assegnare quindi le medaglie della prima tappa di Italia Cup Laser sulla base delle classifiche maturate nei giorni precedenti.

Nella classe Laser Standard si piazza sul primo gradino del podio della classifica overall l’azzurro Giacomo Musone (CN Rimini) seguito sul secondo da Giovanni Saccomani (Compagnia Vela Venezia) e sul terzo da Paolo Giargia (CN Varazze).

Tra i Laser Radial a vincere la classifica overall maschile è l’azzurro Matteo Paulon (YC Cannigione) seguito dal francese Matisse Pacaud (YC De Cannes), secondo e da Andrea Crisi (YC Cannigione), terzo. Sempre nei Laser Radial, la prima classificata overall femminile è Matilda Zoy Talluri (CN Livorno), la seconda è Joyce Floridia (SV Guardia di Finanza) e la terza è Chiara Benini Floriani (FV Riva).

Nella classe Laser 4.7 vince la classifica overall maschile Niccolò Nordera (RYCC Savoia) seguito da Attilio Borio (CV La Spezia) e da Mattia Cesana (FV Riva). La classifica overall dei Laser 4.7 femminili vede come prima Alessia Palanti (CV Torbole), seconda Sara Savelli (CV Bellano) e terza Alina Iuorio (CV Portocivitanova).

L’appuntamento con la seconda tappa di Italia Cup Laser sarà a Marina di Ragusa, in Sicilia, dall’8 al 10 marzo 2019.

Classifiche complete su www.italialaser.org

Trofeo Campobasso 2018, bis del campione del mondo Marco Gradoni

Trofeo Campobasso 2019 01

Trofeo Campobasso 2019 01
Immagine 1 di 4

NAPOLI, 5 Gennaio 2019 – Marco Gradoni del Tognazzi Marine Village ha vinto il Trofeo Campobasso 2019. Per il velista romano del Tognazzi Marine Village, due volte campione del mondo, si tratta del secondo successo consecutivo nella rassegna velica organizzata dal Circolo Savoia. Dopo le 6 prove disputate giovedì e venerdì, quest’oggi il vento irregolare non ha permesso ai 247 velisti di affrontare altre regate. Dopo un paio d’ore, il Comitato ha deciso di far rientrare tutti nel porticciolo di Santa Lucia. Al secondo posto del Campobasso 2019, un altro velista del Tognazzi Marine Village, Tommaso Mesolella, mentre terzo è il lettone Martin Atilla.

Il Trofeo Unicef (categoria Cadetti) è invece andato a Tommaso Geiger del Circolo Vela Muggia, davanti a Christian Andreoli del Cv Toscolano Maderno ed a Manuel Scacciati del Cv Torre Lago Puccini. La ragazza prima classificata tra i Cadetti è Victoria Demurtas (Fraglia Vela Riva).

Questi gli altri premi assegnati:

Targa Irene Campobasso, destinata alla ragazza meglio classificata tra gli Juniores, a Ginevra Caracciolo della Lega Navale Italiana, sezione di Napoli;

Targa Laura Rolandi, al miglior club, al Tognazzi Marine Village;

Coppa Branko Stancic, al concorrente proveniente da più lontano, a Christopher Marsh (Royal Varuna Y.C. Pattaya, Thailandia);

Premiato come concorrente più giovane Giuseppe Tacconi Acton (Club Velico Crotone), nato il 19 dicembre 2010.

(altro…)

Imperia Winter Regatta 2018 – I risultati

Imperia Winter Regatta per le classi 420 e 470: i fratelli Caldari si impongono nei 420 open; Frascari-Lanzetta tra le femmine, mentre il podio dell’olimpica 470 è appannaggio straniero con la vittoria tedesca di Winkel-Cipra, seguiti da Gran Bretagna e Ukraina

Imperia Winter Regatta 2018 01

Imperia Winter Regatta 2018 01
Immagine 1 di 6

Dal 5 al 9 Dicembre lo Yacht Club Imperia, in collaborazione con Assonautica Imperia, ha organizzato la 29^ Imperia Winter Regatta 2018 il grande evento velico internazionale, che ha portato nel capoluogo di provincia del ponente ligure 120 equipaggi da tutta Europa (rappresentate 8 nazioni) per le classi 420 e 470. Ad accrescere il prestigio di questa manifestazione sportiva l’inserimento della manifestazione nell’EUROSAF 420 Circuit 2018/2019, insieme alle altre 6 tappe dislocate tra Portogallo, Grecia, Francia e Germania.

Sulle quattro giornate in programma solo nell’ultima giornata di domenica non è strato possibile regatare a causa dell’onda formata e dell’assenza di vento, ma nelle tre giornate precedenti i regatanti hanno potuto confrontarsi in condizioni varie con vento medio-forte e leggero, e con un’onda insidiosa. Otto prove in tutto per la flotta 470, cinque per i 420, classe in cui la presenza italiana è stata ben più cospicua.

Nella classe olimpica 470 (che dopo Tokyo 2020 diventerà ad equipaggio misto come nel catamarano foil Nacra) dominio straniero con i tedeschi Winkel-Cipra (18-1-1-1-2-2-1-4) primi con 6 punti di margine dai britannici Wrigley-Taylor; terzi gli ukraini Shvets-Matsuyev. Terzo posto per i tedeschi Steidle-Honold. Prime femmine le tedesche Dahnke-Winkel, quinte assolute. Tutte femmine le prime degli italiani, con l’ottavo e nono posto delle portacolori della Società Velica di Barcola e Grignano Russo Cirillo-Linussi e Marchesini-Fedel (penalizzate da una squalifica in partenza nell’ottava e ultima prova).

Parla decisamente più italiano la classifica della classe 420 (60 equipaggi) sia maschile/open, che femminile: i fratelli Caldari (CV Ravennate) hanno vinto nettamente nonostante una squalifica nell’ultima prova e con 9 punti di vantaggio si sono imposti sui locali Bozzano-Casano (YCImperia) con un 4-2-7-ufd-4 come risultati parziali; terzi i tedeschi Steidle-Honold; primo equipaggio misto nella stessa classifica “Open” quello di Giulia Sepe e Federico Romeo (Centro Velico 3 V), quattordicesimi assoluti. Vittoria tricolore anche nella classifica femminile (26 equipaggi in gara) con le romane Frascari-Lanzetta (Centro Velico 3V, 8-2-1-5-8) prime sulle francesi Leconte-Mariani. Ancora Italia al terzo posto con le portacolori del circolo organizzatore Yacht Club Imperia, Oddone-Riano.

(altro…)

Italia Cup di Ortona 2018 – Le Classifiche Finali

Conclusa l’ultima tappa dell’Italia Cup di Ortona organizzata dalla Lega Navale Italiana di Ortona e dal Circolo Velico Ortona, sotto l’egida della Federazione Italiana Vela.

Italia Cup Laser Ortona 2018 01

Italia Cup Laser Ortona 2018 01
Immagine 1 di 15

Tre le flotte in acqua Laser Standard, Radial e 4.7, con circa 300 velisti che hanno invaso il molo sud del Porto di Ortona, dove è stato allestito, con il supporto della Croce Rossa Italiana di Ortona il villaggio regate.

Tre giorni molto impegnativi con condizioni meteo variabili, da vento leggero a vento sostenuto, hanno messo a dura prova il comitato di regata e gli atleti.

Due i campi di regata disposti, uno dedicato ai 4.7 nella zona Nord, coordinato da Ennio Pogliano e l’altro, a Sud, per i 33 Laser Standard e 120 Radial gestito da Elisa Del Zozzo.

Le regate sono iniziate venerdì, con un leggero Scirocco che è poi salito d’intensità raggiungendo raffiche di oltre 20 nodi e onda formata che ha costretto il comitato a richiamare a terra le flotte dei Radial e dei 4.7 dopo una sola prova disputata.

Le regate di Sabato sono state invece caratterizzate da un bel vento tra gli 8-10 nodi da nord ovest che ha permesso di disputare tre belle regate sia nella classe Standard che nei 4.7, solo due per i Radial.

Il programma si è chiuso, oggi, domenica con tutte e sei le prove concluse per la classe Standard e 4.7, e solo cinque prove per la classe Radial.

(altro…)

Optimist – Halloween Cup 2018 – Classifiche e Foto

Terminata a Torbole, sul Garda Trentino, la Halloween Cup 2018. Sette prove totali per gli juniores e tre per i cadetti il bilancio finale della manifestazione organizzata dal Circolo Vela Torbole.

Halloween Cup Optimist 2018 09

Halloween Cup Optimist 2018 09
Immagine 1 di 12

La Fraglia Vela Riva si aggiudica l’Halloween Cup, con il trofeo assegnato al circolo con i migliori quattro juniores. Il lettone Atilla vince negli juniores, la tedesca Ernst si impone tra le femmine; doppietta vincente in parità per i rivani Bellomi e De Asmundis nei più piccoli cadetti, mentre si conferma sempre più brava Clara Lorenzi, prima di categoria nei cadetti e decima assoluta

Dopo aver preso acqua, vento e freddo per due giorni, la giornata finale dell’Halloween Cup 2018, organizzata dal Circolo Vela Torbole, ha visto tornare anche un bel sole per gran parte della giornata, offrendo colori fantastici oltre che un vento da nord perfetto per regatare: né troppo forte, né troppo debole così da accontentare grandi e piccini in regata.

(altro…)

Seconda giornata dell’Halloween Cup Optimist al Circolo Vela Torbole

Nonostante il tempo decisamente autunnale e a volte “pauroso”, in tema con il nome della regata organizzata dal Circolo Vela Torbole, prosegue l’Halloween Cup Optimist.

Halloween Cup 2018

Halloween Cup 2018
Immagine 1 di 12

Circolo Vela Torbole

I quasi 500 bambini impegnati nell’ultima regata Internazionale della stagione sul Garda Trentino dimostrano di avere carattere e nonostante il freddo abbastanza pungente, il vento forte da nord e la pioggia che ad un certo punto è stata battente, nella loro barchetta affrontano senza timore le regate, che oggi sull’Alto Garda sono state caratterizzate da nuvole minacciose, cime imbiancate e un’acqua del lago dal colore davvero particolare dopo il riversamento di migliaia di metri cubi dall’Adige.

L’organizzazione del Circolo Vela Torbole e il Comitato di regata FIV sono stati naturalmente attenti a gestire in sicurezza il tutto e le scelte sono state decisamente azzeccate con gli juniores fatti uscire in tarda mattinata con vento bello teso e i cadetti nel primissimo pomeriggio, nell’unica finestra di vento meno violento, che ha dato la possibilità di regatare dopo la pioggia battente. Le ulteriori due prove per gli juniores hanno portato a 4 il numero totale per questa categoria, con la possibilità di applicare lo scarto della prova peggiore, mentre i cadetti hanno disputato la seconda regata, dopo quella di ieri, venerdì.

(altro…)

Halloween Cup Optimist 2018 – Primo giorno di regate

Halloween Cup Optimist con il nuovo record di 453 partecipanti: nonostante il grave maltempo dei giorni scorsi e alcuni danni che non hanno risparmiato neanche il Circolo Vela Torbole, si è riusciti a riordinare tutto in tempo per ospitare i giovanissimi timonieri in rappresentanza di 13 nazioni

Halloween Cup Optimist 2018 01

Torbole sul Garda – L’ultima regata dai grandi numeri sul Garda Trentino spetta al Circolo Vela Torbole, che in questo ponte di festività chiude la stagione velica internazionale con l’Halloween Cup-Trofeo d’Autunno Optimist. Una manifestazione che quest’anno sembrava potesse addirittura essere rinviata per il grave maltempo che nei giorni scorsi ha colpito il Trentino e che solo tre giorni fa ha visto riaprire la galleria Adige Garda usata solo in caso di emergenza alluvione, con il conseguente versamento di 17 milioni di metri cubi d’acqua sul lago di Garda, a pochi metri dal Circolo Vela Torbole.

“Fortunatamente, grazie al grande lavoro svolto sia dall’amministrazione comunale di Nago Torbole, che di tutti i comuni limitrofi, nonchè dai tanti volontari che hanno cercato di ripulire le spiagge e per quanto possibile il lago dai detriti arrivati dalla galleria, l’emergenza è passata e si è potuto iniziare regolarmente con le regate, che si concluderanno sabato 3 novembre” ha commentato in questa prima giornata il presidente del Circolo Vela Torbole Gianpaolo Montagni.

Un vento da nord bello disteso dai 18 ai 22 nodi, ha permesso la disputa di due prove per la categoria juniores (12-15 anni) e una per i più piccoli cadetti (9-11 anni).

Tra i primi, vertice della classifica molto internazionale con 7 nazioni nei primi 10, tra cui 3 italiani: in testa il lettone Atilla Martin, che con due primi ha dimostrato indubbie capacità in condizioni di vento forte; con un primo e un terzo parziali, secondo posto provvisorio per lo svizzero Boris Hirsch, che precede la portacolori della Fraglia Vela Riva Agata Scalmazzi, terza assoluta e prima femmina con un 1-5. Segue l’altro svizzero Granjean con due terzi e ancora una femmina fragliotta, Emma Mattivi che con un 5-2 occupa la quinta posizione provvisoria.

(altro…)

29er Eurocup a Riva del Garda vittoria ai norvegesi Berthet-Franks-Penty

27 ottobre 2018 – 29er Eurocup a Riva del Garda: con l’ultima prova guadagnano la vittoria i norvegesi Berthet-Franks Penty. Le arcensi Hoffer-Leoni vincono nella categoria femminile.

29er Eurocup 2018

29er Eurocup 2018
Immagine 1 di 8

Chiusura con sorpresa finale alla 29er Eurocup organizzata a Riva del Garda dalla Fraglia Vela Riva, che come da previsioni ha riservato un’ultima giornata complicata: prima vento forte, pioggia e onda che hanno fatto attendere a terra che si stabilizzassero le condizioni; poi, nel momento in cui tutta la flotta è riuscita a raggiungere il campo di regata, il vento è anche calato troppo, offrendo la possibilità di disputare una sola regata con vento assai oscillante.

L’unica prova fatta è stata fatale per i leader della classifica provvisoria, i danesi Dejn-Toftehone-Fuglbjerg, che con una partenza anticipata e la conseguente squalifica hanno compromesso la vittoria finale, andata a dei regolarissimi Berthet-Francks Penty, i norvegesi, che rimasti secondi per tutta la manifestazione, hanno approfittato dell’errore degli avversari, andando parallelamente a vincere la decima e decisiva regata, aggiudicandosi così la manifestazione. Confermato terzo posto finale per i finlandesi Korhonen-Bremer, terzi anche nell’ultima prova. Nella categoria maschile Italia piuttosto dietro con gli arcensi (CV Arco) Santini-Misseroni diciasettesimi, mentre si è riscattata nella categoria femminile con le portacolori del Circolo Vela Arco Veronica Hoffer con a prua Sofia Leoni, che si sono imposte davanti alle britanniche Black-Aldridge, concludendo al ventiquattresimo posto della classifica generale.

(altro…)

Optimist – Trofeo Ezio Torboli 2018

Nove prove con sole e vento sia da sud che da nord anche sui 14-16 nodi per il Trofeo Ezio Torboli della classe Optimist che, alla Fraglia Vela Riva e sul Garda Trentino, un lungo weekend appassionante che ha visto in acqua circa 160 regatanti.

rofeo Ezio Torboli della classe Optimist

Nei cadetti la Fraglia Vela Riva piazza la vittoria con Mosè Bellomi, che nell’ultimo giorno ha allungato il distacco da una sempre migliore Lisa Vucetti (SV Barcola Grignano), seconda assoluta e prima femmina. Mosè ha infilato 4 primi, un 4-5-6-7 ed un 24 scartato. Lisa è stata comunque molto regolare: 2-10-25 scartato, 1-3-3-10-3-7; terzo con buoni parziali tra cui un primo in regata 8 El Haddadi Rayene del vicino Circolo Vela Torbole.

Il secondo portacolori della Fraglia Vela Riva meglio classificato Manuel De Amundis – che ha contribuito alla conquista del Trofeo, ha concluso al sesto posto della classifica generale (secondo come miglior parziale in regata 7). Scheidt junior, Erik, figlio del campionissimo Robert, nono assoluto. Seconda femmina cadetti Sofia Bommartini (FV Malcesine), terza Annalisa Vicentini (CV Gargnano).

(altro…)

Optimist – Interlaghina – Meeting Internazionale 2018

Lecco – La Lega Navale Italiana di Mandello del Lario (Lecco) ha vinto, nelle acque del Golfo di Lecco, la VI edizione dell’Interlaghina – Meeting Internazionale di vela riservato alla classe Optimist con in palio il Trofeo Panathlon International Lecco, e con la regia della locale Società Canottieri Lecco.

Interlaghina-optimist-2018

Tutto si è deciso nelle ultime tre prove disputate nella giornata di domenica 21 ottobre sfruttando il Tivano (vento da Nord) la mattina e disputando l’ultima prova con la Breva (vento da Sud). Tre sfide molto combattute che hanno messo a dura prova i quasi cento timonieri delle categorie Cadetti (2007/2009) e Juniores (2003/2006).

Detto del successo della Lega Navale di Mandello Lario – che ha preceduto l’Academy Sailing di San Pietroburgo e lo Yacht Club Ascona (Ch) – con la consegna del Trofeo Panathlon Lecco da parte del suo past-president Alfredo Redaelli, entriamo nel dettaglio. Nella categoria Cadetti il successo è andato allo svizzero Nicolò Carrara (Yc Ascona) che ha preceduto la sorella Shari (prima femmina) per un sol punto, con il terzo posto ad Enea Luatti dell’Aval-Cdv Alto Lario di Gravedona (Co).

(altro…)