Category name:Derive

A Cadice i Para World Sailing Championships 2019

Puerto Sherry, El Puerto de Santa María, Cadice, Spagna è stato selezionato da World Sailing per ospitare dal 1° al 7 luglio i Para World Sailing Championships 2019.

2.4 annuncio mondiale 2019

Massimo Dighe, Para World Sailing Manager, ha commentato: “World Sailing è lieta che Puerto Sherry ospiti l’edizione 2019 del Para World Sailing Championships. La Marina vanta una straordinaria esperienza nell’offrire importanti eventi velici internazionali. Le strutture per gli atleti del Para World Sailing sono di livello mondiale e non vediamo l’ora di lavorare con gli organizzatori per offrire un evento memorabile per tutti gli interessati. Sono sicuro che tutti gli atleti presenti riceveranno un caloroso benvenuto.”

Valle de la Riva, Presidente del Club Náutico Puerto Sherry e Marina Puerto Santa Maria, ha dichiarato: “I velisti saranno sopraffatti dalle condizioni del vento, del mare e dall’intrattenimento a Puerto Sherry. Abbiamo una sede unica di cui si innamoreranno.”

Rafael Martín-Prat, CEO di Puerto Sherry Para World Sailing Championships 2019, ha aggiunto: “Cadiz Bay è rinomata per il suo vento e per la sua classe mondiale. Oltre alla competizione in mare, i velisti potranno visitare un’antica città storica ricca di storia. L’Andalusia è un posto fuori da questo mondo e incoraggio tutti i marinai a venire e divertirsi. Puntiamo a organizzare uno dei migliori Campionati della storia di Para World Sailing e stiamo aspettando i concorrenti per venire a scoprirlo.”

Kiel, Germania, ha ospitato l’edizione più recente dei Para Worlds nel 2017 e oltre 80 velisti provenienti da 37 nazioni hanno gareggiato su Open 2.4 Norlin OD, Men’s Hansa 303 e Women’s 303.

Dal 16 al 22 settembre 2018, il Centro Velico statunitense di Sheboygan a Sheboygan, nel Wisconsin, USA ospiterà l’edizione 2018 con regate che si svolgeranno su Open 2.4 Norlin OD, Hansa 303 maschile, Hansa 303 femminile e RS Venture Connect. Nuovi formati saranno sperimentati a Sheboygan per garantire un’entusiasmante competizione per i concorrenti e per chi guarda a livello locale e da lontano.

Via | sailing.org

Campionato del Mondo 2018 della classe 420

Si è concluso ieri, 15 agosto 2018, a Newport, USA, il Campionato del Mondo 2018 della classe 420. Sei i giorni di regata, 12 le prove concluse per i 168 equipaggi divisi nelle categorie Women, Open e Under 17.

Mondiale 420 2018

Un campionato caratterizzato da condizioni difficili, da una situazione meteorologica complicata, che ha visto anche due giorni di forti piogge, tipiche del Nord Est americano.

Le Campionesse del Mondo sono le spagnole Maria e Pilar Caba Hernandez – e spagnolo è tutto il podio delle ragazze – troviamo quattro italiane una dietro l’altra dalla 15esima alla 18esima posizione, si tratta rispettivamente di Lucille Frascari e Arianna Lanzetta (CV3V), Irene Calici e Petra Gregori (SN Pietas Julia/CN Sirena), Elisabetta Fedele e Beatrice Martini (LNI Mandello) e Carlotta e Camilla Scodnik (YC Italiano).

Nella categoria Open, vittoria indiscussa dei neozelandesi Campioni del Mondo Seb Menzies e Blake McGlashan che concludono il Campionato con meno della metà dei punti del secondo classificato. Alessandro e Federico Caldari (CV Ravennate) sono settimi, Gabriele Romeo e Giulio Tamburini (CV3V) sono 13esimi, Tommaso Cilli e Bruno Mantero (YC Sanremo) sono 18esimi e Francesco Crichiutti e Francesco Ripandelli (SN Pietas Julia) sono 19esimi.

Negli Under 17 i Campioni del Mondo sono ancora spagnoli, si tratta di Jacobo Garcia Garcia e Antoni Ripoll Gonzales; Oscar Pouschè e Luca Coslovich (SN Pietas Julia) sono quinti, Giulia Sepe e Federico Romeo (CV3V) sono settimi e Demetro Sposato con Gabriele Centrone (CV Crotone/CV3V) sono noni.

Il prossimo Campionato del Mondo 420 si terrà in Portogallo dal 3 all’11 luglio 2019.

Ruggero Tita e Caterina Banti Campioni Mondiali Nacra 17

Si è conclusa con la vittoria del titolo iridato per Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza – CC Aniene) nei Nacra 17 la settimana del Campionato del Mondo a classi unificate di Aarhus, in Danimarca. Il Mondiale si aggiunge all’Europeo all’Italiano tutti vinti nel 2018!

Mondiali 2018 Aarhus 12-08-2018 01

Mondiali 2018 Aarhus 12-08-2018 01
Immagine 1 di 5

Un titolo conquistato dopo tredici dure prove. Partiti in testa si sono ad un certo punto trovati fuori dai migliori dieci a metà settimana, e poi due ultime giornate brillanti, degne di quello che hanno dimostrato essere nell’ultimo anno, li hanno riportati in testa.

Ruggero Tita: “E’ fantastico concludere così con la vittoria mondiale, un anno in cui abbiamo vinto tutti gli eventi importanti! L’anno scorso l’abbiamo perso all’ultima prova e ci ha lasciato l’amaro in bocca, ma rende ancora più bello questo momento”.

Caterina Banti: “Non ci sono segreti per noi, non abbiamo trucchi, abbiamo vinto tutto perchè amiamo quello che facciamo, ci divertiamo in barca e ci alleniamo il più possibile cercando di fare del nostro meglio in regata”.

(altro…)

L’Italia qualificata per Tokio 2020 anche nei Nacra 17 e RS:X

Aarhus, Denmark is hosting the 2018 Hempel Sailing World Championships from 30 July to 12 August 2018. More than 1,400 sailors from 85 nations are racing across ten Olympic sailing disciplines as well as Men's and Women's Kiteboarding. 40% of Tokyo 2020 Olympic Sailing Competition places will be awarded in Aarhus as well as 12 World Championship medals. ©JESUS RENEDO/SAILING ENERGY/AARHUS 2018 10 August, 2018.

Aarhus, Denmark is hosting the 2018 Hempel Sailing World Championships from 30 July to 12 August 2018. More than 1,400 sailors from 85 nations are racing across ten Olympic sailing disciplines as well as Men's and Women's Kiteboarding. 
40% of Tokyo 2020 Olympic Sailing Competition places will be awarded in Aarhus as well as 12 World Championship medals. ©JESUS RENEDO/SAILING ENERGY/AARHUS 2018
10 August, 2018.
Immagine 1 di 6

Dopo le qualifiche per le Olimpiadi di Tokyo 2020 nei 470 e Laser Radial da Aarhus, al Campionato del Mondo di vela a classi unificate arrivano anche le qualifiche nelle classi RS:X maschile, RS:X femminile e Nacra 17.

Nei Nacra 17 Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza – CC Aniene) arrivano alla Medal Race (che si tiene domenica 12 agosto) in testa alla classifica, con un solo punto di margine sugli australiani Nathan e Haylee Outteridge. Garantiscono così la qualifica della nazione ai prossimi Giochi Olimpici.

Nelle tavole a vela RS:X femminili: Marta Maggetti (SV Guardia di Finanza) chiude in sesta posizione le fasi finali di un Campionato che l’ha vista sempre tra le migliori atlete, e domenica potrà affrontare la Medal Race serena per aver già qualificato l’Italia a Tokyo 2020, ma con la speranza di arrivare al podio che è distante dodici punti. Anche Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza) entra in Medal Race, in decima posizione con un bel secondo posto finale.

Italia qualificata matematicamente anche negli RS:X maschili, qui per stabilire chi sarà l’autore della qualifica bisognerà attendere la Medal Race di domenica, perchè Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre) e Daniele Benedetti (SV Guardia di Finanza) sono entrambi nei primi dieci e si trovano appaiati rispettivamente in settima ed ottava posizione a soli quattro punti di distanza. Troppo lontano per loro il podio, ma possono andare fieri entrambi per la qualifica dell’Italia ai Giochi Olimpici giapponesi.

Classifiche complete su aarhus2018.sailing.org

L’Italia qualificata per Tokio 2020 nei 470 e Laser Radial

Come per i Mondiali o gli Europei nel calcio, anche nella vela le nazioni di devono qualificare per partecipare alle Olimpiadi. Lo si fa conquistando determinate posizioni in una serie predeterminata di eventi. Il Campionato del Mondo a classi unificate in corso ad Aarhus è uno di questi eventi sono in palio un 40% di posti nelle varie specialità.

Mondiali 2018 Aarhus day 4 01

Mondiali 2018 Aarhus day 4 01
Immagine 1 di 7

L’Italia in questo evento si è, a oggi, qualificata per le Olimpiadi di Tokio 2020 in tre classi:

Nel Laser Radial a compiere l’impresa è stata la giovane Laserista triestina Carolina Albano (CV Muggia) non ancora ventenne. La Albano, fresca della medaglia d’argento al Mondiale U21 in Polonia, ha chiuso le due prove di giovedì 9 agosto con un 18esimo ed un sesto posto che la portano in 17esima posizione – e nel Radial si qualificano ad Aarhus 18 nazioni.

Nel 470 maschile Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) sono arrivati nella Medal Race, la regata finale a punteggio doppio a cui accedono solo i primi dieci. Hanno vinto oggi davanti ad equipaggi di 10 anni più grandi di loro con 10 anni di esperienza in più a bordo del doppio olimpico, chiudono la trasferta di Aarhus in nona posizione conquistando la qualifica a Tokyo per la classe con un giorno di anticipo.

Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini (YC Italiano), entrando in Medal Race, hanno invece qualificato l’Italia nella classe del 470 femminile. Erano infatti otto i posti che questo evento qualificava per il 470 W e le nostre ragazze erano in Medal Race con otto nazioni, di queste una era il Giappone, che in quanto Host Country aveva già il posto garantito in ogni classe. Quindi a prescindere dal risultato della prova a punteggio doppio la coppia Di Salle – Dubbini hanno qualificato l’Italia a Tokyo 2020 per i 470 femminili.

Classifiche complete su aarhus2018.sailing.org

Campionati del Mondo 2018 – Quinto giorno di regate

Vento leggero ad Aarhus nella quinta giornata del Campionato del Mondo a classi unificate che assegna ben il 40% dei posti Nazione per Tokyo 2020, che ha reso complicato lo svolgimento del programma su tutti i campi e ha generato proteste e conseguenti squalifiche.

Mondiali 2018 Aarhus day 4 02

Mondiali 2018 Aarhus day 4 02
Immagine 1 di 7

Come nei Nacra 17, dove nella gialla, in cui regatavano i nostri Ruggero Tita – Caterina Banti (SV Guardia di Finanza – CC Aniene), Vittorio Bissaro – Maelle Frascari GS Fiamme Azzurre – CC Aniene) e Lorenzo Bressani – Cecilia Zorzi (CC Aniene – Marina Militare), hanno concluso due prove e neanche una nella blu. Per Tita – Banti davvero una spiacevole giornata, registrano un 16 nella seconda prova e vengono squalificati nella prima – dopo aver finito quarti – per aver perso una protesta voluta da un equipaggio britannico per una collisione in fase di pre-partenza. Bissaro – Frascari segnano nello scoresheet di oggi un 16esimo ed un 20esimo posto (che scartano); Bressani – Zorzi hanno un 27esimo ed un 11esimo (scartano il primo); Gianluigi Ugolini – Maria Giubilei (Compagnia della Vela Roma – CV Ventotene) dopo un bell’11esimo devono scartare un DNF nella seconda prova. Non esiste una classifica generale aggiornata a causa del diverso numero di prove tra le due flotte. In quella blu, dopo due tentativi di partenza, sono stati fatti rientrare gli equipaggi a terra con quattro di questi con una squalifica per la prova 4 di domani.

Nessuna prova disputata per i ragazzi degli RS:X, una per le donne con vento leggerissimo con Marta Maggetti (SV Guardia di Finanza) che ha chiuso in 27ma posizione, risultato scartato rimanendo così al sesto posto in classifica; Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza), che con un nono posto è nona in generale. Veronica Fanciulli (Aeronautica Militare) è 40esima con un 14esimo di giornata. In testa alla classifica troviamo la polacca Zofia Noceti-Keplacka.

(altro…)

Campione del Mondo O’Pen Bic Under 13 e Under 17

Concluse sabato 4 agosto nelle acque di Arenys De Mar in Spagna le regate valevoli per l’assegnazione dei titoli di Campione del Mondo della classe O’Pen Bic per le categorie Under 13 e Under 17.

Opening ceremony at the worlds Open Bic Championship

Opening ceremony at the worlds Open Bic Championship
Immagine 1 di 7

Sono stati giorni complicati dal punto di vista meteo per la mancanza di vento che ha consentito lo svolgimento di una sola regata per gli Under 13 e due per gli Under 17. Negli Under 17 il podio è stato tutto neozelandese, medaglia d’oro per Jacob Pye, d’argento per Mattias Coutts e di bronzo per Cailen Rochford.

I ragazzi italiani che hanno portato a termine la loro avventura ad Arenys sono: 16esimo Leonardo Nonnis (GDV LNI Villasimius), 17esimo Leopoldo Sirolli (CV Arco), 20esimo Nicola Zucca (GDV LNI Villasimius), 21esima Federica Benvenuti Gostoli (GDV LNI Ancona), 22esimo Edoardo Paci (Tognazzi Marine Village), 23esimo Filippo Gaiotto (CV Arco), 29esimo Iacopo Ariotti (AN Sebina), 32esimo Edoardo Savoldi (AN Sebina), 41esima Sara Murru (GDV LNI del Sulcis), 42esima Ludovica Cui (GDV LNI del Sulcis), 46esimo Matteo Morri (CN Rimini), 48esimo Elia Andrea Aldrighetti (CV Arco), 58esimo Lorenzo Capoferri (AN Sebina), 66esimo Pietro Pennacchi (Tognazzi Marine Village), 72esimo Davide Mulas (GDV LNI del Sulcis), 73esimo Jacopo Mori (CN Rimini), 75esimo Carlo Maria Pierantozzi (GDV LNI S.Benedetto d/T), 86esima Rosa Giulianelli (CN Rimini), 90esimo Gabriele Ghiani (GDV LNI Villasimius), 91esimo Federico Cossu (GDV LNI Villasimius), 64esimo Leonardo Algisi (AN Sebina), 95esima Chiara Spota (Tognazzi Marine Village), 66esimo Tiberio Cellini (Tognazzi Marine Village), 103esimo Lorenzo Baracchini (Tognazzi Marine Village), 105esima Martina Croce (GDV LNI S.Benedetto d/T), 107esima Sofia Chisté (CV Arco), 117esimo Simone Ciarniello (Tognazzi Marine Village), 119esima Martina Grandinetti (Tognazzi Marine Village).

(altro…)

Campionati del Mondo 2018 – Ruggero Tita e Caterina Banti primi a Aarhus

Nella quarta giornata di regate ad Aarhus, in Danimarca per i Campionati del Mondo a classi unificate, dove si assegnano ben il 40% dei posti qualifica per Nazione per Tokyo 2020, sono scesi in acqua per le prime prove anche gli RS:X maschili e femminili, i Nacra 17 e i Kiteboard.

Mondiali 2018 Aarhus day 4 01

Mondiali 2018 Aarhus day 4 01
Immagine 1 di 7

La squadra azzurra dei Nacra 17 si fa subito notare: Ruggero Tita – Caterina Banti (SV Guardia di Finanza – CC Aniene) sono primi con tre primi posti e Vittorio Bissaro – Maelle Frascari (GS Fiamme Azzurre – CC Aniene) sono terzi con due secondi posti ed un terzo – che scartano. Anche Lorenzo Bressani – Cecilia Zorzi (CC Aniene – Marina Militare) hanno chiuso una buona giornata, sono noni con i parziali di 6, 3 e 6.

Tre le prove disputate dagli RS:X maschili, due di queste le ha vinte il nostro Daniele Benedetti (SV Guardia di Finanza) nella sua batteria – che poi scarta un quarto posto – ed è in testa con il francese Louis Giard.

“Oggi dopo otto mesi senza regatare, a causa di un infortunio e del conseguente intervento avvenuto lo scorso dicembre cui è seguita una lunga riabilitazione e una preparazione di un paio di mesi per questo Mondiale – dichiara un soddisfatto Daniele Benedetti al termine della giornata – adesso mi sento molto bene, sia con vento forte come oggi, dove ho fatto vedere le mie caratteristiche, e sia con poco vento leggero con cui mi sento a mio agio seppure non sia mai stato il mio forte.
Ho iniziato con due primi ed un quarto e mi sento pronto per tutto il Mondiale a fare vedere quello che valgo. Nella prima bolina avevo un pò i brividi sapendo che avevamo la televisione in acqua che per noi è cosa rara, è una sensazione strana perché dopo così tanto tempo era quello che sognavo e ce l’ho messa tutta per raggiungerlo. Devo continuare così, provare sempre a dare il meglio di me, so che ce la posso fare!”

(altro…)

Il danese Andreasen vince il Campionato Europeo Contender

Il danese già campione del mondo ed europeo Andreasen vince il Campionato Europeo Contender. Argento e bronzo rispettivamente di Marco Ferrari e Antonio Lambertini; quarto Davide Fontana, quinto il britannico Scott.

Europeo Contenter 2018 01

Europeo Contenter 2018 01
Immagine 1 di 7

Cinque giornate di sole e vento sul Garda Trentino e un Campionato Europeo Contender riuscitissimo oltre che tiratissimo: l’apparente enorme vantaggio dell’italiano Marco Ferrari con l’ultimo giorno si è sempre più assottigliato fino a perderlo del tutto, complice il sistema di classifica particolare della classe Contender, che nelle regate di qualifica attribuisce il doppio del punteggio per ogni singola prova, rendendo così fondamentali gli scarti delle due prove peggiori e le finali Gold Fleet.

E così il danese Andreasen, campione del mondo 2013 ed europeo 2014 potendo scartare due tredicesimi posti delle qualifiche (del valore di 52 punti in tutto) e disputando le quattro regate di finale in modo impeccabile (tre primi e un secondo), ha via via rosicchiato punti all’italiano Marco Ferrari, lasciandogli 8 punti di distacco. D’altra parte il portacolori del circolo Vela Club Campione, nella fase finale non è mai entrato in regata, accumulando posizioni non paragonabili alle prime sei prove: 8-11-11-9 contro tre primi e tre secondi delle qualifiche. Ferrari ha comunque conquistato un bell’argento, completando il podio con l’altro italiano Antonio Lambertini (YC Domaso, Campione del Mondo 2012) ottimo secondo nella decima e ultima prova. Ancora Italia al quarto posto con Davide Fontana (AVB), seguito dal britannico Scott e il tedesco Muller. Decimo Luca Bonezzi (Canottieri Mincio), che porta così a 5 gli italiani della top ten.

Concluso questo Campionato Europeo Contender, che è seguito agli Europei Classe Europa e al Campionato tedesco Optimist, anche la prossima regata organizzata dal Circolo arcense segna il record assoluto di partecipanti: la Ora Cup Ora, classica regata Optimist in programma dall’11 al 13 agosto, ha superato i 550 pre-iscritti, dimostrando la crescente vitalità della classe Optimist e il favore delle famiglie dei giovani regatanti nel raggiungere il Garda Trentino per abbinare vacanze e regate.

Classifiche complete dell’Europeo Contender su www.circolovelaarco.it

Primo giorno di Campionato del Mondo a classi unificate del 2018

Hempel Sailing World Championships, Aarhus 2018

Giovedì 2 agosto 2018 – La prima giornata di regate ad Aarhus, in Danimarca, per il Campionato del Mondo a classi unificate del 2018, ha messo a dura prova la pazienza dei primi atleti in gara. I Finn e i 470 maschile e femminile sono rimasti in acqua per ore ad attendere che il vento arrivasse e si stabilizzasse.

Buona partenza per i giovani 470isti italiani Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare), nell’unica prova di giornata sono secondi nella flotta gialla dietro agli svedesi Anton Dahlberg e Fredrik Bergström e davanti ai super favoriti, gli australiani Matthew Belcher e William Ryan. Nella classifica generale i nostri ragazzi sono terzi con in testa i greci Panagiotis Mantis e Pavlos Kagialis. Marco e Luca D’Arcangelo (LNI Bari) sono 18esimi, Matteo Capurro e Matteo Puppo (YC Italiano) sono al 32esimo posto.

Due le prove portate a termine dalle ragazze del 470 che avevano la partenza programmata dopo i ragazzi e quindi hanno potuto godere del vento più stabile per direzione ed intensità, ed essendo tutte in un’unica batteria il lavoro del Comitato è stato più veloce. Sono in testa le francesi Camille Lecontre e Aloise Retornaz, seguite da giapponesi e svizzere. Elena Berta e Bianca Caruso (Aeronautica Militare – YC Italiano) sono 19esime con i parziali di 17 e 22; Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini (YC Italiano) seguono in 23esima posizione con 37 e un bel 9 e Ilaria Paternoster e Sveva Carraro (YC Italiano – Aeronautica Militare) chiudono la prima giornata in 31esima posizione (28, 32).

Prova unica anche per il singolo pesante Finn, partita solo intorno alle 18, la flotta gialla, quella del nostro Alessio Spadoni (CC Aniene) è stata in acqua ad attendere la partenza per quasi 4 ore, raggiunta dalla flotta blu solo intorno alle 16. L’attesa è stata premiata e la prova si è svolta con condizioni perfette, che hanno visto vincere da una parte il numero uno della ranking mondiale, il brasiliano Jorge Zarif e dall’altra il croato Josip Olujic. Spadoni registra un 17esimo posto nella prima giornata del Campionato del Mondo.

Classifiche complete su www.aarhus2018.com