Tag name:napoli

Vele d’Epoca a Napoli, vincono gli inglesi di Kelpie e i francesi di Sagittarius

NAPOLI, 1 luglio 2018 – Parla straniero l’edizione 2018 di Vele d’Epoca a Napoli, sedici storiche imbarcazioni in legno, tutte con anno di varo anteriore al 1976, si sono fronteggiate nelle acque del golfo di Napoli per questa manifestazione organizzata dal Circolo Savoia.

Kelpie vele epoca napoli 2018

Al termine delle quattro prove disputate a vincere nella classe Yacht d’Epoca è Kelpie, lo scafo inglese costruito nel 1903, tra i più antichi mai iscritti alla rassegna velica napoletana. Il cutter aurico di 17 metri, di cui esistono 8 esemplari in tutto il mondo, ha centrato due vittorie e due secondi posti di giornata, superando sul filo di lana Cippino II, che ha difeso i colori dell’Argentina. Al terzo posto Comet (Inghilterra).

Nella classe Yacht Classici, invece, successo dei francesi di Sagittarius, con tre primi e un secondo posto di giornata. Sagittarius è uno sloop marconi che appartiene alla famiglia Laffitte di Nizza. Secondo in classifica generale Namib (Italia), terzo Ojalà (Olanda).

Nell’ultima giornata la regata è stata anticipata da una Parata di eleganza: tutte le imbarcazioni hanno sfilato all’uscita del porticciolo di Santa Lucia, salutando la giuria ed i cittadini presenti sul lungomare. A vincere il premio come imbarcazione più elegante è stata ancora Kelpie.

Sagittarius vele epoca napoli 2018

“Chiudiamo un’edizione più che positiva”, commenta Carlo Campobasso, presidente del Circolo Savoia. “Abbiamo aperto il nostro circolo ai velisti, permettendo loro di partecipare anche a numerosi eventi collaterali. Ma la soddisfazione maggiore riguarda la qualità delle imbarcazioni arrivate nel golfo di Napoli da tutto il mondo. Abbiamo ammirato autentici gioielli come Kelpie, Cippino II, Marga, Don Chisciotte, Argyll, Italia, vere e proprie signore del mare che hanno incantato tutti. Mandiamo in archivio con soddisfazione questa manifestazione e ci accingiamo, il prossimo 15 luglio, a festeggiare il 125 esimo compleanno di questo inossidabile Circolo”.

Per il presidente Aive (Associazione Italiana Vele d’Epoca), Pier Maria Giusteschi Conti, “la manifestazione è andata nel migliore dei modi. Il numero di barche è stato in linea con gli altri raduni italiani. Quella del Circolo Savoia resta una delle banchine più ambite del Mediterraneo”.

Tra gli sponsor della manifestazione, per la prima volta presente il marchio d’orologeria francese “Michel Herbelin”, che ha messo in palio due orologi per i velisti. Gli altri partner sono Ferrarelle, Chiaja Hotel, La Scala, Geos, Banca di Credito Popolare, Agrimontana, Blanco Raya Sport, Cbl Grafiche, Cantiere Navale Postiglione, La Scolca e il Presidente Benemerito della Fiv, Carlo Rolandi.

Info su facebook.com/canottierisavoia

Vele d’Epoca Napoli Classic 2018

Mercoledì 27 giugno 2018 – Parte domani la 15esima edizione della Vele d’Epoca Napoli Classic 2018, manifestazione organizzata dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia e da Sport Velico Marina Militare, con la collaborazione tecnica dell’Associazione Italiana Vele d’Epoca.

Le Vele Epoca Napoli 2017 day 1 07

Le Vele Epoca Napoli 2017 day 1 07
Immagine 1 di 7

Fino a domenica 1 luglio le storiche imbarcazioni in legno, tutte con anno di varo anteriore al 1976, si fronteggeranno nelle acque del golfo di Napoli, coniugando il fascino della vela a numerosi eventi collaterali.

Armatori e velisti sono già nei saloni del Circolo organizzatore, che questo pomeriggio ha ospitato un cocktail di benvenuto per tutti i concorrenti. Domattina arriveranno a Santa Lucia i vertici della Marina Militare per la cerimonia dell’alzabandiera, che alle ore 9 aprirà ufficialmente l’edizione 2018. Quindi, spazio alle regate sulle boe con il primo segnale di avviso alle 11. Al rientro dalle regate aperitivo al Circolo e, dalle 20, cena folkloristica in terrazza. Si prosegue venerdì 29 con la prima regata costiera, alle ore 11. Alle 18, nell’ambito degli eventi organizzati dal Circolo Savoia, spazio anche al canottaggio con i match race di coastal rowing visibili a cittadini e turisti dal lungomare. In serata i velisti si sposteranno a Baia (Bacoli), ospiti dello sponsor Cantiere Postiglione, dove tra l’altro verrà festeggiato il restauro di Calypso (12,20 metri), la barca della Marina Militare costruita nel 1968 che quest’anno ha ripreso il mare dopo un lungo restyling effettuato dallo stesso cantiere.

(altro…)

Caol Ila R vince la Regata dei Tre Golfi 2018

Napoli, 13 maggio 2018 – Caol Ila R, il Maxi 72 piedi dell’armatore londinese Alex Schaerer, vince la Regata dei Tre Golfi, la gara lunga di 150 miglia della manifestazione velica della Rolex Capri Sailing Week.

Caol Ila R vince la Regata dei Tre Golfi 2018

L’imbarcazione inglese, con guidone dello YC Costa Smeralda, ha tagliato il traguardo a Capri dopo 18 ore, 49 minuti e 24 secondi di navigazione. Doppia vittoria per il team inglese che vince la Coppa Gustavo d’Andrea, per il vincitore in tempo reale, e la Coppa Mariano Verusio, assegnata al primo della classifica in tempo compensato IRC in overall.

Ad accogliere in banchina i vincitori l’intero staff dello Yacht Club Capri e del Porto Turistico Marina di Capri con il presidente Marino Lembo che hanno salutato anche l’arrivo del secondo equipaggio di Pendragon VI (Usa), degli armatori Nicola Paoleschi e Riccardo Pavoncelli (Y.C. Punta Ala) con a bordo il presidente dell’ “Italia” Roberto Mottola, ed il terzo team, italiano Anywave Safilens ITA con un Frers 64 di Fulvio Vecchiet, con guidone del Diporto Nautico Sistiana.

Un vento constante, tra i 4/5 nodi, ha accompagnato i regatanti dopo la partenza notturna consentendo così ai più veloci di doppiare l’Isola di Ponza già alle nove del mattino. Sempre al comando Caol Ila R ha dominato l’intera prova e, grazie ad un vento da ovest di circa 9/10 nodi, ha girato ai Li Galli già nel primo pomeriggio di sabato giungendo sul traguardo di Capri alle 19. Il Maxi inglese, che ne ha preceduti altri due, ha distaccato gli avversari rispettivamente di due e tre ore.

(altro…)

Rolex Capri Sailing Week – dall’11 al 19 maggio 2018

Napoli, 19 aprile 2018 – A poco meno da un mese dal via il contatore sul sito della Rolex Capri Sailing Week che indica in tempo reale il numero delle barche iscritte è arrivato a 99.

Rolex Capri Sailing Week 2017 day 2 01

Rolex Capri Sailing Week 2017 day 2 01
Immagine 1 di 22

La Rolex Capri Sailing Week si terrà nel Golfo di Napoli e a Capri dall’11 al 19 maggio, partecipano armatori ed equipaggi provenienti da ogni parte del mondo, più di mille persone, per le regate organizzate dal Circolo del Remo e della Vela Italia, Yacht Club Italiano e Yacht Club Capri.

Il programma dell’evento è stato presentato al Circolo del Remo e della Vela Italia da dove prenderà il via la storica Regata dei Tre Golfi, alla mezzanotte di venerdì 11 maggio per il 64.mo anno.

Dopo il benvenuto del presidente del sodalizio partenopeo Roberto Mottola d’Amato, Stephan Muller, direttore generale della Rolex, ha annunciato che da quest’anno la regata della Tre Golfi e le regate capresi entrano ufficialmente a far parte del portfolio delle grandi regate mondiali Rolex. Un upgrade che valorizza sempre più l’impegno organizzativo e l’attenzione agonistica dei numerosi equipaggi che partecipano. Durante l’incontro Francesco Lo Schiavo, presidente della V zona della Federazione Italiana Vela, ha sottolineato la valenza dell’organizzazione complessa che negli ultimi anni, con la sinergia tra Napoli e Capri e grazie alla Rolex, ha creato un evento velico straordinario che rafforza il ruolo di Napoli e del suo Golfo, nel panorama velico internazionale.

Il fitto calendario della “Rolex Capri Sailing Week” si aprirà con la prestigiosa gara d’altura della Regata dei Tre Golfi, giunta alla 64a edizione e valida per il Campionato Italiano Offshore 2018, da quest’anno inserita all’interno del circuito IMA Mediterranean Maxi Offshore Challenge 2017-2018. Andrew McIrvine – segretario generale IMA – ha affermato: “Siamo felici di aggiungere una “classica” come la Tre Golfi al nostro Mediterranean Challenge. Ormai raggruppiamo le migliori regate d’altura del Mediterraneo ed avremo certamente un notevole incremento di partecipazione”.

(altro…)

Federico Colaninno vince la Coppa Italia FINN a Napoli

NAPOLI, 11 Marzo 2018 – Federico Colaninno dello Yacht Club Gaeta ha vinto la Regata Nazionale della Classe FINN valida per la Coppa Italia 2018 e il Ranking federale.

Colaninno, classe 1999, ha conquistato tre primi e un secondo posto nelle quattro prove disputate nel golfo di Napoli nel corso del fine settimana. Al secondo posto si è classificato Roberto Strappati (Lni Ancona), al terzo Tommaso Ronconi dell’Assonautica Ancona.

La rassegna velica è stata organizzata da Lega Navale Italiana sezione di Napoli del presidente Alfredo Vaglieco e dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia del presidente Carlo Campobasso. Per il golfo partenopeo si è trattato di un grande ritorno: il FINN è barca olimpica dal 1952, proprio a Napoli il velista danese Paul Elvstrom vinse la medaglia d’oro ai Giochi 1960. Negli anni hanno vinto l’oro olimpico a bordo dei Finn anche atleti del calibro di Russell Coutts e Ben Ainslie.

La base logistica dell’evento è stata il porticciolo del Molosiglio, sede della Lega Navale di Napoli. Hanno preso parte dalla manifestazione 27 velisti, che quest’oggi hanno affrontato un vento di scirocco instabile di 10-12 nodi.

Francesco Lo Schiavo, presidente V Zona FIV, traccia un bilancio dell’evento: “La Lega Navale di Napoli e il Circolo Savoia hanno messo insieme le proprie energie per ospitare una classe che ha fatto la storia di tante edizioni olimpiche”. Per la Zona anche un successo organizzativo, dal momento che nel week end si sono disputate anche le regate valide per la Coppa Italia di windsurf e per il Campionato Invernale di vela: “Tre campi di regata, con due classi olimpiche ed oltre 200 velisti coinvolti, sono un bel risultato per la vela campana che, con i suoi circoli, è impegnata nell’organizzare grandi eventi sportivi. Da Castel dell’Ovo al Castello di Baia lo spettacolo, guardando il mare, è stato affascinante”.

Sabato 10 e domenica 11 marzo la Coppa Italia Finn nel golfo di Napoli

Sabato 10 e domenica 11 marzo 2018 il golfo di Napoli ospiterà la Regata Nazionale Finn, valida per la Coppa Italia Finn 2018 e per il Ranking Nazionale Federazione Italiana Vela. L’organizzazione della manifestazione è affidata a Lega Navale Italiana sezione di Napoli e Reale Yacht Club Canottieri Savoia.

La base logistica dell’evento sarà il porticciolo del Molosiglio, sede della Lega Navale di Napoli. Il programma sarà aperto sabato 10 marzo con lo Skipper meeting (ore 10.30). Alle 12.30 il segnale di avviso della prima prova. In chiusura di giornata, alle 20.30, la cena di gala alla presenza di tutti gli equipaggi presso il Circolo Savoia. Domenica 11 marzo la seconda giornata di regate. Al termine, rinfresco presso la Lega Navale di Napoli. La rassegna prevede un massimo di 5 prove (non più di 3 al giorno) e sarà valida anche con una sola prova completata. Prevista la partecipazione di circa 50 velisti.

Carlo Campobasso, presidente del Circolo Savoia: “Torna a Napoli dopo tanto tempo una classe importante del panorama velico, l’unica che è rimasta barca olimpica sin dal 1952. Una barca molto tosta, che richiede peso ed una forza fisica non indifferenze e che forse qualche volta non è stata apprezzata dai napoletani. Questo evento vuole essere un incentivo per i pochi finnisti rimasti in città di continuare in questa classe”.

(altro…)

Laser Italia Cup di Napoli 2018 – Classifiche e Foto

Conclusa la tappa dell’Italia Cup di Napoli, organizzata dalla Lega Navale di Napoli in collaborazione con il Circolo Canottieri Napoli, la Sezione Velica della Marina Militare e la Scuola Vela Mascalzone Latino.

Laser Italia Cup Napoli 2018 01

Laser Italia Cup Napoli 2018 01
Immagine 1 di 24

Tre giorni complicati, ma gestiti in maniera impeccabile dal comitato di regata presieduto da Giuliano Tosi e Guido Ricetto, che è riuscito a portare a termine quattro prove per la classe Standard e tre prove per le flotte Radial e 4.7.

Il Grecale, che ieri ha permesso di chiudere tre prove spettacolari, è apparso già da questa mattina debole ed instabile. I Laser Standard sono riusciti a disputare la quarta prova, utile per far entrare lo scarto, ridotta alla boa di bolina, quando il vento da 6-7 nodi è sceso a 4. Le flotte Radial e 4.7 non sono riuscite a sfruttare le seppur leggere condizioni di vento. Dopo varie partenze rinviate, tra richiami generali e salti di vento, il comitato ha deciso di attendere che si stendesse la nuova brezza da ponente che però non è arrivata ad un’intensità accettabile.

Rimane in testa alla classifica dei Laser Standard, Zeno Gregorin della Società Velica “Oscar Cosulich”, seguito da Nicolò Villa del Circolo Velico Tivano e terzo Gianmarco Planchesteiner, della sezione vela Guardia di Finanza.

(altro…)

Nauticsud 2018 – Date, orari e prezzi biglietti

Nauticsud, Salone Internazionale della Nautica – Il grande spettacolo del mare, arrivato alla sua 45° edizione. Dal 10 al 18 febbraio 2018.

Numerose le aziende che hanno aderito, come Apreamare, fiore all’occhiello della cantieristica nautica campana appena premiato al salone di Dussendorf per il suo Gozzo proclamato European Power Boat of the Year e ancora di cantieri Azimut, Fiart, Salpa, Rizzardi, Rioyacht, Chris Craft e Aironmarine di Paolo Molinari, per citarne alcuni, evidenziano positivamente la ripresa dell’intera filiera e la rilevanza della fiera internazionale in una regione che conta oltre 60 Comuni costieri e ben 447 chilometri di costa (fonte Enea).

Anche quest’anno il NauticSud si svilupperà sull’intera area della Mostra d’Oltremare, utilizzando tutti i padiglioni e gli spazi esterni, compreso il Viale delle 28 fontane progettato da Marcello Canino, per un totale di oltre 50mila mq.

Orari apertura:

dal lunedì al giovedì: 12,30-19,00
dal venerdì alla domenica: 10,30-20,30

Prezzi biglietti:

Ingresso: Euro 10,00
Scolaresche: Euro 6,00
Gratuito per bambini fino a 12 anni con accompagnatore pagante
Gratuito per persone con disabilità e per i loro accompagnatori

Ingressi E Biglietterie: Piazzale Tecchio, Viale Kennedy

Trofeo Campobasso 2018: Classifiche Finali

Napoli, 8 gennaio 2017 – Il campione del mondo della classe Optimist, Marco Gradoni, ha vinto la 25esima edizione del Trofeo Marcello Campobasso.

Trofeo Campobasso optimist 2017 01

Trofeo Campobasso optimist 2017 01
Immagine 1 di 5

Gradoni, tredicenne romano, ha dominato le regate che si sono svolte nell’arco di tre giorni nel Golfo di Napoli, conquistando 4 primi posti nelle 6 prove disputate. Al secondo posto si è classificato Davide Nuccorini (Cdv Roma), al terzo Marco Genna (Canottieri Marsala). Il primo napoletano è Pietropaolo Orofino del Circolo Savoia, sesto in classifica generale.

Il Trofeo Unicef, destinato ai Cadetti, è stato vinto da Federico Sparagna del Circolo Nautico Caposele, che come Gradoni ha dominato sin dalle prime prove. Al secondo posto Giulio Rossi Palazzi (CV Punta Marina), al terzo Alessandro Di Maggio (Cn Torre del Greco).

Sophie Fontanesi (Tognazzi Marine Village) ha vinto la targa Irene Campobasso destinata alla ragazza meglio classificata tra gli Juniores. La ragazza più brava tra i Cadetti è stata invece Melissa Mercuri (Cv Crotone). Premiato come concorrente più giovane Davide Sandonà (Nauticlub Castelfusano), nato il 24 dicembre 2008. La targa Laura Rolandi al miglior club è stata vinta dal Circolo Nautico Caposele, mentre la Coppa Branko Stancic al concorrente proveniente da più lontano è andata alle finlandesi Vanessa e Amanda Voutilainen (BSS, Borgà).

(altro…)

Trofeo Campobasso 2018: Primo giorno di regate

Napoli, 4 gennaio 2017 – Marco Gradoni, campione del mondo 2017 Classe Optimist, dopo le prime tre prove è al comando del Trofeo Campobasso, la regata velica organizzata dal Circolo Savoia che quest’anno celebra la venticinquesima edizione.

Gradoni, 13 anni, romano, tesserato per il Tognazzi Marine Village, è stato il più bravo nella prima giornata nonostante condizioni meteo imprevedibili. L’uscita dei 220 Optimist dal porticciolo di Santa Lucia è stata ritardata di qualche decina di minuti per mancanza di brezza, poi un bel vento di scirocco che ha toccato anche i 10 nodi ha permesso al Comitato di regata di far disputare 3 prove. Gradoni, che regata per la squadra nazionale Optimist italiana, ha dominato tutte le regate, chiudendo con 3 primi posti di giornata. Alle sue spalle Davide Nuccorini (Cdv Roma) e Pietropaolo Orofino, che difende i colori del Circolo Savoia. Le prime tra le ragazze sono Sophie Fontanesi (Lni Grado) e Carolina Raganati (Circolo Italia). Nella categoria Cadetti, Federico Sparagna del Circolo Nautico Caposele precede il greco Adamantios Petrianos (Club Alkyon) e il compagno di club Lorenzo Macari.

(altro…)