Tag name:napoli

Campionato Invernale del Golfo di Napoli – Settima Prova

Domenica 1° marzo 2020, nello specchio d’acqua a sud di Capo Posillipo, si è svolta la settima tappa del Campionato Invernale Vela d’altura del Golfo di Napoli.

Invernale Napoli 2020 foto di antonella panella settima prova

Organizzata dalla Lega Navale Italiana, la regata assegnava due trofei, il Trofeo Molosiglio e il Trofeo Serapide, messi in palio, rispettivamente, dalla sezione di Napoli e dalla sezione di Pozzuoli.

Nella classe ORC 0-5 l’ha spuntata Scugnizza, di Vincenzo de Blasio (Circolo Canottieri Napoli), che ha preceduto Le Coq Hardì di Maurizio Pavesi (Circolo del Remo e della Vela Italia) e Red Hot di Giuseppe Panariello (Circolo Nautico di Torre Annunziata).

Nella categoria degli Sport Boat, si è classificato al primo posto Gaba di Claudio Polimene (Circolo Nautico Torre del Greco), seguito da Mascalzone Latino del Mascalzone Latino Sailing Team e da Jeko 3 di Francesco Tucci (Circolo Nautico Lazzarulo).

Infine, nel Gran Crociera, a tagliare il traguardo davanti a tutti è stato Blue Spirit di Walter Maciocco (Lega Navale di Napoli); al secondo posto, Volver di Francesca Pentimalli (Reale Yacht Club Canottieri Savoia) e al terzo Tina di Giuseppe Alessandrelli (Lega Navale di Pozzuoli).

(altro…)

Napoli, Scugnizza, Faamu-Sami e Raffica vincono la Coppa Camardella

Napoli, 20 Gennaio 2020 – Si è disputata domenica 19 gennaio 2020 la Coppa Ralph Camardella, regata organizzata dal Circolo Canottieri Napoli e valida come quarta tappa del Campionato invernale di vela d’altura del golfo di Napoli. La competizione è stata vinta da Scugnizza nella classe 0-5, Faamu-Sami nei Grancrociera e Raffica negli Sportboat.

Invernale Napoli 2020 Foto Antonella Panella

Scugnizza, lo scafo dell’armatore Vincenzo De Blasio che difende i colori della Canottieri Napoli, ha preceduto Unpopergioco di Fabio Iadecola (Circolo Nautico Caposele) e Le Coq Hardì di Maurizio Pavesi (Circolo del Remo e della Vela Italia); Faamu-Sami dell’armatore Marcello Volpe (Lega Navale di Napoli) si è invece affermata davanti a Libera, l’imbarcazione di Luigi Moschera (Reale Yacht Club Canottieri Savoia) e Blue Spirit di Walter Maciocco (Lega Navale di Napoli); Raffica dell’armatore Pasquale Orofino, che regata per il Circolo Nautico Punta Imperatore, ha invece preceduto Artiglio Chipstar Kadoa di Giovanni De Pasquale e Alberto La Pegna (Lega Navale di Napoli) e Mascalzone Latino Sailing Team. I vincitori della Coppa Camardella saranno premiati venerdì 7 febbraio alle ore 19 nei saloni del Circolo Canottieri Napoli.

Le 55 imbarcazioni iscritte all’Invernale di Napoli, giunto alla 49 esima edizione, hanno regatato in condizioni di vento debole. La brezza è calata del tutto al termine della prova e non ha consentito il recupero della Coppa Giuseppina Aloj, organizzata dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia che era già stata rinviata lo scorso dicembre proprio per assenza di vento: si proverà a recuperare domenica 2 febbraio 2020, quando è in programma la quinta tappa della manifestazione, il Trofeo Gaetano Martinelli, messo in palio dal Club Nautico della Vela.

La classifica generale del Campionato invernale di vela di Napoli vede al comando, dopo tre prove, Scugnizza nella classe 0-5, davanti a Unpopergioco e Le Coq Hardì; Raffica negli Sportboat davanti a Mary Poppins e Artiglio Chipstar Kinoa; e Blue Spirit nei Grancrociera davanti a Tina e Libera.

Foto di Antonella Panella.

Canottieri Savoia – Regate di Natale 2019

Napoli 29 dicembre – Grande successo per le Regate di Natale 2019, la competizione velica organizzata dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia. Il bel tempo ha favorito la riuscita di una manifestazione che ha potuto contare su circa 70 partecipanti delle classi veliche 420, Laser e Finn. Tre i giorni di regate, che hanno decretato i vincitori delle 6 coppe messe in palio dal Circolo Savoia.

Regate Natale 2019 Savoia

La Coppa Vincenzo Maria Sannino (Laser Standard) è stata vinta da Valerio Cosentino del RYCC Savoia, davanti a Lorenzo Migliaccio del CRV Italia e Nello Oliviero sempre del Savoia. La Coppa Neri Stella (Laser Radial) è andata al campione del mondo Niccolò Nordera del Circolo Savoia, che ha preceduto il compagno di club Pietro Paolo Orofino e Tommaso Viola della Lega Navale di Napoli; prima classificata femminile, Giorgia Deuringer del Circolo Nautico Posillipo.

La Coppa Bruno e Cecilia Cappa (Laser 4.7) ha visto una tripletta dei velisti del Circolo Italia: Emanuela Jandoli (prima classificata assoluta e femminile) ha preceduto Kim Bertorello e Federico Orazzo. Nella Coppa Michele Del Sordo (Finn) doppietta dello Yacht Club Gaeta con Federico Colaninno e Nando Colaninno; sul terzo gradino del podio Andrea Lino (Cc Tevere Remo).

La Coppa Renato Barendson per la classe 420 maschile è andata all’equipaggio composto da Alessandro Aita e Domenico Battinelli (Mascalzone Latino), che hanno preceduto due scafi del Circolo Italia, composti da Federico e Riccardo Figlia di Granara; e da Camilla Marino e Maria Giovanna Lanzillo. Infine, la Coppa Annie Chiantera (420 femminile) è andata a Camilla Marino e Maria Giovanna Lanzillo del Circolo Italia; secondo posto per Marianna Gambuli e Adriana Avella (Mascalzone Latino), terzo per Gaia Falco e Speranza Salella (Circolo Italia).

Le regate si sono svolte nelle acque antistanti il porticciolo di Santa Lucia su diversi campi di regata. Venerdì giornata regolare: il bel tempo e il vento moderato hanno permesso di portare a termine due prove. Sabato invece il vento in mare ha superato i trenta nodi, rendendo particolarmente complicata la competizione.

Domenica, per la chiusura, giornata di vento perfetta che ha permesso di svolgere tutte le prove in programma. Nutrito il numero di partecipanti: la novità di quest’anno è stata la presenza dei Finn, la classe velica che s’era vista a Napoli nel marzo 2018, quando proprio il Circolo Savoia insieme alla Lega Navale aveva organizzato la Coppa Italia.

La cerimonia di premiazione si è tenuta al termine delle regate ed è stata condotta da Lucio Stella, vicepresidente sportivo, Massimiliano Cappa, Direttore del Naviglio, e Alberto Lezzi, Segretario Generale del Circolo Savoia. “Grazie a tutti i partecipanti, è stata una bella festa di sport”, commenta Lezzi. “Ringrazio Gerardo Chiantera, che come ogni anno è venuto da Roma per premiare il vincitore della coppa che porta il nome della figlia. Ogni coppa di queste regate ricorda persone che hanno dato lustro al nostro club ed è un piacere e un onore ricordarle”. Da domani, il Circolo Savoia si concentrerà sull’organizzazione del 27 esimo Trofeo Marcello Campobasso: “Diamo a tutti gli appassionati appuntamento dal 3 al 5 gennaio per una manifestazione che vedrà al via 210 velisti di 15 nazioni. Gli atleti della Germania e dell’Ucraina sono già a Napoli per gli allenamenti e passeranno il Capodanno nella nostra città”.

Le Regate di Natale sono state l’ultimo evento del calendario regate della V Zona Federvela valido, per la classe 420, anche come settima tappa del Campionato Zonale Fiv 2019.

Info e classifiche su www.ryccsavoia.it

Campionato Invernale del Golfo di Napoli 2019 – Le prime due prove

In una bella giornata tipicamente invernale, domenica 1° dicembre si è disputata la prima prova della 49esima edizione del Campionato Invernale Vela d’altura del Golfo di Napoli.

Campionato Invernale del Golfo di Napoli 2019 01

L’edizione 2019/2020 avrebbe dovuto prendere il via il 17 novembre scorso ma le avverse condizioni meteo avevano costretto gli organizzatori a chiedere il rinvio della prima regata valida per l’assegnazione della Coppa Pacifico.

Messo in palio dal Circolo del Remo e della Vela Italia, il prestigioso trofeo viene, infatti, assegnato al termine di due prove che avrebbero dovuto svolgersi in due giornate diverse e che sono state, invece, “concentrate” nella giornata di ieri.

Il Comitato di Regata, grazie alla brezza di nord presente al mattino, è riuscito a dare la prima partenza in orario, alle 10.00 e a fare si che le 55 imbarcazioni iscritte prendessero il mare. Poi, però, le condizioni meteo sono cambiate e i giudici di regata hanno ritenuto opportuno abbreviare il percorso, dando a tutti i concorrenti un arrivo anticipato.

(altro…)

Italia Cup Laser di Napoli 2019 – Classifiche Finali e Foto

La prima giornata è stata dura all’Italia Cup Laser di Napoli. Il Golfo ha accolto i 370 laseristi con una situazione meteo molto difficile, rara da vedere da quellee parti. Vento da Sud inizialmente con raffiche fino a 30 nodi e mare formato, ha reso le condizioni molto impegnative, soprattutto per i più giovani dei 4.7.

Italia Cup Laser Napoli 2019 day 1 01

Italia Cup Laser Napoli 2019 day 1 01
Immagine 1 di 18

Il Comitato ha chiamato le flotte in acqua intorno alle 13, ma il vento in aumento ha costretto a rimandare a terra i laser 4.7. Sul campo degli Standard e dei Radial, davanti a Posillipo, sono state portate a termine due prove per ogni classe, con vento stabile da sud e intensità che oscillava dai 18 ai 24 nodi. Anche qui le condizioni non sono state facili da gestire, molti hanno deciso di ritirarsi già da subito o di abbandonare il campo dopo la prima prova.

La classifica delle due regate dei Laser Standard sembra quasi una fotocopia. Marco Gallo, Gianmarco Planchestainer e Giacomo Musone, nell’ordine, occupano le prime tre posizioni.

La classe Radial, divisa in due batterie, vede nella flotta blu il dominio del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle, con Silvia Zennaro e Joyce Floridia in prima e seconda posizione. Mentre nella batteria gialla Cesare Barabino si aggiudica la prima prova e Matilda Talluri la seconda.

Secondo giorno

Nulla di fatto nella seconda giornata dell’Italia Cup a Napoli.

Un’importante perturbazione sta mettendo a dura prova il comitato di regata che in questi giorni se la sta vedendo con condizioni meteo estremamente instabili. Anche oggi la barca comitato è uscita sperando di poter disputare almeno una prova, ma il temporale che ha portato raffiche fino a 40 nodi, ha costretto ad annullare il programma.

Terzo giorno

Nel terzo ed ultimo giorno di regate il Golfo, dopo due giorni difficili di vento forte e pioggia, ha regalato una bellissima giornata di vela. Sono state disputate tre prove su entrambe i campi di regata con vento inizialmente da sud con intensità che oscillava da 12 a 16 nodi. Le nuvole hanno reso molto complicata l’interpretazione del vento, come sempre il Golfo di Napoli si dimostra un campo estremamente tecnico.

L’evento si conclude, quindi, con cinque regate all’attivo per Standard e Radial, che consentono anche lo scarto di una prova e tre per i 4.7.

Nel testa a testa della flotta Standard la spunta per un punto Marco Gallo della Sezione Vela GdF, sul compagno di squadra Gianmarco Planchestainer, mentre il terzo posto è occupato dal messicano Yanic Gentry, seguito da Lorenzo Masetti (YC Como) che è anche il primo degli Under21, mentre il primo degli Under19 è il giovane Matteo Paulon (Yacht Club Cannigione), settimo in classifica generale.

Nella classe Radial Matilda Talluri (Circolo Nautico Livorno) si impone su Silvia Zennaro, che ritorna nel circuito dopo una lunga assenza, e Joyce Floridia, entrambe della Sezione Vela GdF.

Mentre il podio maschile è occupato dai giovanissimi Cesare Barabino (Yacht Club Olbia), Antonio Persico (LNI Napoli) e Valerio Palamara (Compagnia dello Stretto), tutti Under 19.

I 4.7, divisi in tre batterie, hanno regatato solo oggi, ma in compenso sono stati protagonisti di una giornata spettacolare, con regate dai ritmi serrati.

Tra i maschi il podio è tutto Under16. Vince nelle acque di casa il giovane Raffaele Milano del Reale Yacht Club Savoia di Napoli, seguito da Domenico Lamante della Lega Navale di Pescara e quindi Mattia Cesana della Fraglia Vela Riva.

Tra le ragazze si impoine il Circolo Vela Torbole che conquista due podi: il primo posto di Beatrice Ini e il terzo di Carlotta Rizzardi, tra loro si infila Alina Iuorio del Club Vela Portocivitanova.

Francesco Lo Schiavo, Presidente della V zona dichiara: “Con la tappa dell’ Italia Cup di Napoli si completa un anno intenso di regate e si rafforza il legame con una classe che in V Zona è caratterizzata da una flotta numerosa, con oltre 10 squadre di Circolo impegnate nell’attività agonistica e con tante partecipazioni in Italia ed all’estero. Regate numerose come l’Italia Cup sono il modo migliore per valorizzare la straordinarietà del Campo di Regata di Napoli e per dare impulso alle future organizzazioni.”

Info e classifiche complete su www.italialaser.org

Navigare – Da sabato 19 a domenica 27 a Napoli

Sarà inaugurata sabato 19 ottobre, alle ore 10.30 al Circolo Posillipo, l’edizione autunnale dell’esposizione nautica Navigare.

Navigare Posillipo

All’appuntamento, organizzato dall’ANRC del presidente Gennaro Amato, prenderanno parte oltre 32 aziende della filiera con una presenza di oltre 80 imbarcazioni in acqua, mentre sul molo della darsena sarà allestito un villaggio che ospiterà 10 stand di accessoristica.

Al Navigare, giunta alla 33.ma edizione (due all’anno, in primavera e in autunno), ci saranno numerose novità ed anche alcune anteprime del mercato del prossimo anno. Tra le ottanta barche tra cui yacht, motoscafi, gommoni e gozzi a disposizione per le prove in mare, sarà presente lo yacht più grande, il Prestige 590 con i suoi 18 metri e 70, seguito dallo Sport coupè 56 (17.55mt.), un restyling del Colorado 56, l’anteprima portata da Rio Yacht. Il primo tra gli espositori è il cantiere Italiamarine, che porta al Circolo Posillipo, l’intera gamma di gommoni, otto modelli di vari colori dai 7,30 ai 10,70 mt, tutti da provare.

(altro…)

Fregata Alpino in Sosta a Napoli – Giorni e Orari di visita

Nave Alpino

Il 25 e 26 settembre, la fregata Alpino della Marina Militare sarà in sosta a Napoli. La sosta avviene nell’ambito della seconda edizione dell’evento internazionale denominato Marytime Symposium Napoli 2019 – environmental protection and safety at sea. Nave Alpino, ormeggiata presso il Molo Angioino, ospiterà a bordo una parte dei lavori.

Inizio evento: mercoledì 25 settembre 2019 14:30
Fine evento: giovedì 26 settembre 2019 18:30

Durante la sosta la fregata Alpino sarà aperta alle visite al pubblico nei seguenti giorni e orari:

mercoledì 25 settembre: dalle 14.30 alle 18.30;
giovedì 26 settembre: dalle 14.30 alle 18.30.

Nave Alpino

Nave Alpino (F594) è la quinta Unità FREMM italiana e la quarta, ed ultima, commissionata in configurazione ASW (Anti Submarine Warfare).

L’Unità, costruita nello stabilimento Fincantieri di Riva Trigoso, è stata varata il 13 dicembre 2014 e successivamente trasportata allo stabilimento del Muggiano (La Spezia) per il completamento dell’allestimento e le prove di collaudo.

Nave Alpino è stata consegnata alla Marina Militare il 30 settembre 2016. Dopo una prima assegnazione nella sede di La Spezia alle dipendenze della Prima Divisione Navale (COMDINAV UNO), a partire dal 22 gennaio 2018 fa sede nel porto di Taranto alle dipendenze della Seconda Divisione Navale (COMDINAV DUE).

Velalonga nel Golfo di Napoli

Torna, per la sua trentacinquesima edizione, la Velalonga, lo storico appuntamento che, ogni anno, raduna nel Golfo di Napoli centinaia di imbarcazioni.

Velalonga Napoli

Organizzata dalla Lega Navale di Napoli e dal Comando Logistico della Marina Militare, attraverso l’Accademia dell’Alto Mare, la regata si svolgerà il 23 giugno, alle ore 11.00, lungo un suggestivo percorso costiero che vedrà la partenza nello specchio d’acqua antistante il Castel dell’Ovo e proseguirà lungo via Caracciolo e la collina di Posillipo.

Al nastro di partenza, anche l’equipaggio di Velatamente, formato da pazienti cui il Dipartimento di Salute Mentale della ASL Cittadina, in collaborazione con la Lega Navale di Napoli, offre, quale strumento terapeutico, l’opportunità di imparare ad andare a vela e l’equipaggio formato dagli allievi della Nunziatella, uno dei più antichi istituti di formazione militare d’Italia e del mondo, con cui la Lega Navale di Napoli ha firmato una convenzione per offrire corsi di vela ai cadetti. A questa edizione è stata abbinata per la prima volta anche la Derilonga, regata per derive su percorso lungo.

Come da tradizione, la Velalonga sarà preceduta di ventiquattr’ore dalla regata delle imbarcazioni composte da equipaggi “Over 60”, che verranno premiati con la Coppa Acton.

(altro…)

Tutti i vincitori del Campionato Invernale di Napoli

Campionato Invernale di Napoli 2019

NAPOLI, 18 Marzo 2019 – Con il primo Trofeo Campionato Invernale del Golfo di Napoli si è conclusa la 48esima edizione della manifestazione di vela d’altura partenopea. Nove tappe per una rassegna velica che ogni anno vede riuniti nel Comitato Organizzatore dieci circoli della Campania: CRV Italia, RYCC Savoia, Club Nautico della Vela, Canottieri Napoli, CN Posillipo, Sezione Velica Accademia Aeronautica, CN Torre Del Greco, Lega Navale Italiana di Napoli, Lega Navale Italiana di Pozzuoli, Sezione Velica Marina Militare.

Questi i vincitori delle classifiche generali:

Nella Classe 0-2, successo di Le Coq Hardì dell’armatore Maurizio Pavesi (CRV Italia). L’X-41 ha collezionato 4 successi di tappa in tutto il Campionato precedendo Scugnizza di Vincenzo De Blasio e Iaia II di Luca Scoppa, entrambi della Canottieri Napoli;

Nella Classe 3-5, trionfo di Patricia-Hiltron di Domenico Buonomo (LNI Napoli) che ha vinto il duello con Forever Young di Salvatore Casolaro (CNT Torre Annunziata). Al terzo posto Sexy di Angela Groger (Club Nautico della Vela);

Nella Classe Grancrociera, Chiara degli armatori Nicola Landi e Antonio Esposito (LNI Napoli) corona una bella rimonta vincendo il Campionato davanti a Lulù di Giambattista Giordano (CN Arcobaleno). Terzo posto per Farouche di Vincenzo Toscano (LNI Napoli), capace di conquistare anche tre vittorie di tappa.

Nella Classe Minialtura, Artiglio Chipstar Kadoa di Giovanni De Pasquale e Alberto La Pegna (LNI Napoli) vince l’entusiasmante duello con Mary Poppins di Claudio Polimene (CN Torre del Greco). Sul terzo gradino del podio Pestenera di Roberto Guerrasio (Compagnia Vela Salerno).

La regata di domenica scorsa ha assegnato, oltre al Trofeo Campionato Invernale, il Trofeo Gaetano Martinelli e il Premio Speciale Paola Marinelli, entrambi messi in palio dal Club Nautico della Vela; il Trofeo Molosiglio, messo in palio dalla LNI Napoli, e la Coppa Serapide messa in palio dalla LNI Pozzuoli. Successi di giornata per Le Coq Hardì (ORC 0-2), Sexy (3-5), Chiara (Grancrociera) e Mary Poppins (Minialtura).

Invernale del Golfo di Napoli – Assegnate la Coppa de Pinedo e la Coppa Giuseppina Aloj

NAPOLI, 11 marzo 2019 – Si è disputata domenica 10 marzo la penultima prova del 48° Campionato Invernale di vela d’altura del Golfo di Napoli, organizzata dallo Sport Velico Marina Militare e dalla Sezione Velica dell’Accademia Aeronautica. In palio, la Coppa De Pinedo, intitolata al pioniere dell’aviazione Francesco De Pinedo, generale italiano e sottocapo di Stato Maggiore della Regia Aeronautica.

Balena invernale napoli 2019

In una giornata dalle condizioni climatiche ideali, le imbarcazioni in gara hanno avuto la sorpresa di regatare in compagnia di una balena, avvistata a cinque miglia da Nisida, una megattera, per la precisione, specie diffusa negli oceani e la cui presenza nel Mediterraneo è considerata occasionale.

Nella classe 0-2, si è classificato primo Le Coq Hardì di Maurizio Pavesi, seguito da Raffica, di Pasquale Orofino e da Nientemale di Giuseppe Osci e Riccardo Calcagni.

Nella classe 3-5, taglia il traguardo prima di tutti Patrizia Hiltron di Domenico Buonomo, seguito da Duffy di Enrico Calvi e da Sexy di Angela Groger.

(altro…)